MOLE URBANA Elio Rumma
In copertina “ZAK 2020 di Elio Rumma” una delle 16 personalizzazioni d’artista per MOLE URBANA in anteprima mondiale –  per gentile concessione dell’artista.
mole urbana
 .
[SitNewsFeel] Il mondo cambia? Connubio  Arte e Green, ovvero la cultura della sostenibilità è la sfida che risale dai movimenti ambientalisti che negli ultimi  decenni hanno cambiato il proprio baricentro concettuale: dalla protezione e salvaguardia delle risorse naturali all’interazione stessa tra le risorse naturali e le attività umane che si estende quindi a quei fattori che sulla natura hanno incidenza in cui  tutto il mondo della Produzione viene chiamato a nuove responsabilità sul prelievo di risorse che non può essere illimitato. E la  partecipazione  a ciò che ci circonda, sulla spinta della globalizzazione, come scenario di Ambiente condiviso e politiche ambientali. In questo quadro i modelli di sviluppo che riguardano la collettività e la cultura dei consumi in trasformazione verso una società sostenibile.  È Il sogno delle Ecocity, città a zero carbonio, alimentate con energie rinnovabili dove tutti si spostano con mezzi elettrici o in bicicletta o a piedi. Dunque riduzione dell’inquinamento,  emissioni zero. E Arte come gesto rituale che favorisce l’interiorizzazione e la comunicazione.  Per trasformare le culture del consumo.
Se il designer Umberto Palermo lavorando al quadriciclo elettrico MOLE URBANA aveva in mente tutto questo, ha centrato in pieno anche la dimensione trascendentale alla tutela ambientale ideando  il QUADRICICLO a tecnologia Power Trand, carrozzerie e profilati in alluminio e la presentazione stessa in anteprima mondiale del prototipo verniciato con le opere d’arte di 16 artisti internazionali*. In mostra con la speciale presentazione di oggi 2 luglio al museo Nazionale dell’Automobile di Torino con giornalisti e filosofi per il forum: “Il mondo che cambia. Il design al servizio del cambiamento. La nuova urban car di Umberto Palermo” con i fratelli Galimberti Umberto e Carlo Adelio, Marco Grazioli, presidente dell’Ambrosetti,  i giornalisti di testate e Tv nazionali e di riviste di settore. 
 
Arte rigenerativa
Nel gotha degli artisti che danno vita alla mostra d’arte curata dallo stesso Umberto Palermo fondatore di Up design e volto innovativo della carrozzeria made in italy  e l’artista e designer Antonio Perotti – correlata alla presentazione di stamane –  il salernitano Elio Rumma (vive ai Castelli romani). Fratello del compianto Marcello Rumma pioniere del collezionismo contemporaneo,  presenta Zak, figure antropomorfe derivate dall’iconografia del Candomble’.  Una serie esposta al Museo della città creativa di Salerno già lo scorso anno e che calza un profondo significato di rituale rigenerativoantropomorfici animalier (Bruno Aller), Arte immune dai prodotti ad arte degli Artistar. 
 MOLE URBANA.
200 le prime richieste da dealers di tutta Europa, si sono fatti vivi anche dal Perù.
Il QUADRICICLO  E’ un prodotto completamente piemontese, che Palermo ha realizzato con la Dsd Modelli, azienda artigianale torinese che sviluppa prototipi. Sarà, quindi, pronta per la messa a punto e l’elettrificazione, affidate al gruppo toscano Pretto. Mole Urbana sarà presentata nella sua veste definitiva il prossimo 29 ottobre al Salone Milano-Monza Open Air Motor Show, in dieci esemplari, che il pubblico potrà anche provare. Poi, seguirà una nuova fase di test, per proseguire con gli ordini e le prime consegne.
*I 16 artisti di 4 continenti: Lino Vairetti (artista plastico, Leader Osanna), Antonio Perotti (artista del vetro e della ceramica), Antonella Preti (pittrice metafisica), Alessandro Guerriero (Utopie visive), Billy the artist (New York), Pablo Compagnucci ( Pinixit street art Argentina), Pier Tancredi De Coll (pittore espressionista torinese), Alessandro Grazi (spazialista), Geert Jan Jansen ( astrattista olandese), Ton Pret (designer), Abdelkader Abdi (designer Algeria), Pierre Mouhanna (medio riente), Yu Jin (surrealista di Pechino), Tsuneki Hirai (espressionista giapponese). Elio Rumma
Mole Urbana: Arte internazionale e Zero carbonio. La Urban Car in Anteprima mondialeultima modifica: 2020-07-02T09:58:37+02:00da Dizzly