Creato da istinto_animale il 16/09/2005
Diario di bordo e riflessioni sparse

Contatta l'autore

Nickname: istinto_animale
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Et: 39
Prov: MI
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

 

« Pulp FictionEscursione a Tolmezzo (d... »

Grindhouse - Death Proof

Post n°100 pubblicato il 02 Giugno 2007 da istinto_animale
 
Tag: Film
Foto di istinto_animale

Regia di Quentin Tarantino

Attori: Kurt Russell, Rosario Dawson, Michael Parks, Quentin Tarantino, Zoe Bell

Stuntman Mike uno stuntman con qualche rotella fuoriposto il cui principale divertimento massacrare ragazze giovani belle e sexy con spettacolari incidenti auomobilistici...

Qualche premessa d'obbligo.

Il film stato girato e montato da Tarantino (ATTENZIONE ATTENZIONE, Tarantino anche direttore della fotografia mentre nei suoi film precedenti aveva scelto maestri come Sekula e Richardson) in maniera da sembrare una pellicola (e non un film!!!) degli anni '70 rovinata col tempo, quindi tratti sgranati e sbiaditi, scene tagliate male ed immagini che saltano.. bell'esperimento e devo dire riuscito, a giudicare dal rumoreggiare della sala quando stata bruscamente interrotta la scena di lapdance!

Il film origiale "Grindhouse" composto da 2 parti, The Death Proof diretta da Tarantino e Planet Terror diretto da Rodriguez, inframezzato da finti trailer di registi della A Band Apart, per un totale di 191 minuti. Visto che il film uscito prima nelle sale americane ed stato un flop di incassi (25 milioni al 20 maggio, meno della met del budget di realizzazione) i produttori hanno ben pensato di suddividerlo in 2 film distinti e separati, appunto "The Deth Proof" e "Planet Terror", aggiungendo le immagini tagliate per arrivare alle canoniche 2 ore di film.

Con le p@lle un po' girate per aver appreso questa notizia decido cmq ti andare a fare i biglietti, non sia mai che un Tarantino maniaco come me si perda la prima di questo film!

Il film inizia un po' sottotono dialoghi molto lunghi e forse un po' troppo autocelebrativi, sembra di vedere "Le Iene" in versione femmninile con gli interminabili dialoghi in auto! Prima parte quindi leggermente allungata, probabilmente dalle scene che nel film completo risultavano tagliate ed a volerla dire tutta anche un po' noiosa, fino ad arrivare finalmente ad un po' di azione che ti fa andare in fibrillazione.. ma come gi finito?
Sembra quasi un lungo preliminare interrotto da un coito improvviso con l'amante atteso da anni: "NO TI PREGO.. DIMMI CHE NON E' VERO... NOOOOOOOO!"

Mentre cerchi di risistemarti un po' ecco comparire il vecchio Edgar McGrow, lo sceriffo texano che abbiamo conosciuto in Kill Bill ("Questa pertica succhiacaxxi ancora viva", giusto per capirci...), con un ragionamento in perfetto stile del personaggio con il "figlio numero uno".. ecco il tenero abbraccio con il vecchi caro Quentin!

Sulle parole del caro sceriffo ecco che parte la seconda parte del film che sembra una ripetizione dell'inizio, un paio di citazioni Tarantino's style (chi ormai non conosce il Big Kahuna Burger o le Red Apple?) ed una particina all'nterno del film per lo stesso regista; ma la sceneggiatura inizia a diventare molto pi interressante.. cavolo sembra di vedere lo stesso film xo'... x pi bello! Il film va in crescendo sempre maggiore, la temperatura sale, sceneggiatura alla Quentin sempre + fitta e rombo di motori a spostare la lancetta nel settore rosso del contagiri.. "SIIII LO RICONOSCO, E' QUESTO IL MIO QUENTIN!"! oramai la storia non conta +, ci si lascia immergere e trascinare completamente dagli avvenimenti, dal plot, dalle immagini... quasi erotico! Che dire, se prima l'amante aveva deluso adesso si sta facendo ripagare... e con gli interessi!

Dovendo dare un giudizio al film la prima cosa che mi viene in mente l'inizio di "Le Iene", ovvero la conversazione al bar su "Like a Virgin" di Madonna. Prenderei lettera per lettera le parole di Tarantino/Mr. Brown sostituendo a "Like A Virgin" "Death Proof".. Le parole? cercatevele, non le posso riportare qui...

Si si, sono uscito dalla sala davvero soddisfatto! il film tuttavia mi sembra di quelli adatti per passare una serata spensierata con gli amici o con vecchi nostalgici del Quentin internazionale, a me piaciuto molto ma si colloca nelle immediatezze di Jackie Brown, magari un po' sopra, ad anni luce anche solo da Kill Bill ed in un altra dimensione rispetto a PF. Sarei curioso x di vedere il film in versione integrale, se conosco bene i miei polli le due storie devono avere qualcosa in comune...

La Frase: "Lo sai che succede a chi si difende coi coltelli? Li sparano!"

Voto: 7,5. Spassoso e leggero. A gusto personale va accanto a Dal Tramonto all'Alba e Dogma... consigliato.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

Ultime visite al Blog

infernoxelviprimobazarPitagora_Stonatostrong_passionzizzola1orchidea.ponzianichicca.sirioWIDE_REDelettroprogettilolita_72gcCaffyDriblaTuttiistinto_animalegioviuflavia6969suditerespira
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

Ultimi commenti