Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

cassetta2surfinia60amici.futuroierig1b9monellaccio19ledautonoleggiLames2020sirdarius0Vince198capuzzoNoRiKo564mariateresa.savinoPanthera_leo52EremoDelCuoreSpiky03
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« IMBARAZZANTE SITUAZIONE ...DA OGGI SI VOLERA' ALTO? »

CAMPIONI DEL MONDO...CAMPIONI DEL MONDO

Post n°4066 pubblicato il 14 Ottobre 2021 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

C'era una volta il panettone con l'uvetta e i canditi, un classico di Milano e un dolce natalizio per antonomasia. C'era, e io me lo ricordo molto bene, chi con la fetta tra le mani si prendeva la briga di eliminare canditi e uvetta. Allora i produttori cominciarono ad allargarsi per non scontentare i puristi e io, cominciai ad andare fuori di testa poiché chi spogliava la prelibata fetta...dagli intrusi, si prendeva la briga di metterli nel mio piatto, perché io da buon Dusty pigliatutto, facevo incetta di canditi e uvetta. Bei tempi, sui dolci ero imbattibile. Ora passando al moderno, manca solo che preparino un bel panettone classico, senza canditi e uvetta, ma con le cime di rapa stufate piazzate al centro. Vabbè, altri tempi e io resto ormai indietro: non posso più abusare, devo solo piluccare e quindi passo a dirvi che il panettone che vedete in foto, è stato prodotto da Fabio Albanesi ed è stato appena dichiarato il panettone campione del mondo 2021. Complimenti al grande maestro pasticciere che con la collaborazione dell'artista pasticciera Flavia Garreffa, ha creato un capolavoro di bontà e una policromia molto bella. Non chiedetemi quali prodotti siano i due al centro del panettone: non lo so, ma vorrei tanto assaggiarlo. Per il momento mi basta lustrami gli occhi, poi se mi capita vi farò sapere. Al campionato mondiale hanno partecipato 300 pasticcieri giunti da tutto il mondo e giudicati da una giuria di massimi esperti, ma la sorpresa è che nessun pasticciere milanese, è rientrato nei primi tre posti. Allora: Albanesi è un romano e ha alle sue spalle una grande esperienza da maestro pasticciere, al secondo posto si è classificato con un panettone innovativo Luca Porretto, e al terzo posto Pompilio Giardino per il panettone senza glutine.  Luca Porretto è bolognese, mentre Pompilio Giardino è di Ariano (AV). Milano è fuori e tra i tanti che hanno gareggiato magari c'erano bravi pasticcieri milanesi, ma il podio non ha sorriso loro. Vi ho aggiornato, ora sapete come i tempi cambino e non è più vincente il panettone col dilemma: canditi e uvetta, sì o no? Oggi si va con scenografia a mille e si punta sul senza glutine. Quando ero ragazzo non sapevo nemmeno cosa fosse il glutine. Divoravo tutto...azzarola!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog