Creato da adel1961 il 03/09/2007

la cucchiarella

blog di cucina

 

 

Fazzoletti di melanzane farciti

Post n°634 pubblicato il 26 Giugno 2016 da adel1961
 
Tag: Secondi

Visto che in questo periodo non faccio altro che grigliare melanzane (ci piacciono da morire!) ho voluto ricettarle in modo da avere un piatto unico. Ho grigliato quindi le melanzane tagliate abbastanza erte, le ho farcite con una fettina di provola, ripiegate a fazzoletto (in due), messe in una teglia con qualche cucchiaiata di salsa preparata in precedenza in maniera molto semplice (aglio e basilico), spolverizzate di tanto parmigiano e infornate fino a doratura. Strabuone! Purtroppo la foto da cotte non esiste: mangiate prima ancora di poterle immortalare!

 
 
 

Feta al forno con pomodorini

Post n°633 pubblicato il 26 Giugno 2016 da adel1961
 
Tag: Secondi

Ed ora un piatto velocissimo da portare in tavola in queste giornate roventi: si prepara in un attimo ed è veramente molto gustoso. Avevo del pane ormai secco ed ho notato questa ricettina nel blog di Arabafelice e non ci ho pensato due volte! Servono una confezione di feta, dei pomodorini pachino, del pane secco (io tre belle fettozze) e tanto ma tanto basilico. Ho tagliato il tutto a pezzetti ho salato (non molto visto che la feta è già salata di suo), ho oliato per bene ed ho infornato a 200° fino a che il pane non è diventato croccante. Che buonoooo! Già fatta e rifatta più volte. Consiglio di gustarlo tiepido.

 
 
 

Hummus

Post n°632 pubblicato il 26 Giugno 2016 da adel1961
 

Lo so, è strano, non è da me..... il mio blog è prettamente di cucina italiana, raramente mi avventuro in piatti esotici ma ultimamente mi è venuta voglia di sperimentare utilizzando nuovi prodotti che mai avrei utilizzato: uno di questi è la salsa Tahina, ossia la pasta di sesamo. In pratica i semi di sesamo vengono tostati quindi triturati e la farina che ne deriva viene allungata con dell'olio di sesamo, fino a formare una pasta. Ha un sapore tipicamente di noci con un aroma che ricorda quello del burro di arachidi, ma è meno dolce e con una nota tostata. Con  questo prodotto ho preparato un buonissimo hummus di ceci:

2 confezioni di ceci precotti, sgocciolati del liquido di cottura (ne teniamo un poco per diluire leggermente il composto)
3 cucchiai abbondanti di tahina
1/2 spicchio di aglio
prezzemolo
paprika dolce
succo di mezzo limone
olio extravergine

Ho messo tutti gli ingredienti nel boccale tranne la paprika ed ho frullato una ventina di secondi a velocità da 1 a 9. Ho verificato la consistenza ed ho aggiunto un pochino di liquido di cottura (deve risultare una salsa omogenea né troppo molle né troppo dura) in ultimo ho aggiunto la paprika ed il prezzemolo tritato. Ho messo il composto in una ciotolina da portata ed ho terminato spolverizzando la superficie con altra paprika ed un giro di olio extravergine. Abbiamo assaporato l'hummus con dei crostini di pane. Che bontà!

 
 
 

Bicchierini miele e fragole

Post n°631 pubblicato il 26 Giugno 2016 da adel1961
 

Con l'arrivo del caldo torrido ricomincia la mia produzione di dolcetti freschi e possibilmente ipocalorici (faccio quello che posso almeno)quindi eccomi qui con questa ricettina veloce e buona. Per una decina di bicchierini le mie dosi sono:

1 litro di latte (io scremato)
4 cucchiai di miele Millefiori Rigoni di Asiago
2 bustine di Cuajada Royal (Oppure colla di pesce dose per un litro)

1cestino di fragole

Ho messo tutti gli ingredienti nel boccale (tranne le fragole ovviamente) ed ho lasciato cuocere 9 minuti a 90° con velocità 2. Nel frattempo ho tagliato a pezzetti le fragole mondate. Una volta pronto il composto (senza Bimby basta mettere sul fornello e portare quasi ad ebollizione) l'ho distribuito nei bicchierini e lasciati freddare a temperatura ambiente. Poi li ho trasferiti in frigo per tutta la notte. Al momento di servire li ho decorati con la dadolata di fragole. Provare per credere: il miele Millefiori dona a questo dessert un profumo delizioso!

 
 
 

Crostata soffice farcita

Post n°630 pubblicato il 01 Giugno 2016 da adel1961
 
Tag: Torte

Ancora una volta una torta formata da un guscio di soffice frolla ripieno di un cuore di marmellata. Questi gli ingredienti utilizzati per prepararla:

200 gr. di farina
100 gr. di fecola
2 uova intere
150 gr. di zucchero
70 gr. di burro
50 gr. di acqua fredda
1 bustina di lievito

Per farcire: un barattolo di marmellata di Fragole e fragoline di bosco della Rigoni di Asiago

Io il composto l'ho preparato nel Bimby in questo modo: ho messo le uova con lo zucchero nel boccale ed ho leggermente montato 30 secondi a velocità 3. Ho aggiunto la farina, il burro e l'acqua: 20 secondi velocità 4. Infine ho unito il lievito: 20 secondi velocità 4. Si formerà un composto molto appiccicoso. Metà l'ho trasferito nella tortiera, ho spalmato quindi la superficie con la marmellata e l'ho coperta con l'altra metà di composto. Sulla superficie, per decorare, ho messo delle codette di zucchero. In forno a 180° fino a cottura (circa 30-35 minuti).

 
 
 

Torta cookies agli Smarties

Post n°629 pubblicato il 01 Giugno 2016 da adel1961
 
Tag: Torte

 

Una goduria per gli occhi e per il palato! i bambini impazziscono per questa tortina ed anche noi adulti abbiamo apprezzato! Si prepara in un nanosecondo ed io ho sperimentato sia la ricetta originale con il burro, sia la mia solita interpretazione light con olio: buonissime entrambe! La ricetta l'ho scovata sul blog di Mysia e come sempre l'ho reinterpretata a modo mio:

230 gr. di farina
70 gr. zucchero di canna (io 60 gr.)
70 gr. zucchero semolato (io 60 gr.)
120 gr. di burro morbido (io 80 gr., in alternativa 100 ml di olio di semi)
1 uovo intero
1/2 bustina di lievito
1 cucchiaino di bicarbonato
un pizzico di sale
200 gr. di cioccolato fondente a pezzetti o, meglio ancora, gocce di cioccolato
Smarties colorati

In una ciotola ho leggermente montato il burro con i due tipi di zucchero, ho unito poi il resto degli ingredienti (tranne gli Smarties) senza lavorarlo troppo, fino a formare un composto bricioloso. Ho trasferito il tutto in una teglia in silicone ed ho pressato leggermente con i polpastrelli. Sulla superficie ho decorato con gli Smarties ed ho infornato a 180° fino a che la superficie non è risultata bella dorata.

 
 
 

Peperoni imbottiti di risotto

Post n°628 pubblicato il 01 Giugno 2016 da adel1961
 
Tag: Primi

Ed oggi un piatto estivo e colorato: i peperoni imbottiti di risotto al pomodoro! Sono semplicissimi da preparare e sono buonissimi sia caldi che freddi. Questo il mio procedimento con il Bimby ma chiaramente si può fare anche senza. Ho preparato un risotto al Bimby in questo modo:

200 gr. di riso
150 gr. di passata
500 gr. di brodo bollente (io acqua calda con un cucchiaino di dado bimby)
1 spicchio di aglio

Ho messo un filo di olio ed uno spicchio di aglio nel boccale: 3 minuti, 100°, a velocità 1. Ho tolto quindi l'aglio ed ho aggiunto la passata e un pizzico di sale: 3 minuti, 100°, a velocità 1. Ho unito il riso dal foro: 1 minuto, velocità soft, antiorario. Ho unito il brodo caldo ed ho lasciato cuocere per 15 minuti, 100°, velocità soft sempre antiorario. A fine cottura ho aggiunto una generosa dose di parmigiano grattugiato ed ho lasciato raffreddare leggermente. Nel frattempo ho pulito i peperoni (io li ho scelti di tre colori diversi perché anche l'occhio vuole la sua parte!), li ho privati dei semi e li ho tagliati a metà. Li ho quindi farciti con il risotto preparato e li ho sistemati su di una teglia leggermente oliata e ripassati a cuocere in forno a 180° fino a che si è formata una crosticina sulla superficie del riso. Anche qui non c'è stato il tempo di fotografarli usciti dal forno: ce li siamo pappati prima!

 
 
 

Fazzoletti di melanzane alla provola

Post n°627 pubblicato il 01 Giugno 2016 da adel1961
 
Tag: Secondi

Dopo aver preparato le mie solite Melanzane grigliate al forno, le ho ricettate farcendole con una fettina di provola dolce e condite con un semplice sughetto al pomodoro e basilico tanto ma tanto parmigiano sulla superficie e passato a grigliare in forno: buonissimo!! Al solito non vi è stato il tempo di fotografarle uscite dal forno.... per ovvi motivi.... Divorate!

 
 
 

Raviole alla marmellata di mirtilli neri Rigoni

Post n°626 pubblicato il 01 Giugno 2016 da adel1961
 

Eccomi di nuovo con un dolcino light da godersi a colazione. Una frolla semplice, senza troppi grassi, che racchiude un cuore di marmellata di mirtilli neri Rigoni di Asiago, che come sempre, arricchisce da sempre i miei dolcetti.

250 gr. di farina
100 gr. di zucchero di canna
150 gr. di yogurt bianco
50 gr. di cacao amaro
una tazzina da caffè di olio di semi
un cucchiaino colmo di lievito

1 barattolo di marmellata Rigoni di Asiago ai mirtilli neri

Ho messo tutti gli ingredienti in una ciotola capiente ed ho mescolato bene con una forchetta. Ho dovuto aggiungere un pochino di latte per amalgamare il composto che deve risultare come una frolla. Ho prelevato poi delle palline di impasto e le  ho stese con il mattarello. Le ho farcite con la buonissima marmellata Rigoni di Asiago e le ho chiuse a mezzaluna cercando di sigillare bene. In forno a 180° fino a doratura. 

 
 
 

Torta buttermilk e mirtilli

Post n°625 pubblicato il 29 Aprile 2016 da adel1961
 
Tag: Torte


Era da tempo che volevo preparare una torta di mirtilli che a me piacciono tantissimo e che danno contrasto al dolce dell'impasto, ma cercavo una ricetta che donasse una particolare sofficità alla torta e mi è tornato in mente che l'utilizzo del buttermilk (o latticello) nell'impasto dona una sofficità ed un gusto impareggiabile. Quindi ecco le mie dosi per una torta veramente buonissima:

250 gr. di farina
50 gr. di fecola di patate (o maizena)
180 gr. di zucchero
2 uova intere
250 ml di buttermilk (io l'ho preparato lasciando in infusione per 15 minuti 125 ml di yogurt magro con 125 ml di latte scremato)
80 ml di olio di semi leggero
una bustina di lievito
buccia di un limone grattugiata
un pizzico di sale
una confezione di mirtilli (circa 300 gr.)

 
 
 

Ragù Bimby

Post n°624 pubblicato il 29 Aprile 2016 da adel1961
 

Lo so che ora i "puristi" della cucina storceranno il naso, ma io da quanto ho il Bimby non mi metto certo a far "pippiare" il ragù per più di un'ora! E siccome vado a mille e non ho tempo da perdere, il mio ragù lo preparo con il Bimby e nemmeno me ne accorgo: ci pensa lui a girare il sugo per 30 minuti e il sapore e la consistenza è perfetta! Questo il mio procedimento. Metto mezza cipolla ed una carota nel boccale e trito il tutto per 10 secondi a velocità 8. Inserisco poi la carne macinata (se in frigo ho una salsiccia metto anche quella, logicamente spellata) e lascio rosolare la carne per 10 minuti a Varoma antiorario velocità 1 e dopo 5 minuti sfumo con 50 ml di vino bianco. Passato il tempo unisco la passata di pomodoro, il sale ed un pizzichino di zucchero e lascio cuocere per 30 minuti a 100° antiorario velocità 1. Una volta cotto inserisco nel boccale due belle foglie di basilico per dare profumo ed ecco pronto il ragù della domenica!

 
 
 

Focaccia barese

Post n°623 pubblicato il 29 Aprile 2016 da adel1961
 


Certo non sarà come l'originale, ma è gustosissima comunque! E poi si prepara veramente in un attimo: con questa dose ne vengono due (da circa 20 cm di diametro).

250 gr. di semola di grano duro rimacinata
250 gr. di farina 0
300 ml di latte
una bustina di lievito disidratato
10 gr. di sale
10 gr. di zucchero
50 ml di olio extravergine

Io per impastare ho utilizzato il Bimby, quindi ho messo tutti gli ingredienti nel boccale ed ho lasciato impastare a Spiga per 3 minuti. Ho poi lasciato il composto all'interno del boccale per un'oretta circa (in questo modo ha raddoppiato di volume). Ho unto le teglie ed ho messo metà composto su entrambe e con le mani unte ho steso su tutta la superficie. Ho posizionato poi i pomodorini tagliati a metà e le olive denocciolate, ho unto e salato la superficie ed ho lasciato rilievitare fino a che il forno non raggiunge i 220°. Ho infornato e dopo circa 15-20 minuti la superficie è ben dorata.

 
 
 

Melanzane grigliate.... al forno!

Post n°622 pubblicato il 29 Aprile 2016 da adel1961
 


Adoro le melanzane grigliate, sia d'estate che in inverno. Ma mentre in inverno non mi pesa stare davanti ai fornelli, in estate diventa tutto più pesante e odio stare in piedi a girare le melanzane davanti alla griglia rovente. Quindi ecco la soluzione: taglio le melanzane ben lavate ad un centimetro di spessore, le appoggio sulla teglia coperta di cartaforno, le spennello con un filo di olio extravergine e le "schiaffo" in forno a 200° ventilato per 10 minuti. Passato il tempo le giro con delle pinze e le rimetto in forno per altri 10 minuti: ed eccole pronte! In questo modo, accendo il timer e mentre loro cuociono io faccio altro. Sono buonissime!

 
 
 

Torta californiana alla frutta

Post n°621 pubblicato il 29 Aprile 2016 da adel1961
 


Avevo già fatto una torta alla frutta con base diversa da una normale frolla, come si trova normalmente nelle pasticcerie e devo dire che ero rimasta molto soddisfatta, ma certamente assomigliava molto, come base, ad un pandispagna basso. Questa volta invece ho sperimentato una nuova base: ha una consistenza particolare, a metà tra un pan di spagna ed una frolla, bagnata a dovere il giorno prima è buonissima. Le dosi per una tortiera scanalata da 28 cm. sono:

  • 75 g di burro fuso
  • 75 g di zucchero
  • 2 uova
  • 150 g di farina 00
  • 1/2 bustina di lievito per dolci vanigliato
  • 2 cucchiai di latte
  • Mezzo litro di crema pasticcera per la farcia
  • Succo di ananas per bagnare la base
  • Ho messo tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby: 20 secondi a velocità 4 e l'impasto è pronto! L'ho trasferito nella teglia perfettamente imburrata ed ho cotto a 170° per circa 20 minuti. Una volta perfettamente fredda l'ho trasferita su un piatto da portata. La base l'ho preparata la sera prima e l'ho bagnata per bene sia su tutta la superficie che sui bordi con del succo di ananas. Ho riempito la scanalatura della torta con la crema pasticcera (dose da mezzo litro di latte) ed ho decorato con la frutta fresca.

    Questa volta ho voluto preparare anche la gelatina per lucidare la torta, con queste dosi:

    due cucchiai di marmellata di albicocche Rigoni di Asiago
    un cucchiaio di limone spremuto
    50 ml di acqua

    Tutto in un pentolino: faccio scaldare sul fuoco, filtro con un colino per togliere eventuali pezzi, lascio intiepidire ed è pronta da spennellare sulla frutta rendendola lucidissima!

     
     
     

    Frolla Montersino

    Post n°620 pubblicato il 03 Aprile 2016 da adel1961
     

    Vista la mia non troppo recente attenzione rivolta ai dolci senza uova e senza burro volevo da tempo  provare la frolla del Maestro Montersino. Non avendo però in dispensa la farina integrale ho dovuto per forza fare una piccola variante: ho utilizzato infatti una farina 00 e devo dire che il risultato mi è piaciuto molto, anche perchè la frolla l'ho farcita con dell'ottima e golosa marmellata di ciliegie della Rigoni di Asiago, che io adoro. Le dosi per una tortiera classica di 24 cm di diametro sono:
    250 gr. di farina
    125 gr. di zucchero di canna
    65 gr. di acqua
    35 gr. di olio di semi
    35 gr. di olio extravergine
    1/2 bustina di lievito
    marmellata di ciliegie Rigoni di Asiago

    Ho scaldato leggermente l'acqua e vi ho sciolgo lo zucchero di canna. Ho messo poi tutti gli ingredienti nel Bimby (ma va benissimo anche un semplice mixer o una ciotola e le mani): 20 secondi a velocità 5. Ho messo il composto ottenuto in frigo per una mezz'ora. Passato il tempo ho utilizzato la frolla per preparare questa buonissima crostata arricchendola con la buonissima marmellata di ciliegie della Rigoni di Asiago. La crostata va in forno a 180° per circa 30-35 minuti.

     
     
     

    Frittelline allo yogurt

    Post n°619 pubblicato il 03 Aprile 2016 da adel1961
     


    Oggi avevo voglia di un dolcino fritto ma veloce da preparare, così mi sono ricordata di questa vecchia ricettina e visto che avevo anche uno yogurt in scadenza.... Buo-nis-si-me! Sofficissime e non troppo dolci, certo non si possono definire proprio light, ma se si considera che contengono pochissimo zucchero ed un solo uovo, possiamo mangiarcele senza troppi sensi di colpa. Con questa dose ne vengono circa una ventina, ma vediamo come prepararle:

    150 gr. di farina
    150 gr. di yogurt bianco (io magro)
    1 uovo intero
    1 cucchiaio di zucchero
    scorza di un'arancia grattugiata
    1/2 bustina di lievito per dolci
    un pizzico di sale
    olio di semi per friggere

    In una ciotola ho sbattuto con una semplice forchetta l'uovo e il cucchiaio di zucchero. Ho aggiunto poi il resto degli ingredienti ed ho mescolato per bene. Ne risulterà un composto non troppo liquido. Nel frattempo ho messo a scaldare una padella antiaderente con dell'olio di semi per la frittura e, con l'aiuto di due cucchiaini da caffè, ho tuffato nell'olio bollente delle palline di composto. Bisogna fare molta attenzione a non tenere il fuoco molto alto altrimenti bruceranno ma a fuoco dolce e girandole arriveranno a cottura e saranno da scolare quando avranno assunto un bel colore dorato. Si passano quindi nello zucchero semolato e....... gnam!!!

     
     
     

    Torta farcita alla marmellata di pere

    Post n°618 pubblicato il 28 Febbraio 2016 da adel1961
     
    Tag: Torte

    Questa è in assoluto la torta da credenza che mi piace di più! E' sofficissima, la si può farcire con quel che più ci piace (con la Nocciolata è la morte sua!) e io la faccio spessissimo. Questa volta l'ho farcita con dell'ottima marmellata di pere Rigoni di Asiago. Peccato non potervi far vedere il ripieno ma non ho tagliato la fetta perchè era un regalo. Questi gli ingredienti per una tortiera da 28 cm:



    3 uova intere a temperatura ambiente
    200 gr. di farina
    180 gr. di zucchero
    100 ml di latte
    100 ml di olio di oliva
    1/2 bustina di lievito
    vanillina

    1 barattolo di marmellata di pere Fiordifrutta della Rigoni Asiago

     

    Io l'ho preparata con il Bimby in questo modo velocissimo: ho messo lo zucchero nel boccale e ho azionato per 10 secondi a velocità 8. Ho unito le uova: 40 secondi a velocità 4. Olio e latte: 20 secondi a velocità 5. Farina, lievito e vanillina: 20 secondi a velocità 5. Ho messo metà del composto nello stampo (io in silicone) ed ho messo al forno per 10 minuti a 170°. Ho tolto poi lo stampo ed ho farcito la superficie con un vasetto di marmellata di pere ed ho  coperto con il resto del composto. Di nuovo in forno per 20 minuti. Fatto! Provatela: è fantastica!

     
     
     

    Pizza di pane (ricetta del riciclo)

    Post n°617 pubblicato il 07 Febbraio 2016 da adel1961
     


    Questa ricetta nasce dall'esigenza di riciclare in qualche modo del pane bianco imbustato, aperto ormai da qualche giorno e visto che aveva ormai perso la sua fragranza e morbidezza ho pensato di farne un piatto svuotafrigo. La non-ricetta è semplicissima: Ho foderato con della carta forno uno stampo in alluminio ed ho messo le fette di pane bianco, inframmezzate da prosciutto cotto e fettine di provola sul fondo a raggiera. Ho sbattuto poi due uova con mezzo bicchiere di latte e un pizzico di sale e con questo liquido ho irrorato tutte le fette. Ho messo poi in forno caldo a 200° fino a che le fette hanno fatto una fantastica crosticina e sono diventate quindi belle croccanti in superficie. Bella ricetta salvacena!

     
     
     

    Pizza di scarole

    Post n°616 pubblicato il 07 Febbraio 2016 da adel1961
     

    Fatta mille volte ma mai postata.... oggi rimedio subito! E' un classico delle preparazioni salate campane, un guscio di morbida focaccia ripieno di scarole ripassate con capperi, olive e alici. Buonissima e perfetta se avanza da mangiare anche il giorno dopo sia a temperatura ambiente che riscaldata in forno e fatta rinvenire.

    Ho lessato la scarola ben lavata e mondata e l'ho quindi ripassata in padella con dell'olio, aglio, 3-4 alici e peperoncino.  In cottura ho unito le olive gaeta e i capperi. In un padellino a parte ho tostato i pinoli e una volta terminata la cottura della scarola li ho uniti. Nel frattempo ho preparato un panetto di impasto per la pizza (quello utilizzato solitamente) e l'ho diviso a metà. Una metà l'ho steso nella base della tortiera, ho farcito con la scarola e ho ricoperto il tutto con l'altra metà di impasto. Ho praticato dei buchi sulla superficie con i rebbi di una forchetta, ho spennellato con dell'olio extravergine ed ho infornato (senza far rilievitare) in forno già caldo a 200° fino a doratura.

     
     
     

    Zuccotto bucaneve

    Post n°615 pubblicato il 02 Gennaio 2016 da adel1961
     

     

    Per chiudere in bellezza la mia cucina il 31 ho preparato questo golosissimo zuccotto. Di zuccotti in questo blog ce ne sono diversi (con le arance, con i savoiardi, con il pandispagna, con il rotolo.....) e non poteva di certo mancare anche la versione bucaneve! Questi gli ingredienti per un contenitore di 15 cm di diametro:

    1 litro di crema pasticcera
    300 ml di caffè non zuccherato
    una confezione di bucaneve

    Per prima cosa bisogna foderare con della pellicola lo stampo da utilizzare. Poi dopo aver leggermente bagnato i bucaneve con il caffè, li ho disposti su tutta la superficie. Ho farcito con un bello strato di crema ormai fredda ed ho alternato con altra fila di bucaneve imbevuti nel caffè. Così fino ad arrivare alla fine del contenitore. A questo punto, ultimo strato di biscotti e pellicola a chiudere il tutto. Ho messo quindi un piatto sopra con del peso e l'ho lasciato in frigo fino all'utilizzo. Buonissimo!!

     
     
     
    Successivi »
     

    AREA PERSONALE

     

    TAG

     

    CERCA IN QUESTO BLOG

      Trova
     
     

    CREME, SALSE, BASI

    BISCOTTI

    DOLCI VARI

    LIEVITATI DOLCI

    LIEVITATI SALATI

    MUFFIN

     

    PRIMI

    SECONDI

    CONTORNI

    STUZZICHINI

    TORTE

    TORTE DI COMPLEANNO

    TORTE FREDDE E DESSERT

    MICROONDE

    BIMBY-MANIA

     

    E-MAIL