« Quando il web aiuta ad a..."Apologo sull'onestà ne... »

Il complesso di Barbabl¨. Psicologia della cattiveria e dell'odio

Post n°371 pubblicato il 20 Settembre 2013 da loritatinelli
 

Il complesso di Barbablu. Psicologia della cattiveria e dell'odio

 

Cattivi si nasce o si diventa? L'odio è un sentimento naturale? L'uso di sostanze chimiche - dalle amfetamine agli steroidi - può esacerbare certi comportamenti? Un grande psichiatra francese, Jean-Albert Meynard, risponde a questi e a molti altri quesiti sulla psicologia del male, etichettata come complesso di Barbablù, con riferimento all'omonimo, sanguinario personaggio della celebre fiaba di Perrault. Davanti all'escalation di violenza propinata dalla realtà quotidiana sorge spontaneo l'interrogarsi sull'origine e le motivazioni profonde di queste esplosioni: dal terrorismo all'infanticidio, dagli omicidi seriali agli abusi domestici. Ma si parla anche di sadismo, di sete di dominio, di disprezzo e ironia e di quei perversi meccanismi che incatenano spesso le persone in relazioni vittima-carnefice. In un appassionante percorso che contempla l'uomo sotto il profilo evoluzionistico, biologico e psicologico, attingendo anche alla storia e alla letteratura, questo libro fornisce un quadro estremamente sfaccettato dei comportamenti umani, dai più normali ai più devianti. Inoltre l'autore offre una scelta di linee guida e consigli utili a tutti affinché, una volta presa coscienza di questo fenomeno, se ne sappiano gestire adeguatamente le manifestazioni e, nel caso di genitori ed educatori, si imposti una corretta linea di condotta.


Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/lorita/trackback.php?msg=12371059

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
blumannaro
blumannaro il 22/09/13 alle 17:28 via WEB
C'Ŕ da riflettere... il tema Ŕ stato affrontato pi¨ volte, anche in forma scherzosa (hai presente il film "Una poltrona per due" con Murphy/Aykoyd?. Personalmente credo che a fare la differenza sia il fattore ambientale,psicopatici a parte ovviamente.
(Rispondi)
blumannaro
blumannaro il 22/09/13 alle 17:41 via WEB
Tema intrigante e spesso discusso, anche in forma scherzosa (hai presente il film "Una poltrona per due" con Murphy/Aykoyd?). Personalmente credo prevalga il fattore ambientale, salvo quando si parla di psicopatici che Ŕ cosa ben diversa dalla semplice cattiveria.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Ultime visite al Blog

mokhtarghcasavecchia.citaliano74ugogigi0Giorgette3B.Moonagerossodisaturnoferdigambai.loporcarosellagasalfastar_2012stefi.reggianizebravolantesmeralda.polissenaVD.IMPIANTI
 

Ultimi commenti

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

I miei link preferiti