Creato da Web_London il 15/04/2015

L'ora di follia

Come l'istinto quando si impone e la verità diventa brutale

 

« Quando le parole si ferm...Post Vocale - La linea d... »

Gatti di "Amelia"

Post n°229 pubblicato il 26 Aprile 2016 da Web_London

 

Amelia mi ha chiesto di essere pubblicata senza mettere il link del suo profilo e del suo blog.
Evabbè, per questa volta, spero che la prossima volta magari cambi idea, spero.
Sono giorni che mi diverto a prenderla in giro per questo
"Come vuoi che allora ti chiami?" le ho chiesto
"Amelia"
"Amelia??"
"Si"
"Evabbé, Amelia sia"

Sapete, è un gran peccato che anche voi non possiate sapere chi sia la persona che oggi lascia le sue parole qui dentro.
Ma lei ha deciso così e io lo faccio senza discutere.
(ma quanto è difficile eh! ... ^_^)

Che posso dire di Amelia?
A parte l'incredibile paura dei gatti (paura dei gatti?? ... e come si fa, dico io! ... ^__^), Amelia è da tempo in questa community, molto prima di me, e ne ha viste tante.
E' una donna divertente.
Spesso è attraversata da buoni giorni, qualche volta, invece, è travolta in pieno da quelli meno buoni
Come tutti noi del resto, no?
Ma lei è sempre li, in prima linea e a testa alta come solo le donne di razza sanno fare.

Ogni tanto ci "uazzappiamo" (è così che si dice vero?), e qualche mese fa mi ha inviato delle foto del posto in cui vive.
Una vera meraviglia
(questa Italia, quanti bei posti ci sono che nemmeno sappiamo di avere ...)

Ho chiesto io ad Amelia di scrivere un post da inserire qui dentro
Lei ha accettato
e di questo sono davvero contento.
Speriamo oggi che il ghiaccio sia rotto e questo sia solo il primo di altri scritti che verranno

Il blog per oggi è suo

Ola

 

...

Gatti
di Amelia

 

"... i sogni son desideri.." citava un famoso motivetto, ed in realtà, non è che ci sia molto da contraddire, nottetempo il subconscio la fa da padrone e comincia a giocherellare con ciò che ci gira nella testolina in versione "nascondino".

Ora, senza voler emulare il caro vecchio Freud, e tanto meno quell'altro famoso ma sicuramente meno interessante Marzullo, se i sogni son desideri, nottetempo si risveglia il mio istinto da serial killer o, al contrario, l'indole masochista sopita durante il giorno.

Sì, perché il punto è che io ho (e qui non ridete) una fifa blu, al limite del terrore, per i gatti!
Non mi scompone nulla, se non la presenza accanto a me di un gatto.

E qui già vi sento, ma come? delle care bestioline, tutte fusa e fremiti di baffi e agilità e sguardi furtivi??
Proprio quelle!
Se malauguratamente un gatto decide di fare la mia conoscenza (perché quelli fiutano il mio timore, carogne!) io perdo la dignità, son capace di mollare tutto e tutti e correre dall'altra parte del mondo.

E qui veniamo al punto, può, una persona terrorizzata da tali docili bestioline nel proprio inconscio desiderare di sognarle?!?

A frotte!!!
Di tutti i colori, tipi, dimensioni, che correvano felice verso di me, ed io, ovviamente, nel panico più totale in cui l'unica reazione è stata solo ... SCAPPARE!!!!

Ma in tutta questa baraonda, l'unico gatto che non mi crea alcun problema è quello nero, con quei meravigliosi occhi verdi di cui incrocio spesso un esemplare rientrando a casa.
L''oggetto di gesti scaramantici e dei bruschi cambi di direzione se lo si incrocia, deformazione professionale mi direte, si, probabilmente sarà così ...

E voialtri, qual è l'oggetto dei vostri timori o, delle vostre perplessità?

"Amelia"

...



Cold Case
Sigla

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/weblondon/trackback.php?msg=13392790

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
BacardiAndCola
BacardiAndCola il 26/04/16 alle 00:45 via WEB
Ecco, Amelia che mi sembra mi piaccia, non ha il link (no, non volevo dire che i post appartenenti alle altre non mi piacciono, solo che questo stile di scrittura mi piace di più.E quindi sarei stata curiosa di leggere dell'altro. tutto qu!!)
Amelia, forse il tuo timore dei gatti viene da lontano. Forse un tempo molto lontano hai avuto a che fare con i gatti. :-)
Il gatto in teoria rappresenta l'indipendenza, la falsità, la lusinga, l'opportunismo...un collegamento credo ci sia. Quale credo possa scoprirlo soltanto tu.
Io comunque scappo dagli scarafaggi, le api, i topi, i ragni, tutte quelle cose piccole e veloci, per lo più imprendibili. :-)
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
amelia il 26/04/16 alle 10:39 via WEB
ciao Bacardi, in realtà non rammento episodi terribili con queste bestiole, probabilmente le associo alla diffidenza, all'imprevedibilità e quindi un po' le temo..grazie per l'apprezzamento..lusingata:)
 
Seria_le_Lady
Seria_le_Lady il 26/04/16 alle 00:57 via WEB
ci devo pensare,non credo di averne...forse per alcune tipologie umane,ma gli animali proprio no..
Mi sento ridicola quando invece che ammazzare i ragni li prendo su un foglio di carta e li porto fuori..Mi burlano qui a casa:)
Buonanotte ^^
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
amelia il 26/04/16 alle 10:41 via WEB
ciao Lady, ridicola?..se ti può far sorridere faccio la stessa cosa con tutti gli insetti più o meno "prendibili" che entrano in casa, anche se ahimè, temo che le gazze ladre abbiano capito e son lì in attesa spesso;))
 
 
Dr.U
Dr.U il 26/04/16 alle 10:58 via WEB
anche io "accompagno" fuori ragni ed insetti, soprattutto perchè il rumore che fanno quando li schiacci mi disgusta e mi sembra di risentirlo per giorni. Non uccido nulla, faccio solo buttafuori
 
maps.14
maps.14 il 26/04/16 alle 07:18 via WEB
Dio ha creato il gatto per dare all’uomo il piacere di accarezzare la tigre. (Cit. F. Méry) Sarà x questo che non ho paura degli animali o degli insetti in genere, ma solo dell'ignoranza palese di certi umani. ^_____^
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
amelia il 26/04/16 alle 10:43 via WEB
ciao Maps, sarà che alcuni "difetti" felini mi ricordano qualche umano da cui non posso fuggire tanto palesemente...scherzo, ma quanto hai ragione anche tu:)))
 
neimieipassi
neimieipassi il 26/04/16 alle 08:19 via WEB
Dei topi... Quindi, mandali da me i gatti che incontri... (Anche a me piacerebbe leggerti, Amelia, spero che vorrai renderti "pubblica":))... )
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
amelia il 26/04/16 alle 10:44 via WEB
affare fatto Passi;)) mettiamo su un'attività di derattizzazione con gatti addestrati;)))) magari prima o poi esco allo scoperto..grazie dell'apprezzamento:))
 
moon_I
moon_I il 26/04/16 alle 10:57 via WEB
...non è proprio paura più ribrezzo direi, dei topi, degli scarafaggi e dei pipistrelli, non è che mi vien voglia di scappare ma mi fanno un certo effetto :)...però è strano che quel gatto nero non ti crei disagio, forse perché lo vedi come un additato (per pura superstizione) e forse il tuo è un moto di solidarietà nei suoi confronti :)...concordo con altre commentatrici che sarebbe bello leggerti anche fuori da questo salotto :)...buona giornata a tutti...
 
unafatastrega
unafatastrega il 26/04/16 alle 11:05 via WEB
Ciao Amelia. Ti faccio anche io i complimenti per il post e se non vorrai palesarti ti capiro'. Sui timori o le fobie io metto in cima quella per gli scarafaggi ( che si può Comumente classificare tra le cose o animali che fanno schifo o impressione) Confesso di non aver una passione per o gatti mentre invece ho sempre avuto cani. Trovo l'atteggiamento del gatto più snob ...ehehe (ridiamoci su') Buona giornata a tutti
 
nadiaemanu
nadiaemanu il 26/04/16 alle 11:45 via WEB
Buongiorno Amelia Io amo i gatti .... adoro sentire le fusa, mi piaciono i loro occhi Da piccola ne avevo uno in montagna dai nonni, me lo avevano regalato che nn era ancora svezzato, e con una pompetta di quelle delle medicine gli davo il latte ... Gli animali che proprio non sopporto sono tutti quelli che strisciando, vipere, lucertole, e più odi certi esseri più questi ti inseguono .... nn parlo delle vipere ma delle lucertole ...bleeeee Buon inizio di settimana anche se sito a martedì :-)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
amelia il 26/04/16 alle 12:10 via WEB
Moon..Fata..devo dire che son piacevolmente stupita dell'effetto post, non è sempre facile "esporsi" e confermo la mia idea iniziale, già ampiamente esposta a Web(fantastico padrone di casa), che questo blog ha delle belle persone che lo frequentano..grazie a tutte ..a presto credo;))
 
NoRiKo564
NoRiKo564 il 26/04/16 alle 14:01 via WEB
Io ho il terrore dei cani, anche quelli piccoli e nani. Sarà perchè tutti dicono che sono i migliori amici dell'uomo...mica hanno mai nominato le donne! La mia paura arriva da lontano, un innocuo, tenero e docile pastore tedesco di casa presso una zia, quando ero piccina, abituato a far le feste a tutti e a farsi accarezzare, mi saltò addosso e con le sue zampe planò sulle mie spalle! Credo che i primi capelli bianchi siano venuti lì, terrore allo stato puro, ogni volta che vedo un cane già me lo vedo che mi salta addosso (e dire che oggi sono quasi 1,70 e non so proprio come un bassotto potrebbe raggiungere le mie spalle!) Eppure i cani mi piacciono, graffiano meno dei gatti e sono più sinceri, però mi fanno questo effetto e non posso farci nulla! Brava Amelia hai scritto un bel pezzo divertente e lo sei pure tu con lo pseudonimo che ti sei scelta...te la ricordi Amelia la strega che ammalia di Walt Disney? Era chicchissima! ^__*
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
amelia il 26/04/16 alle 16:55 via WEB
Noriko..non ci crederai ma quando ho tirato fuori quel nome commentai a quel modo.."come la fattucchiera pasticciona della Disney";)))vedi???il mondo è bello perché vario..chi accompagna gli insetti fuori(tra cui anche dr.U.):) chi adora i gatti(Nadia) e tu che hai terrore dei cani, che, al contrario io adoro, anzi più son grandi più mi attirano...il pastore tedesco poi, per eccellenza...insomma in un eventuale raduno eviteremo per quieto vivere e senza discriminare, qualsiasi bestiola, tranne l'Orso Web in questione ovviamente;)))))))grazie a tutte.
 
to_revive
to_revive il 26/04/16 alle 23:32 via WEB
Le farfalle. Odio e mi terrorizzano le farfalle. Però c'è un perché! Da bambina mi addormentai in un prato mentre mia nonna cuciva seduta accanto a me. Ero raffreddata e respiravo con la bocca e così facendo "aspirai" una farfalla di quelle nere e rosse. Mi si fermò in gola e dovettero portarmi in ospedale di corsa dove un otorino la levò non senza infilarmi prima delle pinze che mi parvero enormi in gola. Beh, rimasi così traumatizzata che non riesco neppure a guardarle disegnate o dipinte. Ho anche provato la terapia psicologica da un' amica ma è più forte di me. Le odio e mi fanno paura!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nadiaemanulisa.dagli_occhi_blupeo1974Estelle_kalfonsomarrazzo59andrix110367je_est_un_autreamistad.siemprerealcarslascrivanaLequi_libristacassetta2NoRiKo564USAGA1
 

_____________________________

 
 

_____________________________