LA LUNA

momenti

 

TAG

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ema0_1lolcacciapaglia.alesscassetta2strong_passionV_I_N_C_E_N_Tadoro_il_kenyasara.cantoresaverio970dangerlunalucialauragennaiobeat74miluriapsicologiaforensesicily_pride
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

ERA IL MIO COMPLEANNO

Post n°57 pubblicato il 20 Gennaio 2007 da lalunadinicole

GIOVEDI' ERA IL MIO COMPLEANNO:28 ANNI.

A volte mi sembra di averne 15, a volte 45, a volte non me ne frega niente dell'età.

Altre volte credo che vorrei vivere tante vite, oppoure non finire mai questa, a volte invece vorrei che finisse presto.

Ho passato giorni felici come un bambino davanti a un pacchetto di caramelle alla fragola e giorni bui come un buco sotto terra.

Sono 28 e davvero sento che devo imparare ancora un sacco dalla vita, eppure gli sbagli non mi hanno resa più forte, solo più attenta e a tratti più ponderata, ma non più forte.

Ho festeggiato in un bellissimo locoale a Mi, con i miei amici più cari, le uniche persone che per me si butterebbero nel fuoco e il mio cuore.

a volte mi sento come gli altri mi vedono, ad esempio ieri sera  mi sentivo speciale:una vera amica.

GRAZIE per avremi organizzato la festa e per esserci stato, senza te non l'avrei mai fatta.

GRAZIE per essere venuti, mi date sempre un perchè in più.

immagine

 
 
 

SONO TORNATA

Post n°56 pubblicato il 30 Novembre 2006 da lalunadinicole

Sono tornata è che ho dei pasticci informatici

tipo che il pc è diventato anarchico e gira per casa con la sua moglie stampante

la mia vita tutto bene - a parte il pc-

Sono andata al planetario e ho ascoltato storie immaginarie su stelle e miti greci di dei e amori infranti, cocchi alati, orsi e leoni.

E tutto se ne stanno lì nel cielo, sopra le nostre teste e noi ignari ignoranti burattini del presente guardiamo in terra....

 
 
 

SI SI LO SO

Post n°55 pubblicato il 09 Novembre 2006 da lalunadinicole

Oggi una giornata da PANICO

SI SI LO SO che la mia pazienza è stata messsa a dura prova tipo uno che fa la dieta e va in un negozio di pasticceria con le torte appena sformate e quel profumo di crema che aleggia leggero sotto il suo naso

SI SI LO SO: è il mio lavoro e me lo sono scelta. Nel senso che non ho mangiato le torte e nello specifico non ho perso la pazienza

Ma il risulatato sui miei nervi inizia a pesare, se non mi facesse schifo mi mangerei le unghie!

Poi arrivo a casa e mi accorgo che la trousse dentro la borsa è bagnata:mi si è rovesiato il sapone liquido.

SI SI LO SO che basta svuotarla e lavarla.

Lo faccio armata di precisione pedreste.Metto la trousse sul termosifone.

SI SI LO SO accendo il pc, spero che il collegamento funzioni.FUNZIONA.Evviva.

Apro le mail che si sono accumulate e a parte alcune pubblicità di locali che per entrarci devo cambiare guardaroba e per consumare devo cambiare bustapaga, niente di che.

SI SI LO SO sta sera pizza.Quella alta e super mozzarella che mi piace tanto e una coca cola light che quella nova è stra buona.

SI SI LO SO DOMANI E' VENERDI'.

 
 
 

QUANDO IL FIATO CONDENSA

Post n°54 pubblicato il 01 Novembre 2006 da lalunadinicole

Quando fa freddo il fiato diventa condensa

e sembra un fumetto

tutto bianco, colora l'aria,

sembra che lo spirito esista e che abbia forma

Quando fa freddo e corro

caldo come fosse estate e il fiato disegna nuvolette di panna tutto intorno

e l'intorno assume forme estive

Quando fa freddo

è più bello stare in casa con il pigiama e le calze 

bere una cioccolata: il fumo vola e incontra il fiato

danzano come forme di Picasso trasprenti

Quando fa freddo le tue braccia mi circondano

sciarpe di carne e ossa

serpenti buonii che mi riscaldano

nodi di sole che mi portano in alto

Quando fa freddo

il fiato condensa e leggero prende strade lontane da me.

Forse viene da te?

 
 
 

SUI MEZZI

Post n°53 pubblicato il 31 Ottobre 2006 da lalunadinicole

Prendo i mezzi atm tutti i giorni due o tre volte al giorno

ad orari più o meno simili

e sono spettatrice non pagante di spettacoli e storie di persone sconosciute:

c'è la sciura anziana che va al cimitero con una piantina

c'è il ragazzetto che bigia e avvisa con il suo Nokia le amichette

c'è il barbone che dorme nelle ultime poltrone con un sacchetto come casa

ci sono i borseggiatori, veloci e scaltri

ci sono i delinquenti

c'è la donna in tacchi e con una carriera

c'è poi l'autista che cerca di sfidare il traffico e di portarmi a destinazione..

Assurde immagini realiste di altri.

 
 
 

ZUCCHE

Post n°52 pubblicato il 28 Ottobre 2006 da lalunadinicole

Tra pochi giorni è Halloween: sera di streghe e di fantasmi

io ha una zucca arancione che si illumina

ho anche delle calze spettrali

e vestita di nero me ne andrò a una festa non ben definita fino all'ultima sera

poi guarderò il cielo e magari vedrò una strega passare sopra di me e sopra la mia zucca

a volte sarebbe bello sapèer fare delle magie

e pensare che i desideri non sono tali perchè li puoi avverare con delle pozioni

se potessi scegliere vorrei  Nutella tutte le mattine-e non ingrassare mai-

vorrei  un gatto più intelligente di quello che ho, o meglio, vorrei che lui diventasse più intelligente e facesse i bisogni nel posto giusto:(

vorrei  un paio di ali, con le piume bianche, e volare qualche volta, per evitare di arrvivare in ritardo

vorrei  una finestra per vedere il mare e una per vedere le montagne nella stessa casa

vorrei  ridere di gusto almeno una volta al giorno

Halloween mi fa sempre pensare a queste cose sceme

ma è per questo che mi piace!!e poi magari succede che a forza di vorrei. . . . mi va bene e un Halloween di questi mi si avvera tutto!

 
 
 

GIROVAGHI

Post n°51 pubblicato il 21 Ottobre 2006 da lalunadinicole

Girovaghi i pensieri strisciano in mezzo ad altri pensieri

e oscurano con ombre anche i veli di parole di luce

mi piace sentire il battito del cuore

pace

mi piace bere dalla tazza colorata

bevanda fatata

girovaghi i miei piedi passano i passi di altri

scalzi dentro le calze

incalzano strade di sentieri scoscesi

scesi da un tram di milano

in mano solo un ombrello

bello

il modo quando piove

girovaghi e sembra che nulla si muove

 
 
 

VIRGOLA E PUNTO

Post n°50 pubblicato il 19 Ottobre 2006 da lalunadinicole

Punto e basta

parole di pasta

sorrisi di riso

punto e virgola

sale in gola

cammino vicino

al mare al cielo agli alberi

virgola e punto

mi manchi tanto

punto e virgola

 
 
 

IL MIMO

Post n°49 pubblicato il 18 Ottobre 2006 da lalunadinicole

Come un mimo

faccia bianca mani nere cuore frusciante

lacrime disegnate e immobilità del busto

giusto un attimo e poi ricominciare a

volare

come un mimo

dal vestito nero

e con un cappello mantello di sentimenti

passo dopo passo ombre di gesti nell'aria

Mi guardo allo specchio finito il bagno

borotalco di nuvole

e

come un mimo

ricomincio a volteggiare.

 
 
 

CONCERTO ANIMA NAIVE

Post n°48 pubblicato il 18 Ottobre 2006 da lalunadinicole

VENERDì  20 OTTOBRE ore 20

AL TRANSILVANIA LIVE Via Paravia a Milano

CORRETE!!!

Andate al loro sito

www.animanaive.com

 
 
 

PENSIERI

Post n°47 pubblicato il 17 Ottobre 2006 da lalunadinicole

RIGUARDO LE FOTO NEL CORTILE

IL GALLO CNATA E L'ASINO SCALCIA,MA L'I POD CANTA JAX

IO RIGUARDO LE FOTO

PENSIERI PENSO KE SONO FORTUNATA AD AVERTI:FUORI C'è IL SOLE E DENTRO CI SEI TU

E VADO E VENGO DA TE COME L'ACQUA BANGA LA SABBIA

I TUOI OCCHI COME CASTAGNE CONTRO OGNI MALE

LA FONTANA SCANDISCE IL TEMPO CON LE GOCCE IL MIO VISO SORRIDE NEL VEDERTI AL MARE, NELLA NEVE

i MINUTI FINISCONO VELOCI E COME FARAFELLE VOLANO COLORATI E LEGGERI

MA LE TUA MANI COME INCHIOSTRO SEGNANOE COLORANO IL MIO PRESENTE.

SPERO CHE NON FINISCA.

INTANTO TI HO DAVANTI A VENEZIA, PENSIERI DI PASSI SU PONTI E DI STRADE SULL'ACQUA.

"SEI SICURA CHE IO SONO QUELLO GIUSTO?[...]

SEI SICURA DI NON ROMPERMI IL CUORE COME HANNO FATTO LE ALTRE?[....]

SEI SICURA DI AVER PAZIENZA E DI VOLER VIAGGIARE?[...]"

(DA "SEI SICURA" DI jax cd "DI SANA PIANTA")

 
 
 

MAMMA MIA CHE SONNO CHE HO!

Post n°46 pubblicato il 08 Ottobre 2006 da lalunadinicole

E' stato un week end pesantissimissimo

per favore datemi un piccolo lettino con una coperta e un gattino che mi fa compagnia, ho tanto sonno

Il tempo passato con il mio ragazzo è sempre troppo poco e passa sempre troppo in fretta e a volte mi sembra che non sia mai abbastanza denso, vorrei fare con lui tante cosa carine, ma il tempo è tiranno e la stanchezza mi abbatte

dopo un tragitto di circa 2 ore sui mezzi pubblici e dopo 2 ore secche di lavoro adesso mi faccio una merenda con il succo alla mela e il dolcetto alle prugne

Mi manca tanto e vorrei che fosse qui a stringermi e a farmi addormentare nel silenzio di un cuore arrotolato e di occhi a mezza luna

Profumo di cannella e borotalco al muschio

Parole in corsivo scritte con la stilografica sulla pelle...

Amore.

 
 
 

IL QUALUNQUISMO MASCHILE

Post n°45 pubblicato il 04 Ottobre 2006 da lalunadinicole

Oggi sono qui che scrivo, e mi vengono in mente scene di un'ordinaria giornata milanese, fatta di mezzi pubblici, di corse tra 20mila cose da fare in luoghi lontani uno dalll'altro, di appuntamenti spostati, di lavoro e di altro.

Voglio porprio parlare di altro.

Oggi indossavo una minigonna gialla e un maglioncino bordeaux, con un paio d stivali.

Dovevo fare la tessera atm allora mi avvicino allle machhinette automatiche e tempo 2 secondi mi si avvicina un signore che mi delucida come utilizzare la macchinetta.SONO IN GRADO, LA RINGRAZIO.no no lo faccio con piacere per una bella ragazza.NO PERCHE' SCUSA SIGNOR ZELO IN PERSONA, FOSSI UNA VECCHIETTA MI LASCERESTI MORIRE DI STENTI ALLA RICERCA DELLA CHIAVE PER COMPRENDERE LA TECNOLOGIA CONTEMPORANEA?e me ne vado.

Ferma all'incrocio un tizio mi saluta dal suo motorino e mi fa cenno di attraversare, COSI' IL FILOBUS ALLA TUA DESTRA MI PRENDE IN PIENO E ARRIVO DIRETTA SPALMATA ALLLA META. Aspetto il verde per attraversare.

Salgo sull'autobus e un ragazzo mi cede il posto. Sta volta però accetto, ma apr il libro e leggo con l'I pod nelle orecchie, non si sa mai.

Arrivo al lavoro.

Esco dal lavoro e un ragazzo mi chiede un'informazione, gli indico la strada e lui mi chiede se posso accompagnarlo.NO; SCUSAMI MA VADO D FRETTA, IL MIO RAGAZZO MI ASPETTA A CENA. e me ne vado.

MA SAPETE LA COSA CHE MI FA PIU' INCA--ARE??

Che io a Milano ci vivo da quando sono nata.

Che la gonna la indosso pochissime volte, perchè molto più spesso sono in pantaloni o jeans, e QUESTE COSE NON SUCCEDONO.

Eppure io sono io, la stessa, con gonna o senza. Mi comporto allo stesso modo con gonna o senza.

Gli uomini?

Lasciamo perdere.

 

 
 
 

LETTERA A TE

Post n°44 pubblicato il 02 Ottobre 2006 da lalunadinicole

A te che mi aspetti ogni mattino con quei due occchi socchiusi e curiosi

che mi guardi con la voglia di fare mille e mille domande, di scoprire, di inventare, di..

A te che non dici mai di no a ogni mia idea balzana e stramba che ho per farti ridere un pò..e per passare il tempo.

A te che piace fare e disfare e fare ancora e ascoltare le storie di libri di animali lontani e di persone improbabili con buffi cappelli e invisibili fratelli

A te che a volte penso che non ti capisco, proprio io che sono nata per capire e farmi capire da tutti

A te e per te queste parole, grazie perchè ogni giorno mi fai apprezzzare il sole.

 
 
 

SI....PERO'....

Post n°43 pubblicato il 28 Settembre 2006 da lalunadinicole

In questi giorni mi sto occupando di una cosa molto bella e nel frattempo incasinata: devo decidere come arredare la mia futura casettina.

E' una casa picolissima: è un casino trovare i mobili

(perchè i mobilieri vivono in un Fantamondo e credono che tutti abitiamo in case da 300 mq invece se sono 30 siamo già fortunati, CASPITA!)  immagine

Cercare i mobili mi piace però..mi vengono in mente un miliardo di cose che di annodano nella mia mente, come i fili di due sigarette.

Per esempio mi appaiono ricordi di case lontane, di quando ero piccina, della casa in montagna, arredata con picccoli mobili verdi e tanti animali per casa.

Oppure quella a Milano, con mobili imponenti e marroni con un divano angolare gigantesco di velluto con una luna sul soffitto che ha disegnato con lo stucco per me mio papà e mille e più feste di compleanno.

Poi la mia prima casettina in piazzetta, con un armadio marrone a vetri e un salottino preso usato con 2 poltroncine di legno e le coperture di stoffa colorata come le tende e una cucina usatissimissima bianca e senza pensili e sempre tanti amici a mangiare la pizza al trancio.

Poi la mia ultima casina in cascina, con il camino, con un divano angolare rosso, le tende blu con i nastri gialli, che avevo cucito io da sola, con una camenretta marrone e blu e un letto troppo grande molto spesso e un silenzio troppo silenzio troppe sere e un gatto che non voleva salire la scala a chioccia.

Tutti questi pensieri mi rotolano come delle biglie davanti angli occhi e quando sono davanti a una cucina, a un armadio, sembra di rivivere qualche momento passato, mi incanto nei particolari.

Però...ora sono forte, lo sai?

Ho di fianco una persona che mi slega i fili, me li sistema e mi capisce.

Sono pronta per costruire qualcosa di nuovo e per costruirlo voglio mettercela tutta.

Voglio che sia tutto perfetto, in ordina, voglio stare bene e poter dire che ho un posto dove stare e quel posto è mio.

 
 
 

CASPITA

Post n°42 pubblicato il 28 Settembre 2006 da lalunadinicole

Lo sapete non mi sono neanche resa conto di aver saltato tanti giorni...

Domani sera arriva il mio cuginetto a Milano, che bello, non vedo l'ora!

lui è così simile a me e al mio modo di fare che secondo me nella nostra vita precedente eravamo fratelli...

poi siamo legati da un'esperienza che solo solo noi due abbiamo toccato e questo ci da forza e fa si che ci capiamo solo guardandoci!

sabato giornata col cugino e scimmia, dunque.

PLANNING:

colazione

giro per viodeogames e altre cose che a lui piacciono in zona

pappa

giro pomeridiano in centro

happy hour

cinema

casetta

CUGINO TI ASPETTO!immagine

 
 
 

NON SEMPRE CONTARE LE PECORE FUNZIONA

Post n°40 pubblicato il 16 Settembre 2006 da lalunadinicole

Quando non riesco a dormire provo a contare le pecore

ma mi succede una cosa molto strana,

a volte le pecore si rifiutano di saltare e mi guardano fissa con aria di sfida

allora io cerco di convincerle a saltare...Tipo, dai piccolina un salto solo e arrivi dalle tue amichette...e cose simili...

Ma quando si decide a saltare ho perso il conto e mi tocca ricominciare di nuovo a contare dal numero uno.....immagine

 
 
 

PIOVE

Post n°39 pubblicato il 14 Settembre 2006 da lalunadinicole

Oggi a Milano piove a dirotto e se pensiamo che fino a ieri si anndava in giro con le maniche corte fa pure freddo.immagine

Sono tornata a casa da pochi minuti, ho letto la posta e ora scrivo un pò...

Sono fradicia, ho i pantaloni appiccicati e il maglioncino bagnato, ma il wc è okkupato, allora devo apettare!immagine

Diciamo che la giornata non è stata delle migliori nè delle più proficue...Perchè io ho un brutto vizio:voglio concludere ogni situazione al più presto e per di più non accetto di essere in balia di decisioni di altri.immagine

Questo è un problema.

Oggi se fosi stata un gatto sarei saltata in faccia a quella testa da canarino in bianco e nero, oppure me lo sarei inghiottita!E con tanto di leccata ai baffi e fusa!

 
 
 

Post n°38 pubblicato il 09 Settembre 2006 da lalunadinicole

SE IL CIELO

è VUOTO

O

IL CIELO

è PIENO??

(Ligabue)

 
 
 

LA CASA e' UN DIRITTO PER TUTTI

Post n°37 pubblicato il 08 Settembre 2006 da lalunadinicole
Foto di lalunadinicole

In questi giorni mi sto chiedendo se è proprio così.  

Per andare a vivere in affitto sei costretto a condividere un appaartamento con almeno un'altra persona, che il più delle volte non conosci e in uno spazio di 50mq se sei fortunatissimo. Il che si traduce in uno dei due coinquilino fortunato che ha la stanza e l'altro che dorme in salotto.

Se invece cerchi di acquistarla sei invaso e travolto e anche risucchiatio dagli omini, tipo personaggi di un Lego malvagio, che si vestono tutti uguali e parlano tutti allo stesso moddo, azzarderei anche con la stessa inflessione linguistica.

Se sopravvivi alla fase 1 e trovi la tua casetta allora sei già un eroe, ma come tutti gli eroi hai altre prove da superare.

Il mutuo:i tassi la banca la perizia i documenti da fornire, che manca solo che ti chiedano il gruppo sanguigno e hai fornito tutto...

Ma tu sei forte e vinci anche questa prova, ne esci indenne..MA OCCHIO..non ci pensi ai mobili?

E allora prendi misure vai in posti improbabili con arredamenti stile roccoco, o case di cartone, ce n'è per tutti i gusti, ma non per il tuo, e neanche per il tuo portafoglio..

Ma poi ti prendi una pausa di riflessione indispensabile per la tua salute mentale e pensi che sei fortunato e hai un posto dove stare, una casetta tua, un rifugio...

MA IL DIRITTO DI AVERE UNA CASA DOV'E' FINITO??

Io sogno uno stato che alla magiore età dei suoi cittadini possa garantire un alloggio a tutti, almeno per un tot di tempo, a costi contenuti, e una volta trovata un'occupazione e una volta stabilito il reddito costante annuo di ognuno, garantisca mutui con interessi umani, per garantire una rotazione delle case in affitto, e una vita serena.

             

                 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: lalunadinicole
Data di creazione: 29/06/2006