diario di un canile

Storie di ordinaria canilità

 

CUCCIA,SEDUTO,MUORI

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

 

« anche aruspicina parteci...Johnny  (canile d'Arlia... »

ADDIO ROCCO

Post n°7 pubblicato il 24 Luglio 2008 da aruspicina46
 


ROCCO E’ IL PRIMO…IL PRIMO CANE DEL CANILE CHE VEDO MORIRE INGIUSTAMENTE DOPO AVER PASSATO UNA VITA IN UNA GABBIA…NON RIESCO A DARMI PACE…ROCCO,UN CANE ECCEZIONALE,UNA DOLCEZZA UNICA,DUE OCCHI CHE PARLANO DA SOLI…NON ABBIAMO FATTO IN TEMPO,NON CE L’ABBIAMO FATTA A FARGLI PASSARE UN PO’ DELLA SUA VITA FUORI DA UNA GABBIA, CON UNA FAMIGLIA CHE TANTO MERITAVA…ARRIVATO IN CANILE GIOVANISSIMO E’ STATO 8 LUNGHI ANNI IN UNA GABBIA…UNA VITA SPRECATA IN UNA GABBIA,QUESTA E’ GIUSTIZIA?QUESTO E’ QUELLO CHE SI MERITAVA?SE LA GENTE FOSSE PIU’ SENSIBILE E RAGIONASSE MENO SUPERFICIALMENTE,INVECE CHE PENSARE AD AVERE IL CANE GIOVANE E BELLO FORSE ROCCO NON SAREBBE MORTO SOLO IN UNA CLINICA DOPO UNA DOLOROSA OPERAZIONE AL FEGATO,NON ABBIAMO FATTO IN TEMPO,PERCHE’ IN  CANILE E’ COSI’,E’ UNA LOTTA CONTRO IL TEMPO,PERCHE’ IL TEMPO NON SI PUO’ FERMARE E QUESTI CANI GIORNO DOPO GIORNO CONTINUANO A SOFFRIRE INGIUSTAMENTE E RISCHIANO DI MORIRE COMPLETAMENTE SOLI IN UNA GABBIA PER DEI BASTARDI SENZA COSCIENZA E MORALE CHE PRENDONO UN CANE COME UN GIOCATTOLO E QUANDO IL GIOCO PASSA DI MODA LO SCARICANO IN UN CANILE!I CANI NON SONO GIOCHI USA E GETTA,SONO ESSERI VIVENTI, MERITANO AMORE E RISPETTO PERCHE’ DA SOLI NON SONO IN GRADO DI SOPRAVVIVERE… COME PUO’ L’UOMO ESSERE COSI’ CRUDELE, MESCHINO, EGOISTA, IRRESPONSABILE… IO PROPRIO NON RIESCO A CAPIRLO, L’UOMO, TANTO INTELLIGENTE,”ESSERE SUPERIORE AGLI ANIMALI PERCHE’ DOTATO DI INTELLIGENZA”, COME PUO’ COMPIERE CERTE NEFANDEZZE, MALTRATTARE, ABBANDONARE, PICCHIARE, TORTURARE IN TUTTI I MODI GLI ANIMALI. A QUESTO PUNTO MI CHIEDO SE “DOTATO DI INTELLIGENZA” NON SIA SINONIMO DI “CAPACE DI QUALSIASI CRUDELTA’”. SONO SCORAGGIATA E PIENA DI RABBIA, NON E’ POSSIBILE MORIRE COSI’, ROCCO ERA ECCEZIONALE, SAPEVA DONARE UN AMORE A NOI VOLONTARIE UNICO, SPECIALE. QUEGLI OCCHI NON LI DIMENTICHERO’ FACILMENTE,OCCHI PIENI DI SPERANZA, MA MALINCONICI, UN VELO DI TRISTEZZA LEGGEVO SEMPRE NEI SUOI OCCHI, E LA COSA PIU’ DOLOROSA ERA RIMETTERLO IN GABBIA, CON QUEL SENSO D’IMPOTENZA CHE MI CHIUDEVA LO STOMACO E CHE OGNI VOLTA CHE METTO PIEDE IN CANILE MI PRENDE, COME SE QUALCUNO MI STRITOLASSE LA BOCCA DELLO STOMACO, E MI SENTO SOFFOCARE, PERCHE’ PER QUANTO FACCIAMO NOI VOLONTARIE FINCHE’ LA MENTALITA’ DELLA GENTE NON CAMBIERA’ E NON CI SARA’ PIU’ SENSIBILITA’ PER LA SORTE DEI CANI,DEI CANI IN CANILE E IN SPECIE PER QUELLI PIU’ VECCHI COME ROCCO, DOVREMO AFFRONTARE MOLTE MORTI INGIUSTE COME QUELLE DI ROCCO.

                         ADDIO ROCCO
 NON TI DIMENTICHERO’ DOLCE ANGELO
                                                                              
                                                                                Giada

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 
 

INFO


Un blog di: aruspicina46
Data di creazione: 05/06/2008
 

IL GRANDE SILENZIO...

 

Il grande silenzio dei cani ci consola delle futili parole degli uomini.

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom