Creato da magicatryppi il 28/10/2004

che c'e' di nuovo

....

 

 

(

Post n°210 pubblicato il 26 Luglio 2011 da magicatryppi

aperta parentesi

 
 
 

Post N° 199

Post n°199 pubblicato il 22 Settembre 2006 da magicatryppi

.

..

.

.

.

.

.

.

..

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 
 
 

Post N° 198

Post n°198 pubblicato il 22 Settembre 2006 da magicatryppi

.

 
 
 

Post N° 187

Post n°187 pubblicato il 07 Febbraio 2006 da magicatryppi

www.mailnelfuturo.it

 
 
 

Post N° 186

Post n°186 pubblicato il 30 Gennaio 2006 da magicatryppi

DONNE IN RINASCITA

"Più dei tramonti, più del volo di un uccello, la cosa
meravigliosa in assoluto è
una donna in rinascita.
Quando si rimette in piedi dopo la catastrofe, dopo la
caduta.
Che uno dice: è finita.
No, non è mai finita per una donna.
Una donna si rialza sempre, anche quando non ci
crede, anche se non vuole.
Non parlo solo dei dolori immensi, di quelle ferite da
mina anti-uomo che ti fa
la morte o la malattia.
Parlo di te, che questo periodo non finisce più, che
ti stai giocando
l'esistenza in un lavoro difficile, che ogni mattina è
un esame, peggio che a
scuola.
Te, implacabile arbitro di te stessa, che da come
il tuo capo ti guarderà
deciderai se sei all'altezza o se ti devi condannare.
Così ogni giorno, e questo noviziato non finisce mai.
E sei tu che lo fai durare.
Oppure parlo di te, che hai paura anche solo di
dormirci, con un uomo; che sei
terrorizzata che una storia ti tolga l'aria, che non
flirti con nessuno perché
hai il terrore che qualcuno s'infiltri nella tua vita.
Peggio: se ci rimani presa in mezzo tu, poi soffri
come un cane.
Sei stanca: c'è sempre qualcuno con cui ti devi
giustificare, che ti vuole
cambiare, o che devi cambiare tu per tenertelo
stretto.
Così ti stai coltivando la solitudine dentro casa.
Eppure te la racconti, te lo dici anche quando parli
con le altre: "Io sto bene
così. Sto bene così, sto meglio così".
E il cielo si abbassa di un altro palmo.
Oppure con quel ragazzo ci sei andata a vivere, ci hai
abitato Natali e Pasqua.
In quell'uomo ci hai buttato dentro l'anima ed è
passato tanto tempo, e ne hai
buttata talmente tanta di anima, che un giorno cominci
a cercarti dentro
lo specchio perché non sai più chi sei diventata.
Comunque sia andata, ora sei qui e so che c'è stato un
momento che hai guardato
giù e avevi i piedi nel cemento.
Dovunque fossi, ci stavi stretta: nella tua storia,
nel tuo lavoro, nella tua
solitudine.
Ed è stata crisi, e hai pianto.
Dio quanto piangete!
Avete una sorgente d'acqua nello stomaco.
Hai pianto mentre camminavi in una strada affollata,
alla fermata della metro,
sul motorino.
Così, improvvisamente. Non potevi trattenerlo.
E quella notte che hai preso la macchina e hai guidato
per ore, perché l'aria
buia ti asciugasse le guance?
E poi hai scavato, hai parlato, quanto parlate,
ragazze!
Lacrime e parole.
Per capire, per tirare fuori una radice lunga sei
metri che dia un senso al tuo
dolore.
"Perché faccio così? Com'è che ripeto sempre lo stesso
schema? Sono forse
pazza?"
Se lo sono chiesto tutte.
E allora vai giù con la ruspa dentro alla tua storia,
a due, a quattro mani, e
saltano fuori migliaia di tasselli. Un puzzle
inestricabile.
Ecco, è qui che inizia tutto. Non lo sapevi?
E' da quel grande fegato che ti ci vuole per guardarti
così, scomposta in mille
coriandoli, che ricomincerai.
Perché una donna ricomincia comunque, ha dentro un
istinto che la trascinerà
sempre avanti.
Ti servirà una strategia, dovrai inventarti una nuova
forma per la tua nuova te.
Perché ti è toccato di conoscerti di nuovo, di
presentarti a te stessa.
Non puoi più essere quella di prima. Prima della
ruspa.
Non ti entusiasma? Ti avvincerà lentamente.
Innamorarsi di nuovo di se stessi, o farlo per la
prima volta, è come un diesel.
Parte piano, bisogna insistere.
Ma quando va, va in corsa.
E' un'avventura, ricostruire se stesse. La più grande.
Non importa da dove cominci, se dalla casa, dal colore
delle tende o dal taglio
di capelli.
Vi ho sempre adorato, donne in rinascita, per questo
meraviglioso modo di
gridare al mondo "sono nuova" con una gonna a fiori o
con un fresco ricciolo
biondo.
Perché tutti devono capire e vedere: "Attenti: il
cantiere è aperto, stiamo
lavorando anche per voi.
Ma soprattutto per noi stesse".
Più delle albe, più del sole, una donna in rinascita è
la più grande meraviglia.
Per chi la incontra e per se stessa.
È la primavera a novembre.
Quando meno te l'aspetti..."

J.F.

 
 
 

Post N° 176

Post n°176 pubblicato il 13 Ottobre 2005 da magicatryppi

conti...conti ...conti  ...e calcolame vario....

Ultimamente mi perdo nei fogli di excel, nei database, a volte mi capita di dover studiare norme circolari e aggiornamenti di natura fiscale....e senza rendermi conto sto divendando sempre più noiosa e abitudinaria.

Forse è solamente il fatto di aver perso la passione nel fare le cose e nel vivere le mie giornate...

Passione ="forte sentimento o impressione da cui l'animo si lascia prendere e vincere" (niente mi può turbare... nemmeno l'isola dei famosi...)

"più comunemente  ciascuno dei sentimenti impetuosi che spesso turbano il dominio della ragione
in particolare, l'amore violento e sensuale" (forse ho raggiunto la pace dei sensi?)


"inclinazione, desiderio vivo e quasi esclusivo di qualcosa: fa tutto con passione, con entusiasmo; lo faccio per passione, non per dovere, per guadagno o per altra convenienza" (diciamo che mi accontento...)

"in senso concreto, l'oggetto stesso di tale inclinazione"

Boh! inclinata, stesa, o in piedi su una gamba sola, non fa differenza...

Comunque mi va bene

 
 
 

Post N° 175

Post n°175 pubblicato il 30 Settembre 2005 da magicatryppi

caspiterina..... qui ci vorrebbe uno di quei test cazzoni che ti fanno ridere tanto tanto mentre li compili....

 
 
 

Post N° 174

Post n°174 pubblicato il 29 Settembre 2005 da magicatryppi
Foto di magicatryppi

ehm....per un momento temevo di aver perso la "passuord"....

Eeeeee...poi in questi giorni ho cazzeggiato alla grande e perciò c'era veramente poco da dire.
Un giretto in giro me lo sono fatta, così come mi sono fatta la vespa....(che goduria!)

Oggi giornata molto particolare, piena di sorprese e di sentimenti ritrovati , forte  senso di "rallenty".
Da stamattina, non troppo tardi visto che vado in ufficio alle dieci, non ho fatto altro che ridere come una cinesina per qualsiasi cazzata, vestita come una suora, fumando come una ciminiera mi sono incanalata in mezzo al fottio di studenti che affollava i portici della mi via.
C'è un liceo sotto casa mia, e sul muro non troppo lontano una scritta " perchè siamo qua?".
Non metto in dubbio che il/a ragazzo/a in questione abbia sollevato una questione a dir poco profonda e di elevato senso esistenziale, ma sicuramente se avessi avuto una bomboletta gli avrei risposto " Vai a mangiarti un kebab con cipolla e salsa piccante in via del pratello e avrai la risposta che cerchi" e alla fine avrei chiuso con " figluolo"...

Ahahahah che ridere poi.... nella panchina davanti al macellaio ciccionissimo c'è un tizio, probabilmente appena uscito dal Roncati, e mi regala un accendino di nome "Francesco"...( non mi volere male ufo...è stato lui a dargli quel nome) con la promessa di salutarlo ogni qualvolta lo avessi incontrato...(mmmmhh è giusta la coniugazione?)

Bello, bello, bello....e poi a pranzo mi sono fermata nel laboratorio artigianale della nonna a mangiare i tortelliniiiiiiiii!!!!huhuhu

Oggi pomeriggio non ho combinato na mazza, a causa di un musicista morto di fame che mi ha tirato una pezza alluncinante sul pagamento del suo compenso....bla bla bla...e che lui c'ha la famiglia e i fjii ecc...ecc....

Lui non sa che io in tasca ho la bellezza di 10 euro, eheh... ma il segreto è vivere come se ne avessi duscento no?
Comunque l'ho annientato con un secco " scusa ma ho altro da fare...."

Infatti...eccomi.

 
 
 

Post N° 172

Post n°172 pubblicato il 16 Settembre 2005 da magicatryppi

Dedicata al mio amico matisse....anche lui resuscitato da poco...

"Tutta la vita, con questo orribile rumore
su e giù o nel mezzo delle scale
le spalle contro quella porta.
Tutta la vita, a far suonare un pianoforte
lasciandoci dentro anche le dita
su e giù o nel mezzo la tastiera
siamo sicuri che era musica.
Tutta la vita, a provare a dirti che partivo
o che partivo o che morivo
domani compro un bel violino
e una camicia di velluto e ti saluto e ti saluto
come un pallone che si è perduto
al limite fisico del racconto
o dentro un cielo tropicale
o come i palloni di una volta
che rotolavano sulle scale fino alla porta ta ta ta.
Tutta la vita, senza mai chiudere una porta
salutando gli ultimi capelli
e con un ghigno criminale
come sarebbe fammi un esempio, un esempio.
tutta la vita, senza nemmeno un paragone
fin dalla prima discoteca
lasciando a casa il cuore o sulle scale
siamo sicuri della musica?
So la musica ma la musica.
Tutta la vita, telefonista e moribondo
piacevolmente addormentato
su e giù o nel buio di un divano.
Tutta la vita, al centro della confusione
o dentro il palmo di una mano no no no no no no
ma senza niente di meccanico
come un pallone che si è perduto
io ti saluto, io ti saluto"

L.Dalla

 
 
 

Post N° 171

Post n°171 pubblicato il 16 Settembre 2005 da magicatryppi

 ( papapararapap papapa .....INNO ALLA GIOIA)

IL BASSISTA E' STATO SILURATO!!!!

Stasera mi ubriaco!

 
 
 

Post N° 170

Post n°170 pubblicato il 16 Settembre 2005 da magicatryppi

Beh, effettivamente ho messo un titolo un pò troppo audace per il mio ritorno al  blog, ehehe.... ha l'aria un pò profetica l'esprimere una  "nuova consapevolezza..." (consapevolezza  si.....ma di cosa devo ancora scoprirlo)!
Eppure un pò mi sento come mosè tornato dal monte sinai tutto bello soddisfatto, con le sue dodici tavole sotto l'ascella,( che poi io nei film ne ho sempre viste due...mmmhhh...bah).

Comunque sia:

NON E' AFFATTO FACILE CREDETEMI!

Tornare qui.

Ci sono parecchie considerazioni da fare in ordine al cambiamento di vita al quale mi sono sottoposta e riaprire i miei pensieri al "pubblico" ora ha tutto un'altro scopo....
Vorrei usare il blog  non più come specchio, o peggio come il cestino della spazzatura dove vomitare il peggio di me stessa.
Ora il peggio di me stessa è diventato solo un ricordo, un ammasso di post cancellati e perduti per sempre.
La mia nuova vita sarà fantastica.....

Tanto perchè si sappia......oggi sono in ufficio da sola quindi:

- posso fumare seduta nella mia sedia di pelle, bevendo una coca-cola.
- il telefono squilla pochissimo ( aria di weekend)
- ho a disposizione tutta la musica che voglio ( c'è anche un mandolino appeso al muro, non si può mai dire....)

e per finire...


- fondalmentalmente oggi non ho un cazzo da fare...

AH!finalmente!

 
 
 

Post N° 169

Post n°169 pubblicato il 02 Settembre 2005 da magicatryppi

aiuto!!!!mi devo schiodare da questo blocco, che più che blocco è una balbuzie (si dice balbuzie?) mmmh... quanto di tanto in tanto si può sclerare?

forse non so da dove cominciare......

ahimè, state tutti bene?

io si!

 
 
 

Post N° 167

Post n°167 pubblicato il 28 Luglio 2005 da magicatryppi

ehm.........salve.......c'è un pò di polvere qui o sbaglio?

 
 
 

per il vostro intrattenimento.....(copiato dal blog di lud77)

Post n°166 pubblicato il 20 Giugno 2005 da magicatryppi

Nell'ultimo mese hai mai:

Bevuto alcolici: birra, vino, grappa ,assenzio
Fumato: si
Preso droghe: .......
si
Fatto sesso: Si
Avuto un appuntamento: ho paccato e sono stata paccata
Andato a pattinare: no
Fatto i biscotti: No
Andato al centro commerciale: Si
Tinto i capelli: No
Rubato qualcosa: si

NELLA VITA HAI MAI:

Fatto un gioco che chiedesse lo spogliarsi: Si
Rubato in un negozio: no
Stato seriamente intossicato: si
Stato beccato a fare sesso: si
Stato picchiato: no 
Eta' in cui vuoi sposarti: è già passata
Numero e nome dei futuri figli: non ci voglio pensare
A che eta' vorresti morire: a qualsiasi età va bene purchè sia il momento giusto
Cosa vuoi essere da grande: saggia

Attuale fastidio: le persone che mi dimenticano, le persone che cambiano
Attuale odore: legno antico
Attuale cosa che dovresti fare: progettare
Attuale desktop: "uno sharpei
Attuale gruppo preferito: la musica mi sta scoglionando
Attuale libro: oceano mare


PASSATO:
La prima maestra dell'asilo: sabrina
L'ultima parola che hai detto: basta
L'ultima canzone che hai cantato:I will survive (e mentre la cantavo pensavo ad Occhjblu ehhe)
L'ultima cosa per cui hai riso:il bologna in serie b  (ahhahaahah)


PRESENTE:

Cosa c'e' nel tuo lettore cd della tua auto:nulla

Cosa c'e' sotto il tuo letto: dei gatti
A che ora ti sei svegliato oggi: alle nove dopo dieci o undici micro-sonni 


FUTURO:
Quale sara' il tuo lavoro: non voglio saperlo
Dove vivrai: vicino al mare


CORRENTEMENTE:

Capelli: lunghi indisciplinati (però fichissimi)
Colore naturale: comunque scuri
Colore attuale: qualche riflesso un pò più chiaro
Noia: con moderazione
Desiderio: viaggiare sempre e ogni tanto tornare a casa
Preoccupazione: che mi venga sonno sul più bello
Persona che vorresti lì con te ora: mia nipote
Frase che hai scritto a qualcuno: un post it sul tavolo della cucina “ ore 17.27 scade ticket macchina me lo vai a cambiare?”
Hai dei rimpianti: vorrei fare la figa e dire no...... ma ....(ne ho parecchi, anche se ora mi danno sempre meno fastidio)
Sesso o amore: alti e bassi
Brutte abitudini: sto cercando di smettere
Ultima cosa comprata: una gonna di jeans
Stagione preferita: la settimana scorsa non si stava male
Colore preferito: oggi mi va il blu
Momento della giornata: ore 19.00 sant’isaia – io che corro verso il sole


FASHION
no grazie!

ULTIMO

Libro letto: come disfarsi del proprio principe azzurro.
Film visto: ieri pomeriggio fantozzi – il ritorno -
Cosa bevuta: Anasten Plus
Doccia: ieri sera
Volta che hai sorriso: sabato al matrimonio di una mia amica ( ridevo per non piangere)

Persona che hai abbracciato: Anna
Persona con cui hai parlato one line: è una vita... non mi ricordo

 
 
 

Post N° 164

Post n°164 pubblicato il 18 Maggio 2005 da magicatryppi

sullo scoccare delle 19-10, con uno sfondo straziante proposto dal mio amico dei Tiromancino, spinta dalla fretta di dover andare a prendere un'amica alla stazione dei treni, e commossa dai miei colleghi che non riescono ancora a credere che li sto mollando nel pieno della merda (vd. dichiarazione dei redditi).....

Dichiaro chiuso o meglio, sospeso il presente blog.

Mi mancherà, mi manca, come al solito qualcosa mi deve mancare...

Mi mancherete voi,e mi mancherai tu.

Ringrazio veramente tutti per esservi fermati qui,anche se forse avevate di meglio da fare....(certo anche  voi dovevate scrivere le vostre baggianate sui vostri loculi...)

Comunque vada sarà un successo.

Fate l'amore più che potete,è l'unica cosa che conta.

ciao!

 
 
 
Successivi »
 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 9