Creato da quattrocuoriunanima il 06/01/2012

quattrocuoriunanima

si può cadere nella vita e farsi male, tanto male... ma prima o poi si incontrano quattro cuori... e ci si rialza più forti di prima... insieme...

 

 

« Perchè siamo qui?...Riflessioni... »

I colori della violenza

Post n°4 pubblicato il 03 Febbraio 2012 da quattrocuoriunanima

 

 

Alcuni giorni fa ho letto una notizia che mi ha fatto rabbrividire.

Una ragazzina di appena 13 anni è stata contattata in una Community da un uomo che, dopo averne carpito la fiducia, è riuscito ad incontrarla e durante quell’incontro è accaduta la cosa peggiore che le potesse capitare…

E’ stata violentata.

Molte donne che subiscono quella che è una violenza fisica e intimamente psicologica vengono travolte, sovente, da una sorta di senso di colpa… quasi come se l’aver subito una violenza fosse stata una cosa provocata da un atteggiamento, un modo di essere o un abbigliarsi in un certo modo anziché in un altro.

In realtà quella donna avrebbe subito violenza pur indossando una tunica… o avendo atteggiamenti “normali”…Dove e chi stabilisce cosa sia la normalità, poi, sarebbe da comprendere…

Nessuno può immaginare cosa attraversi la mente di un uomo che non conosce il significato della parola rispetto … , di un uomo che ha probabilmente vissuto la sua esistenza nella frustrazione e nel non amore…

Questi sono avvenimenti estremamente dolorosi che potrebbero capitare a chiunque e sicuramente tante donne, a cui è già capitato, non trovano il coraggio di parlarne, di appoggiarsi a qualcuno che possa aiutarle a superare e a gestire quell’immenso dolore… alle volte per paura…alle volte per vergogna.

Ci si interroga spesso su quali potrebbero essere le strategie di difesa che si potrebbero adottare per far si che tutto questo non succeda …

Se avete testimonianze da riportare… saranno ben accolte, si potrebbero tramutare in consigli utili per tutti quelli che in qualche modo vengono molestati nel Web.

Ci siamo posti anche un’altra domanda…ma chi avrebbe dovuto controllare…vegliare su una ragazzina di 13 anni?

E ancora… secondo voi che pena sarebbe giusto infliggere all’autore di questo gesto ignobile?

Ritenete che ci siano altre persone che indirettamente siano responsabili di quello che è successo?

Aspettiamo fiduciosi i vostri pareri e consigli per poterci confrontare su un argomento molto delicato e di forte attualità.

Quattrocuoriunanima

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/quattrocuori/trackback.php?msg=11036681

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Mamma_Aua
Mamma_Aua il 03/02/12 alle 19:29 via WEB
Dico sempre che era meglio quando si stava peggio... lo stesso post riguarda chi ha accanto gente violenta e ne parlerò prossimamente nel mio post perchè se ne sentono fin troppo nonostante i molteplici avvisi, c'è chi ci casca comunque e non so' se si può attribuire la colpa ad una maggiore sorveglianza, visto che c'è molta libertà ai giorni d'oggi! Non ho testimonianze in merito ma spero che questo post possa servire ad aprire sempre più gli occhi, a chi si fida con troppa facilità, non solo nel web ma nel mondo reale (che poi è lo stesso)... Complimenti per il post! Buona serata... Laura!
 
mapi_1955
mapi_1955 il 06/02/12 alle 19:10 via WEB
Bel blog, complimenti!!! Mapi
 
verene1
verene1 il 07/02/12 alle 21:05 via WEB
Non si conosce mai l'interlocutore...potresti avere 13 anni oppure 50 anni...ti fai abbindolare da parole che ti scaldano il cuore ...inevitabilmente ti fidi e finisci nella trappola...grande o piccola che tu sia...
 
Venere_Dea1974
Venere_Dea1974 il 11/03/12 alle 23:53 via WEB
In questo post lascio un cuore di mamma, in questo post lascio amarezza. Non posso aggiungere altro..mi è impossibile.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

GLI AUTORI DEL BLOG QUATTROCUORIUNANIMA

cilli74_1... Daniela

 

vitaangelo2010... Angelo

 

 

NELLA SOLITUDINE...


"...nella solitudine, nella malattia, nella confusione,
la semplice conoscenza dell'amicizia rende possibile
resistere, anche se l'amico non ha il potere di aiutarci.
È sufficiente che esista. L'amicizia non è diminuita
dalla distanza o dal tempo, dalla prigionia o dalla guerra,
dalla sofferenza o dal silenzio. È in queste cose che essa
mette più profonde radici. È da queste cose che essa fiorisce..."
(Pam Brown )

 

ULTIME VISITE AL BLOG

vitaangelo2010sols.kjaerElenazaffettostrong_passionarturo350wherethestreetshavelatuaanima1960ricky.zerogravityperverso_e_felice_ioWIDE_REDandatealavorare1psicologiaforensesantigliano_silvylumil_0sol_piccola
 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.