Creato da sopradimeilsole il 03/03/2010
 

sopradimeilsole

& sopra di me il sole

 

 

19 settembre :(

Post n°263 pubblicato il 19 Settembre 2012 da sopradimeilsole

tre metri di luce al di la di queste finestre, il sole che scende, la musica che sale. è un giorno triste, uno dei tanti di questo stupido stupido periodo. manchi.

manca tutto di te. è deserta questra strada questa via, questa vita. finti sorrisi, falsi momenti si susseguono ora dopo ora, minuto dopo minuto. sei lontano da qui, sei lontano da questo cuore, sei tra i ricordi e ho paura di scordare ogni tuo particolare. come mi manchi....

mancano le cose piu stupide, mancano le pause pranzo, i panini, i tortellini , le tue orecchie il tuo collo, il tuo caffè , il tuo squillo "sono qui". mancano le sorprese i fiori, manca aspettare le sei e mezza e sapere che tra poche ore c'erano le nostre notti. piumone, lettuccio, film amore. le cene dai miei. mi manca il rumore della tua macchina, ti riconoscevo ovunque.

mancano i locali, trovarti li, mancano gli scivoli i viaggi i sogni.

 

manchi qui tra le fessure delle dita. manchi qui, a scaldarmi l'anima.

 

 
 
 

:)

Post n°262 pubblicato il 31 Gennaio 2012 da sopradimeilsole

stabilità, sesso, felicità, amore.  -----> TE & ME

 
 
 

L'amore conta, conosci un altro modo per fregar la morte?!

Post n°261 pubblicato il 27 Gennaio 2012 da sopradimeilsole

iniziare un testo non è mai cosa semplice, ogni parola sembra già sentita, già usata, già consumata. come la recensione nel retro del libro, pensa quanta responsabilità che ha la casa editrice a riprodurre in poche righe di sintesi magari un intero capolavoro, magari uno di quei libri che lasci a metà, dimenticato tra gli scomparti della libreria. oggi ho voglia di raccontare, di raccontarmi, ho trovato l'ispirazione, ho trovato l'input, ho trovato il pensiero che trasmorma in parole l'astratto; chissà, forse sarà merito dei tanti battiti di cuore che ho sentito oggi, o semplicemente avevo bisogno di tempo, del mio tempo.

 

quest'oggi ho pranzato coi miei nonni, ho portato il cibo cinese, era il compleanno di mia nonna; è un periodo di quelli dove bisogna stringere i denti. è passato poco piu di un mese dall'intervento al ginocchio, ma come in tutte le circostanze della vita, non è l'intervento di per sè a far male, ma la forza d'animo che ci vuole dopo, nella riabilitazione, nel dolore, e a 20 anni è un conto a 70 un altro. ho visto mio nonno commuoversi altre volte, spesso ricordando momenti brutti, momenti tristi, ma questa volta è stato di felicità, ha appoggiato gli occhi su mia nonna, sul sui viso, come a incantarsi e mi ha detto: " nessuno può immaginare la gioia la felicità, nel vedere una persona che ha tanto sofferto in questi anni , qui seduta, ormai che il peggio è finito, non sai quanto sollievo ci sia nel vedere che ora la strada è in discesa, e che finalmente potremmo tornare a passeggiare lungo la spiaggia, o far tutto quello che da tempo non era più normalità" . io non so quanto possa essere fragile il cuore di un quasi ottantenne, ma spero , mi auguro un giorno di avere qualcuno che davanti a me si commuova, ormai anziana con le rughe e coi mille acciacchi che la vita ci riserva. ci sono anime che si completano a vicenda, e noi dall'esterno possiamo solo ammirare e provare quel po' di invidia , nel senso buono del termine.

 col cuore che batte piu forte, diceva il grande Vasco. questi ultimi mesi son stati mesi difficili, per l'amore, mesi fatti di crolli quasi irreparabili, di me sempre piu stanca, di un amore che c ha preso alla sprovvista. eh già, non è tutto oro quello che luccica, e i mesi del ti amo bacini bacetti finiscono, e cominciano quelli consapevoli di esser persone mature, e di doversi rapportare ai problemi giornalieri della vita. la routine, bruttissima parola, la odio la odio, era diventata nostra. prima il licenziamento, poi l incidente, poi te troppo assillante io troppo isterica, fino alla ciliegina sulla torta di sabato notte. erano le due, era il mio tavolo, era tutto l alcol in circolo, era quel brindisi, era la mia libertà. lo sapevi che avevo bisogno di spazio, che le 13 le 18.30 e tutte le notti di tutte le settimane mi avevano sfinita, e tu sei arrivato! il dispiacere piu grande, la mancanza di fiducia, dubitavi di me, del tavolo , pensavi ci fossero maschi ci fosse lui, l'innominato, colui che ti rende insicuro e aggressivo. povero stupido, dal 13 marzo scorso non ho toccato nessun altro. e mi hai attaccato al muro e c'è voluto genna a staccarti , e mi hai urlato , tu mi devi rispettare soltanto perchè Napa 40 enne mi si è avvicinato e mi ha dato un bacio sulla guancia. rispetto di cosa? io? no. non è possibile. e trak. in quel bagno con le mie amiche, mi sono sfogata, e mi sn sentita dire "era da tanto tempo che nn t vedevo cosi triste". ho sempre pensato che le lacrime pulissero gli occhi , un anno fa avevo degli occhi lucidissimi, era x via delle cascate del niagara, ed ora dopo tanto eccole di nuovo. due giorni di silenzio, ho pensato, ho rimurginato, ho capito. il secondo giorno mi mancavi, e allora, la gabri ti ha allungato le tue cose, quelle che servivano per il lavoro con sopra una lettera: una lettera importante, fatta di paletti e di freni, fatta di lacrime che cadevano sulla scrivania. mi mancavi! finalemnte dopo tanto MI SEI MANCATO. che bella sensazione, non era piu abitudine ! avevo cosi tanta voglia di te che quella chiamata è stata un sospiro di sollievo. quante volte abbiamo fatto l'amore in questi giorni, troppo tempo era passato. i due mesi di rodaggio, dimostrami che sei cambiato. ti ho trovato un lavoro, giocatela ora la possibilità, e se nn va ne troveremo un altro. hai ripreso contatto con gli amici, non vedevo l'ora. ero stanca di saperti a casa, ero stanca di vederti vittima e io la stronza. spero nn siano soltanto parole, ti prego ho bisogno di sapere che possiamo tornare come prima come tanto tempo fa. vivi d'emozioni e di brividi.

Amo il profumo delle rose, il colore delle rose, le spine di esse. stamattina mentre mi accingevo a comprare le pizzette mi sento strattonare da dietro, sei tu, ti scusi con la commessa che aveva già impacchettato tutto e mi porti la colazione, in realtà piu che colazione, era un pranzo e cena messi insieme; e Lei, il mio fiore preferito, rosa rossa dal gambo lungo, con un bigliettino attaccato... "sono riuscito a darti il buongiorno....." . "hai visto, non te l aspettavi è! riesco ancora a stupirti?" "si, tu riesci a farmi tornare il sorriso, sai cosa mi piace e mi vizi, mi vizi di ogni cosa, ho un dubbio però, un grosso dilemma, ma se un giorno smetterai come farò? .. chiunque mi dice di tenerti stretto, non esiste un solo ragazzo oggigiorno disposto a tutto ad ogni pazzia  per una donna, è piu probabile che ti facciano il regalo a natale al compleanno e sorpresine i primi mesi, ma colui che ti prende in braccio dopo un anno, e si commuove guardandoti, beh c'è da rimanerci secchi. neanche io son cosi, neanche io, sceglierei mai di passare tutte le sere con te piuttosto che con gli amici, tu si. sei stato fregato! un patto con l'amore, una sfida, ha vinto lui ...

 " Perché, sai, non capita poi tanto spesso che il cuore mi rimbalzi così forte addosso, ed ho l’età che tutto sembra meno importante, ma tu mi piaci troppo e il resto conta niente."

Ringrazio Jovanotti che è stato di sottofondo a tante belle giornate, ringrazio la pausini per l ispirazione allo striscione.... ringrazio già ora il 13 marzo 2012....

 

BENVENUTO AD UN ANNO DI NOI

Tra poco farò un tatuaggio , una scritta, son stata per tanto tempo indecisa.... tra

 

L'amore conta..conosci un altro modo per fregar la morte,

E ho visto che l'amore cambia il modo di guardare,

Let it be.

tre canzoni importanti per me. Ho scelto.

 

anno bisesto anno funesto, mi dice sempre la nonna, è il 27 di gennaio, tra alti e bassi siamo qua, e vi dico una cosa, ho cosi tanti progetti per quest anno , che stento a crederci di averli, e non li dico se no non si avverano. dovrò rimboccarmi le maniche un sacco, ma ci proverò, almeno potrò dire di averci provato.

 

per tutto il resto beh, ci sono i miei amici, a cui devo tanto, a cui dedico un grazie silenzioso, perchè non sono una parolaia, o una di quelle esprime grandi sentimenti, ma vi assicuro che siete tutti qui. ognuno nel suo scomparto di cuore. pronti per Ibiza, pronti per tutto, pronti per rialzarsi ad ogni caduta.

non so se sono una brava fidanzata, ma sono fiera di essere una buona amica.

 

 seconda stella a destra questo è il cammino...... 

la lista dei desideri sta lassù.... la fortuna aiuta gli audaci, dicono....

 

PRIMA FRASE DELL ANNO : - the sky's only the limit -

 
 
 

conclusioni allusioni illusioni ... disincanto, fortuna o casualità ?

Post n°260 pubblicato il 29 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

il "per sempre" è un'utopia. il ti amo è di un momento, e le farfalle durano all'incirca due o tre anni d'amore; generazione del "cambio di situazione sentimentale" su fb, siamo un po' tutti impauriti da questo sentimento. saran le esperienze passate, le scottature, o semplicemente perchè siamo circondati da amori stile beautiful, o stile " e vissero tutti felici e contenti" , ma andiamo su, siamo realisti, è comodo quando arrivano i tre messaggini o le 4 uscite settimanali, quando di 24 ore 15 se ne passano su un letto a rimescolarci le vite, eh già, ma quando incontri l'abitudine, quando, dopo la prima la seconda notte, vien la terza e la quarta, e le 24 diventano 48 o 64 ore... è li che vi voglio, è li che le cose cambiano. nascondo i primi litigi, le prime incomprensioni, i primi difetti. l'essere troppo pesanti, l'esser troppo assenti, l'esser troppo in tutto. già a malapena riesco a sopportar me stessa allevolte, figurati esser in due. mi meraviglio, della tua pazienza, della mia pazienza, di quel che sai e non dici, delle volte che ti mordi la lingua e ascolti, e non aggiungi altro... mi meraviglio di me, del mio autocontrollo, sto crescendo, e me ne sto rendendo conto. ho paura che tutto questo finisca, ho paura di non aver più il mio weekend, i piccoli problemi, i primi litigi, le lunghe conversazioni telefoniche, ho paura di crescere. non voglio farlo, non voglio riempirmi di responsabilità. sono una codarda, ecco tutto, ho paura di arrivare a casa un giorno e sentirmi chiusa, stretta in quattro mura, con un bimbo che urla mamma, e una casa da mettere apposto. ho paura di non essere all altezza, ho paura che mi manchi qualcosa. io sto cosi bene adesso, nel senso che, non ho molto a cui pensare, e quel poco a volte mi sembra già troppo. ho così tante idee che voglio realizzare per questo 2012 che mi scoppia la testa al sol pensiero. avrei bisogno di qualcuno con cui confidare e che mi dica "si, ce la puoi fare", perchè son circondata da persone insicure, che cercano in me un punto di riferimento... e io? lo so che nella vita sei sempre da sola, davanti alle grandi decisioni, però se qualche volta ci fosse una parola di conforto? non è facile essere me, proteggere sempre tutti, non è facile litigare con gli altri per le persone piu deboli, non è facile difendere un amica da un offesa, non è facile trovare sempre le parole giuste. non è facile entrar da quella porta e non fidarsi di nessuno, come non è facile sapere che un altro anno è già passato. eh già, 2011, anno dispari, una bell annata mi dicono, un anno intenso, incredibile, euforico, spassoso, ma anche un po' triste, fatto di qualche fallimento, e qualche riuscita, di nuovi incontri e di vecchie conoscenze. un anno a cui io ho dato tanto, dove mi son presa dei nomi per niente, dove ho eliminato persone e conoscienti pur di far felici gli altri. un anno che mi ha dato tanto. tutti che mi ringraziano di quello che faccio, tutte persone che quando si fidanzano spariscono, o si portano sempre dietro lessie come fosse una palla al piede. e rimango io, e qualcun altra, a credere che esistano serate dove nessun maschio possa entrare, dove si commenta ancora il belloccio li davanti e si canticchia ancora quella canzone, ripensando al.... "ti ricordi quando..."  attacca il cd.... " E ADESSO BARMAN RIEMPIMI IL BICCHIERE......... "  .

 
 
 

anteprima della lettera del 31

Post n°259 pubblicato il 22 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

.. sta per finire un altro incredibile anno, un anno movimentato un anno di scelte di addii e ritorni... un anno di botte di vita, di attimi che valgon molto di piu di intere giornate. un anno di decisioni importanti, di libri chiusi e di nuovi inizi, un anno che mi ha dato cosi tanto che trovare le parole con cui descriverlo è veramente difficile. grazie a chi si se n è andato, a chi è arrivato, ad un fulmine a ciel sereno, grazie alle notti passate svegli, alle crepes e ai cornetti del bombo crepes, ai mille amori di ciascuna di voi, alle amiche che han fatto pace, alle camminate in centro, ai compleanni festeggiati, a quelli immaginati, ai regali, alle sorprese, agli striscioni, alle canzoni, alle serate ubriache, ai locali, ai baristi, alle risate fino a piangerne, ai pianti, alle rampe di scale, alle comiche all alba di un altro giorni, ai bigliettini lasciati sulle macchine, alle rose, ai brindisi, alle speranze, agli amici e gli amori nati quest'anno,  a chi ha scelto di condividere tutto questo, ai nuovi album di foto, alle 5 del mattino, alle giornate al mare, ai bagni di mezzanotte, ai vaffanculo, ai ti amo, ai per sempre agli addio, ai cambiamenti. grazie per chi ha il coraggio di esserci per un altro anno, un nuovo anno ... perciò bando alle ciance.... :  benvenuto ad un nuovo anno di NOI.

 
 
 

non dimenticare il passato impara dal presente spera nel futuro.

Post n°258 pubblicato il 21 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

in fretta dimenticano le persone, nell'attimo in cui hanno bisogno di spargere merda per sentirsi anche solo un attimo superiori. le pugnalate alle spalle non son mai cosa gradita, ma è anche vero che col tempo si scoprono le reali intenzioni delle persone.  sarà che io son sempre in buona e la mia verità si legge sui miei occhi, nelle mie parole, non trattengo nulla, non sorriderò mai fingendo che tutto vada bene. sono così, molto piu semplice di ciò che si aspettano, sono tranquilla ma se per quello non sono ne meschina ne subdola ne provo piacere nel far male agli altri. non parlo mai a vuoto, quando parlo di valori e di ideali e di bene non ho mezze misure. proteggo ogni persona che amo a costo di rimetterci la mia faccia, ma non mi interessa. puoi andartene e tornare dalla mia vita, ma non ti azzardare a prendermi per il culo, non ti azzardare a diventare un pagliaccio con un bel viso a cattivo gioco.

..non ho mezzi sentimenti, o ti voglio o nn ti voglio, o sei qui o te ne vai, e son drasticamente sincera in ogni cosa che faccio, con chiunque... ma spesso il coraggio viene confuso con sfrontatezza e credersi di più.. e invece no, ma nn vi preoccupate io veramente sopporto tutto, aspettando che la ruota giri, e prima o poi avrò la mia rivincita, ed anche allora nn sarò cosi piccola da mettervelo nel culo,

... se hai tutto, non giocartelo per un attimo di gloria, non giocarti mai le persone che comunque sia ci sono, non giocarti mai quelle persone che x te darebbero anche l'ultima notte al mondo...  non giocarti mai quelle persone che ti comprendono non condividono le tue scelte ti proteggono e ti difenderanno qualsiasi siano gli avvenimenti brutti della vita.

...preferisco un vaffanculo sincero ad un sorriso falso, preferisco 5 persone che contano su una mano piuttosto che persone che ti usano soltanto xke non hanno nessuno... distinguete sempre le persone....

ci sono persone che abbiamo il dovere di tenerci vicino,.... e perderle sarebbe un vero e proprio sbaglio

 
 
 

it's never too late

Post n°257 pubblicato il 13 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

non è mai troppo tardi : per cambiare direzione

per ricominciare per chiudere

per mangiare per dormire per crederci per illudersi

per ridere per chiedere scusa.

non è mai troppo tardi se qualcuno lascia socchiusa

quella porticina, dove entra anche solo uno spiraglio di luce.

 
 
 

graffi sulla pelle

Post n°256 pubblicato il 13 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

amo le tue imperfezioni, il tuo naso un po troppo grande, i tuoi punti neri, la tua barba incolta, i tuoi occhi stropicciati, i tuoi capelli al mattino, il tuo calore alla notteAmo il tuo modo di farmi godere, il tuo modo di sbattermi, il tuo modo di farmi sentire troppo perfetta in tutte le mie imperfezioni. amo la nostra perfezione nei gesti spontanei, amo portarmi a casa il tuo sapore sulle dita, amo ora annusarle e sentirne il tuo profumo, amo, amo, amo aspettare questa sera e passare la giornata con la voglia e il desiderio di sentirmi tua ancora, amo le tue parole, i tuoi modi bruschi e i tuoi morsi sulla mia pelle.

amo la nostra intimità.

 
 
 

immenso

Post n°255 pubblicato il 13 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

oggi sono spettinata ... tu mi spettini la vita !  

forse con un po di impegno e concentrazione riesco a sentire il tuo odore tra le fessure delle mie dita anche quest'oggi, anche se sono passate almeno una quindicina di ore da quel letto disfatto quelle lenzuola arrotolate, da quello che siamo noi.

tu regali meraviglie , sei un fulmine a ciel sereno..

ta.

 
 
 

io, io ho il coraggio di vivere e tu? che fai sopravvivi?

Post n°254 pubblicato il 12 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

c'era una volta una ragazza, una di quelle che crescono in fretta, una di quelle che la vita ha voluto mettere alla prova piu di altre. c'era una volta una persona con un cuore grande, cosi grande da poter donare piu amore di quello che ne ha sempre ricevuto. c'era una volta una ragazza che si fidava dell'amore e delle amicizie, che se aveva l ultimo cioccolatino in mano e tanta fame non lo divideva, lo regalava direttamente. c'era una volta una ragazza che aveva il coraggio di dire in faccia la verità a chiunque, che pretendeva rispetto cercando in ogni modo di donarlo, che proteggeva tutti come se fossero un tesoro da conservare. un giorno capita nelle sue mille avventure di trovare una ragazza che forse non aveva ancora vissuto fino in fondo, una di quelle che è stata delusa dall'amore, che da un giorno all altro si ritrovò sposata sotto un tetto, a separata al freddo. mi ricordo ancora quel giorno che piangendo dicevi "nn so come fare", beh dai non ti preoccupare, esci con noi, siamo diverse dal tuo modo di essere, ma perlomeno ti svaghi un po. all'inizio non aveva confidenza con la vita, con il vero mondo, che non sono i locali, ma sono i sentimenti puri, quelle botte di vita, le bresche collettiva, i brindisi generali, gli "almeno credo" che pensavamo che volevamo. piu stai vicino ad una persona piu sai i suoi gusti, piu una persona è presa piu si rimbambisce, e allora ci son sempre stata io a dire, oh stai attenta è un idiota, lo dissi di orio, lo dissi di jan, lo dissi di tutti, perchè non è l'età anagrafica a far maturare una persona, sono l'esperienze di vita, e le fregature a farti aprire bene bene gli occhi. ho sempre avuto ragione, ma non mi ascoltava, anzi preferiva uscire con quelle amiche che la pensavano uguale a lei, perchè è piu comodo confrontarsi con delle pecorone che con chi la pensa diversamente da te. ma come ho sempre detto, tempo al tempo, e fu cosi, ogni volta, ogni lacrima, e chi c'era a tirarle su? chi c'era a proporre un altra serata, un altra uscita, un altra occasione? chi c'era quando le lacrime finivano e chiamavi sempre lo stesso numero e non rispondeva nessuno, chi cera quando eri ubriaca marcia e la tua amicona se ne andò a casa, e qualcuno ti portò fin su, mentre che piangevi. devo dire che ci son state occasioni invece dove non son stata neppure interpellata, come ad esempio le serate al kb, dove era piu comodo andarci con la cessa busona che in quel momento serviva come stoppino, per essere la protagonista. è piu comodo sparlare tutto il giorno, mi ricordo ancora, manuela arcuri la chiamavi, per prenderla in giro. ho sentito dire che tu le vuoi bene.... ci vuole del coraggio a dire che le vuoi bene, io quando voglio bene non ti prendo in giro, non faccio le cose x poi ricevere qualcosa. ho sempre odiato le amiche di convenienza, quelle che ti tieni soltanto perchè hai bisogno di un appiglio, come i ragazzi di convenienza.  mi ricordo quella sera che l'idiota ci chiamò, nessuno disse nulla, o quella volta che mi chiese, sei da sola?, chissà poi cos aveva da dirmi. sola nn ero e anche se lo fossi stata, rifarei all'infinito la scelta che ho fatto, perchè l'ipocrisia non mi è mai piaciuta, i doppi giochi , pretendi un saluto, tu che quando il mio moroso ti chiede, posso entrare con te all hobby x stare con me, tu gli risp a boh non so mica quando c vado, con quei due baffetti da cretinetto  e quei due vestiti da tre soldi, che ti metti perchè credi che l'apparenza sia essere come un bambino che con due mocassini e un risvolto cerca di comprarsi popolarità. ma nulla, nessuno è arrivato a capire tutto ciò. provate a pensare come si sente una persona tradita, tradita da quelle amiche che erano sue amiche o amiche del moroso? di quelle che raccontano perfino i soldi spesi x un regalo e la fatica, di quelle che sanno quanto ci tengo a questo blog e ne parlano tranquillamente senza neanche interpellarmi. di quelle che vogliono pensare a cosa ho fatto sabato supponendo questioni, uscite, non lo saprete mai, perchè non mi fido. è un pezzo ormai che non mi fido, vi ho dato la libertà di scrivere tutti i giorni al mio moroso, ma non di raccontargli la mia personale vita. mi sono rifiutata di scrivere su fb le cose che ho fatto io, i soldi che le ho fatto risparmiare, che andre le ha fatto risparmiare, perchè un amica non ti rinfaccia quello che ha fatto. non avrei mai messo in pubblico la mia vita, la mia amicizia i miei litigi solo per sembrare una povera vittima. sono delusa, in due giorni mi hanno deluso in due, le cazzate di un moroso e l indifferenza di un amica. amica, che poi, chiede di venir con noi il giovedi sera per star avvinghiata all idiots del momento che tra l altro non si è nemmeno presentato a nessuna. il finto amore, fa scalpore. come riesce a raggirarti la gente. se tu avessi la metà della grinta che hai con me , con gli altri, con chi ti ha fatto ti fa e ti farà veramente male beh forse avresti già chiuso con una finta amica e un finto moroso.  se sarai sola a sto giro non ti chiedere il perchè, la mano l ho tesa troppe volte, troppi passi indietro ho fatto. adesso basta, io sono ferma. un amicizia la si dimostra in ogni occasione.

c'era una volta una persona che prende su ogni cuore spezzato e prova a guarirlo a suo modo, c era una volta una di quelle che anche se fidanzata non abbandona o preferisce un moroso ad una serata con le amiche. c'era una volta una che il cuore l ha messo in gioco sempre.

 

ed ora vi starò a guardare aspettando le vostre mosse... chissà che il natale nn vi porti ad essere piu sinceri piu buoni, piu veritieri, a chiudere porte e a fidarvi di chi le spalle nn ve le ha mai voltate.

 

LA VERITA' PURTROPPO FA MALE, MA BISOGNA ACCETTARLA, CRESCERE SIGNIFICA ANCHE CAMBIARE, ANCHE MATURARE, ANCHE PENSARE CHE è LA TESTA CHE RAGIONA E IL CUORE BATTE SOLO, CHE SONO INDISPENSABILI ENTRAMBI PER VIVERE, MA MENTRE UNA VALVOLA SI PUò TRAPIANTARE , IL CERVELLO NON LO SI CAMBIA MAI. quindi nn vi fidate di belle e stupide parole, fidatevi di chi vi sbatte in faccia la realtà e si prende tutte le responsabilità x ogni cosa che dice. nn siate spie di voi stesse, fate il gioco dei vostri nemici.

 

le religioni son sempre sbagliate, metton in testa modi di fare e pensieri troppo estremi stupidi e insulsi. come marionette vi governa la falsità. tirate fuori queste palle e DECIDETE!!!!

 

c'era una volta una che poteva parlare di amore e di amicizia, perchè ha amato ha tradito è stata lasciata perdonata discussa, offesa, ha credo in amicizie impossibili, aspetta al varco chi se n è andato... perchè...

 

PRIMA O POI TORNANO TUTTI, ANCHE SOLO PER RICORDARTI CHE SE NE SONO ANDATI.

 

da oggi silenzio stampa. tocca a voi passare da me! ;)

 
 
 

chiuso

Post n°253 pubblicato il 12 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

c'è chi chiude un fantomatico blog per le spie... e chi diventa spia a sua volta.

quindi perciò mi trasferisco altrove, dove i miei segreti possano rimanere tali.

 
 
 

FUORI DA QUI

Post n°252 pubblicato il 10 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

ho l'impressione che il mondo t ricordi piu per gli errori che commetti che per le cose giuste che fai. ti processano per un errore grammaticale, per un capello fuori posto, per quelle volte che ti ci andare, ma nessuno fa caso al discorso nessuno che vada mai a fondo, pronti tutti a scagliarti contro quando chiudi una porta... ma si sono mai chiesti il perchè rimangono fuori, inte vittime, i famosi "poverini". ho conosciuto persone che volevano essere come me, prendere il mio posto ... perchè sembra facile il compito dell'organizzatore, di quello che unisce tutti, di quello che difende protegge chiunque faccia parte del piccolo cerchio, ma cosa ne sapete voi... di quanto coraggio ci voglia ogni volta a rispondere a lottare a non lasciar perdere nulla. sono stanca di lottare, per me per gli altri, vorrei per na volta esser scelta invece che scegliere, vorrei per una volta restare dietro le quinte, vorrei ricevere un messaggio con scritto, stasera facciamo cosi.... stasera ti passo a prendere e ti porto via.... sono stanca di ricevere sempre solo critiche per ogni NO che dico, io non son una di quelle che riesce a ridere a salutarti con un sorriso beffardo e poi pensar di te che nn vali nulla, non sono capace d uardare un amica e pensar che è una stronza e poi uscirci. non riesco a prendere in mano il telefono e metter da parte la ragione per far un favore, preferisco andar avanti da sola con i miei valori estremi , piuttosto che tenermi amiche e morosi di comodo. 

conosco persone che mi fanno sentire in colpa, ma non si rendono conto di quanto faccio per loro.

ieri sono andata a milano, per prenderti il tuo regalo, tu nn sai che c ho messo 3 ore, che ho speso 60 euro di benzina 30 di casello 5 di metro due ore e mezza di fila per entrare nel negozio a scegliere il meglio x te.... nn hai capito che se te l ho nascosto fino a ieri è xke volevo che fosse una sorpresa, e tu hai sminuito tutto dicendomi, a beh ma tanto so chehai preso il mio regalo,.. potevi venirci con me piuttosto che andarci con un  tuo amico.... cioè di tutto ... ti è venuto in mente solo che c sono andata con  un amico??? pensavo di aver fatto una cosa bella e invece.....  erano mesi che mi parlavi di questo negozio, e tu hai sminuito tutto, tu con la tua bella faccia tosta, ieri sera mi hai detto ma esci con le tue amiche quindi nn mi vuoi vedere? e io che mi sento una merda a dirti,, si x una volta alla sett voglio uscire senza di te, e tu a farmi pesare tutto... erano le 11 e mezza, a mezzanotte ti ho mandato un  mess con scritto, amore ti passo a prendere, mi dispiace che stai a casa, nn mi hai risposto,,, dopo mezzora eccoti... "sono al numa con chess, passami a prendere se vuoi".. tu brutto bastardo sei al numa?? dopo che mi hai fatto sentire una merda x esser uscita una sera?? tu che mi hai detto..sto in casa da solo, tu, che pensi che io sia arrabbiata xke sei andato a ballare, ah, son stata io a dirti esciiii con gli amici, e se io nn ti avessi detto, tra mezzora passo a prenderti? tu oggi mi avresti scritto.. che stronza ad essere uscita mentre che io ero in casa... ecco. MA CHI è LO STRONZO DEI DUE??? QUELLO CHE ESCE E TE LO DICE O QUELLO CHE FA FINTA E POI TI FREGA??siamo sempre li.... solito discorso, nessuno è grado di prendersi le proprie responsabilità. ma da oggi ho deciso di essere stronza, basta persone di comodo basta amicizie che escono solo per veder il proprio fidanzato, che tra l altro è un cesso astrale falso e bugiardo, basta fidanzati che mi  voglion far sentire una stronza. ora esco con chi ha il piacere di uscire con me, io non sono un pupazzetto, nn mi condiziona nessuno, nessuno prende il mano il mio telefono e risponde al posto mio, perchè io ti mollo li, perchè io ho il coraggio di essere me stessa, nel bene e nel male....BEH ORA CIRCONDATEVI DI QUEGLI AMICI FALSI CHE VI CHIAMANO SOLO PER QUANDO GLI FA COMODO QUANDO NN HANNO DA STROMBAZZARSI GLI ALTRI. CIRCONDATEVI DI FINTI AMORI, TANTO FINIRANNO E QUANDO FINIRANNO SARETE SOLI COME CANI.... ALLORA FORSE CI SARO' IO A RIPRENDERVI SU. MA FINO AD ALLORA FUORI DALLA MIA VITA.ora se volete, chiamatemi stronza, non mi offendo, anzi ve lo dico io, SONO UNA STRONZA.

 

 
 
 

... VOGLIO VIVERE FERMANDO IL TEMPO.. E GUARDARLO IN UN FOTORICORDO

Post n°251 pubblicato il 07 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

sembra che il tempo si sia fermato li,

per anni, 

siamo ancora noi, come da piccole a saltellare dance il quel gioco ormai antiquato ma pur sempre utilizzato,

c'è qualcuno che scorre le canzoni "oooo ma ti ricordi??" ,

ci ricordiamo tutto tutti, siamo di nuovo insieme con le nostre avventure un po piu grandi un po immaturi un po bambini,

il cellulare nel frattempo suona, meglio lasciarlo stare, togliere la suoneria e goderci un altro piccolo momento.

in un lampo sono le 3 di notte,  una conversazione che riapre una parentesi, e ci buttiamo dentro tutto quello che abbiamo vissuto,

sembra nn sia passato neanche un giorno da quell inverno, cosi tanto voluto e sofferto.

ci sono domande a cui solo il tempo risponderà, conviene solo vivere tutte le emozioni a pieno, andando contro a tutti e tutto, pur di vivere anche solo un'attimo di pura e semplice felicità.

<< Ho un segreto
Ognuno ne ha sempre uno dentro.
Ognuno lo ha scelto o l’ha spento.
Ognuno volendo e soffrendo
E nutro un dubbio
non sarà mai mai mai inutile
ascoltarne l’eco
consultarlo in segreto
ed è
l’estate che torna
sembrava lontana
o tutto è più triste
oppure resiste
quello sguardo da oltraggio che insinua>>


 
 
 

sarcasticamente Totò diceva : c'è chi può e chi non può.... io.... onestamente può!

Post n°250 pubblicato il 05 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

         

   LA BELLA VITA !

 
 
 

L'ITALIANO MEDIO

Post n°249 pubblicato il 05 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

un italiano medio non spende 1500 euro per andare a formentera, non sboccia con bottiglie di moet, non cambia scarpe da golfista in vacanza in costa smeralda ogni mese, un ITALIANO MEDIO NON è AL TOP non va al pineta... UN italiano medio si suda quei cazzo di soldi e piange alla sera perchè non sa se un domani potrà portarsi moglie e figli 3 giorni in campeggio a marina di ravenna.

 

io non faccio parte degli italiani medi, per fortuna o per culo forse ho la possibilità di far spese alte che forse un giorno nn farò più, ma almeno ho l'intelligenza di rispettare i veri nuovi "poveri", che poveretti nn stanno a scriverlo su fb, o a piangersi addosso, e non mi permetterei mai di dire c'è crisi quando io prenoto per una località balneare a spassarmela...   

 

UN ITALIANO MEDIO NEL BLU DIPINTO DI BLU.

 

 
 
 

femminismo : la posizione di chi sostiene la parità politica, sociale ed economica tra i sessi !

Post n°248 pubblicato il 05 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

sono sicura che le donne che hanno lottato per i nostri diritti, il movimento femminista si starà rivoltando dalla tomba a sentire vedere la maggioranza  delle "donne" di oggi, senza dignità e rispetto di se stesse.

 

 
 
 

Coccole & Carezze

Post n°247 pubblicato il 05 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

e ti sento parlare nel sonno, mi svegli mi scossi mi fai prendere paura , mi diverti, mi incuriosisci, mi spaventi, mi fai ridere... chissà cosa ti frulla in quella testa, non penso sia un bel sogno, sei agitato, urli e sbraiti.. allora mi giro ti parlo, ti calmi, continui a sognare, ti abbraccio, ti stringo, ti riempo, ti scaldo, mi scaldi, mi guardi, richiudi gli occhi e sembri sereno. Odio gli incubi, io non ne faccio quasi mai, ma preferirei di gran lunga farli io che chi mi sta a fianco. quanto sei bello quando ti appoggi a me, quando mi tieni stretta , come protetta, chiusa a chiocciola, avvinghiati, accostati, a contatto ogni parte di noi.

< ti amo ! > < puzzi di vodka, sei ubriaco! > < ti amo lo stesso!>   chissà come mai piangi ogni volta che me lo dici, sembra quasi uno sfogo, una liberazione, ma io sono qui, qui adesso, qui domani, non me ne vado, non ti lascio, non ti perdo. non ti preoccupare, puoi lasciare la stretta, come un cane che non lascia la presa, ma io non sto tirando, io sono dalla tua parte.

c'è il tuo odore fra i cuscini, negli incavi della mia sagoma, nell'intro dei miei pensieri.  mi togli il respiro, mi piace guardarti quando non te ne accorgi, e appena apri gli occhi mi chiedi di distogliere lo sguardo, ti vergogni ti emozioni, e io sorrido. ho sempre visto me persa di qualcuno, ho sempre guardato me allo specchio innamorata, mi sono sempre trovata io a scrivere, dilettarmi in confessioni amorose, dipingere regalare, scovare sempre un dettaglio nuovo, una sorpresa nuova, ed ora invece che sono la spettatrice, mi godo la scena, non rimpiango di esser dov ero prima, le follie d'amore son sempre ben accette, perfino quando ti senti una perfetta cogliona. aprire gli occhi e sentirsi Bene, è qualcosa di magico, magnifico, salutare, ridere del niente è sorprendente.

sei a tavola seduto di fianco a me, mi sussurri in orecchio, "devi baciarti i gomiti ad avere due genitori cosi", hai ragione, hai perfettamente ragione, io non so quantificare la serenità che mi state dando, quando siete li, voi 4 , 5 con il micio, beh, non mi rimane che ammirarvi, vorrei scattare una foto della felicità, cosicchè se un giorno, con gli anni ci trovassimo in meno a questo tavolo, o ci dimenticassimo anche solo un attimo di quanto calore c'è tra questi 5 bicchieri, 5 sedie, 5 piatti, 5 volti, 5 persone, basterebbe guardarla un solo istante e ridere di ogni problema.

<< NON HO BISOGNO PIU DI NIENTE, ADESSO CHE, MI ILLUMINI D'AMORE IMMENSO.... FUORI E DENTRO, CREDIMI SE VUOI, CREDIMI SE PUOI, CREDIMI E VEDRAI NON FINIRA' MAI >>

 

 

 

 

col senno del poi, non ho alcun rimpianto,

dimentico ogni qualvolta mi scrivono, perchè nessuno ha un significato o valore,

non sei un ripiego, il famoso chiodo che schiaccia un altro chiodo,

sei la novità, sei il punto di partenza per un nuovo cammino,

parto da zero, senza pensieri, senza turbamenti,

senza scelte, senza bivi,

senza pensare " ma se io quella volta fossi...avessi "

non sei tu ad avermi preso x mano, sono io ad averti cercato,

scelto e preteso.

sono io che sto costruendo il mio futuro, e tu lo completi,

sei in pennarello ancora nuovo, la penna piena d inchiostro,

il lampostil per colorare i dettagli.

sei quel tocco in più che rende una cosa bella, Unica.

 
 
 

play... stop... rew.... play

Post n°246 pubblicato il 01 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

la musica ci accumuna tutti.

 
 
 

SOGNO..

Post n°245 pubblicato il 01 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

Let it be...

Vorrei che fossi ancora vivo, per sentire i brividi di quando l'ascolto dal mio cd preferito....

vorrei aver preso i biglietti per il concerto di Paul per sentire quel piano... LET IT BE

 
 
 

è dicembre....

Post n°244 pubblicato il 01 Dicembre 2011 da sopradimeilsole

http://www.youtube.com/watch?v=ADDigK8LwyE

 

 

voglia di leccornie natale e dolci coccole

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

raffynsrMylady_Msimone679casati.valeriacalicchiosGppittmondodisabileOlimpia_Di_coratog.cristingiannino.giuglianoUno_fra_tantisopradimeilsoleguidopardo1lisettek
 

ULTIMI COMMENTI

... Ciao!...
Inviato da: guidopardo1
il 01/10/2012 alle 06:54
 
:-) Auguri!
Inviato da: guidopardo1
il 31/01/2012 alle 11:13
 
La fortuna veramente, aiuta chi capita, non per nulla si...
Inviato da: guidopardo1
il 27/01/2012 alle 18:23
 
Beh, dal quadro che descrivi parrebbe l'icona di una...
Inviato da: guidopardo1
il 30/12/2011 alle 07:40
 
<3 ;-)
Inviato da: guidopardo1
il 22/12/2011 alle 17:48
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20