Creato da inagguato il 08/03/2008

Eppur si muove...

il lento incessante movimento della vita-riflessioni e azioni

 

 

« Gratificazioni...per decreto

Quando avviene un cambiamento

Post n°265 pubblicato il 23 Marzo 2012 da inagguato
 

Il cambiamento. Chiamiamola svolta. Chiamiamolo rinnovamento. Chiamiamola Novità.  Chiamiamola "buone nuove", o cattive notizie, secondo i punti di vista e secondo i vantaggi o gli svantaggi che da tutto ciò deriva.
Il cambiamento può essere fulmineo, repentivo, veloce, oppure può sorgere con ritmo lento durante un arco temporale più o meno ampio.
L'arrivo della primavera avviene gradualmente, dopo giorni in cui il sole primeggia e la  temperatura diventa più mite. Avviene al termine del ciclo dell'inverno.

Personalmente ho avuto molti importanti cambiamenti nella mia vita. Ho preso la patente dell'automobile e della motocicletta, così spostarmi non è stato più un peso in termini di tempo speso e di mezzi pubblici acciuffati all'ultimo secondo. Ho guadagnato in autonomia.
Ho cambiato molti lavori. Mi son sempre adattato secondo le specifiche esigenze. Ho dovuto subire il cambiamento - che incideva la mia sfera personale - e son stato attore e protagonista di cambiamenti ulteriori che rivestivano la sfera personale di altre persone, o che potevano avviare conseguenze su atti e fatti successivi.

In questo ultimo anno ho cambiato due lavori, e tre datori di lavoro. Tutte le volte dovevo esser felice e contento, perchè si rinnovava in me ulteriore fiducia. Spesso il cambiamento faticavo a percepirlo...la consapevolezza la maturavo a poco a poco, così come la contentezza.
Devo dire che quando avviene un cambiamento felice bisogna festeggiare. Spesso festeggio con una pizza e una bottiglietta di birra, un gelato, un regalo per me, oppure mi incontro con amici e si condivide il tutto, si condivide gioia ed empatia.

Spesso si è felici ed eccitati quando avviene un cambiamento. Bisogna poi vedere se i motivi della felicità sono incontestabili e incontrovertibili.

Ricordo la felicità di quando sono uscito dal mio stato di isolamento interiore e mi sono "impegnato" con una relazione sentimentale con una ragazza che mi garbava assai.
Ricordo il mio primo bacio. Questi sono cambiamenti di stato d'animo che ti fanno vibrare in ogni senso.

Non sappiamo quanto possa incidere un cambiamento nella nostra vita, bisogna solo accettarlo, viverlo, ed esserne protagonisti, farne parte, recitare per così dire una parte ed assaporare ogni attimo, perché spesso perdiamo la percezione del tempo che fugge via.
Non possiamo rimandare un cambiamento, o meglio, un'azione che genererà cambiamento. A volte il cambiamento lo subiamo, siamo incapaci di rendercene conto, non crediamo ai nostri occhi, alle nostre orecchie, ai nostri sensi, e ci troviamo sconcertati, afflitti, arrabbiati verso noi stessi perché non riusciamo a reagire con prontezza e soprattutto non riusciamo a capire fino in fondo il reale nuovo stato delle cose. Accettare e accettarsi, potrebbe essere la ricetta giusta. Non è semplice a farsi. Spesso e volentieri abbiamo bisogno di mediazione, di mediatori, di persone che ci fanno riflettere sul reale stato delle cose. Cerchiamo consiglio, cerchiamo conforto, cerchiamo confronto e relazione, scambio di opinioni e di punti di vista.
Altre persone invece affrontano la vita senza troppo impegnarsi a riflettere sullo stato del cambiamento. Vivono la vita come un tourbillion di emozioni, una girandola di sensazioni più o meno piacevoli...e crescono, vivono, si divertono.
Ma il cambiamento è in agguato. Appena cambiano gli ordini dei fattori...il prodotto cambia. Credo che sia la sola cosa nella quale non vale la regola matematica, anche perché un cambiamento non si può prevedere in senso pieno e definito. Lo si può supporre, ma i mille rivoli dentro ai quali si riversano scelte conseguenti...bhé, non possiamo avere un quadro definito e certo.
Possiamo solo vivere la vita e scegliere come viverla, attuando molti adattamenti, arricchendoci così di maggiori esperienze e consapevolezze.

Viva il cambiamento...o...viva lo status quo. A voi l'ardua sentenza.

by inagguato

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: inagguato
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 46
Prov: GE
 

AREA PERSONALE

 

GOOGLE TRANSLATE


 
 

FEEDBURNER

Eppur si muove...

Grab this Headline Animator

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

GLENEAGLESsalvatoregiachintainagguatoMarceloWollaceGiorgia1125gioeledgl8giuseppeml87stratultra69flav01alex66xsAtaru_1976luanadedominicispa0409pepe.massariignoto2005
 

ULTIMI COMMENTI

I MIEI LINK PREFERITI

Citazioni nei Blog Amici: 7
 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IRONIC - ALANIS MORISSETTE


 

VIVO PER LEI - ORO

 

HURRICANE - BOB DYLAN

 

LA CURA - FRANCO BATTIATO

 

I LOVE YOU - SARAH MCLACHLAN

 

UNDER PRESSURE - QUEEN


 

LA VASCA - ALEX BRITTI

 

WITH OR WITHOUT YOU - U2