Creato da Web_London il 15/04/2015

L'ora di follia

Come l'istinto quando si impone e la verità diventa brutale

 

« Donne in controluceL'angolo dei ricordi, i... »

Le cose di cui ride

Post n°816 pubblicato il 16 Maggio 2021 da Web_London

 

Giovedì scorso stavo partecipando ad un incontro organizzato da un'associazione che ho frequentato n passato e ho ricominciato a frequentare adesso.
Da qualche tempo avevo voglia di riprendere questa cosa qui ma finora il tempo, o meglio, la mancanza di tempo, non me lo aveva permesso.
Di quell'esperienza conservavo dei ricordi meravigliosi.
All'epoca, mi aveva impegnato molto ma erano altri tempi e di spazi liberi ne avevo di più di oggi.
Comunque sia, l'altra sera ero a questo incontro.
Ad un certo punto quasi per caso ascolto lo scambio di battute tra due persone vicino a me.

Una delle partecipanti chiede a Carlo, un ragazzo che conosco da tanti anni:
"Ma a te, cosa ti colpisce in una donna?"
Lui abbassa gli occhi, ci pensa un momento e con un filo di sorriso risponde:
"LE COSE DI CUI RIDE"
BOMM! ....."le Cose di cui Ride"!
Mio Dio, in quel preciso momento ho avuto una folgorazione e mi sono paralizzato all'istante.
"Le Cose di cui Ride"... e chi ci aveva mai pensato!
(E' Vero! Verissimo! Perdio! ... è proprio così!!)

Non l'avevo mai pensata in questi termini e non avrei mai saputo trovare un modo migliore per esprimere quella cosa che non sono mai riuscito a definire così bene, come quella semplice frase, ... "Le cose di cui ride".
E' come aver dato il nome a sensazioni che non avevano ancora trovato un nome.
Spesso non riuscivo a darmi una risposta convincente quando cercavo di capire cos'era quel "qualcosa in più" che mi fa piacere di più una persona rispetto ad un'altra.
Quante volte capita che qualcuno rida per delle cose che ci lasciano indifferenti oppure quante volte raccontiamo qualcosa che a noi ha fatto ridere mentre il nostro interlocutore resta a guardarci indifferente e noi non riusciamo a capire come non possa divertire anche lui quello che gli stiamo raccontando?
Quante volte ci capita di ridere di cose completamente diverse?
A me ogni tanto capita.

Fino a quel momento, io non ero mai riuscito a dare un nome preciso a questa cosa qui.
E' proprio come ha detto Carlo, preciso preciso, una delle prime cose che mi colpisce in una persona sono proprio "le Cose di cui Ride"
Appena Carlo ha pronunciato quella frase è come se dentro di me si fosse accesa improvvisamente un flash che ha fatto luce in un angolino buio.
Vedi le cose più chiaramente e sai finalmente dare un nome a quello che qualche istante prima un nome non ce l'aveva o non riuscivi a trovarlo.
Gli occhi, il corpo, la simpatia, la gentilezza, la sensibilità, l'intelligenza oppure il senso dell'umorismo sono certamente tutte cose importanti e fondamentali, ci mancherebbe, ma spesso vengono quasi tutte un "cicinin" dopo.

E una delle prime cose che più mi colpisce in ogni persona che incontro finalmente l'ho capita ed è semplicemente "le Cose di cui Ride"...

E bravo Carlo!


 

(Un vecchio Post di un altro blog)


 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ULTIME VISITE AL BLOG

lisa.dagli_occhi_bluisolabianca55nadiaemanuQuivisunusdepopuloalmarivmed.max70oltre.lo.specchioout4everMylondon2016PAT.RUZdaunfioreEstelle_ktempestadamore_1967moon_I
 

_____________________________

 
 

_____________________________