Creato da Web_London il 15/04/2015

L'ora di follia

Come l'istinto quando si impone e la verità diventa brutale

 

« "Tutto il resto è «Soia»" ...«Noi siamo i nostri limi... »

Diana - "Nel dubbio, vivo"

Post n°207 pubblicato il 10 Aprile 2016 da Web_London


 

Stamattina, mi è tornato in mente un vecchio scritto di Diana che non ha ancora trovato posto qui dentro.
Gli faccio subito un po' di spazio.
A lei il Blog

 

Ola

Web L.

 

...


«Nel dubbio, vivo»
by Diana


 

«Gli uomini non sono tutti uguali.
Hanno comuni denominatori certo.
Ma davvero, non sono tutti uguali.
Dipende da noi, da come li "addestriamo"»

...

«Ci vorrebbero (almeno) tre uomini.
L'amico che ti coinvolge nella sua follia. Quello che ti mette nella condizione di peccare ed è tuo complice.
Poi c'è il narcisista. Il più dannoso dei tre. Quello che ama solo se stesso e ti ama solo se gli rimandi la giusta immagine del proprio Sé grandioso. Ma è così divertente, seducente, interessante! Peccato che lo sia giusto il tempo di un caffé...
Per ultimo c'è l'Uomo.
Quello da cui si torna sempre.
Quello che ha sempre una mano calma sul cuore.»

(Diana)


....


Pensieri lasciati fluire.

Nel dubbio, vivo

Sono circondata da uomini.
Chi dice che sono tutti uguali, si sbaglia.
Gli uomini non sono tutti uguali.
Hanno comuni denominatori certo. Ma davvero, non sono tutti uguali.

Dipende da noi, da come li "addestriamo".
Dipende dai genitori, dalla società, dalla vita.
Alcuni uomini sono egoisti. Più egoisti di altri.
Ma anche alcune donne lo sono.
Molti sono umani però. E che si fa? Si generalizza?
Si, si generalizza.
Le sotto categorie sono troppe e ci vorrebbero trattati interi.

Qualche sera fa sono uscita a prendere uno spritz con un'amica.
Una di quelle che sai esserlo a pelle, anche se non vi vedete quasi mai, anche se non c'è una vera ragione per dire "siamo amiche".
Questo è molto femminile e tipico delle donne empatiche.
Dopo un po' di chiacchiere, complice l'alcool, ci si ritrova a parlare di uomini.

Ad entrambe piacciono i pazzi.
Ad entrambe piacciono (purtroppo) i narcisisti.
Ad entrambe piace l'uomo stabile e paterno.

No aspetta... qualcosa non quadra. Non è possibile che queste cose possano coesistere in un uomo solo, altrimenti avremmo a che fare con uno psicopatico.
Rido.
La conclusione è facile: ci vorrebbero (almeno) tre uomini.
L'amico che ti coinvolge nella sua follia. Quello che ti mette nella condizione di peccare ed è tuo complice.
Poi c'è il narcisista. Il più dannoso dei tre. Quello che ama solo se stesso e ti ama solo se gli rimandi la giusta immagine del proprio Sé grandioso. Ma è così divertente, seducente, interessante! Peccato che lo sia giusto il tempo di un caffé...
Per ultimo c'è l'Uomo. Quello da cui si torna sempre. Quello che ha sempre una mano calma sul cuore.

L'unico di cui si può fare decisamente a meno è il narcisista.
Gli altri due possono anche racchiudersi in un uomo solo. Sintetizzarsi, amalgamarsi, mescolarsi.
E si torna sempre a uno. Uno che se non c'è diventa due, che può anche essere tre.
Sembra la legge del Tao.

"La Via produce l'Uno, L'Uno produce il Due, Il Due produce il Tre E il Tre produce i Diecimila Esseri" (Huangdi Neijing)
Mia madre ha amato un uomo solo. Ha scelto il peggiore: il narcisista.
Si è fatta male. Ma non ha mai smesso di amarlo. Nonostante il grande dolore.

La mia amica ha scelto la follia, la condivide con la stabilità.
Ma nel suo animo, pensa al narciso che ha allontanato per non distruggersi.
Anche io penso a Narciso. Guardo dov'è, cosa fa, mi chiedo se sono nei suoi pensieri. Forse il tempo di un caffè, poi passa oltre ed io scompaio, nella voragine di tutti i suoi niente.

Gli uomini non sono tutti uguali.
Alcuni si, sono più uguali di altri.
Ma ci sono delle scaramazze tra loro.
Perle imperfette ma non per questo meno belle. Quando le donne ne trovano una, la infilano in un filo di seta e fanno un nodo.
A volte è un uomo, altre volte un figlio, altre volte ancora un amico.
Perla su perla, nodo su nodo, perché non scappino, per fare in modo che se la collana si rompe, non tutto vada perduto.

Gli uomini non sono tutti uguali.
Alcuni sono più belli di altri.
Più intelligenti.
Più sexy.
Più divertenti.
Alcuni hanno capito che siamo solo delle impiraresse.
Infiliamo perle scaramazze.
Ogni tanto capita anche una rara perla nera. Bellissima e maestosa.
Ma con una sola perla non ci fai una collana.
Al massimo un pendente solitario da ammirare.


...



Bohren & der Club of Gore - Black Earth

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/weblondon/trackback.php?msg=13385367

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
dominjusehellah
dominjusehellah il 10/04/16 alle 23:41 via WEB
Leggendola la vedo...con i suoi profondi occhi ed il sorriso dolcissimo. Mi manca quell'abbraccio...il suo. Ogni tanto entro nella sua dimora e sbircio fra le sue righe, sorridendo...sempre la stessa adorabile, fragile, folle Diana. Grazie Web :) notte serena. hellah
 
fuoco.e.cenere
fuoco.e.cenere il 11/04/16 alle 14:06 via WEB
Senza togliere nulla al titolare del blog, ti ho gi detto che io Diana la adoro?? Non la conosco, ma di certo una gran donna. Number one :-))
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nadiaemanulisa.dagli_occhi_blupeo1974Estelle_kalfonsomarrazzo59andrix110367je_est_un_autreamistad.siemprerealcarslascrivanaLequi_libristacassetta2NoRiKo564USAGA1
 

_____________________________

 
 

_____________________________