Creato da: mandria0 il 26/05/2006
Movimento di sinistra per la libera informazione

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Link preferiti

- www.internazionale.it
- italy.indymedia.org
- www.emergency.it
- www.beppegrillo.it
- www.warnews.it
- www.bennycalasanzio.blogspot.com
- www.paolotognon.blogspot.com
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Ultime visite al Blog

keccefregalo_snorkimegamtola.ghirlthcteamzoppeangelosorterenzio1969biggio73angelo.zampiericien0sebapanzarimescolareilvolgaexporemfioreselvatico3lottersh
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

TRASLOCO

Post n°67 pubblicato il 13 Aprile 2007 da mandria0

Ciao a tutti!!

Vi segnaliamo che ci siamo trasferiti all'indirizzo WWW.LABORATORIO48.BLOGSPOT.COM

sempre con gli stessi prinicipi e sempre con gli obiettivi che ci siamo prefissati quando abbiamo aperto il blog di MANDRIA ROSSA.

Vi invitiamo quindi a seguirci e a darci il vostro contributo al nuovo indirizzo, e se volete contattarci scrivete pure all'indirizzo:

laboratorio48@gmail.com

Grazie e a prestissimo

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

3 NUOVI APPUNTAMENTI

Post n°66 pubblicato il 28 Marzo 2007 da mandria0

LABORATORIO ‘48

Noi ragazzi di Mandria Rossa, dopo una fortunata serie di iniziative, abbiamo deciso di dare vita ad una nuova esperienza

aggregativa: LABORATORIO ‘48.

Per i prossimi Venerdì terremo aperto il Centro Culturale di Mandria proponendo una serie di incontri con visione di film e la possibilità di intrattenersi e divertirsi con giochi di ogni genere, musica, svaghi e BAR APERTO, dalle 21:00 alle 02:00!!!.

 

 Primo appuntamento

Venerdì 30 Marzo

ORE 21:00

  visione del film: V PER VENDETTA

Secondo appuntamento

Venerdì 6 Aprile

ORE 21:00

Visione del film: PIAZZA DELLE 5 LUNE

Terzo appuntamento

Venerdì 13 Aprile

ORE 21:00

Visione del film: LAVORARE CON LENTEZZA

Ricordiamo che ad ogni serata l’ingresso sarà GRATUITO!!!

Continua il nostro sostegno all’ associazione NUOVA FAMIGLIA ADDIS BETESEB per il sostegno alla popolazione etiope.

Se ci pensate bene, un bambino africano vive con sette centesimi al giorno, per noi questi soldi non sono niente, per un bambino del terzo mondo possono fare la differenza tra la vita e la morte.

     

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 65

Post n°65 pubblicato il 16 Marzo 2007 da mandria0
Foto di mandria0

L’ ITALIA HA LA MEMORIA CORTA

 

Che siano anni duri per l’informazione italiana lo si sapeva già da tempo, è stato detto e ridetto più volte.

Ma si arriva ad un limite di sopportazione, prima o poi.

Quando vedi Vittorio Sgarbi intervistato a “Porta a Porta” dal solito Vespa per un dibattito sulle ultime dello scandalo dei VIP ricattati, accanirsi contro Di Pietro per il suo passato nel pool di mani pulite ti accorgi che c’è qualcosa che non va.

 Essere stato uno dei più importanti PM impegnati a ripulire delle  sue mele marce la classe politica Italiana durante la sua stagione forse più dura,Tangentopoli, è diventato un crimine?

Particolarità di questa arringa delirante, che il tg2 l’indomani non si è lasciato sfuggire, è la presenza in video di un’aragosta rossa per rendere il tutto ancora più demenziale.

 

Forse perché gli Italiani sono un popolo dalla memoria corta, forse perché gli stessi politici che siedono oggi a Montecitorio dono gli stessi del ’92, forse perché i media governativi- berlusconiani lasciano sempre maggior spazio alle farneticazioni di Berlusconi, Previti , De michelis e colleghi “mazzettari” sulle presunte persecuzioni perpetrate dalle spietate toghe rosse?

 

Fattosta che quando si riapre il dibattito per riabilitare la Figura dell’ ”esule” Bettino Craxi ( pensare che credevo fosse latitante, in Tunisia); quando si propone come presidente della Camera quel Giulio Andreotti , imputato per mafia, giudicato colpevole ma prescritto, si capisce  che si sta chiaramente facendo del revisionismo su Tangentopoli.

 

Bisogna smettere di crederla a questi professionisti della menzogna, si corre davvero il rischio di arrivare un giorno a pensare che Craxi fosse una brava persona, come pure Andreotti, …come pure Berlusconi.

 Per saperne di più a riguardo l’ultimo libro di Marco Travaglio, “la scomparsa dei fatti “ può tornare molto utile.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 64

Post n°64 pubblicato il 14 Marzo 2007 da mandria0
Foto di mandria0

ORA DICO IO!!

Da più di due mesi , in Italia, non si fa altro che assistere a ogni tipo di dibattito su PACS , DICO, convivenze etero o omosessuali e diritti loro (non) riconosciuti.

Passi da trasmissione a varietà televisivo, telegiornale o talk show e ti sembra che in Italia non ci sia nient’altro su cui disquisire: solo i DICO fanno discutere ormai. Almeno cosi vogliono farci credere.

 Salotti buoni della televisione ( uno su tutti, il dott. “Chi striscia, non cade” Bruno Vespa) riempiti di cardinali , alti prelati del Vaticano che si riempiono la bocca di falsità ed epiteti al limite della civiltà, con il risultato che si rischia solo di creare un clima di intolleranza sempre maggiore nei confronti degli omosessuali o dei semplici “laici”.

Nonostante tutto questo gran parlare, si dice di concreto ben poco, col risultato che molta gente è immersa nei dubbi, nei dilemmi, nella confusione!! 

A pensarci bene dei preti o dei cardinali che parlano dell’istituzione sacra del matrimonio messa a rischio da politici atei e poco sensibili, mi suona davvero strana. Parlano proprio loro che, per legge, non si possono sposare.

Evidentemente il Vaticano ha valutato i propri interessi ancora prima di iniziare la discussione su questo dogma medioevale :il matrimonio dei preti. Mi sembra piuttosto chiaro che se un prete è sposato con una donna, dopo la morte l’eredità passa nelle mani della famiglia, anzichè del Vaticano come avviene tutt’oggi.

Un altro bel dilemma, mi viene quando penso che la religione cattolica non è più religione di stato. (Concordato siglato nel 1984 da Craxi e dal card. Casaroli).

Le continue ingerenze da parte della chiesa negli affari e nelle leggi dello stato vengono rispettate ed ascoltate. Ma per lo stesso criterio, se domani mattina la comunità islamica si sogna di intestardirsi per l’applicazione della sharia nelle moschee italiane, dovremo rispettare ed ascoltare  pure questa proposta?

Il punto cruciale comunque è un altro? I DICO sono una proposta di legge che andava presentata, votata, ed approvata nel giro di una settimana, come d’altronde è avvenuta nella quasi totalità dell’Europa.

 Se l’Italia fosse un paese onesto e guidato da gente seria e non ancora da ex- democristiani (finti o di convenienza) il dibattito si sposterebbe immediatamente su cos’è la laicità dello stato e perché nel 2007 non si è ancora verificata una prova di forza dello stato per far applicare finalmente l’art. 7 della sua (nostra) costituzione.

 Dove sono i costituzionalisti? La corte costituzionale ? dove siete?

 Per dover di cronaca ho apprezzato l’intervento di Scalfaro a riguardo. Democristiano si, ma sicuramente garanzia di rispettabilità quando si parla di Costituzione.(Scalfaro è uno degli ultimi componenti, ancora in vita e che partecipa alla politica attiva,  della storica Commissione dei 75 a cui, all’interno dell’Assemblea Costituente, fu affidato il compito di redigerne il testo).

Spero che molto presto qualche politico mi dia qualche speranza, uno che dica chiaramente quello che c’è da dire senza tanti giri di parole e soprattutto senza paura di scatenare le ire di Ruini e soci. Fino ad allora teniamoci la speranza.

Termino ricordando l’articolo 7 della nostra costituzione. (ripassarla ogni tanto fa solamente bene)

Articolo 7: «Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti, accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale».

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

OBIETTIVO IN...FORMAZIONE

Post n°63 pubblicato il 15 Febbraio 2007 da mandria0

Dopo la recente iniziativa della “Giornata della memoria”  ritornano gli approfondimenti informativi organizzati dai ragazzi di Mandria Rossa.

I prossimi incontri in programma

Venerdì 23 Febbraio 2007

Ore 21:15

“UCCIDETE LA DEMOCRAZIA”

Film-documentario di E. Deaglio che ipotizza sconcertanti retroscena sullo spoglio delle schede elettorali, tali da poter falsare i risultati delle ultime elezioni politiche.

Venerdì 2 Marzo 2007

Ore: 21:15

“UNA SCOMODA VERITA’ “

Documentario shock prodotto dall’ ex vice-presidente americano AL GORE che tratta della catastrofica situazione climatico-ambientale

in cui versa il nostro pianeta.

Sono inoltre aperte le adesioni per partecipare alla trasferta di Roma in occasione del “ Concerto del 1° Maggio ”

Per chi fosse interessato all’iniziativa, ci sarà la possibilità di iscriversi durante le serate.

Oppure contattaci al: mandriarossa@gmail.com

Le serate si terranno presso il centro ricreativo culturale di Mandria (per capirci esattamente davanti al Centro Commerciale “il Borgo”) e saranno seguite da un breve dibattito per commentare , discutere, rispondere ad interrogativi sul tema della serata. Non spaventatevi vi viene richiesta mezz’ora del vostro tempo.

L’entrata è ad offerta libera.

Per dare un significato di solidarietà alla serata,  gli organizzatori hanno deciso di destinare l’intera cifra  raccolta all’associazione NUOVA FAMIGLIA ADDIS BETESEB per continuare le iniziative intraprese a Novembre in Etiopia. Se ci pensate bene, un bambino africano vive con sette centesimi al giorno, per noi questi soldi non sono niente, per un bambino del terzo mondo possono fare la differenza tra la vita e la morte.

Per info: mandriarossa@gmail.com

Ciao e a presto!! 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »