Creato da adel1961 il 03/09/2007

la cucchiarella

blog di cucina

 

 

Treccine dolci

Post n°652 pubblicato il 05 Novembre 2016 da adel1961
 

La mia colazione di oggi! Che buone! Un dolce della tradizione, un biscotto da inzuppo fantastico che non mi stanco mai di preparare e di gustare con un bel cappuccino. Preparati con ingredienti semplici ma proprio per questo sani. Vediamo quali sono:

500 gr. di farina
2 uova intere
70 gr. di olio di semi
170 gr. di zucchero semolato
60 gr. di latte
15 gr. di ammoniaca (oppure mezza bustina di lievito e un cucchiaino di bicarbonato)
vanillina

Ho impastato tutti gli ingredienti dentro una ciotola capiente poi, una volta amalgamato il tutto, ho versato sulla spianatoia ed ho iniziato a fare dei serpentelli con l'impasto. Ho tagliato dei pezzi di impasto di circa 5 cm ed ho arrotolato su se stesso. Li ho passati da un lato nello zucchero e li ho sistemati (con lo zucchero in alto) sulla teglia coperta da cartaforno. Li ho quindi cotti  180° fino a doratura.

 
 
 

Torta cookie noci e Nocciolata

Post n°651 pubblicato il 22 Ottobre 2016 da adel1961
 

La mia torta cookie arricchita a più non posso! Con una farcia di cucchiaiate di Nocciolata Rigoni di Asiago, noci spezzettate per dare l'effetto croccante e per finire in bellezza tantissime gocce di cioccolato fondente! Insomma: cosa vogliamo di più per una merenda o per la nostra colazione carica di energia?
230 gr. di farina
60 gr. zucchero di canna
60 gr. zucchero semolato
80 gr. di olio di semi
1 uovo intero
1/2 bustina di lievito
1 cucchiaino di bicarbonato
un pizzico di sale
1 barattolo di Nocciolata Rigoni di Asiago
gocce di cioccolato fondente
una manciata di noci spezzettate (non tritate)

In una ciotola unisco l'uovo con lo zucchero ed amalgamo per bene. Poi unisco il resto degli ingredienti (tranne la Nocciolata). Metà del composto formato lo stendo con le mani su tutta la superficie della teglia (diametro 18-20) poi spalmo per bene a cucchiaiate la Nocciolata e infine ricopro con il resto del composto. Decoro ancora con le gocce di cioccolato e metto in forno fino a doratura. Slurp! Troppo buona! Al morso possiamo sentire sia la croccantezza dell'involucro che la dolcezza goduriosa dell'interno di Nocciolata (peccato non aver potuto fare la foto dell'interno: l'ho portata da amici che chiaramente hanno gradito). Da stendere!

 
 
 

Melaccio

Post n°650 pubblicato il 22 Ottobre 2016 da adel1961
 

Oggi una ennesima torta di mele: vabbè direte voi che c'è di nuovo? In realtà invece è una torta particolare, una rivisitazione fatta da  Marco Bianchi (divulgatore scientifico nella squadra del Prof. Umberto Veronesi e cuoco amatoriale volto noto della TV) del classico castagnaccio. A me è piaciuta subito perché senza uova e perché nonostante ciò è molto umida e soffice e poi tutta quella buonissima frutta secca!!
800 gr. di mele tagliate a cubetti
100 gr. di zucchero muscovado
200 gr. di yogurt di soia (io due yogurt magri)
90 gr. di farina 00
90 gr. di farina integrale
30 gr. di fecola
1 bustina di lievito
60 gr. di noci tritate a coltello
60 gr. di mandorle tritate anch'esse
una bella manciata di uva passa (ammollata in acqua tiepida)
pizzico di cannella
4 cucchiai di olio di mais
Marco nella sua ricetta dice di lasciare le mele con la buccia ma io l'ho tolta (la prossima proverò con). Le ho quindi tagliate a cubetti e le ho messe in una ciotola irrorate col succo di mezzo limone e la metà dello zucchero citato nella ricetta. Ho mescolato per bene e sono passata alle fasi successive. Ho quindi messo gli ingredienti secchi in una ciotola capace ed ho unito i liquidi: il composto non è affatto liquido ma così deve essere. Ho unito la frutta secca ed in ultimo le mele. Ho mescolato per bene il tutto e l'ho versato in una teglia ben imburrata o coperta con cartaforno. Marco dice di cuocere a 200° per un'ora ma io ho abbassato la temperatura a 180° lasciandola in forno fino a quando non ho visto che era ben colorita.

 
 
 

Focaccia nuvola

Post n°649 pubblicato il 22 Ottobre 2016 da adel1961
 

Mai fatta una focaccia così morbida! Avete presente quelle focacce un po' altine ma morbidissime e ultrasoffici (della consistenza delle ormai note focaccelle della famosa marca) che non hanno però nulla da invidiare a quelle confezionateo a quelle che acquistiamo dal panettiere. Io le ho provate in tre versioni: una con le zucchine trifolate e feta, l'altra con funghi e patate e l'ultima semplicemente con un po' di pomodoro e origano. Sono strabuone! E se dovessero avanzare il giorno dopo mantengono la loro sofficità. La ricetta l'ho preparata nel Bimby (e trascrivo la procedura) ma la possiamo preparare tranquillamente a mano nella maniera tradizionale impastando per bene tutti gli ingredienti e facendola lievitare fino al raddoppio.La ricetta è di Maria di Cucinainsimpatia e riporto le sue dosi che sono perfette per tre teglie usaegetta in alluminio rotonde:
350 gr. di farina Manitoba
200 gr. di farina 00
3 misurini e 1/2 di latte a t.a.
1 misurino di olio e.v.o.
un lievito di birra (io ho utilizzato una bustina di lievito liofilizzato)
1 cucchiaino di zucchero
3 cucchiaini di sale (io ne ho messi 2 ed erano sufficienti)
Ho messo nel boccale il latte, l'olio lo zucchero ed il lievito: 1', 40°, vel.3.
Ho aggiunto le farine ed il sale: 30'' vel. 6 poi 4 minuti a spiga. Ho lasciato quindi l'impasto nel boccale fino a quanto non ha raggiunto il coperchio, l'ho diviso in tre pezzi e li ho stesi a mano sulle teglie ben oliate. Le ho farcite e le ho lasciate rilievitare un'oretta. Poi le ho messe in forno caldo a 200° per circa 30 minuti.

 
 
 

Peperoni in padella con pane croccante

Post n°648 pubblicato il 02 Ottobre 2016 da adel1961
 

Era da tantissimo che non postavo un buon contorno: rimedio subito! Bastano due bei peperoni e qualche fetta di pane raffermo per questo contorno veloce ma gustosissimo. Buono caldo ma possiamo anche gustarlo a temperatura ambiente.

Ho messo in una padella antiaderente un filo di olio extravergine ed uno spicchio di aglio che ho fatto imbiondire leggermente. Ho unito i peperoni tagliati a quadrotti e le olive taggiasche ed ho fatto cuocere inizialmente a fuoco vivace poi con il coperchio per una quindicina di minuti circa. Nel frattempo ho tagliato il pane a cubetti e l'ho fatto tostare in una padella con un filino di olio e l'ho lasciato da parte. Una volta che i peperoni risultano ben cotti ho unito il pane croccante e tostato ed ho lasciato insaporire il tutto per un paio di minuti ed il nostro contorno gustoso è pronto.

 
 
 

Ciambella al limone

Post n°647 pubblicato il 02 Ottobre 2016 da adel1961
 

Oggi una torta da credenza, così da poterla inzuppare in un buon tè. Non so si è capito ma il gusto limone è quello che preferisco e, anche se ormai l'estate sta volgendo al termine, ho voluto utilizzare dei bellissimi e profumatissimi limoni non trattati per realizzare questo dolce.

300 gr. di farina
150 gr. di zucchero di canna
2 uova intere
80 ml di olio di semi
1 limone (succo e buccia)
un bicchierino di crema di limoncello
3 cucchiai di Mielbio al limone (buonissimo!)
1 bustina di lievito

Ho montato con le fruste le uova con lo zucchero fino e renderle spumose. Ho aggiunto l'olio, la crema di limoncello, tre cucchiaiate di Mielbio al limone ed il succo del limone spremuto. Ho grattugiato la buccia del limone, ho unito la farina ed il lievito setacciato. Ho messo il composto ottenuto nello stampo a ciambella ben imburrato ed infarinato ed ho messo in forno a 180° per circa 35-40 minuti. Profumatissima!

 
 
 

Semifreddo alle pesce noci

Post n°646 pubblicato il 07 Settembre 2016 da adel1961
 

Volevo preparami un dolce da poter mettere in freezer in modo da avere qualcosa di buono e già pronto. Mi è tornato in mente che una volta avevo preparato un semifreddo simile ma di fragole e siccome avevo delle bellissime pesche-noci in frigo ho voluto replicare. Bastano tre semplici ingredienti per questa goduria:

500 ml di panna fresca da montare
3 pesche-noci abbastanza grandi (altrimenti 4) non sbucciate
3 cucchiai di miele di acacia della Rigoni di Asiago

Che dire, si prepara in un attimo. Ho montato la panna con il miele. Ho frullato con il minipimer le pesche fino a renderle a purea ed ho unito il tutto. Ho messo il composto ottenuto in un bellissimo stampo in silicone e via in freezer! Al bisogno togliere dal freezer una decina di minuti prima di essere consumato.

 
 
 

Torta fredda al mascarpone e frutti rossi

Post n°645 pubblicato il 07 Settembre 2016 da adel1961
 

Per il compleanno della mia cucciola (20 anni!), visto il caldo feroce, non potevo non preparare una torta che non necessitasse del forno. Quindi ho optato per una golosa torta fredda che si prepara anche in maniera veloce.

- Per la base biscotto:

350 gr. di biscotti secchi misti (io oreo, pandistelle, frollini)
100 gr. di burro fuso freddo
2 cucchiai di miele di Rododendro ed Alta Montagna della Rigoni di Asiago

- Per la farcia:

250 gr. di mascarpone
250 gr. di panna montata
1 cucchiaio di zucchero a velo

Frutti rossi per decorare e una pesca

Ho preparato la base tritando in un mixer i biscotti ed ho unito il miele ed il burro fuso ormai freddo. Con questo composto bricioloso ho foderato la superficie di uno stampo da crostata da 24 cm rialzando un pochino i bordi in modo poi da contenere la farcia. Ho messo in frigo a rassodare. Nel frattempo ho montato la panna con un cucchiaio di zucchero ed ho unito infine il mascarpone facendo sempre attenzione a non smontare il tutto. Con questo composto ho farcito il guscio di biscotti ed ho rimesso nuovamente in frigo per almeno 3 ore. Poi ho decorato con la frutta fresca. Moooolto buona!

 
 
 

Crostata morbida pomodorini e ovoline

Post n°644 pubblicato il 07 Settembre 2016 da adel1961
 

Ed eccola qui in tutto il suo splendore! Carina vero? Io sulla superficie ho spalmato del formaggio morbido ed ho decorato con dei pachino, ovoline di mozzarella, olive denocciolate e del salmone affumicato. Il tutto spennellato poi con del buon olio extravergine d'oliva e decorato con delle foglioline fresche di basilico. Ha fatto un figurone sulla tavola degli antipasti!

 
 
 

Crostata morbida salata

Post n°643 pubblicato il 07 Settembre 2016 da adel1961
 

  • 200 gr di farina 00
  • 3 uova
  • 150 ml di latte
  • 80 gr di olio di semi o di oliva
  • un cucchiaino scarso di sale
  • 80 gr di formaggio Parmigiano grattugiato
  • 1 bustina di lievito per torte salate istantaneo
  • In previsione di un buffet, ieri ho preparato la base per una torta salata da farcire successivamente e da presentare come stuzzichino per accompagnare gli aperitivi. E' un impasto velocissimo da fare e si presta ad essere congelato una volta freddo in modo da poterlo preparare in anticipo e da farcire al bisogno.
    Ho sbattuto leggermente le uova con il pizzico di sale ed il parmigiano. Ho unito poi il resto degli ingredienti ed ho amalgamato il tutto. Ho imburrato perfettamente (pena la riuscita del dolce) uno stampo da crostata con la scanalatura centrale (è necessario per creare un incavo dove mettere la farcia. In forno a 180° fino a doratura.

     
     
     

    Banana bread

    Post n°642 pubblicato il 07 Settembre 2016 da adel1961
     

    Che dire di questo dolce? Solo una parola: profumatissimo!! E di una sofficità (data dalla presenza della banane) estrema. L'ho già fatto più volte per la nostra colazione, tuffato nel caffelatte o anche con un buon tè del pomeriggio. E poi è utilissimo per riciclare le banane ultramature che giacciono sconsolate perché nessuno se le vuol mangiare. Questa la ricetta per uno stampo classico da plumcake:

    160 gr. di farina
    60 gr. di zucchero (io ho usato di canna)
    1 uovo
    3 banane mature (io ne avevo solo due e sono state sufficienti)
    70 gr. di burro fuso (io ho utilizzato 50 gr. di olio)
    1 cucchiaino raso di bicarbonato
    1 cucchiaino di lievito
    un pizzico di sale

    io ho aggiunto della cioccolata fondente a scaglie (100 gr. circa)

    Non serve lavorarlo molto: basta schiacciare per bene le banane ed unire poi il resto degli ingredienti mescolando fino a renderlo un composto omogeneo. L'ho trasferito nello stampo ben imburrato ed ho cotto per circa 40 minuti.

     
     
     

    Rotolo con marmellata di prugne

    Post n°641 pubblicato il 07 Settembre 2016 da adel1961
     

    Adoro la marmellata di prugne della Rigoni di Asiago! Mi piace che sia non troppo dolce ed abbinata ad una soffice pasta biscotto è perfetta! Provatela con questa ricetta infallibile.

    4 uova intere
    120 gr. di zucchero
    120 gr. di farina

    un barattolo di marmellata di prugne Rigoni di Asiago

    Per la pasta biscotto non separo gli albumi dai tuorli, bensì unisco in una ciotola le uova intere con lo zucchero e monto per almeno 10 minuti con le fruste elettriche. Unisco poi la farina ben setacciata a cucchiaiate facendo attenzione a non smontare il tutto, quindi facendo un movimento dal basso verso l'altro. Fodero la placca del forno con carta forno e spalmo tutto il composto sulla superficie. In forno a 180° fino a che la superficie non è leggermente colorita (non troppo altrimenti si rompe una volta arrotolato!). Una volta cotto lo rigiro su di un canovaccio spolverizzato di zucchero e delicatamente tolgo la carta forno. Ancora caldo, lo farcisco con la marmellata e lo arrotolo ben stretto. Lo avvolto con della carta argentata e lo lascio raffreddare a temperatura ambiente. Una volta completamente freddo lo ripongo in frigo.

     
     
     

    Torta al cacao solo albumi

    Post n°640 pubblicato il 07 Settembre 2016 da adel1961
     

    Di torte al cacao ne ho provate tantissime ma questa ricetta, scovata qui mi aveva incuriosito per la presenza di soli albumi e perché priva di latte. Mi sono fidata dei commenti sul sito ed ho provato: fantastica! E' veramente molto soffice e si mantiene così per molti giorni (ma non ci arriva). Le dosi indicate sono perfette per una tortiera non eccessivamente grande (stampo 20-24):

    3 albumi montati a neve (mi raccomando a temperatura ambiente)
    150 gr. di zucchero
    30 gr. di cacao amaro
    170 gr. di farina
    80 ml di olio
    160 gr. di acqua (io gasata)
    1/2 bustina di lievito
    un pizzico di sale

    Per prima cosa ho montato gli albumi a neve ben ferma. Poi in un'altra ciotola ho unito l'olio, l'acqua e lo zucchero, mescolando per bene in modo da sciogliere lo zucchero. Ho unito poi la farina, il lievito ed il cacao ed ho mescolato ancora. In ultimo ho aggiunto con delicatezza gli albumi montati facendo attenzione a mescolare dal basso verso l'altro per non smontarli. Ho messo il composto in una teglia ben imburrata ed ho messo in forno a 180° per circa 30 minuti.

     
     
     

    Ciambellone soffice limonoso

    Post n°639 pubblicato il 10 Agosto 2016 da adel1961
     


    Il ciambellone più soffice del mondo di Adelaide è un must ormai nella mia cucina: l'ho preparato milioni di volte e in tantissime versioni... al cacao, variegato, all'arancia, al limoncello, al caffè, con gocce di cioccolato, con i mirtilli, al ruhm etc. etc. Stravolta, per la nostra colazione e visto che avevo dei bellissimi limoni di Sorrento, l'ho preparato al gusto limone. Prima volta anche con il mio nuovissimo stampo per ciambella Ikea!

    250 gr. di zucchero
    250 gr. di farina
    3 uova
    130 gr. di olio di semi
    100 gr. di acqua
    30 gr. di succo di limone
    una bustina di lievito
    buccia grattugiata del limone

    Ho messo in una ciotola capiente le uova a temperatura ambiente e lo zucchero ed ho montato per qualche minuto con le fruste fino ad avere un composto spumoso e ben montato. Ho unito quindi l'olio ed il resto degli ingredienti amalgamandoli per bene ed ho profumato il tutto con la buccia grattugiata del limone. Ho imburrato con il mio fantastico staccante per teglie la mia tortiera e vi ho versato il composto. In forno a 180° per circa 40 minuti ma fate sempre la prova stecchino per valutare la cottura. Per quanto è sofficie sembra un pan di spagna! Provatelo anche voi!

     
     
     

    Pomodori con riso

    Post n°638 pubblicato il 10 Agosto 2016 da adel1961
     
    Tag: Primi

    Ho già postato questo piatto sul mio blog ma nella versione Microonde. Questa invece è la preparazione canonica: ricetta supercollaudata che preparo ogni estate quando i pomodori da riso sono certamente più profumati e saporiti in modo da rendere questo piatto molto appetitoso.
    Per prima cosa bisogna lavare i pomodori, tagliarne la calotta superiore, svuotarne l'interno con l'aiuto di un cucchiaio da tavola e salarne l'interno mettendoli poi a scolare a testa in giù in modo da perdere tutta l'acqua di vegetazione che rilasceranno. Nel frattempo mettiamo in un robot con le lame (o anche in una ciotola capiente se si possiede il minipimer) la polpa scavata dai nostri pomodori, un filo di olio extravergine, sale, del parmigiano grattugiato e tanto ma tanto basilico fresco. Si aziona quindi il robot in modo da frullare il tutto: il risultato sarà una salsa di pomodoro profumatissima. A questa uniamo un cucchiaio da tavola di riso a pomodoro (se quattro pomodori uniamo quattro cucchiai colmi di riso), amalgamiamo il tutto e mettiamo in frigo per circa mezz'ora: in questo modo i chicchi del riso assorbiranno completamente il succo del pomodoro e si impregneranno dei sapori. Trascorso il tempo farciamo i nostri pomodori con il composto di riso, posizioniamoli sulla teglia da forno aggiungendo anche delle patate tagliate a quadrotti salte ed oliate. In forno per circa un'oretta e mezza a 200° (comunque quando le patate saranno ben cotte). Buonissimi!! Dimenticavo.... un consiglio: appena cotto sigillare la teglia con un foglio di alluminio e lasciar riposare per una mezz'ora il tutto. Sicuramente più buono!

     
     
     

    Pesto di melanzane

    Post n°637 pubblicato il 10 Agosto 2016 da adel1961
     


    Questo pesto mi ha stupito per la sua bontà: facile da preparare con l'aiuto del Bimby (ma chiaramente si può preparare anche senza), comodo da tenere in barattoli porzionati sempre pronti all'uso nel nostro freezer, cremoso e saporito, ideale per condire una pasta al volo o da spalmare su dei crostini di pane per il nostro aperitivo. Queste le dosi che ho utilizzato per preparare due bei barattoli da 250 ml ciascuno:

    350 gr. di melanzane tagliate a cubetti
    300 gr. di pomodorini pachino tagliati a metà
    due cucchiai di olio extravergine
    40 gr. di parmigiano grattugiato (buono anche metà parmigiano e metà pecorino)
    10 foglie di basilico
    1 spicchio di aglio se piace (io l'ho omesso)
    sale

    Ho messo nel boccale i pomodorini ed ho frullato 10 secondi a velocità 5.
    Ho unito quindi l'olio e le melanzane ed ho lasciato cuocere per 16 minuti a 100°, velocità 1 con il bicchierino leggermente inclinato per far uscire il vapore. Terminata la cottura ho aggiunto il parmigiano, il basilico ed un generoso pizzico di sale (assaggiare per sicurezza) ed ho frullato nuovamente 10 secondi a velocità 5.
    Ecco pronto il nostro pesto profumato!

     
     
     

    Frittelline di patate al rosmarino

    Post n°636 pubblicato il 10 Agosto 2016 da adel1961
     

    Un contorno veloce dell'ultima ora, quando si apre il frigo e non si vede foglia di insalata all'orizzonte! Solo tre patate in dispensa: sarà ora di fare la spesa?? Comunque, anche se preparato in extremis, questo è un contorno molto sfizioso e veloce e certamente lo riproporrò al più presto. Basta grattugiare tre patate medie sbucciate e lavate con la grattugia a fori larghi. Unire una cucchiaiata abbondante di farina, del rosmarino fresco tritato, un generoso pizzico di sale e poi, a cucchiaiate, cuocere le frittelline in una larga padella con due cucchiaiate di olio extravergine. Quando si sarà formata la crosticina croccante da ambo i lati, le frittelline sono pronte da gustare.

     
     
     

    Staccante per teglie

    Post n°635 pubblicato il 10 Agosto 2016 da adel1961
     

    Se c'è una cosa che odio con tutto il cuore è imburrare le teglie per le mie preparazioni! Mi scoccio terribilmente e per risolvere il problema mi è venuta incontro questa ricettina che mi ha, diciamo così, cambiato la vita!
    Si prepara in un nanosecondo, è sempre a disposizione in frigo, dura anche tre mesi e si spennella con facilità e precisione sulle nostre teglie. Insomma: quoto!! Con questa dose ho riempito il barattolino in vetro sulla foto:

    70 gr. di farina
    120 ml di olio di semi
    50 gr. di burro morbido

    Io ho messo tutto nel boccale del minipimer ma va benissimo qualsiasi altro robot o anche il Bimby. Si miscela quindi il tutto fino a che non ci sono più grumi. Si mette in un barattolino di vetro e si pone in frigo. Io sul barattolino ho attaccato una etichetta in cui ho riportato la scadenza del burro utilizzato così da indicarne la scadenza del prodotto finito. Ecco fatto il mio staccante home-made!!

     
     
     

    Fazzoletti di melanzane farciti

    Post n°634 pubblicato il 26 Giugno 2016 da adel1961
     
    Tag: Secondi

    Visto che in questo periodo non faccio altro che grigliare melanzane (ci piacciono da morire!) ho voluto ricettarle in modo da avere un piatto unico. Ho grigliato quindi le melanzane tagliate abbastanza erte, le ho farcite con una fettina di provola, ripiegate a fazzoletto (in due), messe in una teglia con qualche cucchiaiata di salsa preparata in precedenza in maniera molto semplice (aglio e basilico), spolverizzate di tanto parmigiano e infornate fino a doratura. Strabuone! Purtroppo la foto da cotte non esiste: mangiate prima ancora di poterle immortalare!

     
     
     

    Feta al forno con pomodorini

    Post n°633 pubblicato il 26 Giugno 2016 da adel1961
     
    Tag: Secondi

    Ed ora un piatto velocissimo da portare in tavola in queste giornate roventi: si prepara in un attimo ed è veramente molto gustoso. Avevo del pane ormai secco ed ho notato questa ricettina nel blog di Arabafelice e non ci ho pensato due volte! Servono una confezione di feta, dei pomodorini pachino, del pane secco (io tre belle fettozze) e tanto ma tanto basilico. Ho tagliato il tutto a pezzetti ho salato (non molto visto che la feta è già salata di suo), ho oliato per bene ed ho infornato a 200° fino a che il pane non è diventato croccante. Che buonoooo! Già fatta e rifatta più volte. Consiglio di gustarlo tiepido.

     
     
     
    Successivi »
     

    AREA PERSONALE

     

    TAG

     

    CERCA IN QUESTO BLOG

      Trova
     
     

    CREME, SALSE, BASI

    BISCOTTI

    DOLCI VARI

    LIEVITATI DOLCI

    LIEVITATI SALATI

    MUFFIN

     

    PRIMI

    SECONDI

    CONTORNI

    STUZZICHINI

    TORTE DA CREDENZA

     

     

    TORTE

    TORTE DI COMPLEANNO

    TORTE FREDDE E DESSERT

    MICROONDE

    BIMBY-MANIA

     

    E-MAIL