Creato da ilcorrierediroma il 16/10/2012

Emozioni Vitali

Libero di Me

 

« per te..♕A volte guardi qualcosa ... »

Piccola ragazza..♕

Post n°2473 pubblicato il 20 Settembre 2023 da ilcorrierediroma
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non lo sai, ragazza, adoro riceverti!

Sono felice che tu rifletta sull'amore e che esprima apertamente il tuo disaccordo.

Apprezzo la tua sincerità e ti risponderò.

 

 

È vero che l'amore incondizionato è il più generoso e altruista.

Amare nel senso pieno del verbo, una persona, un animale o un oggetto,

ci riempie e ci stimola. Amare la famiglia, gli amici, gli animali domestici,i libri, ecc.

 

 

 

Ma nel mio ultimo post mi riferivo esplicitamente all'amore romantico ricambiato.

È vero che si può amare senza che l'altra persona ricambi l'amore,

ed è qualcosa di spaventoso.

 

 

 

"L'amore è una cosa terribile se la sua vena non scorre, pura e libera,

da cuore a cuore!" . Indietro

 

È vero che può essere paragonato a una malattia distruttiva (il cancro),

soprattutto quando si diventa ossessionati senza speranza da quell'amore impossibile.

 

 

 

Elsa, la protagonista del romanzo "Il silenzio delle sirene" aveva scritto al suo amante:

"Il mio desiderio più grande è abitare la tua solitudine, le tue notti, i tuoi sogni,

le tue fantasticherie, così come tu hai abitato me per un po'. Molto tempo.

" Così lungo. Non posso più dimenticarti, né giorno né notte.

E non riesco a capire perché a te non succeda la stessa cosa.

Il caso non mi spaventa affatto, l'arbitrario, il cieco, come quelle parole vuote

che alcuni uccelli riescono ad articolare. La notte è immensa.

"Sono solo e tutto è possibile in questa oscurità senza tempo."

 

 

 

La protagonista del romanzo aveva perso il controllo dei suoi sentimenti

e così aveva accresciuto la gravità della situazione.

 

 

 

Non lasciamo che ciò accada a noi. Chi non ha sofferto di crepacuore

prima di trovare il vero amore, l'autentica "metà"?

Con il passare del tempo, quando guardiamo indietro,

ci rendiamo conto che forse abbiamo idealizzato o mitizzato troppo

la nostra ossessione romantica.

 

 

 

Lasciamo cadere la pioggia, lasciamo che il tempo passi,

usandolo con intelligenza e verrà senza dubbio il giorno in cui qualcuno ci dirà:

 

 

 

"Piccola ragazza:

 

Sai qualcosa?. Sono venuto a sapere, dopo molti giri,

che hai gli occhi dolci. Nientemeno che ieri ho sognato che ti baciavo gli occhi,

proprio sopra le ciglia, e si è scoperto che la mia bocca sapeva di zucchero;

né più né meno, a quello zucchero che mangiamo rubandolo in cucina,

di nascosto a nostra madre, quando siamo bambini".

 

 

 

 

 

Addio cara ragazza, ogni volta che vorrai venire a trovarmi

ti aspetterò con una tazza di tè o caffè fumante,

e fiori freschi appena recisi per te, insieme a un paio di scarpe nuove..♕

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti al Post:
Nessun commento
 

CHIUSO...♕

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963