Gozzini contro Meloni, oltre ogni limite

Risultato immagini per gozzini e meloni

Non ci sono scusanti per un uomo, un intellettuale, un accademico che per attaccare una donna usa frasi del tipo: “Come devo chiamarla? Scrofa? Vacca?“. Ma è proprio così che si è espresso Giovanni Gozzini, in diretta su Controradio, in merito all’intervento alla Camera di Giorgia Meloni per la fiducia al nuovo governo. L’episodio è stato così grave da aver indotto il presidente Mattarella a telefonare alla leader di Fratelli d’Italia in segno di solidarietà per l’evidente oscenità degli insulti.

Il professor Gozzini si è poi cosparso il capo di cenere, e questa è una cosa apprezzabile, ma la prossima volta farebbe meglio a contare fino a dieci prima di aprir bocca. Diversamente, del suo curriculum potrà farne un unico uso.

Le reazioni più veementi:

Condanno con decisione le offese sgradevoli rivolte dal professor Gozzini all’onorevole Giorgia Meloni“. Francesco Frati, rettore dell’Università di Siena.

Solidarietà a Giorgia Meloni oggetto di una inaccettabile violenza verbale“. Alberta Casellati, presidente del Senato.

Gli insulti rivolti a Giorgia Meloni sono intollerabili e inaccettabili. Un linguaggio brutale come quello usato per attaccare la presidente di Fratelli d’Italia va respinto al mittente. A lei va la mia solidarietà“. Roberto Fico, presidente della Camera.

Esprimo la mia solidarietà a Giorgia Meloni per gli incredibili e inqualificabili insulti ricevuti, ancora più gravi perché venuti da un docente universitario. Fermiamo questo odio e queste vergogne quotidiane. Oggi contro una donna, leader politica, ieri a Trieste contro una persona omosessuale vittima di aggressione, l’altro ieri contro Liliana Segre. Basta”. Walter Verini, deputato e Tesoriere del Pd.

Solidarietà all’amica Giorgia Meloni per gli squallidi insulti ricevuti. Parliamo tanto di cambiare questo Paese, iniziamo riportando il dibattito su toni civili, dentro e fuori dalla politica“. Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria.

Che un professore universitario possa liberamente offendere e pesantemente insultare un politico italiano, leader di partito nonché donna, perché evidentemente non ha idee né argomenti, merita una seria riflessione e una ancor più rapida azione. Si può dissentire dalle opinioni, ma la volgarità e la derisione sono scorciatoie indecenti ancor più se usate da un uomo verso una donna. La mia solidarietà a Giorgia Meloni. Chi insulta lei, insulta tutte noi“. Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

Giorgia Meloni su Twitter: “Ringrazio il Presidente del Consiglio Draghi che mi ha telefonato per esprimermi la sua personale solidarietà. Gliene sono grata. Mi auguro che questo brutto episodio, che mi ha vista mio malgrado protagonista, sia utile a difendere uno dei pilastri della democrazia: il rispetto“.

Anche il quotidiano La Stampa ha dovuto scusarsi con Giorgia Meloni per averla insultata, in relazione ad altre vicende, come donna e come madre. L’articolo era firmato da Alberto Mattioli che ha riconosciuto l’errore in questi termini:

Ho commesso un errore professionale. È molto amaro ammetterlo ma è doveroso farlo e scusarsi. Nell’articolo su Giorgia Meloni pubblicato oggi sulla Stampa ho usato un’espressione infelice sulla sua maternità che, nel contesto in cui era inserita, poteva far pensare che Meloni avesse deciso di avere una figlia per la costruzione della sua immagine pubblica.

Questa mattina ho scritto alla cortesissima portavoce di Meloni per scusarmi. L’errore, e grave, c’è; la buonafede anche, nel senso che non avevo alcuna intenzione di offendere. Purtroppo una battuta (del tutto inappropriata) poteva essere mal interpretata e lo è stata, nell’ambito di un pezzo che non era affatto pregiudizialmente ostile a Meloni. Ne sono seguite delle proteste legittime e una marea di insulti molto pesanti su tutti i social. Faccio questo mestiere, bene o male non sta a me dirlo, da 34 anni ed è la prima volta che mi capita una cosa del genere.
E tuttavia le parole sono i miei ferri del mestiere e se si usano a sproposito è giusto riconoscerlo. Il direttore Massimo Giannini si è scusato a nome del giornale. Io l’ho già fatto privatamente con Giorgia Meloni e lo ripeto pubblicamente qui con chiunque si sia sentito offeso, a partire ovviamente dal compagno e dalla figlia di Meloni“.

Ultim’ora. L’università di Siena ha sospeso dalle attività didattiche il professor Giovanni Gozzini, in attesa della pronuncia del Collegio di disciplina dell’Ateneo che si riunirà nei prossimi giorni. Il rettore Francesco Frati ha proposto per il docente la sospensione dal servizio per tre mesi perchégli attacchi volgari e sessisti rivolti all’onorevole Meloni pongono a noi tutti una seria riflessione su quanto questi comportamenti, rivolti spesso alle donne, siano gravi, inaccettabili e da stigmatizzare senza riserve. Abbiamo la necessità di difendere l’onore dell’Ateneo e far sì che l’Università di Siena, a sua volta vittima delle dichiarazioni del professore, sia difesa nella sua dignità“.

In merito alla trasmissione “Bene bene Male male” andata in onda venerdì 19 febbraio 2021 alle ore 9:00 sulle nostre frequenze, Controradio S.r.l. intende prendere le distanze – come peraltro già fatto in onda – dal linguaggio usato dal Prof. Giovanni Gozzini durante la suddetta trasmissione. 45 anni di storia della nostra radio parlano per noi.

Gozzini contro Meloni, oltre ogni limiteultima modifica: 2021-02-21T12:38:49+01:00da VIOLA_DIMARZO
  1. Per me è difficile accettare le scuse di un giornalista il quale precisa che svolge questo lavoro da 34 anni dicendo che mai nel corso della sua carriera le era mai capitato. BENE, direi che é ora di smettere la vita da giornalista perché a perso il modo di criticare senza arrivare ad offese fuori da ogni logica. ANCORA PEGGIO QUELLE PAROLE PRONUNCIATE DA UN DOCENTE UNIVERSITARIO il quale si dovrebbe presentare davanti ai suoi alunni a volto coperto per chiedere scusa e all’istante dare le sue dimissioni. Oggi tutti ci lamentiamo dei giovani che anno atteggiamenti a volte inopportuni, che le donne non vengono trattate sia nel lavoro che nella vita al pari di questi detti UOMINI. Chi fino ad oggi hanno governato il mondo, chi fino ad oggi stanno distruggendo il pianeta, chi fino ad oggi accettano che un dittatura militare rovescia il governo democraticamente eletto, chi fino ad oggi accettano che un giovane viene torturato e ucciso in Egitto e un altro viene tenuto in prigione senza motivo. ci sarebbero ancora tanti CHI DA RICORDARE. Ma il mondo va avanti, GLI INTERESSI ECONOMICI SUPERANO TUTTO. Scusatemi per gli errori che avrò commesso nell’esprimere il mio pensiero ma ho soltanto la quinta elementare e a 79 anni e mi considero colpevole anche io di tutto il male che abbiamo per i nostri figli e nipoti. Credo che i giovani saranno migliori di noi. Scusatemi avevo bisogno di parlare.

    • Perchè la Casellati , Fico, Matterella , Draghi non hanno rivolto al Presidente Conte le loro presenze partecipazione , la comprensione e vicinanza contro le invettive e le parolacce della Meloni contro il Presidente del Consiglio?

    • Non darti la croce addosso perché non l’hai, le colpe del mondo non sono sulle tue spalle, ma sulle spalle dei giovinastri tipo Renzi, Bill Gates, Grillo, Zingaretti, Di Pietro etc etc… che pensano di aver il mondo in tasca e vorrebbero sfruttarlo a loro uso e consumo e calcolando che molti altri non sono meglio, tu dall’alto dei tuoi 79 anni ti elevi di alcuni metri, almeno per i propositi.
      Un abbraccio
      Romano Marina

  2. Io intendevo orribile come persona non come donna e il mio giudizio prescinde dalla politica, destra o sinistra non influiscono sul mio giudizio. Trovo orribile la Meloni perchè non sa parlare pacatamente, è sempre pronta ad aggredire.

  3. ma quando la meloni ha dato del criminale al presidente Conte ,qualcuno si è indignato? quei signori che adesso difendono la meloni hanno difeso il presidente Conte ? (il professore Gozzini gli ha reso pan per focaccia) forse la meloni capirà di non offendere sempre e comunque tutti i suoi avversari politici!!!!!!!

  4. tutto questo florilegio mi sembra esagerato. Non è questione di non stigmatizzare l’uso di termini volgari nei confronti di una donna, non solo della Meloni. E’ questione di ragionare un poco. Non mi risulta che la parlamentare abbia stigmatizzato con la stessa veemenza le atroci offese, sessiste e razziste, che costituiscono una costante, pronunciate, scritte, rivendicate da esponenti della becera destra italiana.contro altri personaggi politici, specie se donne. Specie se ebree. Dunque, a prescindere, come diceva Totò,, a me sembra che se la sia cercata. e ci abbia montato su una bella campagna.

    • sono daccordo con Umberto e sono fiero di essere grillino e a proposito.. grillini e grilline in politica sono stati massacrati di insulti, calunnie e fake news da testate giornalistiche becere come tutta la destra rappresentata dalla Meloni. e non ho mai visto nessuna solidarietà . Ha espresso solidarietà la meloni per gli insulti meschini che i suoi ragazzi razzisti e amanti del nazismo hanno fatto alla senatrice Segre? Io non sono daccordo alle offese sessiste …sono patetiche. Ma devo ammettere che la Meloni è talmente velenosa e offensiva nei suoi interventi in parlamento che ad alcuni costa fatica non insultarla. detto questo non giustifico le offese di nessuno per nessuno.

  5. Quanta ipocrisia impera nel nostro paese che vanta uomini illustri che hanno lasciato a loro traccia nel mondo, eppure vi sono piccoli uomini che dall’alto della loro superbia si permettono di giudicare ed offendere loro simili. Vale sempre quel proverbio che dice “prima di guardare la pagliuzza che è nell’occhio del tuo simile, guarda la trave che è nel tuo. A buon intenditor……….

    • @Giusto. Se io fossi Giorgia Meloni, quello che più mi farebbe male è il tono sprezzante con cui il “professore” si è espresso…gli epiteti in fondo sono il pane quotidiano per Meloni&co. ma quella supponenza, quel sentirsi un dio in terra, è davvero troppo.

  6. L’ incapacità di pensare , intendere , dire ,agire e valere , porta sempre al sentimento meschino chiamato ” INVIDIA ” –
    Per questi individui , sarebbe meglio tenere la bocca chiusa ed imparare invece a pensare per poi eventualmente , se capaci ed obiettivi , giudicare prima di parlare –
    La mia piena solidarietà alla Giorgia Meloni a cui riconosco capacità e coerenza –

      • Penso che Lei abbia forse non capito bene cosa io intendessi per ” capacità e coerenza” rivolta alla persona politica della Meloni –
        Premetto che non appartengo ideologicamente ne a partiti di DX , di SN ,
        di centro e tanto meno a club estremisti nei quali tutti , purtroppo , molte persone cercano o vogliono identificarsi , senza però, mai avere avuto reali e dirette esperienze o esclusivamente e solamente perchè animati nel poter raggiungere posizioni e opportunità varie –
        Fino ad ora, ho potuto constatare che tutte le parti politiche hanno parlato , predicato , agito , pontificato tutto e niente , per poi cambiare idea e programma a secondo della convenienza – E’ mancata la capacità di organizzazione o meglio dire la modestia e la logica di agire e più di tutto
        è mancata l’onestà e sincerità politica necessaria –
        In questo marasma, nel quale partiti con posizioni di oltre il 30% di iscritti ,sono scesi a meno della metà ; altri con adesioni del 15% circa , sono saliti al 20% +/- . Così è stato per altri partiti minori con percentuali molto diverse e anche minori – Solo la Meloni è riuscita a salire dal 2.5% a al 15% mantenendo sempre la stessa politica di partito , le stesse idee predicate , condivise o non e senza cambiare e linea di condotta – Questo per me è statisticamente “capacità e coerenza politica” nel non cambiare spesso atteggiamento o modo di agire e non ricavare convenienze o simpatie alcune –

  7. FINO AD ORA, CON GLI OLTRAGGI, CREDO, NON SI ERA ANCORA ARRIVATI, MA E’ SEMPRE PEGGIO, UN DOCENTE UNIVERSITARIO, CHE SI ESPRIME PUBBLICAMENTE IN QUESTO MODO E’ VERAMENTE GRAVE !
    PURTROPPO E’ RICORRENTE DA PARTE DI PERSONE , DICIAMO DI SINISTRA?, O CHE LA PENSANO DIVERSAMENTE, PERSONE ISTRUITE, GIORNALISTI, OPINIONISTI, ESTERNARE VOLONTARIAMENTE DISPREZZO PER CHI STA DALL’ ALTRA PARTE, E NON VENGONO NEPPURE RICHIAMATE AL RISPETTO ALMENO VERBALE !
    BISOGNA CAMBIARE, E’ NECESSARIA LA PACE E NON LA GUERRA!
    HO PRESENTE ALCUNI EPISODI A CUI HO PURTROPPO ASSISTITO IN TELEVISIONE!
    ELISA

  8. che qualcuno voglia giustificare le parole del prof. Gozzini è qualcosa che dovrebbe far riflettere i piu’ ??
    Offendere ancor di piu’ ,quando dietro l’offesa c’è un Giudizio netto, è l’antitesi della libertà di parola e di pensiero !!

    Quando ad esprime “giudizi” e non opinioni è un esponente “dell’intellighenzia” nazionale allora la coscienza dovrebbe indicargli la “Via” : dimissioni .. e tornare nell’oblio così da non confondere ruoli autorevoli con autorità-potere !!

  9. Non sono daccordo su nessun tipo di offesa per nessuno, ma voglio ricordare che la Signora Meloni sta in parlamento da 25 anni e passa il tempo ad offendere chiunque sta a tiro. Ogni volta che apre bocca è un insulto a qualcuno. Spero che adesso che è stata insultata provi a rivedere se stessa quando insulta glia altri. Di recente la senatrice Segre ha ricevuto dei messaggi orrendi e non mi sembra che Draghi o la meloni stessa abbiano espresso solidarietà. La sindaca Raggi convive con insulti e non ho mai letto di nessuna solidarietà.
    Riflettete

    • io non ho mai sentito la Meloni offendere nessuno! E se qualcuno tira fuori la storia del “criminale” a Conte, non è un’offesa. E’ semplice obiettività! Il caro Conte ci ha lasciato in guai enormi, perchè quel poco che ha fatto, lo ha fatto male. Poi attaccare una donna solo perchè di corrente politica distante dal mainstream è da poveracci!

      • Alessia le persone come te sono un guaio per l’intera società… Gente come voi hanno offeso persone eleganti ed onesti come il professor Conte. non illuderti i guai non sono spariti. ne riparleremo.. le tue parole sono un’offesa a tutti gli onesti. La meloni ha offeso sempre ogni volta che apre bocca la Meloni ha proposto di affondare le navi che salvavano vite umane, e lo ha fatto per ben due volte. Riflettete tutti

  10. Ho capito bene stiamo parlando della sig.ra Giorgia Meloni, leader di un partito che fonda le suo origini su un concetto quanto mai alieno alla libertà!!
    Perché dei passi già percorso da quella ideologia sono stati l’omicidio o il confinio degli oppositori, l’iposizione del pensiero unico, le leggi raziali per sfociare infine in una guerra civile dove da una parte e dall’altra si raccoglievano i frutti di vent’anni di educazione alla violenza!!
    Forse in un certo senso ci risiamo?

    • Meloni è un personaggio divisivo, ma la critica non deve essere offensiva. Per questo motivo se Gozzini si fosse limitato ad attaccarla sulle idee politiche, se avesse semplicemente detto che non capisce niente, ora non saremmo qui a discuterne. Vorrei vedere voi maschietti come reagireste se qualcuno paragonasse vostra moglie a una vacca.

    • daccordissimo. La meloni rappresenta un ‘ideologia razzista e fascista elementi di cui lei e i suoi affiliati si vantano . Spesso l’abbiamo incontrata insieme ai soggetti di casapound definiti dai magistrati dei veri violenti modalità squadrista ..aggiungo che la meloni ultimamente è stata protagonista di notizie che annunciano l’arresto di suoi esponenti con il reato di convivenza con la ndrangheta…A me non interessa offenderla ..lei si offende da sola.

  11. Siamo ormai tristemente abituati a sentire un linguaggio ostile, non ci stupiamo ne indigniamo più.
    Se chi è deputato alla guida, chi dovrebbe essere d’esempio manca di rispetto, pur nella diversità delle opinioni, non dobbiamo stupirci più di nulla.

    Non sono sufficienti le scuse del “professore”, ne sarebbero indicate le sue dimissioni ne tanto meno un licenziamento (diventerebbe un martire) ma sicuramente un ritorno alle buone maniere potrebbe essere un primo piccolo passo cui far seguire un bagno d’umiltà.

  12. personaggio divisivo? Ma de che? Una che si vanta di aver fatto da tata alla figlia di Fiorello…. Ma dai! Qualcuno diceva: non fare ad altri quello che non vorresti fosse fatto a te!

  13. Questo ” GRANDE “docente universitario ….DOVREBBE VERGOGNARSI…….lavarsi la bocca con il sapone e non solo chiedere scusa…..ma cosa insegna ai suoi ragazzi????? povera Italia uomini che si credono grandi e sono cosi’ piccoli e stupidi , per me immondizia umana…..non ci servono …..

  14. fate i ” buoni” se potete…….opsss….”se possiamo”..c’è là pandemia…..combattiamo quella ..e lasciamo le divisioni politiche a tempi migliori…….

  15. Il professore….che a quanto pare non vuol più dire “titolo dei docenti Universitari”, ma significa: titolo spesso usurpato da persone razziste, maschiliste e sicuramente non degne,
    Sicuramente non deve più insegnare, (e non dovrebbe neppure esserci come opzione), anche la radio che la l’ha messa in onda essere chiusa per almeno qualche giorno,
    Ho notato che qualcuno non demorde, dando altri epiteti alla Signora Meloni, e qui non ho parole, se non ci diamo un taglio e si punisce gli imbecilli come dice De Luca, avremo sempre quello che ci meritiamo.

    • quando li davano alla Boldrini era giustificato? Per es., quando la accusavano su facebook di andare a letto con gli extracomunitari, oppure di aver sistemato la sorella alla Camera…. Sì, la sorella deceduta da 20 anni! Ma smettiamola con questa apologia….

  16. Attenzione quando assumete qualcuno: accertatevi che non abbia fatto l’università a Siena se no sarà senz’altro un grande imbecille comunista come il super docente in questione!

Lascia un commento