Creato da adel1961 il 03/09/2007

la cucchiarella

blog di cucina

 

 

Dolcetti di Pavesini e Nocciolata

Post n°766 pubblicato il 04 Ottobre 2019 da adel1961
 

Esiste dolcetto più veloce, più goloso e godurioso, nonché piùpratico? Direi che questi dolcetti non hanno eguali: si preparano in un attimo,li possiamo assemblare anche il giorno prima e riporli in frigo, piacciono adadulti e bambini….. che altro??

Io li ho preparati così: ho spalmato su di un pavesino uno strato di formaggiospalmabile e in un altro uno strato di Nocciolata.

Li ho poi uniti e inzuppativelocemente nel caffè freddo leggermente allungato con latte (o acqua) e li hoquindi rotolati nel cocco rapè. Tutto qui! Meravigliosi direi!

 
 
 

Cookies integrali ai semi di papavero

Post n°765 pubblicato il 03 Settembre 2019 da adel1961
 


500 gr. di farina (io ho utilizzato 300 gr. di farina 00 e 200 gr. di farina di Mentana integrale, che è molto ricca e profumata, l’ho trovata sul bellissimo sito di shop online di prodotti bio, vegan e cruelty free Ohanabioshop: dateci una occhiata, ci sono tantissimi prodotti!!)
130 gr. di zucchero di canna
140 ml di olio di semi
2 cucchiaini di lievito
1 cucchiaino di bicarbonato
100 gr. di fiocchi di avena tritati
50 gr. di semi di papavero
acqua q.b.

 

Questi biscotti sono semplicissimi da fare e si sporca solo una ciotola ed un cucchiaio: mettere tutti gli ingredienti secchi in una ciotola ed aggiungere i liquidi (l'acqua dipende dal tipo di farina utilizzata pertanto metterne un poco alla volta) ed amalgamare per bene fino ad ottenere un impasto tipo pasta frolla. Stendere poi con il mattarello un poco alla volta sulla spianatoia infarinata e con un coccapasta tondo creare i biscotti che metteremo sulla leccarda coperta di cartaforno. In forno a 180° fino a cottura (circa 15 minuti. Sono croccantissimiiiiii! Fatene tanti perché si conservano benissimo in una scatola di latta per diverse settimane….. sempre se non li mangiate subito!).

 
 
 

Yogomisù (o finto Tiramisù)

Post n°764 pubblicato il 03 Settembre 2019 da adel1961
 


Questo è un dolce “salva-linea”! Si, perché è leggerissimo ma di una bontà che ne mangerei allo sfinimento! Si prepara in maniera velocissima e necessita di pochi ingredienti. Non contiene né uova, né mascarpone, né panna: insomma cosa vogliamo di più!! Io, che sono notoriamente una goduriosa, l’ho arricchito con qualche cucchiaiata di Nocciolata all’interno…..tanto per non farmi mancare nulla! Ecco come l’ho preparato.

Un pacchetto di Pavesini
una confezione di yogurt cremoso alla vaniglia
una confezione di yogurt cremoso al caffè
Nocciolata Rigoni di Asiago
cacao amaro

Su un contenitore di vetro ho spalmato un paio di cucchiaiate di yogurt alla vaniglia, poi ho sistemato su tutta la superficie uno strato di Pavesini (non imbevuti mi raccomando!) che ho ricoperto con qualche cucchiaiata di yogurt al caffè questa volta. Ho poi messo qualche fiocchetto di Nocciolata della Rigoni di Asiago ed infine spolverizzato il tutto di cacao amaro. A questo punto si fa un altro strato (io ne ho fatti 4) sempre alternando i due tipi di yogurt e terminando l’ultimo strato con abbondante cacao amaro in superficie. Una volta pronto si mette in frigo per una notte. In questo modo i biscottini si imbibiscono per bene ed il giorno dopo il tutto sarà ben amalgamato e morbido al cucchiaio. Nulla da invidiare al classico Tiramisù!!

 
 
 

Sigari di pasta fillo alla Nocciolata

Post n°763 pubblicato il 03 Settembre 2019 da adel1961
 


Adoro la pasta fillo! Al contrario della pasta sfoglia la pastafillo non presenta al suo interno burro, ma olio, risultando così più leggera e una volta cotta in forno risulta croccantissima, friabile e si presta a molte preparazioni, sia dolci che salate. Stavolta l’ho utilizzata per preparare questi “sigari” e cosa potevo mettere mai come ripieno per renderli goduriosi all’ennesima potenza??? La mia amatissima Nocciolata  della Rigoni di Asiago !! Da sgranocchiare ad ogni ora del giorno, a colazione, a merenda e, perché no, quando sentiamo un po’ di languorino…. Ecco come li ho preparati e l’occorrente. Ho srotolato il foglio di pasta fillo e l’ho ritagliato in due. Sul lato lungo ho messo una generosa cucchiaiata di Nocciolata ed ho arrotolato a formare un sigaro. Mi raccomando i non lasciare scoperta la pasta perché secca immediatamente ma copritela con un telo tra una preparazione e l’altra. Una volta pronti li ho sistemati sulla teglia coperta di cartaforno ed ho infornato a 180° fino a che non sono diventati belli dorati (direi una decina di minuti). Una volta freddi li ho spolverati di zucchero a velo e ce li siamo pappati! Buonissimi!

 
 
 

Chiffon Cake ai kumquat

Post n°762 pubblicato il 27 Luglio 2019 da adel1961
 

Era da tanto che non infornavo una chiffon, una delle mie torte preferite. Stavolta, complice un amico che mi ha omaggiata con i frutti del suo fantastico alberello di kumquat, ho ignorato il caldo ed ho preparato la mia bellissima chiffon. Per dare ancora più aroma e gusto all’impasto, ho unito agli ingredienti alcune cucchiaiate della buonissima e profumatissima Fiordifrutta di Agrumi e zenzero della Rigoni di asiago : accoppiata vincente! Ne è scaturita una torta sofficissima e profumatissima. Da rifare sicuramente! Queste le solite dosi della chiffon con stampo da 18 cm.:
150 gr. di farina
150 gr. di zucchero
8 gr. di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato
3 uova (separate)
70 gr. di olio di semi leggero
90 gr. di liquidi (io ho utilizzato il succo dei kumquat spremuti)
scorza di un limone bio grattugiata
2 cucchiai di Fiordifrutta di Agrumi e zenzero

Ho messo i tuorli ed i liquidi in una ciotola ed ho amalgamato senza montare. Ho aggiunto la farina setacciata con i lieviti e lozucchero ed ho amalgamato sempre senza montare troppo. A questo composto ho unito la scorza di limone grattugiata e la marmellata. A parte ho montato gli albumi a neve fermissima e delicatamente senza farli smontare li ho uniti al composto.  Ho versato quindi nello stampo classico da chiffon senza assolutamente imburrare ed ho infornato nella parte bassa del forno a 160° percirca 50 minuti. Una volta cotto il dolce l'ho sfornato e l'ho capovolto per dar modo così di non abbassarsi e rimanere sofficissimo.

 
 
 

Cookies senza zucchero

Post n°761 pubblicato il 27 Luglio 2019 da adel1961
 

No no, non sono affatto diventata vegana (non c’è pericolo!) ma questi biscotti, visti sul blog di Tavolartegusto, mi avevano intrigato parecchio ed ho voluto replicarli immediatamente. Parliamone: non contengono né farina, né uova, né burro, né zuccheri raffinati…… penserete: saranno di polistirolo!! No, affatto. Sono buonissimi e profumati perché io ho aggiunto, alla ricetta base, il Mielbio di acacia. TOP!!

  • 200 di fiocchi d’avena 100% (oppure crusca d’avena oppure fiocchi sbriciolati)
  • 100 gr di datteri
  • 50 ml di olio extravergine (che potete sostituire con olio di cocco, di lino, semi di girasole)
  • 30 gr di acqua
  • 1 cucchiaio di noci (oppure mandorle, nocciole, pistacchi, anacardi)
  • 1 cucchiaio di semi di zucca (oppure semi di lino, girasole, sesamo)
  • 2 cucchiai di bacche di gojii
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di Mielbio di acacia della Rigoni di Asiago

Ho messo i fiocchi, l’olio ed i datteri nel Bimby ed ho tritato il tutto. Poi ho unito tutti gli altri ingredienti ed ho impastato il tutto creando un composto lavorabile. Poi con le mani inumidite con acqua ho formato delle palline che ho schiacciato per bene e le ho sistemate leggermente distanziate tra loro nella leccarda del forno coperta di cartaforno. In forno a180° per circa 15 minuti.

 
 
 

Crocchette di amaranto

Post n°760 pubblicato il 24 Luglio 2019 da adel1961
 

L’amaranto questo sconosciuto! Non sapevo nemmeno esistessee quando l’ho scoperto sul sito di prodotti Bio Ohanabioshop (andate a dare una occhiata, ci sono moltissimi prodotti di grande qualità) non sapevo in che maniera poterlo ricettare. Alla fine studiando un pochino la pratica mi sono decisa ad utilizzarlo per fare delle crocchette e devo dire che è stata una vera e propria scoperta! Sono buonissime e sono piaciute tantissimo ai miei commensali che non si sono nemmeno accorti dell’ingrediente segreto!

Ho lessato come da indicazioni sulla confezione l’amaranto ed una volta cotto e freddo ho unito un tuorlo  d’uovo, una patata lessata e fatta a purea, del prezzemolo tritato, una puntina di paprika dolce, del parmigiano grattugiato a sentimento e pangrattato fino a poter lavorare l’impasto. Con il composto ottenuto ho creato delle crocchette oblunghe che ho sistemato su una teglia da forno. Ho oliato leggermente il tutto ed ho infornato a 180° fino a doratura.

 
 
 

Bulgur alle verdure e ceci

Post n°759 pubblicato il 10 Giugno 2019 da adel1961
 
Tag: Primi

Il bulgur questo sconosciuto! Se devo essere sincera (e me ne vergono un po') non lo avevo nemmeno sentito mai nominare e mi sono incuriosita nel trovarlo sul sito di prodotti bio Ohanabioshop ed ho voluto subito provarlo ricettandolo alla mia maniera. Stavolta l'ho preparato con delle verdure croccanti, carote, zucchine, melanzane etc tagliate a pezzettini e spadellate mantenendole croccanti. Lessato il bulgur come da indicazioni della confezione (io in acqua e curcuma, che ha donato questo fantastico colore), ho unito le verdure ed i ceci precotti. Ne è risultato un piatto fantastico, da mangiare anche freddo e da preparare prima per comodità. Insomma, e chi lo lascia più???

 
 
 

Maccheroncini di segale in crema di zucchine e speck croccante

Post n°758 pubblicato il 10 Giugno 2019 da adel1961
 
Tag: Primi

Ideuzza per la cena?? Una buonissima pasta con crema di zucchine e speck croccante. Piatto semplice ma saporito, vi pare? Se poi la pasta è una pasta non convenzionale ma bensì una buonissima pasta di segale integrale bio, il piatto sarà tutta un'altra storia! In realtà era la prima volta che provavo questo tipo di pasta e me ne sono innamorata follemente!! Io l'ho scovata sul sito di prodotti bio  Ohanabioshop  dove possiamo trovare veramente tantissimi prodotti di grande qualità, alimenti vegan e prodotti "cruelty free" ossia senza essere stati testati sugli animali. Insomma un sito attento anche a tematiche non da poco. Fateci un salto!

 Per il piatto:

3 zucchine medie
100 gr. di speck a listarelle
mezzo scalogno
basilico fresco
parmigiano
300 gr. di maccheroncini di segale Ohanabioshop

Mentre lessavo la pasta ho fatto imbiondire lo scalogno con un filo di olio evo ed ho unito le zucchine tagliate a pezzettini. Ho lasciato cuocere dolcemente e nel frattempo in un pentolino ho fatto andare le listarelle di speck fino a renderle croccanti. Una volta cotte le zucchine le ho frullate con qualche fogliolina di basilico e del parmigiano grattugiato. Cotta la pasta l'ho condita con la crema di zucchine ed ho unito lo speck croccante. Buo-nis-si-ma!

 
 
 

Quiche zucchine e speck

Post n°757 pubblicato il 19 Maggio 2019 da adel1961
 

Dopo tante ricettine dolci, mi voglio coccolare con una torta salata come piace a me: zucchine e speck. Strabuona, versatile, rapidissima da preparare (così come da mangiare), ideale per un buffet o per un picnic o, semplicemente, da preparare prima e scaldare all'ultimo secondo. Io le adoro! Solitamente non uso la pasta sfoglia che ritengo essere un po' grassa per i miei gusti, quindi la mia quiche è preparata con della pasta briseè.
Basta scartare il rotolo e sistemarla nella teglia con la sua stessa cartaforno, bucherellare un pochino la superficie con i rebbi di una forchetta e farcirla. Io ho affettato finemente con la mandolina due zucchine e le ho unite a due uova sbattute leggermente. Una bella manciata di speck a pezzettini e una grattugiata di scamorza. Quindi via in forno a 180 fino a doratura del bordo.

 
 
 

Lemon poppy seeds chiffoncake

Post n°756 pubblicato il 19 Maggio 2019 da adel1961
 

Si è mica capito che vado pazza per le chiffon cake? Ne preparo almeno una a settimana e sempre di gusti diversi. Questa volta volevo utilizzare i miei semini di chia appena acquistati che uniti all'impasto fanno si che al morso si senta un non so che di scoppiettante…. da urlo!! Poi tra i tanti, il gusto limone è quello che mi piace di più, quindi ho aggiunto la scorza di un limone appena arrivato dalla Costiera che era profumatissimo. Per dare un aroma ancor più goloso ho aggiunto al composto due cucchiaiate di miele gusto arancio Mielbio della Rigoni di Asiago e non vi dico che bontà! Io appena fatta l'ho inzuppata in un tè caldo ed ho fatto pace con il mondo intero!!

150 gr. di farina
150 gr. di zucchero
8 gr. di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato
3 uova (separate)
70 gr. di olio di semi leggero
90 gr. di liquidi (io ho utilizzato succo di limone)
vanillina
scorza di un limone bio grattugiata
2 cucchiai di miele Mielbio
1 cucchiaio colmo di semi di chia

Ho messo i tuorli ed i liquidi in una ciotola ed ho amalgamato senza montare. Ho aggiunto la farina setacciata con i lieviti e lo zucchero ed ho amalgamato sempre senza montare troppo. A questo composto ho unito la scorza di limone grattugiata, i semi di chia e il Mielbio A parte ho montato gli albumi a neve fermissima e delicatamente senza farli smontare li ho uniti al composto.  Ho versato quindi nello stampo classico da chiffon senza assolutamente imburrare ed ho infornato nella parte bassa del forno a 160° per circa 50 minuti. Una volta cotto il dolce l'ho sfornato e l'ho capovolto per dar modo così di non abbassarsi e rimanere sofficissimo. Sulla superficie ho colato della glassa bianca fatta con zucchero a velo e qualche goccia di limone. Che ve ne pare?

 
 
 

Nocciolotti

Post n°755 pubblicato il 19 Maggio 2019 da adel1961
 

Si lo so questa è una di quelle ricette-tormentone che hanno spopolato sul web e sui vari social ma.… potevo non provarli??? E soprattutto: ma vuoi mettere se li prepari con la mitica e supergolosa Nocciolata !!! Ecco qua la ricetta, semplice che più semplice non si può e soprattutto 3 ingredienti 3! Che aspettate a prepararli?

180 gr. di Nocciolata della Rigoni di Asiago
150 gr. di farina
1 uovo

Mescolare in una ciotola la Nocciolata con l'uovo e poi aggiungere la farina. Con il composto formare delle palline e sistemarle in una teglia foderata con cartaforno, e con il dito formare un incavo al centro. Infornare a 180° per 10 minuti non di più altrimenti seccano troppo. Una volta cotti lasciarli raffreddare e poi farcirli con la Nocciolata e papparli!

 
 
 

Roll alla marmellata

Post n°754 pubblicato il 27 Gennaio 2019 da adel1961
 

Ma quanto è soffice questo roll! E di una bontà estrema con la sua golosa farcia di marmellata. Si mantiene benissimo per diversi giorni, sempre se resiste all'attacco delle fauci! Io l'ho preparato con il Bimby ma vanno benissimo le fruste per montare le uova. Ecco la ricetta, che è velocissima.

3 uova intere a temperatura ambiente (è importante, altrimenti non montano bene)
120 gr. di zucchero
120 gr. di farina
60 gr. di olio di semi
1/2 bustina di lievito
vanillina
marmellata Fiordifrutta della Rigoni di Asiago

Ho messo lo zucchero nel boccale e l'ho reso a velo: 20 secondi velocità 6. Ho unito poi le uova, la farina e l'olio: 45 secondi a velocità 4. Infine il lievito e la vanillina: 15 secondi a velocità 5. Ho messo il composto ottenuto in una leccarda da forno coperta con cartaforno ed ho spalmato su tutta la superficie. Ho infornato a 180° per una decina di minuti: mi raccomando non deve cuocere tantissimo e non deve colorire troppo altrimenti sarà più difficoltoso arrotolarlo. Una volta cotto l'ho farcito con una fantastica marmellata Fiordifrutta ed ho arrotolato stretto dal lato lungo. Velocissimo!

 
 
 

Quiche broccoli e salsiccia

Post n°753 pubblicato il 01 Gennaio 2019 da adel1961
 

Perfette in ogni occasione, le quiche ti risolvono tranquillamente l'antipasto. Possiamo prepararle con qualsiasi tipo di verdura o ortaggio ed il risultato sarà sempre ottimo e bello da presentare a tavola. Io stavolta l'ho preparata con dei broccoletti ripassati con aglio e olio e dei pezzettini di salsiccia sbriciolata. Gustosissima! Ecco come l'ho preparata:

1 rotolo di pasta sfoglia
1 ricottina da 125 gr.
2 uova
500 gr. di broccoli ripassati
due salsicce
sale
semi vari

Ho srotolato la pasta sfoglia e, lasciandola nella sua stessa carta da forno, l'ho sistemata in una teglia rotonda. Ho bucherellato con i rebbi di una forchetta tutto il fondo. In una ciotola ho sbattuto le uova, ho salato ed ho unito sia la ricotta, amalgamandola al tutto, sia i broccoli cotti e ormai freddi. Ho quindi farcito la sfoglia con il composto ottenuto e sulla superficie ho spezzettato le salsicce. Ho ripiegato i bordi della sfoglia verso l'interno e li ho spennellati con un goccino di latte. Ho infine ricoperto i bordi con i semini vari per rendere il tutto più croccante e gustoso. Ho infornato a 200° per circa 25 minuti.

 
 
 

Salmone in crosta di pistacchi e pepe rosa

Post n°752 pubblicato il 01 Gennaio 2019 da adel1961
 
Tag: Secondi

Questo piatto lo posto un po' in ritardo ma in realtà l'ho preparato per la vigilia ed è stato un vero successo. Si presenta molto bene nella tavola imbandita ed è veramente molto gustoso. La preparazione è elementare. Ho affettato sottilmente un limone biologico ed ho creato su di una teglia da forno un letto su cui ho deposto poi i tranci. Ogni trancio l'ho leggermente salato e su di un lato ho spolverato con la granella di pistacchi. Ho unito poi il pepe rosa, un filo di olio e infornato a 180° per circa 20 minuti. Questo tipo di pesce non deve cuocere tantissimo altrimenti le carni si asciugano troppo, quindi controllare bene lo stato di cottura.

 
 
 

Inzupposi di mais

Post n°751 pubblicato il 01 Gennaio 2019 da adel1961
 

Continua la mia produzione di biscotti targata 2019! Stavolta ho voluto replicare la ricetta dei biscotti da latte inzupposi ma con la variante della farina di mais che ha donato ai biscotti una croccantezza maggiore ed un caldo colore. Esperimento approvato!

250 gr. di farina 00
250 gr. di farina di mais
200 gr. di zucchero
2 uova intere
1/2 bicchiere di olio
1 bicchiere di latte
vanillina
1 bustina di ammoniaca
zucchero per lo spolvero della superficie

Questi biscotti sono semplicissimi da preparare. Ho unito tutti gli ingredienti in una ciotola capace ed ho formato un panetto tipo frolla. Ho ricavato dei serpentelli che ho tagliato a losanghe di circa 4 cm. Ho passato poi ogni losanga sullo zucchero solo da un lato ed ho deposto dal lato non zuccherato sulla teglia coperta di cartaforno. Ho cotto a 180° per circa 20 minuti e comunque fino a quando la superficie non risulta leggermente dorata.

 
 
 

Occhi di bue

Post n°750 pubblicato il 01 Gennaio 2019 da adel1961
 

Voglio iniziare bene ed in dolcezza il primo giorno dell'anno! E quale modo migliore se non pubblicando una ricettina dolcissima? Gli occhi di bue sono dei biscotti buonissimi formati da due dischi di frolla e farciti con della marmellata. La frolla che ho utilizzato è semintegrale e l'ho profumata e arricchita con del miele di acacia Mielbio . Sono risultati frollosissimi e perfetti quindi da inzuppare. Al solito noi li abbiamo fatti sparire in un nanosecondo!


225 grammi di farina (100 integrale e 125 del tipo 00)
100 gr. di zucchero di canna
1 uovo
80 gr. di olio di semi
1 cucchiaino di lievito
acqua q.b.
2 cucchiai di miele di acacia Mielbio della Rigoni di Asiago

Ho messo in una ampia ciotola lo zucchero con l'uovo ed ho mescolato con un cucchiaio di legno. Ho unito poi il resto degli ingredienti, aggiungendo man mano un goccino di acqua fino a poter creare un panetto lavorabile. L'ho steso subito (non necessita di riposo in frigo) e, con la formina tonda, ho ricavato tanti dischetti. A metà di questi, ho praticato un ulteriore foro centrale con un coccapasta più piccolo. Ho messo il tutto in forno a dorare leggermente a 180°. Una volta cotta la frolla ho lasciato raffreddare ed ho farcito con la marmellata.


 
 
 

Crostata stelline di Natale

Post n°749 pubblicato il 16 Dicembre 2018 da adel1961
 

Quest'anno mi sono fatta prendere dalla pigrizia e non ho ancora prodotto nulla di natalizio. Ok sono ancora in tempo ma intanto volevo proporvi questa buonissima crostata che farebbe comunque una bella figura a fine pranzo di Natale. La ricetta della frolla è sempre quella della frolla integrale al miele che ormai è diventata il mio cavallo di battaglia.

225 gr. di farina integrale
100 gr. di zucchero di canna muscobado
1 uovo intero
80 gr. di olio di semi leggero
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale
acqua fredda q.b.
vanillina
2 cucchiai di miele

Ho impastato tutti gli ingredienti nel Bimby (10 secondi a velocità 5) ma si può tranquillamente impastare sulla spianatoia o all'interno di una ciotola. Questa frolla non necessita di riposo in frigo in quanto contiene il lievito. Quindi l'ho stesa a rettangolo per il mio bellissimo stampo con fondo amovibile, l'ho farcita con della marmellata di more homemade ed ho decorato con le griglie. In forno a 180° fino a doratura (circa 30 minuti). 

 
 
 

Biscottoni al cioccolato

Post n°748 pubblicato il 16 Dicembre 2018 da adel1961
 

Questa ricetta l'ho rubata a Mario del Blog "Cucinare è come amare" ed è buonissima. Lui nell'impasto aveva aggiunto dell'uvetta, io ho preferito le gocce di cioccolata. Si tratta di un biscotto che sembra un tozzetto ma è molto più friabile. Ideale da inzuppare nel latte la mattina a colazione o tuffato in un tè fumante.

60ml di olio di semi ( io girasole )

30ml di latte

1 uovo intero

120g di zucchero

1 cucchiaino estratto vaniglia ( o vanillina )

scorza grattugiata di mezzo limone

300g di farina 00

8g di lievito per dolci ( mezza bustina )

80 gr. di gocce di cioccolata

Ho impastato tutti gli ingredienti come per una frolla. Ho unito le gocce di cioccolata ed ho creato dei filoncini che ho infornato a 180°. Quando la superficie sarà bella dorata, vanno sfornati e tagliati a mò di tozzetto e rinfornati nuovamente per una decina di minuti in modo che vengano leggermente tostati.

 
 
 

Crostata integrale senza burro

Post n°747 pubblicato il 16 Dicembre 2018 da adel1961
 

Iniziamo col dire che questa frolla è veramente fantastica! Grazie al tipo di farina che ho utilizzato (una farina integrale con tanti semini e germe di grano) e il miele nell'impasto, la crostata è risultata friabilissima e croccante allo stesso tempo e con un gusto particolare. Ci è piaciuta così tanto che l'ho fatta e rifatta più volte ed ho in mente di produrci anche dei biscottini.

225 gr. di farina integrale
100 gr. di zucchero di canna muscobado
1 uovo intero
80 gr. di olio di semi leggero
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale
acqua fredda q.b.
vanillina
2 cucchiai di Mielbio (io Millefiori) della Rigoni di Asiago

Ho impastato tutti gli ingredienti nel Bimby (10 secondi a velocità 5) ma si può tranquillamente impastare sulla spianatoia o all'interno di una ciotola. Questa frolla non necessita di riposo in frigo in quanto contiene il lievito. Quindi l'ho stesa a rettangolo per il mio bellissimo stampo con fondo amovibile, l'ho farcita con della marmellata di more homemade ed ho decorato con le griglie. In forno a 180° fino a doratura (circa 30 minuti). 

 
 
 
Successivi »
 

SEGUIMI SU INSTAGRAM

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

CREME, SALSE, BASI

 

BISCOTTI

 

DOLCI VARI

 

LIEVITATI DOLCI

 

 

LIEVITATI SALATI

 

MUFFIN

 

PANE

 

PRIMI

 

SECONDI


 

CONTORNI

 

STUZZICHINI

 

TORTE DA CREDENZA

 

TORTE

 

TORTE DI COMPLEANNO

 

 

TORTE FREDDE E DESSERT

 

TORTE PER I PICCOLI

 

E-MAIL