Creato da inagguato il 08/03/2008

Eppur si muove...

il lento incessante movimento della vita-riflessioni e azioni

 

 

« Silenzio, a qualsiasi costoGratificazioni...per decreto »

Lo scoglio

Post n°263 pubblicato il 03 Marzo 2012 da inagguato
 

A volte mi sento...sullo scoglio.
Su di uno scoglio non si sta tanto bene. Si sta aggrappati, coi piedi, con le braccia, si rischia di scivolare, fra le tante alghe anch'esse aggrappate. Uno scoglio è l'immagine simbolo di quest'epoca. Uno scoglio può essere una felice ancora di salvezza come un tremendo pericolo per la navigazione. Uno scoglio può apparire o scomparire tra i flutti, se arriva a pelo d'acqua.
Ecco, a volte mi sento di essere su di uno scoglio, non so se per fortuna o se per necessità. Necessità di avere qualcosa di solido sotto i piedi, qualcosa di stabile, qualcosa di certo. Abbiamo i piedi ben saldi a terra? Abbiamo certezze, siamo tranquilli? Viviamo un periodo incerto. Non mi riferisco solo alle vicende e ai fatti di questi ultimi anni. Anche gli anni '60 e '70 erano un periodo pieno di aspettative, speranze, voglia di cambiamento e volontà di avere qualcosa di più concreto oltre le solite note ideologie. Le ideologie esistono fin dalla notte dei tempi e condizioneranno l'uomo finché esso le produrrà come strumento di arricchimento spirituale e umano, e come presupposto allo sviluppo, però non devono essere prese sul serio, e non essere sostituenti la politica umana e civile.
L'uomo deve pensare con la propria testa, far valere i propri ragionamenti, le proprie convinzioni, e adeguarsi se queste ultime non sono in linea con le convinzioni e i ragionamenti prevalenti. Non voglio adesso fare un elogio alla democrazia, ci mancherebbe altro, dico solo che ognuno ha la propria testa pensante, e che ciò è un bellissimo valore. Sentirsi sullo scoglio, come mi sento a volte io, è una riflessione profonda sul mio stare al mondo. Perché tutti qui devono stare al mondo, in un modo o nell'altro. Con forza, convinzione, e fiducia. E coltivare ogni giorno nuove speranze e far crescere gli uomini di domani.

by inagguato

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: inagguato
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 46
Prov: GE
 

AREA PERSONALE

 

GOOGLE TRANSLATE


 
 

FEEDBURNER

Eppur si muove...

Grab this Headline Animator

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

GLENEAGLESsalvatoregiachintainagguatoMarceloWollaceGiorgia1125gioeledgl8giuseppeml87stratultra69flav01alex66xsAtaru_1976luanadedominicispa0409pepe.massariignoto2005
 

ULTIMI COMMENTI

I MIEI LINK PREFERITI

Citazioni nei Blog Amici: 7
 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IRONIC - ALANIS MORISSETTE


 

VIVO PER LEI - ORO

 

HURRICANE - BOB DYLAN

 

LA CURA - FRANCO BATTIATO

 

I LOVE YOU - SARAH MCLACHLAN

 

UNDER PRESSURE - QUEEN


 

LA VASCA - ALEX BRITTI

 

WITH OR WITHOUT YOU - U2