magnum.3

Forum

 

AREA PERSONALE

 
tracker
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Ultimi Commenti

tulitulipan0
tulitulipan0 il 24/12/12 alle 13:04 via WEB
Buon Natale a tutti , siete stati fantastici in questo anno sostenedomi con il vostro affetto. I vostri visi sono per la maggior parte sconosciuti ma non importa è come se vi conoscessi da sempre. Buon Natale a chi ha il dolore nel cuore, a chi pensa che il Natale sia un giorno come un altro, a chi non ha nessuno a cui stringere una mano, a chi non è piu' su questa terra e a chi lo ricorda ogni giorno . Auguri di cuore e che Il 2013 possa dare coscenza agli scellerati gesti che l'essere umano può innescare , e riuscire a usare il cuore , innalzando l'Uomo e non abbrutendolo con il proprio egoismo. buon natale
 
splendida14
splendida14 il 09/09/09 alle 18:25 via WEB
Se ne indente di politica , quando vedo un blog o sul forum che gira rigira va a finire nella politica , immaggino chi sia ! c'è ne possono essere in tanti: riconosco il modo di come si esprime , se nn lo sai lui che è stato dentro alla politica; se ne indente certamente . Lo possiamo sapere noi !!!!!
 
splendida14
splendida14 il 23/03/09 alle 11:43 via WEB
Amarti nn posso ... vederti nemmeno di mando un bacio con il fischio del treno sery
 
carol042004
carol042004 il 23/11/08 alle 01:47 via WEB
(Ho dovuto staccare, sennò non potevo continuare)....Secondo me, Italia si è trasformata in una pista da cui prendere il volo, parte e va via in mille modi il futuro, parte una donna che vuole avere un figlio sano, forse forse anche lei deve essere portata lontano da qui per concludere il calvario inconsapevole di questa permanenza forzata. Dovremo faticare e faticare ancora per opporre le ragioni del diritto a quelle della strumentalità politica, per privilegiare l'umanità alla ricerca di voti a buon mercato, tanto sono gli altri a soffrire delle furberie loro. Se toccasse aloro, a quei furbetti della parrocchia, sta tranquillo che troverebbero la via per aggirare le loro stesse parole smodate. Ma siamo già avanti. Secondo me tutti hanno un debito con la sua famiglia perché ha onorato il suo testamento con il coraggio, non scegliendo di farlo di nascosto, nella clandestinità di quello che sarebbe potuta sembrare una colpa, un atto sbagliato. Hanno sacrificato fin troppo di lei e di loro stessi mentre la piazza sembrava e sembra orientata più al biasimo e alla condanna che non alla comprensione. Che vergogna, non lo finirò mai di dire, che vergogna.... E sembra che non gli verranno risparmiate le critiche e le insinuazioni nemmeno da parte degli uomini di Dio. I fedeli della misericordia e della pietà. Pochi invece già si accorgono che è stato fatto un passo imprescindibile e in avanti nella cultura politica e legislativa italiana. Ha aperto una strada, forse tante? Lo spero tanto, la tua scelta di libertà è ciò che di lei è rimasto dopo tanti anni, nonostante lo stato vegetativo e l’inconsapevolezza. E’ rimasta radicata in suo padre e sua madre, la sua scelta di libertà è rimasta intatta fino ad ora, ed ora finalmente viene a salvarla dai dittatori della coscienza. Ora che potrà essere finalmente rispettata. Ora che potrà finalmente andare, si, sta arrivando quel giorno e sarà una mattina come tante o un pomeriggio come tanti o ancora una sera come tante, in cui Eluana non si accorgerà di suo padre che, è lì accanto a lei, e che le dirà un’ultima volta -ciao bambina mia-, con l’unico sollievo di averla liberata per sempre. Pagando tutto il dolore di non vederla mai più, ma di aver fatto la sua volontà. la volontà di Eluana, non la sua o quella di Dio. Di Eluana. Ciao e scusa se mi sono dilungata. Bacio, Clo.
 
carol042004
carol042004 il 23/11/08 alle 01:34 via WEB
Mons. Fisichella, ha dato del -boia- allo Stato, e dico io: lo dobbiamo lasciar fare, sennò strilla come una gallina e lamenta che gli si sta pestando la libertà di culto. Sembra ieri che Mastro Titta ammazzava gli oppositori al Papa Re, e Sua Eccellenza prova orrore per una sentenza di morte, poi dice che il darwinismo è una palla. Vabbe’, facciamolo sfogare, poi accade che la signora Roccella ( a cui il padre ha lasciato in eredità solo il cognome) che chiama il padre di Eluana ad assumersi responsabilità. E fino adesso che ha fatto? Il povero Signor Englaro si è assunto una responsabilità grossa quanto dovrebbe essere la vergogna di chi gliela sottrae: eseguire le ultime volontà di una figlia. Tutti hanno scritto di Eluana, si è parlato così tanto della sua condizione, è stata analizzata nella più profonda intimità, a volte forse in modo morboso, lei però non può saperlo, ma le sue foto hanno fatto il giro dei siti internet e dei giornali, sono entrate nelle nostre case, le hanno viste tanti genitori e tanti figli e tutti hanno un po’ parlato di lei, chi da esperto, chi da genitore ecc....Ognuno ha iniziato per forza a domandarsi cosa fare e cosa scegliere su quel confine estremo della vita, si sa che dal giorno del suo incidente non è più tornata indietro, sappiamo che le speranze si sono affievolite ogni giorno e che, passato il primo periodo, niente è cambiato e, soprattutto, niente sarebbe potuto cambiare mai....Nessuno si è fermato tanto a capire quanto dolore costi al cuore di un padre vedere una figlia che è assente, nessuno sa cosa vuol dire per un genitore vederne in vita solo un corpo trasformato e senza reazione, non avere niente che non sia altro che ricordi, nemmeno una sepoltura. Proprio niente. Sapere soprattutto che lei mai e poi mai avrebbe voluto diventare così e che proprio a lui aveva espresso questa sua idea della vita. Per me è un compito enorme per un padre, un dovere ineludibile per la sua coscienza : -Se non posso essere quello che sono adesso, preferisco morire-. Lo aveva detto quando un suo amico era caduto in coma, un anno prima che accadesse a lei. E da queste parole, da tutta la tua vita di appena 20 anni è iniziato un lunghissimo viaggio, la sua storia è entrata in Parlamento, nelle case e nelle aule di Giustizia. E poi accade che una sentenza può permettere alla sua famiglia di liberarla dalla sopravvivenza vegetativa cui è costretta da così tanto tempo contro la sua stessa volontà. E’ stata riconosciuta la sua straordinaria tensione alla libertà e rispettato il significato che dava alla sua esistenza, ma è stato un viaggio tormentato di ostacoli.Ancora oggi molte persone che hanno capito poco della sua vicenda e che, per vocazione mentale, non sono abituate a rispettare gli altri, sono addirittura andate dal Presidente della Repubblica a chiedere la grazia per lasciarla in vita perché credono che vita sia anche vegetare, che é Dio che toglie e concede. E quello in cui credono loro ritengono debba essere imposto a tutti!! E poi.... Fiaccolate, appelli della Chiesa cattolica, preghiere pubbliche per tenerla lì, in quella stanza. Perché hanno deciso - in totale noncuranza della sua scelta - che lei debba non morire così, e così il padre anche oggi, fino all’ultimo, viene ostacolato,è stato costretto a pensare di doverla portare all’estero, per metter fine al suo calvario. Ora sembra che una Regione abbia il coraggio di ricordare a tutti che l'Italia non é provincia del Vaticano( ma le altre??). Sì, la sua morte dà scandalo, nonostante la Legge l’abbia riconosciuta un suo diritto indiscutibile. Credo che questo paese non le sarebbe piaciuto nemmeno un po’, qui non le sarebbe piaciuto far nascere i suoi figli. Gli stessi che vogliono obbligarla a stare come sta, sono quelli che riconoscono più valore a un insieme di cellule totipotenti che non alla nascita di un bambino sano, e questi signori, trovano udienza nelle sedi delle istituzioni. Sono sempre loro, quelli che parlano contro il divorzio pur essendo divorziati, che non vogliono l'aborto pur avendovi ricorso, che urlano il sostegno alla famiglia avendone cambiate varie, che blaterano di diritti essendo esperti solo di privilegi, che invocano dignità conoscendo solo l'obbedienza cieca.
 
carol042004
carol042004 il 18/11/08 alle 00:38 via WEB
Più che giusto, mi piace ed anche molto, come al solito belle riflessioni! L'importante non è la quantità, ma la qualità. Smackkkkk!
 
shardana0
shardana0 il 08/11/08 alle 13:58 via WEB
Ciao Magnum, verissimo pasterebbe poco per far accorre tutti a votare. Un salutone, Tony
 
miriam_sole.0
miriam_sole.0 il 03/10/08 alle 08:48 via WEB
Neanche a me piace, idem Di Pietro. Buona giornata.
 
carol042004
carol042004 il 02/10/08 alle 19:03 via WEB
Ed hai ragione! Letto l’ennesima futile intervista sull’Espresso che non mette né toglie alcunché, se non l’avere il merito di offrire al lettore l’ennesimo punto di vista di mister 3 milioni di preferenze??? Trovo che questa volta l’assunto è più sterile ed infondato delle dichiarazioni precedenti. Poi, l'rgomento: Berlusconi Capo dello Stato. Bisogna partire dalla sua viva voce per capire: "Oggi al Quirinale c’è Napolitano, in precedenza ci sono stati Ciampi, Scalfaro persone che hanno fatto il bene del Paese. È un luogo dove devono esserci figure che garantiscano la Costituzione, conoscano le regole del gioco, rispettino le opinioni di tutti, accettino il dissenso. Tutto ciò che Berlusconi non è, visto che Bossi ha detto che per lui Berlusconi al Quirinale andrebbe bene. Per me no: non va bene. Per fortuna il problema non si pone: fino al 2013 al Quirinale ci sarà Napolitano, una garanzia per tutti". Quale meravigliosa perla di saggezza, colpisce nel profondo il tono del suo parlare, è un argomento di estrema attualità, del resto, nel mondo non accade nulla di davvero degno su cui esprimersi e allora tanto meglio preoccuparsi di Berlusconi Presidente. A questo punto va fatto notare come egli stia facendo un processo all’intenzione che neppure c’è, in questo momento, di una candidatura da parte di Berlusconi, le sue parole denotano anche una seria miopia, o forse è la prova che Veltroni non vede la televisione. Sul medesimo argomento infatti, alcune sere fa, un "illuminato" D’Alema aveva espresso parere esattamente contrario. Motivo in più per rimarcare la differenza di vedute dei due storici ex (?) comunisti, rivali da sempre, che finiscono per non essere d’accordo neanche su ipotesi ben aldilà dal verificarsi nella realtà. È chiaro il suo comportamento, garantire che in piazza scendano anche tre persone in più di quante preventivate, a queto punto, lui lo spaccerebbe come un -formidabile successo-. Nelle ultime ore, però, si palesa un dubbio dal modo in cui queste vengono messe in sequenza l’una dietro l’altra le sue parole, è chiaro che Veltroni vorrebbe sedere sulla poltrona di Premier, e allora è facile far discendere da qui tutta una serie di conseguenze, innanzitutto colui che desidera le cose di un altro si rode dall’interno perché non può averle, per averle deve fare di tutto per assumere lo stesso comportamento: vuole assomigliare alla persona invidiata. Ecco ho trovato! Veltroni è invidioso! Ma anche un po’ ignorante perché se avesse letto Wilde saprebbe che " l’invidia è la più sincera forma di ammirazione" . Delle due l’una se non lo ammira vorrebbe dire che egli detesta se stesso, non trovi? Ciao bacio!
 
carol042004
carol042004 il 02/10/08 alle 18:41 via WEB
Ehhhh, il Fisco gliene chiedeva tanti, mi pare più di 110 milioni di €, ma lui poi ne deve versare meno di 40 milioni..in pratica un condono di circa 80 milioni di €....E dire che il "poverino" prima dichiara che ha sbagliato, poi dichiara che non ne sapeva nulla, poi dichiara di essere stato crocifisso!!! A me piaceva, adesso ha chiuso. Ciao bacio
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: magnum.3
Data di creazione: 26/10/2004
 

ULTIME VISITE AL BLOG

NICKTITANOtestipaolo40dolce_baby_84lorenzoemanuenonmale43tulitulipan0unamamma1carol042004lapprodoamoon_rha_gaiopgmmasolo_cellulareSOUL2007massimocoppamayaoo
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.