Creato da io_deifobe il 08/03/2007

LA SACERDOTESSA

- SCIENZE ESOTERICHE - RACCONTI - MISTERI E DIVINAZIONE

 

 

« Messaggio #437MARTE: UNA NUOVA... "OPP... »

PIRAMIDI E... ANCORA PIRAMIDI: XIAN COME GIZA?

Post n°438 pubblicato il 19 Giugno 2007 da io_deifobe

Dimenticate e celate dalla polvere del tempo rispuntano fuori dalle sabbie, riemergono da sotto le colline per ricordarci che in un passato assai remoto, più di quanto si possa credere, esisteva una civiltà progredita e a conoscenza di avanzate tecnologie; quella civiltà che le ha erette seguendo un fine a noi ancora ignoto.
Riappaiono alla luce del sole quali perenni testimoni di un passato perduto, libri le cui pagine di pietra non riusciamo ancora a leggere.
Così mentre dalle colline della Serbia, a
Visoko, si riscopre uno di questi giganti di pietra che ci obbligano a tracciare una nuova storia dell'umanità, da un esame accurato delle immagini scattate da un satellite sopra il territorio cinese dello Shanxi, a Xian, si nota, fra le numerose costruzioni piramidali presenti, la curiosa posizione di tre di esse del tutto simile a quella dei monumenti di Giza in Egitto e, come quelli, apparentemente allineate con le stelle di Orione.
Nel momento in cui per qualcuno si apre una finestra, circa le possibili spiegazioni della presenza di queste particolari costruzioni, per qualcun altro tali monumenti si trasformano in incubi. Troppe piramidi sparse sul globo, anche in luoghi impensabili, per essere solamente tipiche costruzioni di un unico popolo; forse non tutte adibite a semplici dimore delle regali spoglie di faraoni o antichi regnanti. E perché volutamente allineate alle stelle?
Le
immagini riprese da Ikonos, un satellite americano di una compagnia privata la "Space Imaging" lanciato nel 1999, sollevano molti nuovi interrogativi e scoprono piramidi nel territorio cinese che non sembrano essere quelle fotografate da Hartwig Hausdorf, quando ebbe modo di visitare la zona proibita dello Shan; regione in cui si registra la presenza del Centro Spaziale Cinese che, come ho già avuto modo di scrivere in un precedente articolo riguardante i dischi di pietra di Bayan Khara Ula, è ubicato in un punto che rappresenta una finestra naturale per il lancio dei satelliti ed il loro rientro nell'atmosfera. L'area dove si trovano le piramidi dello Shanxi si trova nei pressi del Centro spaziale Cinese con la sua base di lancio missili.
La
foto originale mostra una regione coperta da nuvole, ma utilizzando procedimenti informatici avanzati, da sotto le nuvole sbucano costruzioni piramidali: due grandi ed una più piccola. Osservandone la forma quadrata della base il ricordo va alla piramide "bianca" immortalata in una foto in bianco e nero scattata da un aviatore nel 1947, tanto da supporre si tratti della stessa costruzione. Anche la parte superiore appare quadrata, i lati mostrano la stessa rientranza al centro; al lato una strada che conduce alla costruzione, alberi in due zone, tutto coincide con la foto del 1947.
Tra le foto fornite dal Dr. Clifford Paiva, un fisico del Missile Defense, specializzato nelle analisi delle foto satellitari interpellato in merito alla nuova ipotesi, una scattata dal Dr. Hartwig Hausdorf 
(1) nel 1994. Tale foto sembra sia servita a stabilire l'allineamento delle piramidi ritratte, tenendo conto della lunghezza dell'ombra e dell'altezza degli alberi visibili in essa.
Anche se i dati sono approssimativi, dopo averli inseriti in un programma Skyglobe, è stato possibile stabilire che la foto è stata scattata alle 14.30 con il sole posizionato a sud ovest, di conseguenza le piramidi risulterebbero allineate lungo un asse est-ovest. Dall'
immagine satellitare si osservano due piramidi distaccate dalle altre più piccole e in gran numero, tutte situate in linee rette. Le quattro più grandi formano un preciso motivo: tre sono in linea retta e una situata più avanti leggermente sfalsata; il tutto come le piramidi egizie.
Si trovano nei pressi di Xian, nota per la tomba dei guerrieri di terracotta, la piramide di
Chi Huang Ti l'imperatore giallo Ch'i She Huang Tì (2), e quella di Wu.
Le piramidi cinesi, grandi come quelle messicane ed egiziane, sono state evidenziate da Hausdorf che ha visitato la parte del paese precluso a tutti. Si trovano nelle pianure di Qin Chuan, nella valle di Qin Lin, vicino a Xiangyang, a Shandong, nella montagna di Taibai. Forse costruite per essere le tombe degli imperatori copiando la forma dalla piramide "Bianca", ma non siamo in grado di chiarire chi abbia costruita quest'ultima, né perché la maggior parte di tali monumenti si trovino in quella regione; su circa 2000 Kmq si trovano oltre 100 piramidi.
Ritorna in mente tutto quello narrato da Hartwig Hausdorf in merito al loro mistero e le leggende che le considerano come l'eredità di visitatori extraterrestri. Monumenti di cui nessuno sospettava l'esistenza in territorio cinese in quanto mai pubblicizzate, anzi al contrario nascoste, trasformandole in colline naturali coperte di vegetazione piantando su ogni lato qualunque genere di conifere a crescita rapida e cipressi. Altre erano state distrutte dai contadini riutilizzando i mattoni con i quali erano state costruite; altre ancora crollate sotto l'incuria del tempo.
Stranamente situate nella regione di Shanxi furono rese note attraverso le foto scattate nel 1994 da Hausdorf, da tempo sulle loro tracce in seguito a notizie trapelate decenni prima riguardo al loro ritrovamento.
Ci perdiamo nei racconti e negli appunti di viaggio di viaggiatori, fra notizie riportate, imprecisate e distorte, ma che narrano gli stessi avvenimenti.
Un viaggiatore americano, tale Fred Meyer Schroder, nel 1912 traversando lo Shanxi vide una grande piramide e altre più piccole; il monaco del monastero buddista al quale chiese notizie in merito rispose che erano lì da oltre 5000 anni, come scritto in antichi documenti; il ricordo delle loro costruzione si era perduto nel tempo. Raccontò che erano state costruite dagli antichi imperatori discesi con i loro dragoni di metallo dall'altro spazio e descritti come "Figli del Cielo".
Nel 1945 un pilota dell'U.S. Air Force, James Gaussman, scendendo di quota sopra la Cina per noie al motore sorvolò la pianura di Qui Lin Shan a sud ovest di Xian dove vide e fotografò una gigantesca piramide alta 300 metri con la base quadrata di 500 metri di lato, costruita con un tipo di pietra che la faceva apparire bianca da tutti i lati, sulla sua sommità una specie di gemma. La foto finì negli archivi del servizio segreto militare americano per ben 45 anni.
Due anni dopo nel 1947 Maurice Sheahan un altro aviatore sorvolò lo Shanxi e rivide la piramide. Numerosi giornali, fra cui il New York Times, pubblicarono la notizia, ma gli archeologi cinesi negarono l'esistenza della costruzione; le foto suggerivano un monumento più alto della piramide Egizia. In tale periodo la Cina seguiva Mao Tsetung che, nel 1949, dichiarò la Repubblica Popolare.
Nel 1962 il capitano Bruce Cathie di Aukland, dopo aver esaminato alcune foto satellitari e identificato diciotto piramidi, contattò l'ambasciata cinese a Wellington e chiese informazioni a riguardo. Fu negata l'esistenza di piramidi sul suolo cinese; vi erano solo alcune strutture trapezoidali classificabili come colline sotto le quali si trovavano alcune tombe risalenti alla dinastia Han.
Nel 1994 Hausdorf ottenne di entrare nella zona proibita e fotografare queste piramidi.
Perché queste costruzioni sono state nascoste sotto la vegetazione?
Leggende narrano di misteriosi esseri nascosti nelle montagne della regione; circolano storie di popoli che esplorarono cave nelle montagne e parlano di ritrovamenti di camere con muri e pavimenti. Sorge il sospetto che queste grotte siano in effetti le parti interne delle piramidi ridotte a semplici colline.
Le leggende parlano anche di esseri provenienti dall'altro spazio, i famosi Dropa di Bayan Khara Ula, sembra che qualcuno abbia anche visto un UFO atterrare sulla cima di una piramide; il fatto e stato riportato da un giornalista in seguito alla testimonianza di un testimone oculare e chi ne ha fatto menzione non fornisce ulteriori specifiche. Tutto diviene solo un sentito dire; di cose se ne raccontano tante, ma è indiscutibile che la parte superiore della maggior parte delle piramidi sia piatta e in qualche caso con strutture rettangolari. Anche la famosa piramide bianca presenta al suo apice una base quadrata.
Nella tradizione cinese sono presenti i Dragoni che, da quanto riportato nei testi antichi, sembrano essere più apparecchiature tecniche che esseri fantastici; si dice scendessero dal cielo ruggendo e sputando fuoco, coperti da scaglie lucenti come il metallo.
Chi, dunque, ha costruito le piramidi cinesi e perché?
Erano davvero tombe imperiali o facevano parte di un gigantesco sistema di sacre linee chiamate Feng Shui o Sacre vie del Dragone?
Il prof. Wang Shiping, del Museo Storico di Shanxi, suppone facciano parte di questo gigantesco sistema chiamato "le Vie del Dragone" e stima siano antiche di 4500 anni; inoltre sembra siano allineate per raffigurare alcune costellazioni, costruite per imitare la costellazione di Orione e le relative stelle.
Nel 1994 gennaio alcuni archeologi hanno individuato numerose piramidi vicino al fiume Wei Ho a nord di Xian una di queste è posta esattamente al centro geometrico dell'antico impero cinese.
Ai cinesi non piace parlare delle loro "piramidi", le considerano tombe e, avendo un sacro rispetto per i loro antenati, disturbando il loro sonno eterno, temono di attirarsi maledizioni e sfortune.
Comunque sia la grande "piramide bianca" si trova in quel territorio ed è considerata la più grande struttura del mondo.
Dopo tutto quanto è stato scritto a riguardo stavolta sembra sia stata individuata. Qualcuno continua a vederla come un'altra Shamballa, un portale che conduce i altri mondi dove guardiani celesti sono pronti ad intervenire quando intere civiltà sono prossime al collasso. Ammesso questo, ed ammesso che l'Homo Sapiens sia apparso 200.000 anni fa, quante volte si sono verificati tali interventi?

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: io_deifobe
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 53
Prov: TO
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ergattomoreric_Mritamirabbenedetta.malteseminarossi82spiras67rinok2anfratromimone0pelliccia.luigirenzo280553desiree64mabe559lllluca1ma.centini
 

FACEBOOK

 
 

IL MISTERO

immagine
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

D I V I N A Z I O N E

La DIVINAZIONE , se è un dono, non può essere usata a scopo di lucro ma regalata!
 
immagine
 

LA LUCE DEL SAPERE

immagine
 
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

LA COPPA DEL SAPERE

immagine
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963