E chi lo sa...

Riflessioni e sfoghi

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Alexandrae
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 38
Prov: EE
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Coulomb2003greatkingrat0Avv_Rocco_Laganaivanapatellapantaleoefrancasalvopalmeri2008rosadelmaroccoascensori1rb.tendedavidebalivo2009mahtebiportorelisa_dario_93mosinadnietzscha
 

 

Di nuovo rabbia

Post n°1060 pubblicato il 13 Luglio 2012 da Alexandrae

Il titolo originariamente pensato era "Che palle avere una mamma egoista" ma coi giorni la cosa si è un po' sbollita e quando sono entrata qui e ho visto che anche il post precedente parlava di lei, ho pensato "meglio smorzare i toni sennò mi carico troppo da sola". Ovviamente come al solito c'è di mezzo quel... vogliamo chiamarlo "carattere forte"?!?!? di mia mamma. Che poi, io ho sempre detto che è carattere forte, ma sinceramente ultimamente sarà il caldo, sarà il ciclo anticipato, sarà la voglia di ferie o la tolleranza bassa, ma mi sta proprio sulle palle quello che fa e quello che dice, e non so quale dei due mettere per primo. Breve riassunto: sono 2 settimane, forse quasi 3, che abbiam deciso che questo weekend saremmo stati al mare. L'idea era di dormire fuori 2 notti, ma visto che al lavoro non mi hanno dato tutta la giornata di lunedì ma solo mezza, si sta fuori fino a domenica pomeriggio, si dorme dai genitori domenica sera e lunedì mattina si torna indietro e si va al lavoro per il pomeriggio. Vabbè, dicevo, una volta tanto sapevamo con largo anticipo (larghissimo, visti gli standard del mio amore) e ne avevamo parlato. Si era parlato addirittura di andare via il venerdì sera, anche se poi non si è fatto nulla. Martedì o mercoledì mia mamma esce che se ne vanno in Croazia per il weekend perchè lei lunedì ha cassa integrazione e se ne vanno con gli zii. A me da ingenua viene da dire "Ma... e Camillo???? Io vado via, a chi lo lascio se vai via anche tu?", segue momento di silenzio e poi domandina con tono finto-ingenuo "Ah ma è questo weekend che vai via? Credevo il prossimo..." (tzè, come se domenica non le avessi detto prima di salutarci "ci vediamo venerdì che poi sabato vado al mare"). E poi la decisione che viene da sè "Ma si, per 2 giorni cosa vuoi che sia, resta da solo con la mia gatta e passa tua sorella a dargli da mangiare". Ora. Non so cosa mi dà più fastidio quindi farò un elenco puntato (non numerato) delle cose man mano che mi passano per la mente:

  • Lei decide. Punto. Gli altri si devono adeguare. E' sempre così, l'ho sempre lasciata fare ma ora mi sto proprio rompendo le palle del sopra citato carattere forte. Lei decide che va bene fare così, e deve andare bene per tutti.
  • Già mi rodeva parecchio il pensiero di lasciare il gatto da solo un tot di giorni ad agosto con mia sorella che va solo a dargli da mangiare, lei ha 2 bambini quindi è già tanto così, ma mentre la gatta di mia mamma è vecchia ed è abituata a dormire tutto il giorno, Camillo ha 1 anno, è vivace e soprattutto oltre ad essere abituato a stare fuori per varie ore è anche abituato a vedere persone. Mi rodeva anche l'idea di spendere 150-200€ per tenerlo in pensione, perchè lo so che la pensione non è tanto meglio poi per lui, ma così mi è proprio passata la voglia del tutto di portarlo là, così posso anche partire da qui senza rotture di palle.
  • Non mi dicono le cose, se le scordano (dicono) e non sentono o franintendono quelle che dico io. Non pretendo che tengano un'agenda per i miei impegni così come non la tengo io per i loro e a volte mi sfugge qualcosa (anche se loro sono convinti di averla detta a me e magari l'hanno detta a mia sorella) ma cacchio, ci sentiamo tutti i giorni anche più volte al giorno, non è che ci sentiamo una volta al mese!!!
  • Mi pare di aver sentito dire che quando qualcuno inizia a diventare egoista significa che sta invecchiando, sarà vero? O è sempre stata così e sono io che mi sono svegliata dal letargo?

Ho fame e mi sto riempiendo di cattiveria, meglio concludere qui. La cosa però mi fa incazzare ancora parecchio appena ci ripenso.

Morale della favola: io al mare ci vado lo stesso, loro vanno in Croazia, il gatto va in trasferta dagli altri "nonni" in prova così se va bene abbiamo risolto il problema per agosto, altrimenti martedì si inizia a cercare una pensione per agosto per Camillo. Finisco per l'ennesima volta con un "che palle però"!!!!!

 
 
 

Rabbia, taaaaanta rabbia

Post n°1059 pubblicato il 06 Luglio 2012 da Alexandrae

A volte si dà poco peso alle parole perchè si è stanchi, o perchè non si pensa che sull'intorlocutore possano avere un determinato impatto... io oggi ci sono malissimo per un "fuori luogo". E' fuori luogo che io prepari una tortina per il compleanno della mia nipotina che compie un anno oggi e che festeggeremo domenica, perchè mia sorella ha già prenotato una torta in pasticceria. Io questo lo sapevo, è che volevo fare una torta per la mia piccola, così come l'ho fatta per suo fratello. Non me ne importa niente se lei non se ne rende conto o non si ricorderà, non me ne importa che venga mangiata anche se ovviamente non la faccio per buttare via ingredienti... era per sooddisfazione mia personale, anche se pensavo che anche a mia sorella avrebbe fatto piacere. Era un po' per la piccola e un po' per mia sorella. E invece no, è "fuori luogo" perchè c'è già l'altra torta, perchè fa caldo e già così non si ha tanta voglia di mangiare una torta ma più un gelato... cavolo se mi brucia quella scelta di termine, anche se ho capito quello che voleva dire, e anche se so che in parte ha ragione, in parte sono le solite imposizioni del cavolo di chi pensa una cosa con la sua testa e col suo punto di vista e per lei è naturale che si faccia come pensa lei, perchè è così che normalmente funziona. Scema io che lo faccio funzionare sempre così. Odio questa cosa in questo momento più che mai. Ho una delusione dentro che potrei scoppiare a piangere qui in ufficio e non è decisamente il caso e non si può, ma tenermela dentro e lasciarla fermentare mi fa molto peggio e potrebbe tranquillamente sfociare in un attacco di gastrite. Ufffffffff!!!! Mi metterei ad urlare se potessi e spaccherei qualcosa! Penso che ogni tanto una dose aggiuntiva di vaffanculo non ci starebbe per niente male... Non è per la torta, è per il principio... che nervi!!!

 
 
 

E' giovedì ma è anche venerdì

Post n°1058 pubblicato il 14 Giugno 2012 da Alexandrae

Domani si fa festa, quindo oggi è un po' come se fosse venerdì :) si respira l'aria da prossimo weekend! C'è il sole, domani mi aspettano tante cose da fare ma anche delle coccole, come andare a fare la manicure in vista del matrimonio di sabato mattina. Non vedo l'ora che quella giornata arrivi e spero fili tutto liscio, ci tengo veramente tanto per gli amici che si sposano! Domani mi sono presa una giornata per me, per sistemare casa, preparare la borsa, fare le lavatrici, lavare la macchina... e voglio anche andare a comprare il grana terremotato, o almeno ci provo. Si si, si respira una bella aria e poi... oggi ho programmato e in un'oretta ho risolto un sacco di piccole grane... bello bello, ogni tanto queste giornate fanno proprio bene!

 
 
 

E' bello...

Post n°1057 pubblicato il 11 Giugno 2012 da Alexandrae

E' bello riuscire a gioire di una cosa bella successa ad un'amica, anche se sai che a te non potrà mai capitare. Fa parte del capire (o probabilmente del subire) il fatto che dalla morte non si torna indietro, e quando hai avuto sulle gambe il fardellino del tuo micio morto capisci che da questo non si potrà mai tornare indietro. C'è un altro micio che si fa spazio, mi innamoro di tutte le piccole bestiole che incontro, parlo di averne altri, ma come lei... come te nessuna piccola mia, tu sei sempre con me. Io vado avanti, non predico più a destra e sinistra quanto mi manchi e quanto sto male, non piango quasi più e solo a volte mormoro sottovoce il tuo nome, magari prima di addormentarmi. Però tu sei sulla mia pelle e nel mio cuore, e anche se per questo hai dovuto non esserci più, io sono felice che tu ci sia stata e sia ancora con me. Si va avanti, alle volte con fatica ma si va avanti, e si sorride ancora.

 
 
 

E' primavera

Post n°1056 pubblicato il 12 Marzo 2012 da Alexandrae

Oggi uscita dal lavoro ho fatto una strada diversa dal solito perchè dovevo andare a fare gpl, e mi sono imbattuta in dei meli in fiore. Che spettacolo... è la primavera, la natura che si sveglia, anche se le giornate sono belle ma nei giorni scorsi in particolare c'è stato parecchio vento. Sabato pomeriggio con le amiche abbiamo fatto un bel giro al lago, anche se non molto lungo appunto per via dell'aria. Una bella giornata in compagnia era quello che ci voleva, e abbiamo anche scoperto un lato inedito di Camillo... giocattolone con tutti, ma fusa solo con i padroni... evidentemente la mano che gli dà da mangiare conta qualcosa!! Scherzi a parte, oggi l'ho portato dal veterinario per farlo sterilizzare e stamattina me lo sono coccolato un po'... ora che potremmo iniziare a farlo uscire sono un po' preoccupata di trovarmelo stirato sulla strada, anche lui :( Ieri in serata ho avuto un attimo di "sbandamento" e mi sono fatta 5 minuti di lacrimucce per la mia bimba che è sempre nel mio cuore... non riesco a non pensare a lei... non voglio dimenticarmela. Vabbè, cerco di cambiare argomento perchè anche se qui mi ci sfogo, non è che penso solo a quello, anche se ci penso molto spesso... insomma, sabato al lago abbiamo notato un'anatrina strana, con dei ciuffi particolari e che si immergeva completamente e abbastanza a lungo, così ieri il mio amore è stato a girovagare su internet finchè non l'ha trovata... lo svasso maggiore (per me bestia cornuta :P). Che bello però il giretto al lago... mi è piaciuto parecchio, devo andarci ancora con il mio amore prossimamente. Sabato c'è il nostro anniversario :) il nostro reciproco regalo sarà il tatuaggio uguale che ci facciamo a fine mese, proprio come 8 anni fa abbiamo fatto il primo insieme (anche se non uguale). Come dico sempre a lui... sono contenta che ci sei :)

Ciao ciao. Ale

 
 
 

Ancora

Post n°1055 pubblicato il 06 Marzo 2012 da Alexandrae

Il mio bellissimo micio, il mio affettuosissimo micio mi manca un sacco. Certo, non piango più tutti i giorni, anzi non piango quasi più, però ho un rimpianto, una cosa dentro, che continua a tormentarmi. Camillo è bravo, è anche abbastanza buono anche se si sta rapidamente ambientando e quindi il livello di birichinaggine sta aumentando di giorno in giorno, ma lei... lei era super speciale. Non riesco a far avvicinare Camillo, non ne voglio sapere che venga nel letto in mezzo a noi perchè quello era il suo posto... non riusciamo a trovare una ciotolina per la pappa con i gommini sotto come quella che aveva lei, ma non ne voglio sapere di usare la sua. Ieri sera mi sono comprata un ciondolo per il bracciale a forma di zampina di gatto, con un brillantino... è bellissimo e mi fa pensare a lei, anche se mi rende triste, ma lei è sempre vicina. Il 30 marzo andiamo da Andy per un nuovo tatuaggio, per lei... una cosa piccola, ma voglio fortissimamente averla sempre con me. Ciao piccola mia, mi manchi un sacco, e quando sono triste per te penso sempre ai versi di una canzone che è stata scritta per una persona ma rispecchia benissimo quello che provo per te... "Voglio però ricordarti com'eri, pensare che ancora vivi, voglio pensare che ancora mi ascolti e che come allora sorridi e che come allora sorridi". Aspettami in paradiso, perchè io verrò a cercarti e ci sceglieremo di nuovo come abbiamo fatto la prima volta che ci siamo incontrate. Ti voglio bene.

Ale

 
 
 

Un colpo di testa

Post n°1054 pubblicato il 01 Marzo 2012 da Alexandrae

Ieri sera è arrivato Camillo. Ha 8 mesi ed è un siamese fatto e finito ma con la pancia bianca, una macchia bianca sul muso e sulle 2 zampette davanti. Un incrocio tra un siamese e un altro gatto, ma siamese all'80%. E' un trattore, nel senso che fa un sacco di fusa, ed è un aspirapolvere, nel senso che mangia e non alza la testa dalla ciotola finchè non l'ha svuotata. Mi sono decisa a dire di si al mio amore, che parlava da giorni di prendere un gatto, e poi lui è così carino che un po' fa intenerire il cuore. Non prenderà mai mai e poi mai il posto della mia Perla, tant'è che quando il veterinario ci ha chiesto il nome del proprietario (ah, dimenticavo... l'abbiamo adottato dal veterinario) ho mandato avanti lui, io il mio gatto l'ho avuto ed era uno solo. Però dico la verità, è carino ed è anche bravo. Non ha pianto, ha dormito tutta la notte sul cuscino vicino all'armadio, non è mai salito sul letto, non ha fatto pipì in giro, ha usato la cassettina. Però riempie il vuoto che c'era... a casa... il vuoto nel mio cuore, per il mio micio grigio e bellissimo, non passerà mai... dal 30 marzo lei sarà con me per sempre, sto solo aspettando quel giorno. Però sono moderatamente contenta... anzi forse un po' di più. Non mi sono forzata troppo con questo gesto, mi sono forzata quel tanto che basta perchè avevo paura di chiudermi... è difficile da spiegare ma forse non da capire, specie per chi ha avuto un gatto. Vabbè, speriamo solo che Camillo in realtà non sia Attila!

Ale

PS Perla mia, non ti ho dimenticata, ho guardato le tue foto anche oggi... non sarò più la mamma di nessun altro animale che non sia di tipo homo sapiens... ti voglio bene!

 
 
 

Lo so che non dovrebbe ma è così

Post n°1053 pubblicato il 24 Febbraio 2012 da Alexandrae

Mi sembra di non farcela. Mi sembra di avre un tarlo nella testa. Un martello che batte... mi manca, mi manca, mi manca... voglio il mio micio, solo lei... non voglio un altro gatto e forse non ne vorrò mai, ma di sicuro non ho nessuna intenzione di pensarci ora. Certo, un micetto mi farebbe sorridere, ma come potrei ritirare fuori le sue cose? Come potrei avere un altro piccino sul letto la notte o che mi aspetta quando torno a casa, senza che sia lei, senza pensare a lei? Come potrei avere un altro gatto con il terrore di perderlo ancora, e con la paura di affezionarmi? Non credo di non esserne più in grado, ma come ho detto già varie volte, mi serve ancora tempo. Non riesco a sentirmi felice. Passerà immagino. Spero. Crediamoci... e ricacciamo indietro le lacrime. Avanti, avanti, avanti, Ale vai avanti e vedrai che andrà meglio. Deve.

 
 
 

Tristezza

Post n°1052 pubblicato il 22 Febbraio 2012 da Alexandrae

Mi viene in mente quella canzone che diceva "Tristezza per favore vai via"... io vorrei che la tristezza se ne andasse ma ho paura che se ne vadano anche i ricordi belli, le sensazioni che ancora mi sembra di provare, come quello che provavo quando accarezzavo Perla dopo che era stata stesa al sole per un po' di tempo. Continua a venirmi in mente, sempre... ho momenti, ore, a volte anche mezze giornate, in cui non ho tempo di pensare a lei, in cui riesco a distrarmi... e ho momenti di crisi nera, come stanotte a mezzanotte e mezza, un pianto disperato, tanti singhiozzi, mi sentivo come se mi si volesse aprire il cuore a meta. E' proprio dura... pensavo lo sarebbe stato all'inizio perchè avevo sempre davanti agli occhi la scena di lei sull'asfalto, ma anche ora che i dettagli stanno svanendo e non è sempre quella la prima immagine di lei che mi viene in mente (a volte me la immagino in mezzo al tappeto beige, tutta accoccolata come una gallina, o mi aspetto che sbuchi fuori da sotto il letto per farmi un agguato e arpionarmi i piedi) devo dire che non è facile. Abbiamo messo via le sue cose ma è palese dove stavano, si nota proprio il buco... oggi ho passato l'aspirapolvere e ho pensato a quanto poco le piaceva, si metteva sulla sedia o nel centro del letto e ti guardava come per dire "non mi piace quel coso, stammi distante"... ho lavato il pavimento e ho pensato che ogni volta che l'ho fatto fino alla settimana scorsa poi lei passava sempre con le zampette sul pavimento ancora bagnato... ho visto una maglietta nera sul letto e ho avuto l'allucinazione che fosse sei acciambellata a dormire... insomma, non è una vita facile. Non ero pronta ad affrontare una cosa così, non mi sento pronta ad andare avanti. Tiro avanti, ecco. Come se andassi in macchina usando fino alla quarta, senza mai mettere in quinta. Meno male che ho il supporto del mio amore, che mi conforta... ci facciamo coraggio a vicenda e quando uno si lascia prendere dalla malinconia e piange l'altro assume automaticamente il ruolo di quello forte, del consolatore, e ci alterniamo così... un altra cosa in cui ci completiamo. Quanto ne avrei fatto a meno però... rinuncerei ad un sacco di cose per poterla avere ancora con me... però non si può, lo so.

Tempo, mi serve ancora tempo.

 
 
 

Il mio bellissimo micio

Post n°1051 pubblicato il 16 Febbraio 2012 da Alexandrae

La mia bellissima Perla, il mio micio affettuoso che mi dava i bacini, pestava le maglie e dormiva nel lettone con noi non c'è più... l'abbiamo fatta uscire ieri sera come al solito e 10 minuti dopo la vicina mi ha suonato al citofono per dirmi che l'avevano investita, che era in mezzo alla strada. L'abbiamo raccolta e portata dal veterinario, non volevamo buttarla via... e lui ci ha detto che è morta subito perchè si è rotta la vertebra cervicale, sul colpo... va bene così, niente agonie, solo la nostra nel vedere tutte le sue cose, nel pensare che era sempre tra i piedi in ogni verso... a pensare alle coccole e al bene che ci voleva, a noi che eravamo la sua mamma e il suo papà. Ci sto malissimo... però sono contenta di averla avuta. Adesso il tempo deve fare il suo lavoro.

 

Update 16.38

E' stato difficile tornare a casa e sapere che lei non sarebbe stata lì davanti alla porta ad accogliermi, pronta a fare una capriola sul tappeto. Ho svuotato la sabbietta e la ciotola della pappa, stasera io e l'amore mio metteremo via tutto perchè è uno strazio vedere tutte le sue cose in giro. Ieri sera ero in bagno a fare pipì e sono scoppiata a piangere perchè lei aveva l'abitudine di passarmi tra le gambe e poi farmi miao per avere l'acqua fresca, dei croccantini o una carezza. E' dura :( mi sento immensamente triste... e l'idea di stare a casa da sola stasera non mi piace affatto, già così sto lavorando con la testa altrove, figuriamoci da sola... cavolo!

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Alexandrae
Data di creazione: 26/05/2005
 

CONCERTI NOMADI

12/05/2012 - Casalromano (MN)

25-26/02/2012 - Novellara (RE)

28/12/2011 - Mirandola (MO)

11/12/2011 - Montichiari (BS)

24/09/2011 - Rubano (PD)

09/09/2011 - Caldiero (VR)

17/07/2011 - Sant'Ambrogio di Valpolicella (VR)

17/03/2011 - Mantova

20/02/2011 - Novellara (RE)

 

COUNTER

website stats
 

I NOMADI