Nascosti dentro le auto per arrivare in Europa, giovani immigrati scoperti al confine

Share on FacebookShare on TwitterShare on LinkedInPin it on PinterestSubmit to redditShare on Tumblr

4521249_immigrati_nascosti_auto_confine (1)

Una mossa disperata e rischiosissima, pur di superare il confine e approdare in Europa. Quattro giovani africani, tre ragazzi e una ragazza, si erano nascosti all’interno di alcune auto, in doppi fondi creati ‘ad hoc’ tra il motore e l’abitacolo, in condizioni di pericolo. Il loro tentativo di passare il confine tra Marocco e Spagna è però fallito alla dogana di Beni-Enzar, dove sono stati scoperti dai militari spagnoli della Guardia Civil.

Durante alcuni controlli di veicoli immatricolati in Marocco, alla frontiera spagnola, la Guardia Civil ha scoperto che i quattro ragazzi, tre ventenni e una 15enne, si erano nascosti all’interno delle auto, rischiando anche l’asfissia. Due di loro sono stati trovati proprio sotto il cruscotto, un altro sotto i sedili posteriori e un altro incastrato sotto un’auto. Dopo essere stati fermati, i giovani, provenienti dall’Africa subsahariana, sono stati anche soccorsi dal momento che respiravano con difficoltà e si trovavano in un preoccupante stato di disidratazione. Lo riporta anche Il Messaggero.

I casi più preoccupanti riguardano due dei giovani immigrati fermati al confine tra Marocco e Spagna, che hanno accusato, oltre all’asfissia, un forte disorientamento e problemi alle articolazioni. I conducenti delle auto fermate sono dei ventenni marocchini.

Nascosti dentro le auto per arrivare in Europa, giovani immigrati scoperti al confineultima modifica: 2019-05-28T20:51:31+02:00da denisamariutei97

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.