Creato da: massimocoppa il 22/08/2006
"Ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati"

DAL 20 MAGGIO 2022 QUESTO BLOG
NON ACCETTA PIU' COMMENTI ED HA CANCELLATO LA LISTA AMICI.
SE VUOI SAPERE PERCHE', CLICCA
QUI.

 


"There is no dark side
of the moon, really.
Matter of fact,
it's all dark"

Pink Floyd

 

 

 

I MIEI LIBRI
(dal più recente
al più datato)

 

 

 

 

 

DOVE SCRIVERMI

Puoi scrivermi su: massimocoppa@gmail.com

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

"Conosceremo una grande quantità di persone sole e dolenti nei prossimi giorni, nei mesi e negli anni a venire. E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: ricordiamo".

Ray Bradbury, "Fahrenheit 451"

 

Area personale

 

 

"And all this science,
I don't understand:
it's just my job,
five days a week...
A rocket man"

Elton John

 

Un uomo puņ perdonare
a un altro uomo
qualunque cosa, eccetto
una cattiva prosa

                     Winston
                        Churchill

 
 

Presto /
anche noi (…) saremo /
perduti in fondo a questo fresco /
pezzo di terra: ma non sarà una quiete /
la nostra, ché si mescola in essa /
troppo una vita che non ha avuto meta. /
Avremo un silenzio stento e povero, /
un sonno doloroso, che non reca /
dolcezza e pace,
ma nostalgia
e rimprovero
PIER PAOLO PASOLINI
 

 

 

 

 

Cazzarola!

 

 

 

 
« NESSUNO TOCCHI DRAGHI, PER ORADI MAIO LO STATISTA: LA ... »

CELLULARI: ATTENTI ALLE TRUFFE SUL 5G!

Post n°2143 pubblicato il 20 Giugno 2022 da massimocoppa
 

CELLULARI: ATTENTI ALLE TRUFFE SUL 5G!
Non so se capita agli utenti di telefonia mobile di tutte le compagnie o solo di alcune, ma fatto è che dall’anno scorso mi arrivano spesso telefonate di sedicenti operatori della mia compagnia che vogliono appiopparmi un nuovo contratto, ovviamente molto più oneroso di quello che ho in corso, accampando la scusa del 5G e delle magnifiche sorti e progressive della rete mobile italiana.
Sono cambiamenti epocali, è il succo del discorso, e noi li dobbiamo pagare. Per cui, ci incitano, siamo furbi ed aderiamo subito all’offerta che ci fanno. È vero, è più costosa, ma limiteremo i danni a fronte di presunti enormi aumenti futuri e, nel contempo, eviteremo anche la disattivazione dell’account, della scheda, del numero e Dio sa quali altri sfracelli.
Questi maledetti imbroglioni, ovviamente, non rappresentano chi dicono: il mio operatore, da me interpellato più volte, non ha in corso alcuna campagna terroristica. Spesso è anche facile smascherarli, perché ci si accorge che, in realtà, non conoscono nulla di te: strano, visto che dicono di essere la tua compagnia telefonica…
Si fanno forti del fatto che uno si scoccia di andarli a denunciare, anche perché certamente forze dell’ordine e magistratura non hanno molto tempo per questi ladri di polli. Il risultato è che continuano ad imperversare, e qualcuno indubbiamente ci casca, altrimenti la manovra avrebbe vita breve.
È vero che il 5G potrebbe dare dei problemi: ma solo se abbiamo cellulari di vecchissimo tipo. Io ho un 4G e continua a funzionare benissimo. Nessun problema avremo dal punto di vista amministrativo e commerciale: non ci sarà disabilitato nessun numero, nessuna scheda e così via.
Nessun operatore mobile, finora, ha fatto pagare un sovrappiù per l’implementazione della nuova tecnologia, anche perché sarebbe un suicidio commerciale.
Inoltre, sono convinto che nella realizzazione di molte infrastrutture collaterali ci sia l’intervento dello Stato, per cui già paghiamo con le tasse.
In definitiva, come difendersi? Rifiutare subito qualsiasi proposta e riattaccare. Stare anche attenti a non pronunciare la fatidica parolina “sì” per nessun motivo, perché potrebbero registrarla ed usarla montandola come assenso ad un contratto telefonico.
Se siamo interessati a migliori condizioni, dobbiamo essere noi a telefonare all’operatore, o a recarci in un negozio autorizzato o informarci sulle offerte presenti sui siti Internet delle compagnie.
Affidarsi ad una voce al telefono, oggi come oggi, è un azzardo insostenibile.

Non è possibile commentare questo post

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog