Furto aggravato: mele e noci per 4 euro

Share on FacebookShare on Twitter+1Share on Tumblr

Per aver rubato mele e noci al supermercato (bottino di 4 euro) un pensionato di 64 anni è stato denunciato dalla polizia con l’accusa di furto aggravato.
Secondo quanto si è appreso, l’anziano avrebbe agito “spinto dalla fame”.
E’ stata la direzione del supermercato a chiamare il 113 e gli agenti, malgrado l’esiguità del bottino, non hanno potuto far altro che segnalare l’uomo all’autorità giudiziaria.
Il supermercato precisa che:
“Nel solo anno 2017, e solamente in un unico punto vendita abbiamo subito circa 140 furti di piccola entità”

Furto aggravato: mele e noci per 4 euroultima modifica: 2017-12-14T09:31:06+01:00da lacky.procino
  1. L’autofinanziamento proletario non è reato, ancor meno se avviene per fame…!!! E’ ora che il popolo si ribelli con forza e determinazione contro coloro che operano per l’inequità sociale…!!!

  2. Scusate ma non è del supermercato la colpa…ma delle leggi del cavolo che ci sono in Italia….rubare non è giusto punto e basta!!invece di prendersela con un negozio quale che sia…prendetevela con chi ha ridotto questo anziano nelle condizioni di dover rubare per mangiare!!

  3. Se ero li ad assistere ad una scena del genere , come minimo a questo signore gli avrei riempito due carrelli pieni di spesa e l’avrei aiutato a portare la roba a casa.
    Dopo aver sputato in faccia al direttore del supermercato.

  4. I ladri NON sono tutti uguali e chi lo dice è un superficiale o magari un volpone che vuole giustificare i propri enormi ladrocini facendoli passare come uguali a piccoli furtarelli (inoltre anche se qualcun altro ruba il furto non è comunque giustificabile).

  5. Ma quanto testa di c… è quello che scrive le leggi uguagliando reati con effetti incommensurabilmente diversi? Rubare 4 euro come può essere uguale a rubarne 4000?
    Non credo si tratti di superficialità di chi ha scritto le leggi ma di un lucidissimo sistema creato apposta per favorire i professionisti del crimine.

  6. Finchè la legge NON punirà in modo esemplare i reati economicamente molto più gravi allora avremo sempre una legge ingiusta che favorisce e anzi incentiva i grossi criminali.

  7. Un processo,giustizia bloccata,e se ci fosse una condanna,quanto costa un detenuto … quanto ci costano sti 4 euro “per fame “… spero si desertifichi,questo supermercato pieno di umanità !

  8. Pazzesco, con questa politica chiunque di noi può trovarsi in queste condizioni .. fa rabbia vedere che più di un condannato della casta, che ha truffato milioni allo stato, ora sta in parlamento o in politica(come penati), prendendo ancora stipendi e benefit di lusso .. l’onestà tornerà di moda altrimenti è la fine per tutti noi !

  9. La legge considera pressocchè identici i furti a prescindere dal bottino, infatti applicare la stessa pena per danni immensamente diversi punisce in modo esagerato i reati meno significativi e favorisce proprio i professionisti del crimine, spesso amici di chi scrive le leggi (ogni riferimento a Ligresti è puramente casuale).

  10. Cosa vogliamo siamo in Italia di merda , questo povero pensionato subirà un processo ,ci vorrà un avvocato e un pubblico ministero ,e per non andare in carcere può sempre patteggiare o telefonare alla Cancellieri per ottenere gli arresti domiciliari, comunque sia questo pensionato e un pericolo pubblico rubare, diventerà a suo malgrado un sorvegliato speciale

  11. Povero supermercato, spero che non fallisca ancora, visto il grave danno causato dal vecchiaccio mariolo, vergogna per la società.
    Prenda esempio dal sen. berluscone, che ha solo raggirato il fisco per non si sa quante centina di migliaia di euro ,oltre a quelli scoperti dalle indagini.
    Oppure impari dalla famiglia ligresti, che tutta insieme si è messa a rubare i risparmi di tanti cittadini, questa famiglia è il vero esempio di unità e collaborazione.Tanto premiata anche dal ministro guardasigilli cancellera.Che prenda esempio da questi grandi personaggi il vecchio arrestato per aver rubato il cibo per fame.

  12. Allora io dico ma non vi basta tutto questo disastro sociale provocato da una politica demenziale dei governi e dei loro politicanti falliti quanti altri danni li vogliamo far fare,mi rivolgo a quella parte di cittadini che ancora riesce a galleggiare e che continua imperterrita a votare PD-L o PDL guardate che fra non molto anche voi non riuscirete più a galleggiare

  13. Allora io dico ma non vi basta tutto questo disastro sociale provocato da una politica demenziale dei governi e dei loro politicanti falliti quanti altri danni li vogliamo far fare,mi rivolgo a quella parte di cittadini che ancora riesce a galleggiare e che continua imperterrita a votare PD-L o PDL guardate che fra non molto anche voi non riuscirete più a galleggiare

  14. Ecco come la politica demenziale ha ridotto i suoi cittadini costretti a vendere l’oro, a indebitarsi con le finanziarie o le banche per avere dei prestiti con tassi al 9 -10 % cento e in ultimo a perdere la propria dignità di persona rubando al supermercato per riuscire a mangiare

  15. Comunque l’itaGlia è ormai questa: un cittadino italiano bisognoso deve morire di fame senza aver diritto a nulla al contrario di tutto il resto che non serve nemmeno nominare

  16. E la mancanza di solidarietà da parte degli altri clienti del supermercato che avrebbero potuto pagare quei pochi euro ed impedire che chiamassero le forze dell’ordine.
    Quel supermercato va boicottato, in ogni modo
    il migliore? controllare gli scaffali e se c’è solo una virgola fuori posto chiamare controlli a tappeto

  17. E le forze dell’ordine o i proprietari l’hanno anche fatto denunciare???…..e se fosse stato un loro genitore o nonno che questo paese ha ridotto alla fame?? Ma ci arriveremo tutti noi…..loro no!

  18. In ogni caso ci sono degli elementi che devono far pensare:
    1) la pena sproporzionata ed esagerata prevista dal sistema giudiziario ed applicata ciecamente da a) le forze dell’ordine b) dai magistrati
    2) la mancanza di buon senso da parte degli ottusi fdp responsabili del supermercato che chiamano la polizia per un fatto del genere

  19. Questo, come tanti simili, e’ il tipo di “reato” da depenalizzare. Lo stesso risultato si avrebbe eliminando l’obbligatorieta’ della azione penale per i reati minori. Sarebbe un metodo sano per diminuire l’affollamento delle carceri. Ma e’ questo che vuole il potere? O e’ meglio avere carceri strapiene per giustificare un indulto e una grazia di tanto in tanto, che fa comodo a molti colletti bianchi, imprenditori e politici?

  20. Prima di tutto la mia solidarietà umana al povero pensionato e una sonora pernacchia al direttore del supermercato, poi io mi chiedo ma come mai i comuni che sono così sensibili ai problemi degli immigrati e clandestini e (giustamente aggiungo) si attivano nel possibile cercado di aiutarli e invece si dimenticano troppo spesso dei propri cittadini ??

  21. Non bisogna depenalizzare questo tipo di furti, perché una regola va rispettata, va invece tolta la condizione per cui una persona che vive e ha lavorato o lavora in questo paese di merda sia costretto a rubare una mela e due noci per FAME!

  22. Certo, anche i responsabili del supermercato fanno schifo… capisco che devono guadagnare, ma qui non si tratta del furto di beni futili e preziosi! Non ho parole 🙁 Ma quando ci sveglieremo?!

  23. Questa notizia mi fa molta rabbia e anche molta tristezza. Com’è possibile che in un paese come il nostro una persona anziana debba essere ridotta a rubare per mangiare? E’ proprio vero che in Italia vanno in galera solo i poveri cristi ed invece i VERI LADRI in giacca e cravatta continuano a saccheggiare questo paese indisturbati!!
    Sono loro che dovrebbero essere dentro, sono loro i veri colpevoli!!

  24. Ma ditegli ai proprietari dei supermercati di ANDARE A CAGARE!!!!!!
    Tutti i giorni la maggior parte dei supermercati italiani butta via merce scaduta o in scadenza ancora buona da mangiare….magari scade oggi e allora la buttano via
    Posso capire che non devono lasciarla in vendita ma so per certo che i dipendenti hanno l’obbligo di buttare via tutto nei cassonetti e non possono dare niente a nessuno o a qualche associazione umanitaria…..

  25. Andiamo a vedere quanta merce deteriorata passa per derubata. I Ce di del GDO buttano quintali di merce sotto scadenza ma senza guadagno preferiscono DISTRUGGERE.
    La colpa e’ degli italiani che sono diventati schiavi del consumismo perche’ basterebbe non andare in supermercato per 10 gg per danneggiare il sistema.

  26. Fustigare il ladro di noci serve per evitare che, di fronte alla fame crescente e alla disperazione, i supermercati non si trasformino in self-service per emarginati.
    Fino a quando?

  27. C’è il fattore flagranza.
    Se rubi una mela o se rubi un miliardo, sempre furto è.
    Ma nel caso della mela ti beccano mentre rubi.
    Furti e truffe miliardarie avvengono fuori dai supermercati, da chi si tutela prima (e dopo) con l’ausilio di esperti.
    Nel caso della mela ora le cose si stanno ammorbidendo, ma nel passato c’era l’arresto immediato, il processo per direttissima, e la carcerazione diretta, senza remissioni.

  28. E’ solo l’inizio, povera gente, una vita di sacrifici per avere indietro questo schifo; e lor “signori” di Montecitorio? Caviale e champagne tutti i giorni e la scorta per andare anche al cesso e c’è gente che con 12000 euri al mese dice che non ce la fa! I francesi l’hanno risolta bene nel 1789

  29. Perchè i gran capi non dicono quanta merce venga distrutta solo per il semplice motivo che la trovano aperta o solo perchè manca magari un pezzo

  30. LA legge non e’ uguale per tutti viene applicata alla lettera solo su chi non ha risorse d’altronde di che ci meravigliamo molte leggi son state fatte proprio dai ladri e corrotti che ci governano:credo che fra un po’ metteranno furto aggravato pure all’aria che respiriamo,tra l’ altro inquinata dal loro marciume.Sono contro la violenza,ma sto maturando l’ idea che solo una rivoluzione come quella francese ci puo’ salvare!…tanto peggio non puo’ andare…ghigliottina!

  31. (non riesco a commentare nell’altro blog, mi si aprono finestre e finestrelle).
    Raz_Vegan è molto positivo, la sua iniziativa andrebbe premiata (la panetteria del paese vicino al ha detto che il sabato tardi pomeriggio metterà una cesta fuori con gl’alimenti non venduti che andrebbero a scadere. Applausi). Certo, alla fine la “colpa” è di chi ci ha messo in queste condizioni di vita. Tu prevedi una soluzione? io sento che chi vota verde dice che ha ragione e voterà sempre verde; così dice lo stesso chi vota giallo, e chi vota rosso e chi azzurro… e continueremo cosi’ negli anni a venire, perchè nessuno (non solo chi è al potere ma anche chi vota) ammetterà d’aver sbagliato (a comandare; a votare).
    Buon fine settimana a te. Ezio

  32. Magari non tutti ma se molti di quei 140 piccoli furti sono spinti dalla fame,la direzione potrebbe gestire la cosa distribuendo quei generi alimentari che x un motivo o l’altro non finiscono sugli scaffali(barattoli con ammaccature,confezioni rotte con all’interno cibo integro,frutta e verdura invenduti…). Ovviamente non possiamo entrare in un supermercato e rubare quello che ci va ma bisognerebbe valutare le situazioni,qui nessuna arma o violenza di alcun tipo,solo noci e mele.Ai responsabili di questa miseria non interessano questi fatti,non devono pensare a come rubare 4 euro ma a come rubarne centinaia di migliaia…. bastardi

  33. Non si riesce a capire come non si riesca a fare a differenza tra un ladruncolo che rubacchia per sfizio e un povero che ruba per mangiare, perché magari si vergogna ad andare alla mensa della Caritas. Ma lo si vede che è un vecchietto che ruba un po’ di cibo dagli scaffali stracolmi e tra i carrelli strapieni come se si andasse alla guerra…Se proprio si vuole essere disumani si può andare da lui e dirgli “ti ho visto, rimetti la roba a posto”, ma arrivare a chiamare la polizia. Vorrei proprio sapere che catena è. Io penso che il giudice lo assolverà, ma immagino la vergogna di quel povero vecchio, magari ne morirà.

  34. Il problema non e’ se rubare per fame e’ giusto o sbagliato,ma che LA LEGGE PURTROPPO NON E’ UGUALE PER TUTTI,e non lo e’ mai stata!NON tutti i poveri rubano.od occupano case o in mancanza di lavoro spacciano..ma e’ sempre la solita solfa se rubi un pollo sei condannato,se rubi miliardi ti danno condoni e magari pure premi o poltroncine vip.

  35. Miseria ladra una imprecazione sintomo di indignazione e rabbia, miseria ladra perche’ la poverta’ costringe l’essere umano a rubare per sopravvivere, miseria ladra sembrava la realta’ italiana di un tempo lontano invece e’ piu’ che mai attuale e pericolosa.
    Ladri di galline ieri ladri di mele oggi, in societa’ arretrate si usava la legge del taglione ai ladri si amputavano le mani, in Italia oggi si mettono le manette ai polsi del ladro di mele, stesso ladro stessa legge ma piu’ umana.
    Intanto quale legge protegge oggi dalla poverta’ il ladro di mele?
    Ci consideriamo una societa’ civile umanamente indottrinata dalla storia dalla quale crediamo di avere imparato tutto, eppure oggi l’italiano ruba una mela per fame ed e’ un ladro, povero ma ladro e va punito.
    Ma chi punisce chi ha costretto il ladro a rubare?
    Come possono quei pochi, responsabili di questa miseria ladra attuale dei molti considerarsi civili mentre guardano con indifferenza alla nostra societa’ civile schiava della miseria ladra?
    Lo fanno perche’ hanno imparato molto dalla storia:
    ai pochi il potere assoluto di padroneggiare un’enorme folla di schiavi.

Lascia un commento