buone notizie

commenti a caldo ...anche a freddo..

Creato da paperino61to il 15/11/2008

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 90
 

 

GRAZIE Valentino

Post n°2489 pubblicato il 28 Luglio 2019 da paperino61to

Caro amico Valentino che dirti? Non un addio ma un semplice ciao, ma soprattutto GRAZIE, un GRAZIE di cuore per tutti questi dieci anni che ci hai regalato con la tua presenza...ci Mancherei....

 
 
 

Anni 60'

Post n°2488 pubblicato il 27 Luglio 2019 da paperino61to

Torniamo alla musica nostrana degli anni 60' con vari artisti, buon divertimento ma soprattutto Buone Ferie, ci rivediamo a settembre...

 

           

 

 

 

           

 

 

 

           

 

 

 

 

           

 

 

 

 

     

 

 

 
 
 

Mandato Zero...

Post n°2487 pubblicato il 25 Luglio 2019 da paperino61to

L’altra sera stato seguendo un programma serale su La7, e vedo comparire uno spot di Luigi Di Maio, si proprio lui, in carne, ossa e cazzate.

Il genio incommensurabile di quest’uomo farebbe svanire quello del dottor Occultis, amico fraterno di Blek Macigno.

Cosa ha combinato questa volta, che merita la mia umile considerazione?

In minor pompa magna della Card del reddito di cittadinanza( sorvoliamo), si è inventato in queste afose notti estive il MANDATO ZERO!!

Qualcuno di voi dirà: “ E che cavolo è sto mandato zero?”.

Pure io e Valentino ( coniglietto anarchico) ci siamo guardati.

In sintesi, se un consigliere comunale o regionale, viene eletto al PRIMO mandato e finisce l’iter legislativo, può ricandidarsi e se viene eletto sarebbe il SECONDO mandato, dopo di che nello Statuto ( Non certo redatto dal sottoscritto) non può più presentarsi alle elezioni con il Movimento.

Ebbene, con il MANDATO ZERO, succede che il Primo mandato diventa appunto ZERO, il Secondo diventa Primo e di conseguenza il TERZO MANDATO diventa Secondo.

Capito il furbetto del bibitaro del San Paolo? Devo dargli atto che è stato furbo, ha aggirato lo Statuto del Movimento in pieno. D’altronde come fare a non capirlo, il PROFUMO dei soldi e la POLTRONA anche se a livello comunale o regionale fanno gola a molti.

Ora pongo a voi una domanda cari grillini, ma questo MANDATO ZERO non vi sa tanto di presa per il lato B?

Onestamente a me si, come a Valentino e a tutti quelli che speravano che il Movimento fosse veramente il cambiamento…appunto si sperava.

 

 
 
 

Jimmy Dale Maestro del Honky Tonks

Post n°2486 pubblicato il 20 Luglio 2019 da paperino61to

L’artista statunitense Jimmy Dale ha iniziato a suonare professionalmente, nei club in Oklahoma e Kansas, già dall’età di 16 anni. Jimmy è cresciuto ascoltando vari tipi di musica viaggiando spesso al fianco di suo padre, Melvin Richardson, contrabbassista in Oklahoma. Nelle radici della sua famiglia troviamo anche altri musicisti: suo nonno Hubert Pearce, cugino sia dell’iconico cantante di Honky Tonk “Webb Pierce”, sia dei famosissimi musicisti country “The Wilburn Brothers”, ha suonato negli Honky Tonks

 

         

 

 

 

         

 

 

 

 

          

 

 

 

 

          

 

 

 

 

     

 

 

 
 
 

Due avvenimenti torinesi

Post n°2485 pubblicato il 15 Luglio 2019 da paperino61to

Ci sono stati due avvenimenti, seppur differenti, che hanno colpito il fine settimana del sottoscritto. la prima dolorosa, è la chiusura di Radio Flash, emittente storica di Torino. Ha accompagnato la mia adolescenza con la sua musica, li ho sentito per la prima volta gli AC/DC. Radio che non solo trasmetteva Musica con la M maiuscola, ma partecipava attivamente ai concerti che si tenevano in città, due nomi su tutti: Bob Marley e Rolling Stones. Radio attiva anche sul piano politico, era vicina al PCI. Purtroppo negli ultimi anni avevano più uscite che entrate, ed hanno dovuto cedere le frequenze ad un altra emittente. 

Restano i bei ricordi e la musica, quelli non saranno mai cancellati dalla mia mente.

Altro avvenimento di tutt'altro genere, lo spostamento del Salone dell'auto in Lombardia. Premetto che non me ne frega nulla e che come tanti cittadini pensano che il luogo dove si svolgeva non era adatto,al Parco del Valentino ( negli scorsi anni numerosi cittadini avevano protestato per l'inquinamento delle auto che non venivano calate dall'alto negli stand, inoltre nel parco svolgevano i test drive). 

Inoltre sembrano in tanti compreso l'opposizione comunale che già un certo AD defunto di una nota azienda automobilistica aveva portato via da Torino il Salone, senza che costoro, cittadini compresi avessero urlato allo scandalo.

Non faccio il difensore della Sindaca Appendino, certo è che l'hanno pugnalata alle spalle, e non credo tanto i suoi quanto il socio di maggioranza del governo con partecipazione del PD e soci. Ovviamente la scusante dell'organizzatore dell'evento non sta ne in cielo ne in terra, sapeva da tempo che avrebbero traslocato. 

Inoltre aggiungo che un certo Geronimo Laa Russa, figlio di "Raglia e scalcia" ignazio, deputato di Frateli d'italia è stato uno dei fautori dello spostamento, e sappiamo bene quanto peso abbia il padre in certe cose. 

Quello che è certo è che la Lega di Torino non alza voce su quella del loro "Capitano",perchè non è un caso che la Lombardia si accapparri Olimpiadi( errori dell'Appendino ci sono stati ma non certo da farla andare da quelle parti) e ora il Salone. Il prossimo colpo qual'è sarà? Vedremo...certo è che il Governo di sponda M5S non aiuta a spada tratta la Sindaca, mia opinione personale sia chiaro,