Esiste il rapporto sessuale?

Il lessico di Recalcati e quelle parole che sembrano cadute dall'alto - Corriere.it

Il titolo dell’ultimo saggio di Massimo Recalcati è: Esiste il rapporto sessuale?; alla domanda, solo apparentemente provocatoria, risponde lo stesso psicanalista in una bella intervista rilasciata a Daniela Monti, con parole che se non chiariscono del tutto il concetto, perlomeno aiutano a far luce su certe dinamiche di coppia. Cito:

È una domanda che si pone Lacan e che io riprendo. I rapporti sessuali esistono. Nessuno li vuole mettere in dubbio. Il problema è che nessuno di essi sarà mai in grado di stabilire un rapporto tra il mio godimento e quello dell’altro. Questi due godimenti non combaciano, non si conciliano, restano giocoforza separati“. Ma tra gli aspetti che Recalcati porta all’attenzione del lettore, trovo che due siano particolarmente ficcanti nella loro ovvietà, che tuttavia sembra sfuggire ai più se il nostro ha inteso stigmatizzarli. Il primo riguarda il nudismo; il secondo la necessità, all’interno di una relazione di coppia, di saper stare da soli.

Sul nudismo.

Penso che l’esibizione in generale sia nemica irriducibile dell’erotismo che invece si nutre di segreti. Penso, per essere molto chiaro, che nel nudismo non vi sia nessun erotismo e che ve ne sia molto di più in una mano che carezza un bicchiere. Il nostro tempo ha perso il senso del tabù e questo in sé non è affatto un male se si considera il tabù come una prigione della libertà, ma diventa un male perdere il senso dell’inviolabile, del mistero, del segreto. Questa perdita depotenzia l’erotismo“.

Sugli equilibri di coppia.

Si tratta di stare in un equilibrio instabile tra desiderio e tenerezza, direbbe Freud. È necessario che il nostro partner resti un segreto per noi, a distanza, non troppo prossimo, non troppo familiare. È necessario ammirare la sua lontananza, la sua differenza, la sua alterità. È necessario non cedere alla tentazione di familiarizzare il rapporto. Riconoscere che non tutto è condivisibile, ma che amare significa condividere proprio questo incondivisibile. Il desiderio, quando c’è ancora, quando resiste al tempo, mostra che l’altro ha saputo conservare il suo segreto. Le coppie che sanno stare insieme sono quelle nelle quali ciascuno sa stare da solo“.

Già. La tanto vituperata solitudine.

Esiste il rapporto sessuale?ultima modifica: 2021-11-23T09:04:46+01:00da VIOLA_DIMARZO
  1. Recalcati è un ottimo psicoanalista sull’amore può tranquillamente parlare,io ci metterei anche un po di filosofia cinese,anche Jung la citava spesso nei suoi scritti.per me che la penso come il filosofo Huan Tzè,il quale affermava nel 350 A.C.che l’uomo nasce naturalmente cattivo solo con l’educazione si può redimere,sarò cinico ma per mè ha ragione.Saluti Orazio Bacci.

Lascia un commento