Bce: Lagarde preannuncia una crescita economica nel 2021, ma restano le incertezze nel breve termine

Un anno fa la BCE decideva di avviare il programma di acquisto titoli per la pandemia, noto come PEPP. Ricordando questo anniversario, il presidente della Eurotower, Christine Lagarde, sottolinea però che il percorso di crescita dell’Europa rimane ancora avvolto nell’incertezza.

Cosa dice il capo della BCE

bce tassi di interesseAprendo l’audizione presso la commissione affari economici e monetari del Parlamento europeo, il numero uno della BCE afferma che la “situazione economica è migliore rispetto ad allora e possiamo prevedere miglioramenti nel 2021″. Ma si tratta di prospettiva a medio e lungo termine, perché quelle di breve termine rimangono ancora “piene di incertezze per le dinamiche della pandemia e la velocità di vaccinazione“. Rischi connessi anche alla diffusione di varianti del virus.

Inflazione che va su e giù

Secondo la BCE, nei prossimi mesi si assisterà ad un aumento dell’indice dei prezzi al consumo. L’inflazione, che la banca centrale per tanti anni ha provato (senza riuscirci) a fare avvicinare a quota 2%, è probabile che salirà nei prossimi mesi per via della ripresa economica e delle misure di sostegno economiche. E’ infatti prevista all’1,5% nel 2021.

Ma “i fattori che spingono l’inflazione verso l’alto andranno a svanire nel 2022, all’inizio del prossimo anno“, sottolinea Lagarde. Scenderà infatti al 1,2% nel 2022, quindi ben al di sotto del target. Da quel momento in poi saranno le politiche monetarie e di bilancio accomodanti, a spingere verso un aumento graduale dell’inflazione. Che dovrebbe quindi risalire a 1,4% nel 2023.

Forse può interessare: cancellazione debito Stati UE, la BCE scarta questa eventualità.

Il PIL del Vecchio Continente

Per quanto riguarda la crescita dell’Eurozona, la BCE prevede una contrazione del Pil Reale nel primo trimestre del 2021, ma un successivo rimbalzo tanto che a fine anno la crescita dovrebbe essere del 4%. Si arriverà poi al 4,1% nel 2022, per poi ricadere al 2,1% nel 2023. Numeri quindi che sono rimasti immutati rispetto alle proiezioni fatte a dicembre 2020.

Bce: Lagarde preannuncia una crescita economica nel 2021, ma restano le incertezze nel breve termineultima modifica: 2021-03-18T10:53:10+01:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.