Creato da cameriereChampagne il 01/08/2008

lartedelservire

piccoliconsigliperendereunaserataindimenticabile

 

 

Si riparte...dopo le feste !!!!! Auguri a tutti !!!

Post n°148 pubblicato il 28 Dicembre 2012 da cameriereChampagne

Mi manca il mio blog..tra un pò ritorno..

 
 
 

le noci mi sembra starno....

Post n°147 pubblicato il 01 Aprile 2012 da cameriereChampagne

Noci e pesce allungano la vitaTra il 7,6% e il 9,3% dei decessi evitabile riducendo le porzioni di bistecche. Più longevi con carni bianche, pesce e noci

LO STUDIO

Noci e pesce allungano la vita

Tra il 7,6% e il 9,3% dei decessi evitabile riducendo le porzioni di bistecche. Più longevi con carni bianche, pesce e noci

 

Vuoi vivere a lungo? Mangia meno carne rossa, infatti il consumo di questa carne aumenta il rischio complessivo di morire, (probabilità complessiva di morte per tutte le cause), in particolare per cancro e malattie cardiovascolari. Viceversa, una dieta che prediliga pesce e carni bianche riduce il rischio complessivo di morte. Il 9,3% e il 7,6% dei decessi rispettivamente per maschi e femmine sarebbe evitabile riducendo le porzioni di carne rossa consumate. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Archives of Internal Medicine da An Pan della Harvard School of Public Health di Boston.

 

I RISCHI DI MORTE - In passato svariati studi avevano documentato che una dieta ricca di carni rosse aumenta il rischio di vari tumori, (colon etc); questo studio prende in esame il rischio di morte complessivo. Gli esperti hanno coinvolto ben 37.698 uomini e 83.644 donne, seguendo il campione per una media di 28 anni e registrato in tutto 23.926 decessi, di cui 5.910 per malattie cardiovascolari e 9.464 per cancro. Attraverso opportuni calcoli hanno stimato che il rischio di mortalità totale aumenta in media del 12% per ogni porzione giornaliera in più di carne rossa, del 13% per tagli di carne non troppo lavorati, del 20% se molto lavorati a livello industriale (per esempio carne in scatola, hamburger etc). Sostituendo una porzione di carne rossa con una di pesce, o con pollame, frutta secca (come noci etc), legumi, latticini magri o cereali integrali riduce il rischio di morte: del 7% con il pesce, del 14% con il pollame, del 19% con la frutta secca, 10% coi legumi, 10% coi latticini magri, 14% con i cereali integrali. «Abbiamo stimato - scrivono - che il 9,3% e il 7,6% dei decessi totali (rispettivamente per maschi e femmine) documentati durante il periodo di monitoraggio di questo studio potevano essere prevenuti se tutti i partecipanti avessero consumato meno di 0,5 porzioni al giorno di carne rossa». (Ansa)

 
 
 

..penso proprio che sia cosi..

Post n°146 pubblicato il 29 Marzo 2011 da cameriereChampagne

Al colloquio di lavoro la bellezza conta più del curriculum

In Italia dilagano le videopresentazioni, molti si dicono discriminati per il  loro aspetto fisico. Ma è proprio vero che l'immagine fa la differenza? A giudicare da un'analisi condotta in Francia, sembrerebbe proprio di sì

 

 

Pesando le variabili in gioco in sede di colloquio, l'estetica conterebbe per una percentuale superiore all'80%. Il girovita più forte del cursus honorum, altezza mezza bellezza e tre quarti di assunzione. Ma la gente cosa ne pensa? In Francia un lavoratore su 5 ritiene di essere stato penalizzato dalla propria 'bruttezza'. Manie di persecuzione? Helene Garner-Moyer, membro dell'Osservatorio Nazionale contro le discriminazioni, ha provato a rispondere a una serie di inserzioni inviando 700 finti curriculum. La metà di questi allegava la foto di una giovane e avvenente fanciulla, l'altra metà quella di una ragazza di aspetto meno gradevole. La proposta di colloquio è arrivata per la prima nel 42% dei casi, per la seconda solo nel 16%.

Per carità, non si è scoperta l'acqua calda. La discriminazione estetica non è nata ieri, ma proprio per questo motivo da più parti, Usa e Gran Bretagna in primis, sono sorte leggi ad hoc per combattere i pregiudizi. O almeno limitarli. In alcuni Paesi è vietato chiedere curriculum con fotografia anche se, con l'avvento dei Social Network, l'impresa appare sempre più ardua. Certo, su Facebook si può sempre scegliere l'immagine del proprio 'profilo' ed è facile trovare persone che inseriscono foto generiche che nulla lasciano trapelare circa l'aspetto fisico. Il che, ovviamente, può destare qualche sospetto.

E in Italia? Bhé, da noi a dilagare è il videocurriculum, dove l'immagine pesa come un macigno. In un Paese dove la disoccupazione sfiora il 30%, torna alla mente la frase di Checco Zalone nel film 'Che bella giornata': "Tu studi? In Italia non seve a un c...".

I risultati del sondaggio e approfondimenti sull'argomento li potete trovare nelle pagine dell'inserto bellezza e benessere del 5 aprile



 
Roma, 28 marzo 2011 - “Un po' più a destra, no a sinistra: su quel mento e ora un bel sorriso. Perfetta, il posto da revisore contabile è suo”. Non siamo nel mezzo di un casting, ma durante un ipotetico colloquio di lavoro. Una provocazione? A giudicare dall'analisi condotta dall'Istituto francese Sofres, si direbbe proprio di no. Secondo lo studio, a fare la differenza al momento dell'assunzione sarebbe l'aspetto fisico. E l'indagine non riguarda solo il mondo dello spettacolo, ma tutte le categorie.

 
 
 

Ordini la grappa al ristorante e ti danno un buono per il taxi

Post n°145 pubblicato il 12 Luglio 2010 da cameriereChampagne

 zasq
Ordini la grappa al ristorante e ti danno un buono per il taxi

 

Roma - L’abbassamento del tasso alcolometrico consentito a chi guida è diventato un vero e proprio ostacolo per chi desidera passare una bella serata fuori casa, ma si sente costretto a rinunciare per paura delle pesanti sanzioni. Le nuove leggi non colpiscono solo chi vuole rilassarsi e divertirsi in compagnia, ma anche i ristoratori.

Ora c’è una novità, un’opportunità che permetterà a chiunque di divertirsi chiudendo la cena in bellezza, assaggiando un’ottima grappa, il tutto lasciando comodamente a casa la propria patente grazie alla nuova iniziativa “Al Ristorante Senza Volante”.

L’idea è stata lanciata dalle Distillerie Francoli che forniscono ai ristoratori che acquistano le proprie grappe alcuni “Buoni per il Taxi” da distribuire ai clienti che consumeranno una grappa del proprio assortimento. Tornare a casa sarà così molto più semplice, il cliente non dovrà fare altro che presentare il buono a uno dei TaxiBlu convenzionati, che sconterà l’importo sul costo totale del tragitto.

L’iniziativa, presentata a Milano durante l’ultima edizione di Identità Golose e già sperimentata presso alcuni ristoranti della città, ha incontrato il favore di clienti e ristoratori che hanno potuto proporre con maggiore serenità la degustazione di una grappa. Una proposta concreta che mira anche a promuovere l’utilizzo dei mezzi pubblici, i taxi in particolare, come alternativa all’utilizzo dell’auto privata per andare e tornare dal ristorante.

Fonte: IFN

Dal blog di Michele Papagno

 
 
 

Gastrobarzelletta – 69 motivi per preferire una birra ad una donna

Post n°144 pubblicato il 23 Maggio 2010 da cameriereChampagne

 

zzzzzzzzzzzzzzz

01- Una birra fredda è una buona birra.
02- Si riesce sempre a far schiumare una birra.

03- Una birra è sempre pronta e bagnata.

04- Una birra non ha mai mal di testa.
05- Si possono consumare 2 birre contemporaneamente senza problemi.
06- Una birra non è mai gelosa di un’altra.
07- Non bisogna raccontare delle parole dolci a una birra per dargli sollievo.

08- Una birra si ordina.
09- In serata ci possiamo sempre fare una birra.

10- Una birra non parla.
11- Una birra si può bere 28 giorni su 28.

12- Quando abbiamo finito una birra, è possibile prenderne un’altra 

13-  Quando non la terminiamo non s’incazza.

14- La birra fa venire solo qualche volta il mal di testa.
15- Si può restare attivi dopo aversi fatto una buona birra.
16- Anche la birra belga non è stupida.
17- Una birra non è violenta.
18- Una birra non ha mai dei complessi d’inferiorità.
19- Possiamo sempre vedere dentro una birra.  
20-
Una birra non lascia mai peli in bocca
21- Una birra bionda non è mai falsa.
22- Una birra è sempre consapevole.
23-
Una birra non indossa collant
24- Una birra talvolta può essere leggera
25- Una birra russa non puzza in estate
26- Nessun problema di lingua con le birre straniere
27- La birra non ha mamma.
28- Anche se abbiamo bevuto possiamo farci una birra.
29- Non dobbiamo portare la birra al ristorante, è già là.

30- Non rischiamo malattie facendoci una birra.
31- La birra non dimentica mai gli anticoncezionali.

32- Una birra non è mai di cattivo umore.
33- Una birra non chiede mai dei nuovi vestiti.
34- Una buona birra non ti delude mai

35- La birra non crede di essere intelligente
36- Non abbiamo mai vergogna a farci vedere con una birra.

37- Una birra non ha fratelli più grandi.

38- In pubblico possiamo farci una birra a tavola.

39- Pochi euro sono sufficienti per una confezione da 6

40- Una birra non passa il suo tempo al telefono.

41- Una birra non ti morde dove capita.
42- Tutte le birre possono posare su una rivista

43- Una birra non vi farà mai portare le corna.

44- Possiamo aprire una birra senza macchiare le lenzuola

45- Anche a 95 anni possiamo farci una birra.

46- Chiedere qualsiasi cosa ad una birra non è pericoloso.

47- Possiamo farci una buona birra con meno di 10 euro

48- Una birra ha sempre meno di 25 anni.

49- Una birra si presta a tutte le fantasie.

50- Una birra non si trucca per cercare di essere attraente.
51- Non c’è necessità di spegnere la luce per farci una birra.

52- Una birra non ti impedisce di dormire.

53- Una birra non è allergica al calcio
54- Una birra non graffia.
55- Una birra non si copre mai tutta.
56- Una birra non fa colazione a letto.
57- Una birra ha sempre gusto.
58 – Una birra non chiede mai un supplemento.
59- Una birra è sempre la benvenuta.
60- Le birre non sono tutte le stesse.
61- Una birra si può dividere con gli amici.
62 – Una birra non racconta frottole.
63- La birra non russa di notte.

64 – Anche poco tempo prima di morire possiamo sempre farci una birra.

65- Una birra non ha voglia di fragole quando è “piena”.
66 – Se una birra vi dà in testa non è mai per molto tempo.
67- Una birra può costare anche poco.
68- Una birra non crea problemi.
69- Una birra non s’incazza leggendo queste cose…..

*******

 
 
 
Successivi »
 
 
Divisa e accoglienza
Post n°1 pubblicato il 01 Agosto 2008 da cameriereChampagne

Quando prendete servizio preoccupatevi di controllare sempre che la vostra divisa sia pulita e stirata, non trasportatela in zaini ma cercate di averne cura perchè importante sarà la vostra presenza agli occhi del vostro datore di lavoro o superiore, e dei vostri clienti. Sarebbe sempre meglio avere un cambio pulito nel vostro armadietto per prevenire qualsiasi imprevisto. Non usate deodoranti o profumi troppo forti possono non essere graditi  o potreste trovare qualcuno allergico. Le scarpe, mi raccomando, pulitele sempre.

Quando entra un cliente nel vostro locale mi raccomando non pensate "che palle",tanto non cambia niente,non và via. Dategli il benvenuto anche se siete di corsa, non fate finta di non averlo visto, un "buonasera" non costa niente. Se potete farlo anche voi ,chiedete se ha prenotato e accompagnatelo al tavolo dopo aver preso eventuali cappotti, e fatelo accomodare. IMPORTANTE: non è il cliente che si sceglie il tavolo ma siete voi che lo sceglite a secondo delle esigenze della serata. E' sottinteso che se si può si accontenta sempre.

 

PREMIO RICEVUTO DA GIUSEPPE69 CHE RINGRAZIO

PremioDardos160309.gif

 

CHE NE DITE?? LASCIATEMI UN COMMENTO....

 

Assegnato da dolce701

Il Premio Dardos è un premio che riconosce i valori che ogni blogger
dimostra ogni giorno nel suo impegno a trasmettere
messaggi culturali (soprattutto...),
etici (soprattutto!), letterari e personali
, mostrando la sua creatività in ogni cosa che fa.

Ci sono delle "regole" che sono le seguenti:



1- Accettare e visualizzare l'immagine del premio;
 2- Linkare il blog che ti ha premiato;
 3- Premiare altri 15 blog ed avvisarli del premio.

 
 

 

ULTIMI COMMENTI

 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

ULTIME VISITE AL BLOG

gesabel1Lilian_Hdhermes_73jokergirltableaumatrimonipierinobrognobrischy0Puosonsilgadamic57mantonio2504gianni69dgl1Led_61PollyNannatuofiore
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom