Creato da nagel_a il 27/12/2008

la finestra

gli scenari dell'anima

 

« L'opera buffasilenzi »

Caro istante

Post n°505 pubblicato il 28 Febbraio 2013 da nagel_a


seguo questo corso di sabbia che scorre
tra i ciotoli e la duna
la pioggia d'estate piove sulla mia vita
su me la mia vita che mi sfugge mi insegue
e finirà il giorno del suo inizio

caro istante ti vedo
in questa tenda di bruma che indietreggia
dove non potrò più calpestare quelle lunghe soglie mobili
e vivrò il tempo di una porta
che si apre e si richiude

(S. Beckett, Poesie)

Ogni istante è monade sospesa nel tempo, pescata su scaffali impolverati di un archivio mai sigillato. Imparo l'arte dei ricorsi e dei ritorni.
Scarto nei passi che compio, fingendo sia di volta in volta un nuovo percorso con nuovi panorami. Poi il desiderio di materia intatta agli occhi scompare e ritrovo più varietà tra le foglie degli alberi che tra i caratteri degli uomini.
Quando svanisce, negli istanti rubati alla coscienza, la mia desolata tenerezza per l'essere umano, divento per un attimo pianta e sasso.

Imparo a tornare fino alla prossima curva, fino alla prossima latitanza, fino alla prossima fase di silenzio: fino al prossimo istante.

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/spigoli/trackback.php?msg=11952068

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
ebenezer.lepage
ebenezer.lepage il 28/02/13 alle 22:46 via WEB
Insomma, anche questa settimana non č che ti vada meglio. Speriamo nel post della prossima... SIGH!
 
 
nagel_a
nagel_a il 04/03/13 alle 21:00 via WEB
ops... non so se ci sono riuscita! :))
 
beside_me
beside_me il 01/03/13 alle 09:21 via WEB
torna sempre :)che io ti aspetto con affetto.
 
 
nagel_a
nagel_a il 04/03/13 alle 21:00 via WEB
e con altrettanto ti ritrovo io! :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

boezio62falco20050nagel_acassetta2PerturbabiIeNarcyssemariomancino.mPlastycoInabbordabileRosecestlaviedulotzil_giovanewertherlesaminatoreCLOW_N
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

IL REGNO DEL SENSO PROFONDO

"Oltre alla realtà empirica e banale c'era l'ambito dell'immaginazione, costituito da quello stesso mondo percepibile grazie alla vista, al tatto e all'odorato, ma con in più le schiere infinite degli spiriti e delle ombre. [...] Allora non mi capacitavo del fatto che la maggioranza assoluta dell'umanità appartiene al regno del senso profondo non in virtù del proprio sapere - dono assai raro -  bensì della vita, della raggiante, viva sostanza, e che, dunque, accusarli di ignoranza era sciocco e assurdo. Invece di interrogatori, inquisizioni e tormenti, avrei dovuto osservarli e comprenderli. Osservarli con tenerezza e comprenderli con intelligenza"
A. Zagajewski - Due città

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31