Berlusconi rinuncia al Quirinale

Quirinale, ex spin doctor di Berlusconi: "Silvio non farti umiliare in Aula, rinuncia"

Scampato pericolo.

Sono davvero grato, dal profondo del cuore, alle molte migliaia di italiane e italiani che, in questi giorni, mi hanno manifestato affetto, sostegno e incoraggiamento da quando il mio nome è stato indicato per la Presidenza della Repubblica. Sono grato in particolare alle forze politiche del centro-destra che hanno voluto formulare la mia candidatura, ai tanti parlamentari di tutti gli schieramenti che hanno espresso il loro appoggio e il loro consenso, agli importanti esponenti politici stranieri, in particolare ai vertici del Partito Popolare Europeo, che si sono pronunciati a favore di questa proposta. Dopo innumerevoli incontri con parlamentari e delegati regionali, anche e soprattutto appartenenti a schieramenti diversi della coalizione di centro-destra, ho verificato l’esistenza di numeri sufficienti per l’elezione. È  un’indicazione che mi ha onorato e commosso: la presidenza della Repubblica è la più Alta carica delle nostre istituzioni, rappresenta l’Unità della Nazione, del Paese che amo e al servizio del quale mi sono posto da trent’anni, con tutte le mie energie, le mie capacità, le mie competenze“. Silvio Berlusconi

Berlusconi rinuncia al Quirinaleultima modifica: 2022-01-22T20:06:17+01:00da VIOLA_DIMARZO

9 pensieri riguardo “Berlusconi rinuncia al Quirinale”

  1. Berlusca il tuo posto è o il cesso o la galera, non certo il Quirinale. Tanto parlare ma dato che sei un pregiudicato con processo in corso, mai avresti – a meno di sovvertire la COSTITUZIONE – potuto essere eletto Presidente della Repubblica.

  2. Anche se mi ha fatto sorridere quello “scampato pericolo”, questa vicenda evidenzia ancora una volta la sottocultura di questo paese e questo sì che è un virus che non salva nessuno perché il vero problema non è stato la sua candidatura, ma il fatto che lui avesse addirittura i numeri per essere eletto e, questa non è colpa sua, ma di quel parlamento e istituzioni che non sono altro che la fotografia culturale del suo elettorato.
    E su questo non è che si possa fare tanto gli snob, perché da destra alla cosiddetta “sinistra” non c’è nessuno che non sia stato, per poco o molto, suo alleato. A cominciare dal suo elettorato.
    In questo paese, ma non solo, quando si tocca il fondo si comincia a scavare. Mi spiace per il cavaliere, ma credo che, quando volerà nei cieli, dovrà accontentarsi di vedere qualche migliaio di piazze intitolate a lui e, magari, qualche monumento ad imperitura memoria.
    Scampato pericolo?

  3. “scampato pericolo” 🙂 era proprio dovuto al fatto che “lui avesse addirittura i numeri per essere eletto”. “quando volerà nei cieli”, intanto è ricoverato al San Raffaele, ma non per questo dobbiamo pregare affinché spicchi il volo. Basta che resti nelle retrovie, perché ovviamente non mollerà mai del tutto.

  4. La candidatura di Berlusconi non è mai esistita se non come campagna propedeutica ai giochi veri . Mario Draghi è il vero pericolo tutti gli altri sono ininfluenti ,non conteranno che poco o nulla prima e dopo

  5. Silvio il MAGNIFICO, geniale e generoso Benefattore (in primis …) della povera Gente, è cordialmente AMATO dalle Persone perbene; ma anche molto temuto da Cialtroni, Lestofanti e dalle CAROGNE; che sono i superstiti 5 Stallieri, i TRADITORI “rossi” del Popolo, e gli infami del Giudiciume; che se la stanno facendo sotto, perchè sanno che dovranno scontare le Malefatte.
    …..
    Questo grazie la Cielo, sta succedendo a tutti gli infingardi, Vigliacchi e i Felloni; che per decenni lo hanno ingannato, tradito e Turpemente CALUNNIATO; perchè capiscono che solo LUI potrà farli sloggiare dalle ricche Stalle del Governo, dove ci sono basse e sempre Abbondanti MANGIATOIE a portata della bocca, che non richiedono sforzi da parte di queste BESTIE per allungare il collo.
    —–
    Ma siccome la massima parte di questi immondi Scellerati non ha fatto niente nella vita Lavorativa e non sa fare altro che quello, in pratica sono letteralmente TERRORIZZATI già al solo pensiero della loro prossima e meritevole fine; da Miserabili VERMI, alla quale sono destinati, dopo che il Grandissimo Cavaliere del LAVORO li avrà scacciati per somma indegnità.

    1. Caro Giuseppe, dovresti ricoverarti, non ci stai con la testa, il Berlusca è la vergogna dell’ITALIA e l’unico augurio che gli si può fare è che crepi presto, prima di fare altri danni.

  6. Meriteresti una standing ovation non per la magnificenza con cui descrivi Berlusconi, non la penso come te, quanto per aver posto l’accento sulla bassezza delle persone quando dimenticano il bene che è stato fatto loro. Anche se mosso da interesse, il donatore meriterebbe gratitudine eterna, soprattutto quando ad averne beneficiato sono soggetti che devono tutto a lui. (non ne faccio una questione politica, penso a coloro che in veste di mogli, fidanzate, amanti, portaborse, segretari ecc. hanno arraffato a piene mani per poi vendersi al miglior offerente).

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).