Creato da intrecciodicorallo il 29/05/2009

un ultimo respiro

contemplazioni

 

 

...

Post n°209 pubblicato il 29 Giugno 2010 da intrecciodicorallo

Fa che i tuoi occhi non abbiano mai paura di un altro sguardo, che le tue parole dicano sempre quello che pensi veramente, che i tuoi gesti non siano mai casuali.
…. Non farti deviare da quello che può sembrarti “fondamentale”. Sono molto poche le cose veramente fondamentali, tutto il resto non lo è affatto. Perdi un po’ di tempo in più per valutare, basta un attimo in più di riflessione e capirai se è un si o se è un no quello che dovrai dire. Senza paura, senza rimorsi. Chi dice o fa quello che viene dettato dal suo profondo non sbaglia mai perché, anche se non è la cosa più giusta in assoluto, sarà sicuramente la sua verità.
….. Non esistono i “devo” o i “non posso” quando in ballo ci sei tu. Esiste invece quello che ti serve sul serio, quello che ti fa sentire bene, quello che ti fa sorridere.
Andare a letto con quel famoso pensiero positivo e svegliarsi trovandolo ancora li….. quello è il tuo vero compito e non ha importanza quale pensiero sia purché sia tuo e di nessun altro.
…. non è vero che i momenti tristi sono destinati a diventare solo brutti ricordi da mettere in un cassetto. Restano sempre con te, in un angolo del tuo cuore, sempre pronti a saltare fuori al primo momento di debolezza, per portarti alla mente tutto quello che hanno rappresentato nel loro bruttissimo “essersi verificati”. Ma non scappare da loro, prendine atto e tienili con te. L’esperienza è fatta proprio da quei brutti momenti perché sono quelli che sapranno insegnarti qualcosa. Sono i fallimenti che ti insegneranno a migliorarti, a correggerti, ad evitare gli stessi errori.
Bisogna saper sbagliare, perdere, sentirsi soli, per poter apprezzare tutto quello che di bello potremo avere e l’errore che commettiamo tutti, è quello di rendercene conto sempre troppo tardi.

 
 
 

buona fortuna

Post n°208 pubblicato il 17 Aprile 2010 da intrecciodicorallo

Torno a casa e tu e tu non sei più tu... ti cerco e non ti trovo ti scrivo e tu e tu sei nascosta nei meandri dei tuoi silenzi, non so cosa fare, penso di averti perduta, ti chiedo che hai e tu mi dici nulla ma tu tu non sei più tu non sei più quella donna che mi dava la sicurezza, il calore, l'affetto di cui mi avevi fatto dono.
Passo giorni tristi e notti insonni pensando sempre a te so che mi vuoi bene ma non mi basta e allora ti chiedo di dimostrarmelo con due parole, tu senza pensarci due volte me lo dimostri e li che capisco due cose di te, la prima che mi vuoi bene davvero e la seconda che con quel gesto ti ho persa...
Da li a poco mi invii la più bella lettera che ho mai ricevuto dove mi spieghi tutti i motivi del tuo allontanamento.
Ancora oggi la leggo due volte al giorno anche se la so a memoria ma leggendola sento la tua voce il tuo calore, quel calore che grazie a te è riuscito a farmi scoprire sensibile, romantico e innamorato della persona più speciale che esiste al mondo.

Tante cose di te mi mancano che per elencarle dovrei avere bisogno di alcuni GB di spazio e allora me le tengo strette a me come il ricordo di te, come un uragano ti sei fatta spazio nel mio cuore, ci sei entrata ma da li non uscirai mai più ti portero' sempre con me e per sentirti mi bastera' mettere la mia mano nel mio petto sentendo tutto il tuo calore.
Ti ho amata ti amo e ti amero'.
Ti avevo promesso che non avrei più parlato di noi e della nostra storia ma il mio cuore non me la consentito e ha fatto si che si sfogasse qui dove tu non leggerai mai e se un gorno lo farai potrai non perdonare me ma perdona le mie mani che spinte dal cuore hanno scritto una parte indelebile della mia vita.


 
 
 

.

Post n°207 pubblicato il 15 Aprile 2010 da intrecciodicorallo

Ti iscrivi ad una chat, pensando che nessuno potrà mai "raggiungerti" da così lontano.
Sicuro trascorri le tue ore.. che diventano mesi.
Un giorno, poi capisci che tale distanza non basta.
Qualcosa o meglio dire qualcuno, per quanto immensamente lontano, è riuscito ad oltrepassare le mura invalicabili,
è giunto così vicino, da avere avuto per un attimo il "potere" di sfiorarti.
Ti giri, e ti accorgi che di lei rimarrà l'odore.
Con affetto, abbracci il vuoto che l'avvolgeva, e odori l'aria... quell'ultimo soffio che lei aveva dolcemente respirato

 
 
 

insieme a te

Post n°206 pubblicato il 02 Gennaio 2010 da intrecciodicorallo

Bacio il tuo collo, poi i tuoi fianchi, sotto la maglietta. Senza pensieri, ne dubbi. Senza più parole, e senza più spiegazioni. E in quella pioggia di baci dimentichi i tuoi affanni. Dimentichi il tuo lavoro, i contrasti con le tue amiche. I tuoi problemi di sempre. Guardi in alto verso il cielo, e intanto senti le mie mani che volano su di te, come sulle corde di uno strumento musicale. Suono un valzer vellutato, sul tuo corpo. E le stelle girano come danzando su quella musica, mentre ti liberi di tutto.

 Senti le mie labbra che bevono, assetate, dal tuo sesso. Pieghi la testa da un lato, sognando una storia normale. Gemi, mi chiami silenziosamente dentro al tuo ventre, mentre mi accarezzi la testa. E io invado, dolcemente, il tuo corpo. Fino all'anima. Fino al profondo dei tuoi desideri. E ti percorro, nel mio moto alternativo, in ogni angolo dei tuoi pensieri più bui. Lo faccio con movimenti decisi e autoritari. Lo faccio con il ritmo di una musica di silenzi e di sguardi.

 
 
 

ricordandoti

Post n°205 pubblicato il 22 Dicembre 2009 da intrecciodicorallo

ll buio ovattato della macchina,
i vetri che ci separano dal mondo,
la sensazione di essere soli nell'Universo
Io e te, un uomo e una donna.
Quanti anni hai? Quanti anni ho?
Cosa importa?
Cosa importa quando il cuore batte forte,
cosa conta quando le anime si cercano.
Tu, i tuoi occhi che scavano
solchi profondi dentro di me,
il tuo sorriso aperto, leale,
che allontana da me le paure,
le angosce, le malinconie.

Quanto siamo stati insieme?
Un minuto, un'ora, un giorno,
un anno? Che importanza ha?
Quello che conta sono gli istanti,
gli attimi di felicità , di tenerezza,
di amore e affetto, le carezze
sui tuoi capelli, i baci sul tuo bel viso.
Tra me e te non un solo bacio.
Ma a cosa servono i baci
quando si può amare con gli occhi,
a cosa servono quando basta
tenersi una mano tra le mani?
E... cosa darei per stringere
ancora le tue mani fredde
tra le mie, per riscaldarle
col mio calore, per proteggerti
dal freddo, dai mali del mondo,
dalle cattiverie, dalle maldicenze
e prendermi cura di te...

buone feste dolce amica.

 
 
 

NEI MIEI PENSIERI

Post n°204 pubblicato il 17 Dicembre 2009 da intrecciodicorallo

Come questo tramonto sono i miei pensieri  densi di raggi di sole e sul finire di un giorno...che non ritorna più indietro...Che cosa vuol dire voler bene qualcuno se il bene nasce tra le pagine di un blog..?Un blog carico di emozioni infinite e di sensazioni percepite giorno per giorno attraverso la penna del cuore...Un bene ancora un po' incerto e un po' impaurito come un bimbo che non sa ancora camminare, ma che muove i suoi primi passi.. Un bene nascosto tra le parole intrise di tenerezze, di mani intrecciate, di baci dolcissimi...di tesori preziosi...tra le righe lette, rilette e sentite fin giù all'anima...

 
 
 

.

Post n°203 pubblicato il 11 Dicembre 2009 da intrecciodicorallo

Allungare la mano tra le lenzuola e non trovarti
Chiudere stretti gli occhi per provare a immaginarti
Cercando di rimettere insieme tutti gli odori
I sogni, i baci, i giochi e le sensazioni di nuovi amori
Cercare te ovunque e illudersi che non sia finita
E non credere che tu sia uscita dalla mia vita
E sentirsi ancora solo perché è stato un attimo
Capire che piangere, ora, è legittimo.
Per trovarti in una lacrima
Pregando che sia l'ultima.
Maledire il cielo, prendere a pugni il muro
Mostrarsi al mondo sicuro
E far finta di niente
Per riviverti ogni giorno nella mente.

Vorrei essere il sogno più bello che tu abbia mai fatto... vorrei essere tutto ciò di cui non ti scorderai mai... vorrei essere la persona che ti fa battere il cuore... e vorrei che sentissi un brivido d'amore quando sono con te... vorrei che un tuo bacio potesse durare per sempre... vorrei che il calore dei tuoi abbracci potesse riscaldarmi anche quando tu non ci sei... vorrei solo che piangessi per me, che ti mancassi da morire... vorrei essere ogni tuo singolo pensiero... vorrei semplicemente che mi amassi come io amo te... e poi vorrei possedere il tuo cuore, ma sopratutto vorrei poter essere il tuo unico grande amore.Già……vorrei…

 
 
 

@

Post n°202 pubblicato il 06 Dicembre 2009 da intrecciodicorallo

 

Tre lunghissimi anni non sono stati sufficienti a cancellarti dal mio cuore né a permettere alla ferita che hai lasciato dentro di me di rimarginarsi...
Il tuo sorriso, il tuo sguardo che credevo così pieno d'amore, è sempre nella mia mente ed è il mio pensiero prima di addormentarmi...
ogni giorno mi sveglio con la speranza di trovare di nuovo quello sguardo negli occhi di qualcuno ma quegli occhi non saranno i tuoi e nessuno potrà restituirmi quel brivido che solo tu mi ha saputo regalare.


 

dimmi che continui ad esistere nonostante tutto...
dimmi che resti ancora con me anche dopo quel che non è mai successo...
so che è difficile, so che è quasi insopportabile...
ma ho ancora bisogno di te... non abbandonarmi...
ogni volta che chiedi a te stessa un motivo per continuare a vivere...
ricordati che c'è qualcuno che dedica ogni istante della sua vita...
esclusivamente per il bene della tua... per la tua felicità...
per vedere ancora una volta esplodere quel fantastico sorriso...
per sentire ancora una volta la tua risata occupare l'aria...
per perdersi ancora una volta in quegli occhi di Angelo...
Non voltarti, non abbassare gli occhi, non dirmi che non lo sai...
ho capito già tutto di te... so come sei... so chi sei... so cosa sei per me!
Eppure ogni giorno qualcosa mi rode dentro...
qualcosa tuona, grida e scalpita...
è il bisogno di sentire almeno una piccola sicurezza di noi...
C'è chi con un solo gesto riesce a regalarti calore ed emozione...
c'è chi con un solo gesto ti fa sentire bene...
c'è chi con un solo gesto riesce a farti capire che sei importante...
Vorrei questo, in verità, ma ti ho già detto che so come sei...
e quindi abbasserò ancora una volta la testa...
la mente dice di no, il cuore è convinto, l'anima resta a piangere in disparte
"Dimmi che ci sei..."
non ti chiedo altro... dimmi solo che ci sei...
non ho bisogno di altro... dimmi solo che ci sei...
non ascolterò altro... dimmi solo che ci sei...
Sento ancora il tuo Respiro
sul mio collo,
le tue mani che mi stringono
al tuo Petto
come uno scudo,
per difenderti dalle Incertezze
del Fututro,
e i tuoi occhi profondi
dove le mie Bugie
non potevano Entrare
e intanto Leggevano e Decifravano
i Simboli delle mie Sofferenze,
noi stretti ancora di più
in quel pugno chiuso
che nessun'altro poteva attraversare
guardavamo alle nostre spalle
le Strade Bagnate della nostra Vita,
ma le nostre Mani come Lame
ci Staccavano da quel Passato
per spingerci e farci andare avanti
senza Paura del Futuro,
ma con la Certezza di Esserci...

 
 
 

.

Post n°201 pubblicato il 04 Dicembre 2009 da intrecciodicorallo

Anche quando non ho voglia di nulla
quando anche lo sbattere le palpebre sembra faticoso
e tutto intorno a me sembra tingersi di grigio
riesci, fulminea, con un lampo di luce a riaccendermi l'anima.
Anche quando me ne sto lì da solo,
senza nessuno intorno, in solitudine
sento il tuo profumo, la tua voce, la tua essenza
Anche quando piango
e le lacrime che mi scendono dagli occhi
sono amare di delusione e sofferenza
riesci a risvegliarmi il sorriso, a illuminarmi il viso di gioia.
Cosa sei, quindi, tu per me?

Sei il fievole sussurro di vento che accompagna le notti di una foresta incantata
Sei l'ombra di una pianta che mi ripara dall'accecante luce solare
Sei la coperta che mi tiene caldo nelle gelide notti d'inverno
Sei tu, soltanto tu
la cosa che colora tutta la mia vita di rosso, di azzurro, di verde e di giallo,
variopinta come l'arcobaleno e rara come un'eclissi di luna.
Rimani qui con me,
in questa notte che è un oceano,
troppo grande da attraversare da solo.
Rimani, sii la mia ancora nel vento,
senza lasciare che il vuoto mi persuada a seguirlo
e riempi la mia vita di una melodia
così dolce e straordinaria
da poterla sentire adesso ed infinite volte ancora.



 
 
 

tra i tuoi silenzi

Post n°200 pubblicato il 02 Dicembre 2009 da intrecciodicorallo

Indaffarati, noi, nella vita di tutti i giorni, immersi nel lavoro, fonte primordiale su cui tutto ruota, noi compresi. E c'è ne stiamo qui, ad aspettare che qualcosa cambi, ad aspettare che qualcosa possa accadere, a volte, un messaggio, una telefonata, una risposta, anche la più piccola delle cose, nell'attesa prende forma, contenuto, valore. Il silenzio... logora, distrugge, soffoca, inquieta l'anima. Ma il silenzio... è anche mistero, fascino, e se chiudiamo gli occhi e proviamo ad ascoltare... quel silenzio è dentro ogn’uno di noi.

Io sono qui, vicino a te, tanto vicino che potresti riuscire a toccarmi, senti... mi stai già sfiorando... con il tuo respiro, è un emozione che toglie il fiato per chiunque si avvicini a quel silenzio. Perché dentro quel silenzio ci siamo "noi". Io sono dentro te... adesso che ti parlo, adesso che la tua sete è appagata, voglio poterti dire che sono di nuovo qui... a respirarti. Oggi leggo i tuoi più intimi pensieri, i tuoi messaggi... e mi accorgo... che hai sentito la mia assenza... mi hai cercato; se prima speravo tu lo facessi, adesso qualcosa mi diceva che lo avresti fatto.
Sapevo che avrei trovato qualcosa di me in te...

Io Voglio te, ma senza inganni, senza invadenza, voglio te... senza paure... sento in cuor mio che se solo arrivassimo a sfiorarci potremmo perderci. Non so se dovrei rinunciare a te, non so se ciò che sento dentro sia giusto o sbagliato, poco importa, tutto ciò che so, è che sei un piacevole pensiero, un piacevole star bene. Forse le tue mani mi hanno cercato, forse nella notte, un pensiero lo hai rivolto a me, forse, tra i tuoi silenzi ci sono stato e forse ci sono ancora. Mentre leggi tra le righe so che mi stai già desiderando. Prendi un po' di spazio per te, un po' di buono e sano egoismo non potrà certo che farti stare meglio. E adesso…..

 
 
 
Successivi »
 

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 31