Creato da momoaddio il 14/09/2007

Sognando il Sole

Cammini nell'anima, immagini, suoni, pensieri

 

 

Saluti e arrivederci...........

Post n°15 pubblicato il 11 Ottobre 2008 da momoaddio

Questo blog da oggi non sarà più aggiornato. Mi sono trasferita al seguente link:

http://blog.libero.it/MOMOaLWAYS/view.php?nocache=1223677538 

Nuovo nick e nuovo blog

Amici seguitemi..................

 
 
 

Le ali spezzate

Post n°14 pubblicato il 26 Settembre 2008 da momoaddio
Foto di momoaddio

Guarda gli occhi dei bambini.

 Ti portano in un mondo fatato,
 ti portano dove un tempo anche tu sei stato,
 un mondo popolato da colori e suoni
 che noi adulti non riusciamo più a vedere
 non riusciamo più ad ascoltare.
 Uccellini in un nido
 che sbattono le ali per poterle poi spiegare
 e volare verso la vita.
 Ma ci sono bambini a cui hanno spento
 i colori.
 Bambini a cui i suoni glieli hanno trasformati
 in urla.
 Bambini che non sanno più piangere
 perché non hanno più lacrime
 che non sanno più ridere
 perché gli hanno tolto il sorriso.
 che non possono più sognare
 perché gli hanno ucciso i sogni.
 Gli hanno rubato l’innocenza,
 negata l’infanzia
 E la favola si è trasformata
 in un incubo.
 Questi bambini sono quegli uccellini
 che volevano volare via dal Nido,
 volare verso la vita che gli aspettava.
 Non voleranno più
 perché gli hanno spezzato le ali.
 E tu uomo,
 tu che hai osato profanare quell’innocenza,
 tu che hai ucciso i loro sogni e le loro attese
 tu che gli hai rubato il tempo magico
 dell’infanzia
 tu che gli hai negato lacrime e sorrisi
 e che in cambio gli hai dato solo dolore,
 disperazione, e urla che il tuo cuore
 non ha voluto ascoltare.
 Tu uomo
 hai il coraggio di guardare
 negli occhi di un bambino?

 
 
 

Post N° 13

Post n°13 pubblicato il 10 Settembre 2008 da momoaddio
Foto di momoaddio

Sola con i miei pensieri, mi domando quante prove dovrò ancora superare, quanti ostacoli dovrò saltare, in quante altre buche dovrò inciampare e cadere, quanta polvere dovrò respirare...

Se fossi munita di spina la staccherei, in modo da poter permettere al mio cervello di non pensare.

Perché rincorro, perché annaspo, perché mi manca sempre il fiato, perché insisto? E soprattutto perché sono solo un ammasso irrazionale di emozioni fuse, di immagini e di ricordi, di vane speranze... perché?

Chiedo e non mi pare di chiedere troppo, vorrei piangere ma le lacrime si sono stufate di fare il loro dovere... vorrei alzare un braccio e toccare il mio Sole con un dito, senza sentirlo sempre così distante... vorrei essere anche io un pò distante da me stessa, vorrei sdoppiarmi per vedere dal di fuori cosa non va in me, quali sono i passi che rendono incerto il mio incedere...

E vedo di essere tutt'uno con ogni cosa... In ciò che è bello... In ciò che è brutto, poiché qualunque cosa sia, là ci sono anch'io: i fiori e le spine, le tenebre e la luce, il caldo e il freddo, cuore e cervello… Vicinissima a questo mondo, eppur così lontana... Eterna compagna di chi ancora non incontro... Sono la solitudine di un cielo notturno e la bellezza triste che vedi quassù non è che il riflesso... di un Amore... Tutto tace... tranne il frastuono di questo amore che batte incessantemente, verso un qualcosa che solo la mia mente conosce... Guardo la mia Stella... lontana… misteriosa… irraggiungibile…

 
 
 

Post N° 11

Post n°11 pubblicato il 29 Giugno 2008 da momoaddio

Il modo tuo d'amare è lasciare che io ti ami.
Il sì con cui ti abbandoni è il silenzio.
I tuoi baci sono offrirmi le labbra
perchè io le baci.
Mai parole o abbracci mi diranno che esistevi e mi hai amato: mai.
Me lo dicono fogli bianchi, mappe, telefoni, presagi; tu, no.
E sto abbracciato a te senza chiederti nulla,
per timore che non sia vero
che tu vivi e mi ami.
E sto abbracciato a te senza guardare e senza toccarti.
Non debba mai scoprire con domande,
con carezze,
quella solitudine immensa d'amarti solo io.

*****

Io non posso darti di più
Non sono più di quello che sono.

Ah come vorrei essere
sabbia, sole in estate!
Che ti sdraiassi
rilassata a rilassarti.
Che mi lasciassi
il tuo corpo quando te ne vai, orma,
tenera, tiepida, indimenticabile.
E che con te se ne andasse
su di te, il mio bacio lento:
colore,
dalla testa ai piedi,
bruno.

Ah come vorrei essere
vetro, o stoffa o legno
che conserva il suo colore
qui, il suo profumo qui,
e nacque a tremila chilometri!
Essere
la materia che ti piace,
che tocchi tutti i giorni
e che vedi già senza guardare
vicino a te, le cose
- collana, boccetta, seta antica -
di cui, quando senti la mancanza
chiedi: "Ah! dov'è?"

Ah come vorrei essere
un'allegria fra tutte,
una sola, l'allegria
di cui ti rallegri tu!
Un amore, un amore solo:
l'amore di cui tu ti innamoreresti.
 
Però
non sono più di quello che sono.

(Pedro Salinas)
 

 

 
 
 

Post N° 10

Post n°10 pubblicato il 27 Gennaio 2008 da momoaddio

Paura. Di te.
Amarti
È il rischio più alto.
Ti ho, quella di oggi;
ormai ti conosco, penetro
in labirinti, facili
grazie a te, alla tua mano.
E miei ora, si.
Però tu sei
il tuo stesso più oltre,
come la luce e il mondo:
giorni, notti, estati,
inverni che si succedono.
Fatalmente, ti trasformi,
e sei sempre tu,
nel tuo stesso mutamento,
con la fedeltà
costante del mutare.

Dimmi, potrò io vivere
In quegli altri climi,
o futuri, o luci
che stai elaborando,
come il frutto il suo succo,
per un domani tuo?
O sarò appena qualcosa
nata per un giorno
Tuo (il mio, giorno eterno),
per una primavera
(in me fiorita sempre),
e non potrò più vivere
quando giungeranno
successive in te,
inevitabilmente,
le forze e i venti
nuovi, le altre luci,
che attendono già il momento
di essere, in te, la tua vita?

Pedro Salinas

 
 
 

Post N° 9

Post n°9 pubblicato il 04 Gennaio 2008 da momoaddio

Per te Mamma
vorrei tanto stringerti tra le mie braccia
e rimanere così per sempre...

 
 
 

Post N° 8

Post n°8 pubblicato il 18 Novembre 2007 da momoaddio

“Ma per chi intraprende cose belle, è bello anche soffrire, qualsiasi cosa gli tocchi.”
Platone – Fedro, 274-B



 
 
 

Per te…

Post n°7 pubblicato il 26 Ottobre 2007 da momoaddio

Questo è per te…
           per dirti che ti amo, che sei speciale, che senza di te... beh senza di te non vorrei mai…

… perchè sorrido,
        
perchè so che un motivo di gioia c'è davvero, perchè nel nostro spazio all’interno del  nostro mondo tutto  è   perfetto, tutto è come avevo sempre desiderato, senza angosce, limiti e ostacoli… perchè c'è qualcosa di più del solito, un nuovo brivido, un’emozione diversa, tenerezza, sensibilità…
…perchè piango,

            perché è il resto del mondo a non essere giusto per noi, perché ci sono cose che vanno al di là di ogni sentimento, perché mi guardo vivere la vita che ho voluto ma che non hai scelto tu, perché conosco, li vedo e li tocco, gli ostacoli che tolgono respiro e spazio a questo amore, perché non riesco a sentire la forza di cambiare tutto dopo aver già cambiato tanto e di lasciare andare questo amore per amore tuo.

Perché mi viene voglia di scappare, fuggire via il più lontano possibile, lasciarti vivere senza limiti e sacrifici la vita che hai scelto, ma alla fine è la forza di questo amore che mi ferma perché… mi rende felice ugualmente ed egoisticamente.

Anche se so di sbagliare, il ricordo immediato della felicità mi rimane nel sangue, nelle vene e non riesce a darmi la rabbia giusta per superare quel limite tra piacere e dolore, quel limite tra bene e male, tra giusto e sbagliato, tra passato e futuro nel cui mezzo ci sono mille cose, mille sensazioni, mille emozioni che mi fanno star bene con te e per te e basta.

E poi prevale quella voglia di ridere per la perfezione che c'è, ma poi prevale la voglia di piangere per la perfezione che non puoi vedere, quella perfezione che so mi sta scivolando dalle mani e che non devo stringere tra i pugni per tenerla, quella perfezione che so se ne dovrà andare perché devo imparare a guardare gli ostacoli con gli occhi del mio amore per te e per questo amore capire che essi sono lì, inamovibili e nessuna forza potrà mai eliminarli.

E ora sorrido perché tu sei perfetta e cosa pretendo? Che tu stia qui al di là di quegli ostacoli, da me e con me? E ora sorrido perché tutto, invece, è come deve essere, tanto perfetto da farmi scorrere una lacrima. E tante lacrime dovrei far fluire dal mio cuore per far nascere quella forza e quel coraggio che soli potranno farmi arretrare davanti agli ostacoli, facendomi ripercorrere la strada sulla quale dovrò distruggere uno ad uno gli enormi sassi che il destino ha voluto sul nostro cammino e spezzare questo amore che ci lega, per farne polvere feconda, perché questo amore, vero, intenso, sincero e forte nonostante tutto, non potrà che alimentare altro amore. E sarà il mio regalo per te e per chi, con te e come te, vive amori possibili in questo mondo. Sii paziente con me, amore, perché dovrei… ma ancora non posso...

 
 
 

...

Post n°5 pubblicato il 21 Settembre 2007 da momoaddio

Grazie breezy per il tuo commento e per l'abbraccio ed il sorriso. La felicità? E' vero possiamo averla anche dalle piccole cose che, in questa vita così "distratta", spesso sfuggono alla nostra attenzione e percezione. In questo momento della mia vita vivo una felicità ad "intermittenza". Sono felice perchè sono innamorata e per la prima volta in modo pieno e totale; questo amore mi ha dato tanta forza, tanto coraggio, mi ha fatto rinascere da lunghi anni di "assenza" da me; ma questo amore deve convivere con la realtà e con la vita della persona che amo e che  ama non solo me... Per questo la mia felicità a volte vive in uno stato di sospensione, che può essere di ore, minuti o anche di giornate (3, 4) intere. Parlo di sospensione perchè, nonostante tutto, nonostante la consapevolezza di non essere l'amore unico, la felicità che mi dona questo amore è talmente grande da non uscirne distrutta dai momenti di sofferenza. Sembrerà una contraddizione, ma è così. I momenti di in-felicità sono altrettanto intensi, ma vengono sopravanzati dal ricordo delle "piccole cose" di cui si parla, che per quanto piccole riescono a colmare vuoti e a cancellare limiti. Cosa accadrà? Come resisterà questo amore agli urti della realtà? Ci sto cominciando a riflettere da alcuni giorni... Chissà che parlarne non mi apra nuovi e più chiari orizzonti. A presto.

Forse non sai quel che darei
Perché tu sia felice
Piangi lacrime di aria
Lacrime invisibili
Che solamente gli angeli
san portar via

Ma cambierà stagione
ci saranno nuove rose

E ci sarà
dentro te e al di là
dell’orizzonte
una piccola
poesia

Ci sarà
forse esiste già al di là
dell’orizzonte
una poesia anche per te

Vorrei rinascere per te
e ricominciare insieme come se
non sentissi più dolore
ma tu hai tessuto sogni di cristallo
troppo coraggiosi e fragili
per morire adesso
solo per un rimpianto

Ci sarà
dentro te e al di là
dell’orizzonte
una piccola poesia

Ci sarà
dentro te e al di là
dell’orizzonte
una poesia anche per te

Perdona e dimenticherai
per quanto possa fare male in fondo sai
che sei ancora qui
e dare tutto e dare tanto quanto il tempo
in cui il tuo segno rimarrà
questo nodo lo sciolga il sole
come sa fare con la neve

Ci sarà
dentro te e al di là
dell’orizzonte
una piccola poesia

Ci sarà
forse esiste già al di là
dell’orizzonte
una poesia anche per te
anche per te

(Elisa - Una poesia anche per te)

 
 
 

NOI E I... GIORNI

Post n°4 pubblicato il 15 Settembre 2007 da momoaddio
Foto di momoaddio


.......Ci sono i giorni di altri che una volta erano anche i tuoi e adesso non sono più nel tuo calendario, giorni che non ritornano. Ci sono giorni burrasca, che ti sorprendono al largo mentre stai facendo le solite cose e devi pregare per riuscire a tornare. Ci sono i giorni più duri, bui anche a mezzogiorno, degli strappi improvvisi, quelli dei congedi definitivi, delle cose che non puoi cambiare, i giorni in cui paghi tutto e con gli interessi, quelli in cui una fitta che avevi dimenticato torna a farsi sentire. Ci sono i giorni che si sciolgono al sole: sono belli al mattino, ma poi non accade nulla. Ci sono i giorni-destino, in cui tutto accade e tu non hai scelto nulla, i giorni che decidono anche per quelli successivi senza averli consultati. Ci sono i giorni tagliati in due, quelli in cui devi strapparti via mentre vorresti rimanere oppure riesci a passare tra le sbarre e sei libero all’aperto. Ci sono i giorni in cui voli libero e leggero ad alta quota e quelli in cui anche camminare stanca, giorni da giovani e giorni da vecchi.......
E ci sono giorni che non vorresti mai fossero "passato", giorni che senti come lividi sul corpo, i giorni di un odore che non sai se risentirai, giorni fatti di sorprese, di lacrime sospese sulle ciglia, giorni di dialogo estenuante o di silenzio agghiacciante, giorni in cui hai tutto ciò che ti occorre o in cui senti di non avere nulla, giorni i cui sai che la felicità era lì quando non sapevi di viverla, giorni che vorresti congelare e rivivere mille volte per metterci ogni volta qualcosa in più di te senza risparmiarti nulla, giorni in cui la vita ti afferra e ti stravolge e giorni in cui ti pare un macigno insopportabile, ci sono i giorni in cui quell'assenza è in ogni gesto e giorni in cui ti dimentichi di un dolore, giorni in cui ti senti orfana di te stessa e giorni in cui ti senti madre di te stessa, ci sono i giorni dell'attesa, della resa o del trionfo, ci sono i giorni in cui l'amore vola e noi con lui, giorni in cui restiamo a terra a contemplare le stelle e giorni in cui siamo su una di quelle stelle..."

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

C'È TEMPO????

 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 
 

C'è una voce che è dentro te
e si libera più forte
se gridi il tuo bisogno d'amore
con tutta la forza che c'è.
La Voce (Laura Pausini)

 

BRICIOLE

Mi hanno detto di ragionare col cuore,
ma il cuore è un'inutile guida.
(D.Thomas)

 

 

 

 

 

Dove le parole finiscono, inizia la musica... (H.Heine)

Prendi tutti i suoni dal frastuono di ogni giorno, cerca tra la gente le parole, segui la tua vita non lasciarla andare, ora è il momento... (Tiromancino)

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nickvallonestefano65fortelago_dei_sogniyogamsunday01asta.lavistalanviveangelAleLamabal_zaczac_900Gust12DanielaPinto20Alissia66liberante
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom