Sì ai giochi gender neutral

Creatable World, le bambole gender neutral - VivaBoy

Dopo che l’azienda danese Lego ha eliminato gli stereotipi di genere dai suoi giocattoli, anche la California ha approvato una legge (in vigore entro il 2024) che imporrà ai centri commerciali di avere una sezione giochi gender neutral*, per aiutare genitori e figli a superare i pregiudizi di genere e “quella mentalità sociale che suggerisce ciò che è appropriato o no per i bambini, cioè l’antitesi del pensiero moderno“, come dice Evan Low, deputato democratico  e coautore della legge. In parole semplici, grazie a questa piccola rivoluzione, i bambini potranno scegliere liberamente acconciature e accessori per trasformare il loro giocattolo in quello che preferiscono, senza limitazioni di genere imposte dagli adulti.

Destrutturati nel profondo, forse saremo fuori dalle dinamiche io maschio tu femmina. Simply genderless.

*Con l’entrata in vigore della legge, le aziende con più di 500 dipendenti che violano la legge rischiano una multa dai 250 ai 500$.

Sì ai giochi gender neutralultima modifica: 2021-10-22T16:09:18+02:00da VIOLA_DIMARZO