Creato da: kallida il 25/03/2009
viaggiando si impara
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autreleope4fiomerocassetta2natalydgl7giuseppepaola2001tuffituEteroclitobruno911kallidailike06EasyTouchtayuonWebcomeasurpa.ro.le
 

Tautogrammi

 

 

 
« Rigurgito fascista.hai presente una puttana? »

cheffoni...

Post n°365 pubblicato il 21 Febbraio 2013 da kallida

 

Il suono delle parole suggerisce atmosfere, evoca immagini fantastiche, rimanda a sensazioni complesse.

Così mi sento ogni volta che leggo le parole magiche:

cremor tartaro, ghiaccia reale, isomalto, pastigliaggio, ganache , carbossimetilcellulosa … non sentite anche voi i profumi speziati , le essenze odorose librarsi nell’aria, o captare con le dita  le consistenze cremose delle farciture ? Non sentite di essere entrati nella stanza proibita, dove tutto è possibile, dove ogni sogno diventa di zucchero? O quasi…

Le parole sono pericolose, le tecniche sono pericolose perché una volta svelate ogni cosa può essere riprodotta sotto forma di candida tortina di cm15…

E ormai quando conosco qualcuno immagino già che tipo di torta potrei fargli… con quale gusto e con quale decorazione. Poi l’altro giorno ho pensato: “ e io che genere di torta mi meriterei?”…

Quando avrò risposto a questa domanda sarò una signora pasticcera!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog