Deutsche bank risorge in Borsa: da -10% a +0,59% nel giro di un paio d’ore

E’ stata una giornata da mal di testa quella vissuta da Deutsche Bank. Il colosso tedesco è andato in picchiata durante le prime ore di contrattazioni, per poi risollevarsi nel pomeriggio. E addirittura ha chiuso in territorio positivo. Il grafico del nostro conto XM è apparso come una scheggia impazzita (si veda qui per la recensione XM, opinioni e caratteristiche).

La situazione di Deutsche Bank

deutsche-bankIl momento che sta vivendo l’istituto tedesco è chiaramente molto complicato. Dagli USA è giunta la richiesta di pagamento di 14 miliardi di dollari come risarcimento dello scandalo subprime. Questo negli ultimi giorni ha alimentato ferocemente le pressioni sul maggiore istituto tedesco, che sta vivendo una progressiva picchiata in Borsa.

Stamattina però c’era stato un ulteriore grosso problema. Secondo Bloomberg, infatti, ben 10 hedge fund (tra cui i fondi americani Millennium Partners e Capula Investment e il fondo inglese Rokos Capital Management) avrebbero ritirato l’eccesso di liquidità e ridotto le loro posizioni presso la banca tedesca, preoccupati per la sua solidità finanziaria. Da qui era partito un progressivo incremento di vendite sul titolo della banca tedesca, che aveva spinto la quotazione verso il -10%. Una quotazione da minimo storico.

Nel pomeriggio, però, c’è stata la virata. Le rassicurazioni giunte dal numero uno John Cryan (“i fondamentali della banca sono forti”) hanno ridato serenità agli investitori, che hanno propiziato il cambio di rotta. Deutsche Bank nell’ultima ora di contrattazioni ha così recuperato terreno, arrivando addirittura a virare in positivo a 10,93 euro (+0,59%).

Tuttavia, il vero motivo potrebbe essere un altro. Secondo alcuni rumors, infatti, nel weekend il Dipartimento di Giustizia statunitense potrebbe ridurre la multa nei confronti di Deutsche bank. Si parla di 5,4 miliardi di dollari rispetto ai 14 miliardi inizialmente richiesti.

Deutsche bank risorge in Borsa: da -10% a +0,59% nel giro di un paio d’oreultima modifica: 2016-09-30T17:48:06+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.