Ricchezza finanziaria sempre più connessa alla conoscenza

La prima grande risorsa di chiunque voglia fare investimenti è la conoscenza. Avere le informazioni e tradurle in ricchezza finanziaria grazie alle competenze è essenziale in tutti i campi, e ancora più in quello finanziario. Vale nel privato come nel pubblico. Ad esempio, è chiaro a tutti come la politica di distribuzione di trasferimenti pubblici come strumento di redistribuzione e opportunità è fallimentare, se non ci sono le conoscenze specifiche e le informazioni in grado di rendere questi trasferimenti una vera fonte di ricchezza.

Informazione e ricchezza finanziaria

ricchezza finanziariaDal punto di vista del privato, uno dei grossi mali che affligge l’Italia – paese dove risparmio e investimento sono in crescita – è l’alfabetizzazione economico-finanziaria. Secondo una recente indagine condotta da Standard & Poor’s, qui da noi due italiani su tre non siano in grado di rispondere a delle domande molto elementari su questioni di carattere economico o finanziario. Sotto questo punto di vista siamo i peggiori tra i Paesi avanzati. Non solo, secondo uno studio del OCSe, gli studenti italiani sono penultimi su 18 Paesi avanzati.

Una situazione allarmante. Ancora più se si pensa che secondo i recenti studi, la disuguaglianza in termini di ricchezza finanziaria accumulata durante la vita possa dipende per il 30-40% proprio dalla conoscenza finanziaria, che permette di beneficiare nel modo migliore di strumenti più sofisticati. Un esempio concreto riguarda la rinegoziazione del mutuo: a causa dell’inerzia nel farlo, molti cittadini non hanno sfruttato la discesa dei tassi di interesse quando avrebbero dovuto farlo, risparmiando così migliaia di euro.

Purtroppo molte delle iniziative che vengono portate avanti in Italia (come il recente avvio del Comitato EduFin oppure lo stanziamento di fondi per la ricerca di base), non avendo un ritorno elettorale sono attuate in forma molto blanda. Attività che restano di contorno, mentre dovrebbero essere centrali.

Ricchezza finanziaria sempre più connessa alla conoscenzaultima modifica: 2018-01-14T15:07:10+01:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.