1 destino

il mio

Creato da vhagos il 10/01/2007

IL PIU BEL 10 E LODE

Un premio di dieci e lode perchè sei: Mosaico sfaccettato di pensieri e percorsi umani, fratello fedele e leale, estimatore delle pennellate incorniciate, restauratore e costruttore di torri e pilastri, voce rossa sensibile e valorosa, volto istrionico di sentimenti sinceri, giostra di colori ed emozioni
Principessapersiana

 

Contatta l'autore

Nickname: vhagos
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 52
Prov: RM
 

Lo stato è laico

 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

marinovincenzo1958sols.kjaerbagninosalinaroninokenya1andrea.massaro1967vhagostrampolinotonantestrong_passionbenedetta.dilisageocollovaRuNaWaYbRyDecobo7elio.tagliaferriverlaine3drhause78
 
 

il bacio di un amica

immagine

Ai tuoi meravigliosi pensieri disarticolati……

Alla tua intensità nel dire le cose……..

All’amore, grande………immutato che ancora ti nutre,

ma che ti spezza in due dal dolore…

 

 

« Quel nano è un fenomeno(...fu locomotiva »

La faccia come il culo o come iva?

Post n°250 pubblicato il 22 Luglio 2009 da vhagos

Il Corriere della Sera fa rilevare a Iva Zanicchi, recentemente rieletta al Parlamento Europeo, il suo record di assenze durante la scorsa legislatura.
L'Aquila di Ligonchio, candidamente, risponde:

"Insomma, assenteista per modo di dire, avevo firmato un contratto per una fiction di otto puntate e i contratti si rispettano, l’ho detto che se mi avessero rieletto mi sarei impegnata."

Non senza aggiungere, in relazione al nuovo mandato, che ulteriori assenze saranno tuttavia inevitabili, giacché c'è un'altra fiction in corso di realizzazione che la vedrà tra i protagonisti:

"Diranno ancora che sono assenteista, ma io non sono andata alle sedute perché dovevo girare."
Ecco, ora immaginiamo che la Signora Rossi venga assunta da un'azienda qualsiasi con un contratto a tempo determinato di tre anni, e che dopo due anni e mezzo riceva una telefonata del genere:
-Pronto, è la Signora Rossi?
-Sono io, chi parla?
-Scusi, Signora Rossi, mi chiamo Bruschettoni...
-Bruschettoni, Bruschettoni... Mi spiace, ma non credo di conoscerla...
-Lo so, Signora, in effetti non ci conosciamo. Sarei il suo capoufficio alla "Palle & Palle S.p.A.": sa com'è, lei non si è mai presentata e quindi non abbiamo avuto il piacere di conoscerci...
-Ah, come no, la Palle & Palle! Piacere, Bruschettoni, che aria tira laggiù?
-Mah, insomma abbiamo visto tempi migliori, sa com'è, la crisi...
-Eggià, immagino, sono tempi duri, ci vuole pazienza. Ma bando alle ciance, aveva bisogno di qualcosa?
-Sì, Signora Rossi: guardi, non è che sia urgente, eh, ci mancherebbe, era più che altro una curiosità, ecco. Ma non vorrei disturbarla...
-Nessun problema, sono in pausa pranzo. Mi dica pure.
-Ecco, mi domandavo, scusi eh, ma come mai lei, pur essendo stata assunta e percependo regolarmente lo stipendio, non ha mai preso servizio? Mi spiace intromettermi, sa, ma dalla direzione continuano a chiedermelo, e in azienda le solite malelingue iniziano a darle dell'assenteista: così mi informavo, più che altro per lei...
-Be', insomma, andiamoci piano con le parole, sa?
-Ma io...
-Ma io un cazzo, guardi. Bel coraggio, avete: assenteista a me!
-Infatti...
-Ecco, infatti! Lo sa, dico, lo sa, che prima di essere assunta avevo appena firmato un contratto per girare la fiction "Un posto in culo alla luna"?
-Veramente non lo sapevo...
-Ecco, si informi allora, prima di diffamare la gente onesta che lavora dalla mattina alla sera!
-Sono mortificato...
-Ehhh, si fa presto a mortificarsi, non ci vuole niente! Ma io sono una persona seria, sa?
-Non ne dubito...
-Ci mancherebbe pure questo! E le persone serie i contratti li rispettano, cosa crede? Che avrei dovuto fare, me lo dica lei, mollare tutto e precipitarmi in azienda? E la fiction? E il contratto? E la mia credibilità? Lei non si rende conto, mi creda...
-No, no, mi rendo conto benissimo...
-E allora se si rende conto lo dica, a quelli della direzione, che la smettessero di dire cose inesatte sul conto della sottoscritta, ha capito? Assenteista io, ma guarda un po' te...
-Riferirò...
-Ecco, bravo, riferisca. E adesso la smetta di rompermi i coglioni, che mi sta andando il pranzo di traverso e tra un'ora devo cantare al Festival della Caponata, ha capito?
-Certo, ma...
-Niente ma. E' stato un piacere. Arrivederci!
-Scusi, Signora Rossi, un'ultima cosa...
-Uffa, che c'è ancora?
-Ecco, non per metterle pressione, ci mancherebbe, con tutti gli impegni che ha... ma ricorderà che tra sei mesi le scade il contratto, e in azienda, ecco, ci domandavamo se rinnovarlo oppure no...
-Guardi, io le posso dire questo: se me lo rinnovate potrà anche darsi che io venga a lavorare.
-Dice davvero?
-Certo.
-Signora Rossi, lei non sa che gioia mi dà! Corro a dirlo alla direzione, saranno felicissimi!
-A meno che non abbia altre fiction, s'intende.
-Questo è scontato, ci mancherebbe...
-Bene. Allora siamo intesi.
-Siamo intesi.
-E ricordi, io le ho semplicemente detto che vedrò di impegnarmi.
-...
-Però non le prometto niente, eh
Quanto mi sta sui coglioni st'aquila di Ligonchio!!!!
 
 
 
Vai alla Home Page del blog

IO STO CON GAZA!

 

Il mio motore di ricerca

 

QUE VIVA FIDEL

 

lider maximo

 

con la luz de tu sonrisa

 

visto da una principessa

Tu, con l'espressione malinconica
e quel sorriso in più,
cosa mi fai ?
Stai cosí vicino, cosí immobile
parla qualcosa,
non ti ascolto mai.
I maschi disegnati sui metro
confondono le linee di Miro.
Dalle vetrine, dietro ai Bistrot
Bistrot.
Ogni carezza della notte
è quasi amor.
I maschi innamorati dentro ai bar
ci chiamano dai muri di città
Dalle vetrine, dietro ai juke box
Box.
Ogni carezza della notte
è quasi amor.
Tu sotto la giacca,
cosa avrai di più,
quando fa sera
e il cuore si scatena.
Mi va, sulle scale poi te lo lo darò
geb ich dir,
quello che sento
parlami ancora un po'.
I maschi innamorati dentro ai bar ......
Ai maschi innamorati come me
ai maschi innamorati come te
quali emozioni, quante bugie,

ma questa notte voglio farti le pazzie.
Ai maschi innamorati come me
ai maschi allucinanti più di te
non è mai ora a dirti addio
tutta la notte voglio ancora farvi mio


immagine

 
 

qualità nel nome