Creato da manu650 il 12/12/2005

UNA VITA ORDINARIA

Vita quotidiana di una tipa che pensa troppo

 

 

ARRIVA IL VACCINO!

Post n°243 pubblicato il 10 Maggio 2021 da manu650
 

Arriva il vaccino per la mia fascia d'età, questo mi permetterà di incontrare i miei amici in sicurezza, evviva, evviva, evviva, gioia e sommo gaudio!!!

 
 
 

HO FATTO LA BATTUTA...

Post n°242 pubblicato il 06 Maggio 2021 da manu650
 

Se faccio una battuta che ti offende, ma non volevo essere offensiva, me ne dispiaccio e ti chiedo scusa, se, invece, ti accuso di essere "troppo" sensibile, di non essere ironico, allora mi comporto da stronza.
Non posso fare la battuta e arrogarmi il potere di decidere se gli altri possono o non possono offendersi, perchè non sono Dio.
La comicità è un linguaggio, se il messaggio che si voleva comunicare non è arrivato, allora si è scelto il linguaggio SBAGLIATO.
Le parole, soprattutto certe parole, usate per etichettare le persone, hanno una storia che le caratterizza e dà una connotazione precisa all'uso che se ne fa.
Concordo con Pio e Amedeo che l'intenzione è fondamentale:
QUINDI, SE L'INTENZIONE NON E' DI OFFENDERE, NON RESTA CHE CHIEDERE SCUSA.
Mi pare semplice, no???

PS: Pio e Amedeo non mi fanno ridere manco per niente, non guardo la rete che trasmette il loro programma da anni, ma ho guardato lo sketch di cui trattasi per farmi un'opinione. Non mi è piaciuto...

 
 
 

CULLAMI

Post n°241 pubblicato il 05 Maggio 2021 da manu650
 

Un bozzolo salvifico, l'abbraccio che si fa casa, la pelle che ti culla.

 
 
 

INVENTRICE E FATALONA

Post n°240 pubblicato il 29 Aprile 2021 da manu650
 

Per rimanere in tema...
La donna bellissima che vedete nella foto qui sopra è HEDY LAMARR, un'attrice di origine austriaca famosa per la sua bellezza esotica e conturbante, che si trasferì ad Hollywood negli anni 40.
Questa donna era una studentessa di ingegneria dall'intelligenza eccezionale, che lasciò gli studi per il cinema.
Una sua invenzione è alla base della tecnologia di trasmissione del segnale usata nella telefonia moderna e nelle reti wireless.
Le donne possono essere tutto: belle, sexy e geniali.
CIAO MASCHIO...

 
 
 

SE SEI UNA DONNA

Post n°239 pubblicato il 28 Aprile 2021 da manu650
 

Se sei una donna, per essere presa sul serio, ti devi presentare dimessa, struccata, sciatta, con la ricrescita, se fai dimenticare la tua femminilità, allora ti riconosceranno che sei  intelligente, diranno che sei profonda, un'antidiva, un'intellettuale, e sarai considerata professionalmente capace.

Se sei una donna devi mettere in freezer la femminilità e avere un aspetto "credibile", dove credibile sta per il contrario di sexy o appariscente, quindi poco scollata, poco truccata, poco tutto.

Probabilmente ti daranno della racchia senza speranza, o diranno, come della Merkel, che sei "intrombabile", ma sarai considerata degna di rispetto sul lavoro.

Se, al contrario, sei belloccia, ti piace valorizzare il tuo aspetto, ed essere piacevole e curata, diranno che occupi il tuo posto grazie alle tue grazie, che avrai certamente usato per farti "sponsorizzare" da un uomo. Faranno i piacioni, ti inviteranno fuori, ma zero considerazione e stima professionale.

Queste due visioni della donna sono uguali e contrarie,  perche si tratta sempre e solo di pre-giudizi basati sull'aspetto esteriore della persona.

Inutile sottolineare che gli uomini vengono valutati diversamente, amen.

 
 
 

INNAMORAMENTO E AMORE (NIENTE DI NUOVO)

Post n°238 pubblicato il 16 Aprile 2021 da manu650
 

"Non so spiegarti l'amore. So che dentro c'è molto perdono, tanta cura, colori vastissimi, un po' di chimica, un po' di incastro e un po' di destino, brividi, capricci e risate e la voglia di avventurarsi insieme nelle spire incantate del tempo." Fabrizio Caramagna dal web

Secondo me, pur difficile da spiegare, l'amore è una cosa semplice, se c'è, lo senti.

Cosa ti fa innamorare di una persona?   

L'aspetto, le qualità?

Per me, la luce che ha negli occhi quando mi guarda...

 
 
 

RIFLESSIONI SU MALIKA

Post n°237 pubblicato il 12 Aprile 2021 da manu650
 

Non voglio parlare di diritti negati, nè di emarginazione, battaglie legali e aspetti giuridici della questione, altri più titolati di me lo stanno facendo.

Voglio semplicemente mettermi nei panni di questa ragazza, e di tutte le persone che si aprono, dopo aver accettato se stesse, e non è per niente semplice, perchè essere "diversi", nel peso, nel colore, nella forma, nell'aspetto, nell'orientamento sessuale, cozza pesantemente con l'aspirazione degli adolescenti in crescita che vogliono omologarsi al gruppo per farne pienamente parte.

Voglio mettermi nei panni scomodi di questa ragazza che, dopo aver accettato se stessa, decide, coraggiosamente, di raccontarsi alla sua famiglia. Ai genitori, che sono poi quelli che questa benedetta, maledetta vita, gliel'hanno data.

Come ci si sente ad essere rifiutati da chi dovrebbe amarti?

Da chi ti ha partorito, allattato, cullato, insegnato a camminare, a mangiare, ad andare in bicicletta? E nonostante questo, quando ti guarda non vede la sua bambina, cresciuta e diventata una giovane donna, ma  il suo orientamento sessuale, che di una persona è una caratteristica, un dettaglio, e non ne definisce certo la totalità o l'essenza di persona.

Se neanche la tua mamma riesce a volerti bene per il solo fatto che esisti, se persino lei ti crede sbagliata, "venuta male", come puoi amare te stessa, accarezzando le tue debolezze e i tuoi difetti?

E, soprattutto, come puoi sentirti degna di essere amata dagli altri?

Mi sono messa nei suoi panni, e ho sentito un gran dolore.

Perchè in tutta la mia vita, anche nei fallimenti e nelle difficoltà, sempre mi sono sentita amata dalla mia amiglia, anche quando non condivideva le mie scelte.

E' tutto talmente brutto e sbagliato in questa storia, che purtroppo non è unica, ma una di tante, che non ho parole per esprimere quello che sento.

Vorrei solo dire a Malika che non si può scegliere dove nascere.

Auguro a Malika di essere madre di se stessa e amarsi due volte, perchè la maternità non è quella che lei ha conosciuto, essere madre è una cosa che non ha a che fare con l'utero, ma col cuore.

 
 
 

DESIDERATA...

Post n°236 pubblicato il 22 Marzo 2021 da manu650
 

Coltivo la speranza, sempre e comunque, anche se ad ogni bollettino è sempre più difficile

 
 
 

CHE COS'E' L'AMOR?

Post n°235 pubblicato il 15 Febbraio 2021 da manu650
 

Eterna domanda...

 
 
 

BECAUSE I'M HAPPY

Post n°234 pubblicato il 15 Febbraio 2021 da manu650
 

Volevo sorridere e allora ti ho pensato

 
 
 
Successivi »
 

PENSIERO DEL GIORNO

La felicità è per i coraggiosi

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

 

I MIEI BLOG AMICI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom