Creato da lafarmaciadepoca il 13/10/2010

La farmacia d'epoca

Raccolta di scatole e flaconi di farmaci di ieri - di Giulia Bovone

Messaggi di Dicembre 2023

Elisir Chlorodont

Post n°633 pubblicato il 30 Dicembre 2023 da lafarmaciadepoca
 

 

E’ impossibile parlare di marchi di dentifrici del passato e non citare il Chlorodont. Questo prodotto, infatti, nacque nel 1907 su idea di Ottmar Heinsius von Mayenburg e rimase sul mercato fino al 1980!

Il Chlorodont fu il prodotto che diede slancio alla Leowerke di Dresda, e già negli anni Venti era il marchio di dentifricio più conosciuto in Europa. Questo grazie a due fattori: la pubblicità martellante sui giornali , e la feroce sponsorizzazione della Leowerke di campagne per la promozione dell’igiene orale. In aggiunta, nei tubi spesso erano presenti anche delle figurine, in modo da rendere il prodotto gradito anche ai più piccoli.

In Italia il Chlorodont era prodotto dalla Chlorodont Milano, e credo tanti di voi ricordino di più le pubblicità del Carosello con Virna Lisi (“Con quella bocca può dire ciò che vuole”), piuttosto che il disco pubblicitario del Quartetto Cetra del 1954.

Ma non fu solo successo per il Chlorodont. Nel 1949 il Ministero degli Interni dell'Assia rilevò che il dentifricio era dannoso per la salute a causa del piombo di cui era fatto il tubetto. Infatti, ne fu vietata "la commercializzazione in tubetti con più dell'1% di piombo".

Il dentifricio era costituito da polvere di pomice, carbonato di calcio, sapone, glicerina, clorato di potassio ed era aromatizzato con menta piperita, ma sul mercato era disponibile anche il formato liquido.

Questo si chiamava Elisir Chlorodont er era contenuto in una piccola boccetta di ceramica bianca. Ne bastavano 3 gocce in un bicchiere d’acqua per ottenere il prodotto.

Ecco la foto del flaconcino:

 

Elisir Chlorodont

Misura 5,5 cm x 2,5 cm x 2 cm e risale agli anni Trenta / Quaranta del Novecento.
Il flaconcino mantiene il design e i colori del tubetto di dentifricio, ossia la caratteristica striscia a scacchi e l’abbinamento dei colori blu, verde e bianco. La striscia scomparirà solo nel 1969.

Grazie per aver letto il post!

 
 
 

Purgen: il lassativo elegante

Post n°632 pubblicato il 24 Dicembre 2023 da lafarmaciadepoca
 

 

Nonostante lo scopo dei purganti sia quello di smuovere l’intestino, non è detto che anche la loro confezione debba sortire lo stesso effetto sui pazienti.

Nel lontano 1908, infatti, era in commercio il Purgen, uno dei lassativi più eleganti della storia della farmacia mondiale.

Il Purgen era a base di ftaleina, una molecola lassativa molto comune nei primi anni del Novecento, ed era stato ideato da Dr Bayer Krucsay Dezső di Budapest, in Ungheria, anche se la scatola ci tiene a precisare che il farmaco è “brevettato e depositato in tutti i paesi civili”.

Il Dr. Bayer Krucsay Dezső (1874-1944) nonostante il suo cognome, non è imparentato con il Friedrich di Leverkusen. Figlio di farmacista, si diplomò nella disciplina del padre nel 1896 a Budapest, e terminati gli studi iniziò a viaggiare in Austria, Germania e Francia. Tornò in Ungheria nel 1901, dove fondò la fabbrica farmaceutica Bayer e Társa, dove il Purgen e il Koprol lo fecero conoscere alle masse.

Il Purgen era commercializzato come il lassativo perfetto: “Ha il sapore gradevole dei confetti. I bambini lo prendono con piacere.[…] Indispensabile nei casi di costipazione, obesità, congestione, emicrania, disturbi gastrici”. In pratica sembrava essere il farmaco definitivo.

Interessanti anche le pubblicità localizzate del prodotto, ed iconica è la pubblicità per il mercato germanofono. Un dirigibile che lancia scatole e scatole di lassativo su tutto il Mondo, quasi come una premonizione. Tristemente, di lì a qualche anno qualcosa sarebbe caduto sul Mondo, e così come il lassativo, non sarebbe stato troppo gradito.

A partire dal 1904 iniziò a gestire anche la farmacia di famiglia, a causa della malattia del padre, ma la sua carriera dietro al bancone ebbe vita breve. Infatti, a partire dal 1910 diventò console in Svezia, e poi nel 1922 ricoprì la carica di Console Generale. Grazie a lui, le relazioni ungaro-svedesi divennero sempre più strette e il Dr. Bayer, fu addirittura encomiato da re Gustavo V di Svezia. Viene da chiedersi se il Purgen fosse il lassativo d’elezione della Real Casa svedese.

Ecco la foto della scatola:

Purgen



Misura 4,5 cm x 4,5 cm x 1 cm ed è databile tra il 1908 e il 1910 (N.B. la scatola per il mercato statunitense era rettangolare, con lo stesso logo).
E’ veramente difficile trovare un farmaco la cui scatola abbia un design così tanto in stile Liberty, che pare uscita dal Grande Gatsby, eppure, nonostante l’eleganza, il costo rimaneva contenuto: solo 1,50 Lire.

Grazie per aver letto il post e buone feste a tutti!

 
 
 

AREA PERSONALE

 

TO ALL NON ITALIAN SPEAKERS

Do you need help with your old chemist tins?
Do you want to know more about Italian pharmaceutical history?
Do you have informations about Italian medical history that you want to share with other people?
Feel free to email me! I speak English, French and Latin ( you don't know when an ancient Roman could show up), so not speaking Italian is no more a problem.

Welcome to La Farmacia d'Epoca!

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

COLLABORAZIONI

Deliri Progressivi

 

Spazio Salute

 

ULTIME VISITE AL BLOG

sheherazade2004carloe57ambrunograziamercantedoltremareraffa780m12ps12Albachiara54RMirandaMirandavinciscalafarmaciadepocaMi_annoio_questa_serkaren_71amorino11grifone1958Enzo_Suma
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963