Le strane abitudini sessuali.

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

This is so awesome!

Le strane abitudini sessuali. Nell’antichità erano naturali. Oggi impensabile!

 

 

Incesto, l’omosessualità, la pedofilia e orge sessuali sono pratiche controverse nella società moderna, alcuni dei quali sono anche vietati dalla legge – per esempio l’incesto e la pedofilia. Migliaia di anni fa, tuttavia, le abitudini erotiche sono stati considerati qualcosa di naturale, e coloro che avrebbero rifiutato sarebbero state considerate con ripugnanza e disprezzo, sono considerati oggi come chi le fa.

Incesto, che le relazioni intime tra parenti di primo grado, è ora vietato per legge, ma in passato era una pratica diffusa, soprattutto nelle famiglie reali. Gli esempi includono l’antico Egitto, il Perù durante l’Impero Inca e, a volte, la Tailandia, il Messico e l’Africa centrale. Non dimentichiamo che questo fenomeno è  menzionato nella Bibbia, la storia di Lot, che “connette” con le sue figlie.

Nel corso del tempo, le relazioni intime all’interno della famiglia sono stati ammessi tra cugini, osservando i problemi di salute evidenti nei bambini nati da genitori legati. L’esempio più noto di questo è probabilmente il re Carlo II di Spagna, l’ultimo rappresentante della dinastia degli Asburgo, che morì nel 1700. Ha avuto un handicap chiaro, non poteva parlare a quattro anni o camminare a 8 anni.

Al di là del problema morale che si pone, c’è ovviamente un rischio per la salute della prole. Quei geni ereditati dai genitori troppo simili (come il fratello e sorella) hanno un rischio molto più elevato di non riuscire a ricevere un gene recessivo.

In passato, tuttavia, nessuno conosceva l’esistenza di questo rischio e l’incesto sembrava una soluzione a portata di mano per preservare l’unità di una tribù o il potere all’interno di una famiglia.

Nell’antica Grecia, il ruolo della donna era ridotto a fare figli e quindi a garantire i seguaci per suo marito. Così era la donna e la società romana. Doveva rispettare la pudicità, un complesso di valori morali che attraevano la modestia, la castità e l’amore per un uomo.

Solo quelli della famiglia ricca ricevevano un’istruzione, ma anche loro dovevano essere soggetti al padre e poi al marito e limitare la loro vita sociale all’educazione e all’educazione dei loro figli.

Gli uomini avevano più libertà. Potrebbero fare sesso fuori dal matrimonio, soddisfare questi desideri con prostitute, schiavi o schiavi. Chiunque poteri sessualmente aggressivi uno schiavo o una schiava, sono stati considerati di proprietà, non le persone, e finché il proprietario non ha domanda di risarcimento, gli schiavi avevano alcun diritto, nemmeno il proprio corpo.

 

 

Le strane abitudini sessuali.ultima modifica: 2019-01-04T20:07:07+01:00da AtomicaFollia
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.