Il segreto di Pulcinella

Cospito “influencer del 41 bis”, Donzelli accusa il Pd alla Camera: “State con i terroristi?” - Il Riformista

Vogliono farlo passare, infervorati dallo sdegno, per un segreto di stato violato: ma se Cospito è al 41 bis, con chi riordina le idee, con chi si sollazza durante l’ora d’aria? Con il ladro di galline o col mafioso doc? Certo, i toni di Donzelli sono stati imperfetti e ha esposto la materia in maniera tale da darsi con la zappa sui piedi dal momento che gli atti citati sono secretati. Ma tutto questo clamore è davvero eccessivo. Proporrei, per placare gli animi, di cancellare tutto, di fingere di non aver mai ascoltato le parole accorate del fedelissimo di Giorgia Meloni. Senza fiatare, lasciamo che anarchici e mafiosi perimetrino sottobraccio lo scampolo di spazio a cielo aperto loro concesso, per poi fingerci un giorno sorpresi dalla notizia di incongrue alleanze.

Cospito ha incontrato mafiosi e il 12 gennaio 2023, mentre parlava coi mafiosi ha incontrato anche i parlamentari Serracchiani, Verini, Lai e Orlando che andavano a incoraggiarlo nella battaglia. Allora voglio sapere, questa sinistra sta dalla parte dello Stato o dei terroristi con la mafia? Lo vogliamo sapere in quest’aula oggi“.

Così Giovanni Donzelli. Se fosse stato politicamente corretto, ora non saremmo qui a tirargli le orecchie.

Il segreto di Pulcinellaultima modifica: 2023-02-01T13:34:49+01:00da VIOLA_DIMARZO

5 pensieri riguardo “Il segreto di Pulcinella”

  1. mah, più che incoraggiamento della battaglia altrui, direi ricerca disperata di voti per perorare la propria causa…. Semmai il buon fedelissimo ha ecceduto nella proprietà transitiva!

  2. Non ho visto ne’ sentito ma i pieno stile mafioso ti dico che Donzelli doveva essere piu’ furbo, paga qui lo scotto della inesperienza, e quegli altri dovranno pure chiarire da che parte stanno, anche se non lo faranno. La politica e’ un teatro e francamente mi ha rotto le palle. Esattamente quello che i politici vogliono…che la cosa sia cosa loro…

    1. Vero, strano. Forse avrà capito in itinere che stava sbagliando approccio, oppure qualcosa o qualcuno, anche del suo stesso schieramento, deve averlo turbato o infastidito, per farlo reagire in maniera così desueta.

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).