Contatta l'autore

Nickname: lunarossa.1974
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 46
Prov: NA
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

FACEBOOK

 
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Ultime visite al Blog

bulltorino2015words_62cerinosergiobrunelli72enri130christianvisJesus0adannyrenzihadrusgio0madevixrobertalemmarotax1lesaminatorearcopaljehu
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

No alla censura! Basta con l'imbroglio!

Questo blog è pubblicato in base all'art. 19 della Dichiarazione Universale dei diritti dell'Uomo, all'art. 10 della CEDU, all'art. 11 della Carta di Nizza, all'art. 6 del Trattato sull'Unione Europea, all'art. 21 della Costituzione Italiana.

La libertà d'espressione fa parte del patrimonio giuridico e morale mondiale.

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Creato da: lunarossa.1974 il 16/02/2007
Senza nè Santi nè Eroi.

 

 
« Anche i magistrati bocci...Lotta agli immigrati: e ... »

Tutta la Campania piange la sua terra

Post n°92 pubblicato il 01 Giugno 2008 da lunarossa.1974

 

Berlusconi è stato chiaro e non ha lasciato dubbi su quel che sarà la sua strategia anti rifiuti in Campania. Le sue stesse anticipazioni sull'esito positivo delle analisi pre discarica di Chiaiano ne sono un esempio sconcertante; ci sarebbero voluti non meno di venti giorni per conoscerne l'esito ma, Berlusconi, ha “ DECISO “ che saranno di esito positivo.

Intanto tutto il napoletano arde tra le fiamme dell'inferno e non perchè il caro vecchio Vesuvio si sia risvegliato, ma poiché i roghi appiccati come un domino impazzito hanno sfiancato i vigili del fuoco rimasti troppo pochi e troppo soli.

Sole e mare, isole e golfi, castelli e monasteri annebbiati e anneriti dal denso fumo impregnato di diossina. Slogan ribaditi come deterrente per chiunque abbia in mente anche solo di protestare, anche solo di accennare o pretendere equità e giustizia sulle analisi in corso.

In tutto questo arrivano i NO global di tutta Italia: tra questi, ci giurerei, i plotoni d'esecuzione mandati dagli stessi onnipotenti carnefici; i centri sociali colmi di svastiche e catene.

Vedremo di nuovo battere la gente inerme sulle strade, sangue e violenza in una escalation di gesta folli e odio per tutto e tutti.

Spero siano stati avvertiti i manifestanti: questa sarà una calda domenica d'inferno.

Trovo giusto il manifestare contro una discarica che dovrebbe ospitare 700.000 tonnellate di rifiuti non in sicurezza. Ehi piemontese, immaginati se davanti al tuo balcone, invece di scorgere parchi e centri commerciali, ci fosse una immensa discarica zeppa di buste lacerate e aggrovigliate, pneumatici e materassi, pantecane e ogni sorta di animalaccio, cosa diresti? Credo che anche tu, protesteresti.

Il progetto dell'armatore Lauro giace polveroso negli scrigni dello Stato.

Almeno si faccia chiarezza, si usi buon senso, si stia attenti all'ira di Ulisse.

Perche non pretendere che ogni singolo comune campano gestisca i propri rifiuti?

Non paghiamo forse la TARSU al proprio comune di appartenenza? Non è illogico tutto ciò?

In questo modo ognuno sarebbe responsabile del proprio territorio in più, determinerebbe un attenzione da parte del cittadino maggiore per il proprio habitat.

Hanno preferito restare fedeli al loro subdolo modo di agire e governare: una dittatura velata ma presente, mascherata ma agghiacciante. Un continuo attacco alla costituzione senza che nessuna figura politica faccia obbiezione e opposizione: ci hanno costretto la giugulare, legati con una catena cortissima al palo.

Ho visto gente decidere di abbandonare questa meravigliosa terra, ho visto drappi neri ai balconi come nei più dolorosi dei lutti.

Non siamo folli, se protestiamo, se pretendiamo attenzione è perche noi abbiamo nel cuore e impresse nella mente le immagini deturpate della nostra terra.

Qui non ci sono parchi, ma solo discariche abusive o ufficialmente rese abusive.





 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

ARRESTATECI TUTTI

COPIA E INCOLLA NEL TUO BLOG