Creato da melograno_66 il 10/05/2006
...nei limiti del mio essere

Contatta l'autore

Nickname: melograno_66
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 53
Prov: BG
 

website counter

 
 
 

Area personale

 

PER TUTTI VOI... AMICI MIEI

immagine

 

ASCOLTA

LA CURA

Franco Battiato

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via.
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore,
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce
per non farti invecchiare.
E guarirai da tutte le malattie,
perché sei un essere speciale,
ed io, avrò cura di te.
Vagavo per i campi del Tennessee
(come vi ero arrivato, chissà).
Non hai fiori bianchi per me?
Più veloci di aquile i miei sogni
attraversano il mare.

Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.
Percorreremo assieme le vie che portano all'essenza.
I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi,
la bonaccia d'agosto non calmerà i nostri sensi.
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.
Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
TI salverò da ogni malinconia,
perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te...
io sì, che avrò cura di te.

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

LA POESIA

immagine

"La poesia deve camminare nell'oscurità e incontrarsi con il cuore dell'uomo, con gli occhi della donna, con gli sconosciuti della strada, di quelli che a una certa ora del crepuscolo, o in piena notte stellata, hanno bisogno magari di un solo verso..."

 

 

LACRIMA

 

immagine

Vorrei tanto scendesse quell'essenza salata dal mio volto, così che una fremule e delicata carezza complice le labbra, asciugassero dal mio soffrire quell'ignobile ma sincera compagna della mia vita!

 

LA VITA

immagine

La nostra vita, non è fatta solamente di sogni infranti, ma anche da sogni che attendono di essere realizzati...

 

ROVI E VITA

immagine

E’ nei rovi profondi del cuore
che ho smarrito l’equilibrio
dove il sangue
ha perso il fermento del suo eterno pulsare,
dove il passo
ha corroso il suo appiglio
lasciando il respiro
sospeso nel cielo.

Mabeljta

ASCOLTA

 

LUNA

immagine

Sei la sola luce che illumina le tenebre del mio intimo esistere...

 

STELLA

immagine

Indicami la vera rotta da seguire. Ed io, con tutto il mio corpo, la seguirò fino all'infinito dell'esistenza che non ha confini ne traguardi interminabili!

 

 

UN CIELO DI BRICIOLE

Post n°208 pubblicato il 24 Marzo 2013 da melograno_66

 

ASCOLTA

Starsene sdraiato

su pagine di terra

e fissare lo sguardo all’insù,

quasi a contemplare l’immenso oscuro

e spaziare con la mente

in distese senza confini.

 

Porgo la mano al cielo,

quasi a raccoglierne le briciole

che compongono lo stesso.

 

Le stringerei,

nel pugno,

sì da sentirne la pienezza

e la materia nella sostanza.

 

E con dolcezza, poi,

riaprirei quella mano

che le ha raccolte

e le getterei di rimpetto

nello spazio siderale,

liberandole dalla soffocante ambizione.

 

Ambizione di imprigionarle,

di farle mie…

 

Ma sono briciole di cielo

e come tali,

libere di cadere

e di essere raccolte,

in un immenso piatto astrale.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL SOGNO DI UN'ANIMA

Post n°207 pubblicato il 13 Gennaio 2013 da melograno_66

ASCOLTA

Di fragranza e dolce pensiero,

è un sogno irreale:

saturo di profumi

e incensato da speranze.

 

È dell’anima il medesimo

e sofferto proposito,

che partorisce

ed alimenta la dannazione.

 

Cercare nell’infinito,

note scritte

sul pentagramma del cuore.

 

Percorrere strade

e vie sconosciute,

che indegne di sguardi

e di beffarde circostanze,

inclinano il destino a cedere.

 

Lo stesso,

cercato ed implorato

dall’anima e da un grido di dolore.

 

È un sogno

e come tale,

vissuto e gustato nella notte

e nel vuoto di una stanza:

fredda,

vuota,

rinchiusa da pareti

quasi fossero galere

dove scorgere,

se non tra le sbarre,

una piccola ed effimera luce

di speranza.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ORA, IL RICORDO

Post n°206 pubblicato il 01 Gennaio 2013 da melograno_66

ASCOLTA

 

Effimera circostanza

il ripetersi di enfasi,

tradite da passioni negate.

 

Voluttuosa è la trasparenza,

che incline al dubbio,

espone la reale e consistente

ragione dell’essere.

 

Cercare nel contempo

e nell’istante,

è più che mai, ora,

l’inebriante e veloce volo

di sentimenti librati da emozioni.

 

Cercare il calore,

negato dal destino,

è il dissentire di un’inutile percezione

e di un fine sperato,

che raggelato è

da posizioni respinte.

 

Fosse un brivido il ricordo,

un passaggio fugace ed etereo

che laceranti striature nel cuore non lascia.

 

Ma sentimento vuol che non sia

tale ed unico passaggio

e destinato a soffrire, il medesimo,

irrora con gocce umide e salate

il volto ed il viatico della speranza,

di un uomo solo con sé stesso.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UN CORPO

Post n°204 pubblicato il 16 Settembre 2012 da melograno_66

ASCOLTA

 

Rinchiuso nello spazio del tempo

vedo passare ombre nella nebbia,

la stessa,

dolorosamente trafitta da raggi di sole.

 

Ombre del passato,

ombre del presente,

ombre senza forma logica

e silenti di parole.

 

Ombre plasmate

dalla rugiada caduta da foglie

colorate dai giorni d’autunno.

 

Ombre che trascinano un corpo,

il mio,

accompagnandolo nei meandri dei ricordi,

amari di circostanze

e lacerati da delusioni.

 

Posato sul selciato della vita

e tremante per il freddo dell’indifferenza,

mi copro con l’abito della speranza

nella consapevolezza di avere ancora un corpo… vivo.

 

Il mio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LUCE DI TENEBRA

Post n°203 pubblicato il 16 Giugno 2012 da melograno_66

ASCOLTA 

 

Qual passaggio sia,

è una luce di tenebra questa vita

che m’avvolge con il suo gelido abbraccio.

 

Di fattezze esili e partorite da tentazioni,

una figura sinuosa entra di notte nei miei sogni,

inerpicandosi tra le mie fragilità di uomo.

 

Orfana quella bocca,

privata dal gusto di un bacio

e soffocata da lenzuola di seta nere,

che tolgono il respiro ai sogni.

 

Mani,

che cercano nel nulla di una notte,

un corpo da plasmare

e far vibrare nell’intimo momento di un desiderio.

 

Un corpo,

solo,

si districa in movenze ricercate

alla ricerca di fianchi su cui ancorarsi…

 

Ma è vana e avara

la realtà del momento,

di cui solo una luce di tenebra di fianco,

mi tiene compagnia.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ultime visite al Blog

melograno_66desideriax0OlivierBertinRaoulDukedglmenta_menteazzurraluna69TabeaBorchardtdaunfioreile852FlautoDiVertebrapantaleoefrancacinieri.cinieriimperfettamenteunafatastrega
 

Ultimi commenti

Citazioni nei Blog Amici: 41
 

LA MIA RISPOSTA

Tu mi domandi "Perché

immagine     ?"...

...io ti rispondo: "Mi è stato richiesto dal mio sentimento!"...

 

PALCOSCENICO

immagine

“La vita è come un palcoscenico… lasciamo esibire i nostri sogni, senza aver fretta di chiudere il sipario”

 

IL TEMPO

immagine

"Il tempo passa... e non ritorna più!"

A volte ci sembra poco ed altre volte tanto... ma il tempo non ha misure e nemmeno momenti. Stà a noi sfruttarlo nel migliore dei modi... quali siano spetta noi scoprirlo anche  se, lo scandire dei giorni, passa inesorabilmente e fugge dalle nostre mani che come una clessidra, non riescono a trattenere la sabbia della nostra vita che scorre nei meandri del nostro esistere!

 

ZAMPILLO

immagine

Sgorga tu dal profondo esistere immortale ed unico del tempo presente; irrora la mia arsura, che rende aridi la mia anima e il mio cuore...  scorri nel mio intimo e fa' straripare la mia esistenza di uomo libero nel soffrire e nel concepire realtà uniche; bagna infine i miei sentimenti e lavali da tutte le loro nefandezze che offuscano ora il mio pensiero non più libero di evadere da questo mondo crudele!

 

PENSANDOCI

immagine

Di certo, non servono tante parole per riuscire ad aprire il cuore ai veri sentimenti. A volte basta uno sguardo profondo, una carezza donata o un bacio dato con amore. È questa la vera chiave di tutto!

 

VOLO

immagine

Potessi librarmi nel cielo, solcherei l'infinita e reale esistenza umana e portandola poi sulle mie ali, la renderei libera dal soffrire e dal morire che attanaglia l'uomo dei nostri giorni.