Sarò ricca e famosa

grazie alla mia creatura...si è un romanzo, l'ho scritto io...già, già...si trova in libreria...si, si...non tutte magari, ma in rete c'è...il titolo è COME UNA NUVOLA...vedere box a fianco!!! www.ilfiloonline.it...

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 38
 

 

« ...Uì, GESSUì CATRIN DENEV...VIENI A BALLARE A MARTANO... »

ORIENT - EXPRESS

Post n°176 pubblicato il 03 Settembre 2008 da insolente.rp

Un viaggio non è solo una partenza ed un arrivo è anche quello che c’è nel mezzo, cioè il tragitto…ed è bello viaggiare da soli e il treno mi piace…oddio, mi piace, me lo faccio piacere…di guidare a lungo non se ne parla, i 350 km in cui ho guidato di ritorno dal Salento, sono stati fatali per il cuore della mia amica ciuccia sfasciata, quindi prendere la macchina era fuori discussione…fra l’altro, avendo un senso dell’orientamento pari allo zero e perdendomi solo se faccio un giro su me stessa, mi sembrava controproducente…dice, prendi l’aereo no? Si certo, se non fosse che sono claustrofobica…si, si sembro Hoffman in Rain man, ma saranno cazzi miei con quale mezzo voglio viaggiare!!…e poi il treno è così romantico..ed io in questo periodo sono così dolce, quasi potrei fare il remake di “Alice nel paese delle meraviglie” o che so io girare lo spot delle caramelle al miele Ambrosoli o meglio ancora recitare per la “Piccola bottega degli orrori”!!...in ogni caso, partenza da Roma Termini, Eurostar fiammeggiante, posto finestrino dal lato giusto, senza rischiare di vomitare lungo il viaggio…almeno credevo, speravo, pensavo…nemmeno il tempo di accomodarmi, un cicaleccio fastidioso di vocine di fatine…eccotele tiè, tre stronzette alla volta di Venezia per assistere alle prime…e abbiamo cominciato il videogioco, mi fanno fare Tetris un paio di volte, chiedono con gli occhi traboccanti di rimmel e lacrime, se non mi dispiace cambiare di posto, visto che loro sono in tre e vogliono viaggiare assieme perché devono giocare a Burraco lungo il percorso…”tu giochi...ci servirebbe il quarto…”…”ciccia, io se vuoi posso giocare a tressette con il morto e non credo ti convenga sapere chi di voi tre sarà il cadavere!!”…sorriso di circostanza e cambio il posto…sto andando a trovare la mia amichetta Desy, non posso farmi rovinare l’umore…già piuttosto rovinato dal rientro brusco dal Sud…alla fine metto l’mp3 e viaggio bene, arrivo a destinazione sana e salva, saluto Mimì, Cocò e Carmelina e auguro loro un buon viaggio fino al Lido…per chi volesse informazioni sul we (perché io non ho intenzione di fornirle) clicchi qui http://blog.libero.it/malatadishopping/  …però si sa, le vacanze devono finire, così domenica primo pomeriggio mi preparo per il percorso inverso, saluti & baci con i nuovi amici veneti e come un film, ci salutiamo agitando le manine mentre il treno riprende la sua corsa…controllo il biglietto, mi avvicino al mio posto e come per magia è occupato da una cariatide che se la dorme appoggiata alla spalla del marito, con un filo di bava che le cola dalla bocca e la  bolla di mocciolo al naso…non mi voglio arrabbiare, il giorno dopo devo rientrare al lavoro a tempo indeterminato…chiedo gentilmente di riavere il mio posto (GIURO, SONO STATA GENTILE!!) e il marito comincia la giostra “no, siccome io mi sono cambiato di posto con la signorina qui di fianco…” mi giro, altre tre stronzette romane, stessa tipologia delle tre dell’andata…loro non fanno nemmeno cenno di muoversi e una di loro con aria di sufficienza mi fa “se non ti spiace, ti metti lì..” e mi ha indicato un posto due file più avanti…sono io? Alla fine devo essere insolente per forza? Dieci secondi di meditazione trascendentale e poi “NO, IO Lì NON MI SIEDO…HO IL POSTO FINESTRINO E VOGLIO QUELLO!!”… mi hanno odiato, l’ho sentito l’astio che spingeva per entrare nei pori della pelle…ma non me n’è fregato un cazzo!! Di nuovo mp3 così non dovrò nemmeno sentire le loro cazzate…la famiglia del mulino bianco ci lascia a Firenze…io rimango sola soletta con tre sedili a farmi compagnia…ma io non sono di plastica, sono umana, anche se qualcuno si ostina a non crederci, così mi alzo per andare in bagno…quando torno indietro cosa trovo? Di nuovo il mio posto occupato da una tipa che dormiva…e vaffanculo, allora ditelo che volete per forza farmi incazzare!! Ma di tanto treno, perché proprio al mio posto? Eh? Perché?  Non ce l’ho fatta, non le ho detto niente, mi sono seduta dall’altra parte, sperando finisse presto sto viaggio della speranza…nemmeno a dirlo arrivata a Termini, ho beccato il treno della tifoseria campana che stava distruggendo la stazione, per il cambio treno ho dovuto attraversare 23 binari e finalmente sono giunta a casa…perché è vero che chi parte sa da che cosa fugge, ma non sa cosa cerca, ma niente m’è concesso, tutte le cose che voglio non posso averle, allora almeno quello che pago, voglio sia mio!!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: insolente.rp
Data di creazione: 12/03/2007
 

I MIEI LINK PREFERITI

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Rikkk69mariomancino.mleone580leoagueciinsolente.rpio_chi_sonomary.dark35petrprskywarrior_64justerosgiusy.derosathe_namelessfiumechevawalker_64
 

ULTIMI COMMENTI

Mentre facevo ricerca mi sono imbattuto nel tuo commento. A...
Inviato da: anton
il 14/05/2015 alle 12:48
 
bene
Inviato da: puzzle bubble
il 03/05/2012 alle 16:58
 
faccio finta? uhm...non mi sembra!!
Inviato da: insolente.rp
il 13/06/2009 alle 09:06
 
E fai pure finta d'esse insolente.
Inviato da: lo_scrigno_segreto
il 12/06/2009 alle 19:19
 
Perfetto, ti leggo in ottima forma! Sara_1971
Inviato da: Sara
il 17/02/2009 alle 09:22
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom