Creato da Narciso_Ale il 02/12/2014

La Siciliana Bionda

Nenti vitti, nenti sacciu, ma quanto scrivo però...

 

Ripristino blog

Post n°161 pubblicato il 08 Settembre 2017 da Narciso_Ale
 
Tag: Blog

Dopo circa 8 mesi riprovo a scrivere un post che riguarda le modifiche apportate al portale di Libero.

Qualche giorno fa, esattamente giorno 6, lo staff pubblica un post su mondolibero, che potete leggere cliccando qui.

Contrariamente alle altre volte però non è arrivata la solita e-mail che avvisava i blogger di Libero che avrebbero interrotto i blog per una manutenzione e quindi ieri ci siamo ritrovati tutti senza blog. Ogni tanto compariva il tasto che ci riportava al blog, dopodichè spariva nuovamente. E ovviamente la qui presente blogger, che è sempre collegata anche se non scrive più, cosa poteva fare se non fare un copia incolla e avvisare alcuni amici che al contrario della sottoscritta non sono sempre collegati su Libero, Digiland e blog? 

Stamattina riapro e magicamente i blog sono tornati. Leggendo i commenti al post troverete la risposta dello staff.

In cosa consisterà questo "trasloco" di tutti i blog su nuovi server?

Il mistero si infittisce.. a meno che lo staff, che è sempre molto cordiale, non ci da qualche delucidazione in merito.

Narciso_Ale

 

 
 
 

2017: l'anno in cui smetto di....

Post n°160 pubblicato il 23 Dicembre 2016 da Narciso_Ale

Fare tutto e/o di non fare niente..

 


Narciso_Ale

 

 
 
 

Blog

Post n°159 pubblicato il 16 Settembre 2016 da Narciso_Ale
 
Tag: Blogger

Ultimamente gira in tv uno spot in cui un gatto persiano bianco in compagnia di un cane che ruba una salsiccia dal frigo racconta come gli umani si comportino in loro assenza e tra le varie mansioni giornaliere si vede un padre al supermercato con tanto di carrello con figlio a seguito che mentre fa la spesa aggiorna il blog. Mi ha fatto sorridere questa cosa, perché fino a qualche anno fa non se ne conosceva l'esistenza. Il blog era nato inizialmente come una sorta di diario personale ma leggibile a tutti. Poi col tempo si è sentita l'esigenza di sperimentare nuovi argomenti ed ecco che sono nati i food blogger, blog tematici, blog di cazzeggio come a volte è il mio, blog di letteratura, psicologia e chi più ne ha più ne crei!

Perché questo post? Perché ho appena notato il nuovo aggiornamento in questa piattaforma in cui per entrare nel blog o nei blog amici c'è un menù a tendina che riporta i vari blog creati con il profilo. Non ho nulla da nascondere perché con Narciso_Ale ne ho avuto uno, Florealexa, cancellato dopo quasi 8 anni. Ora ne ho un altro, la Siciliana Bionda che ormai di biondo ha veramente ben poco, ma mi fa sorridere il fatto che se qualcuno ha creato altri blog anche solo per rimanere anonimo, ora praticamente con questo nuovo aggiornamento ognuno può conoscere tutti gli altri blog associati a wordpress o myblog del singolo profilo creato. 

E voi? Quanti blog avete? Io ne ho tre, due dei quali non aggiorno praticamente mai! E' già difficile star dietro ad uno, figuriamoci aggiornarne tre. E poi anche perché ho la netta sensazione che col passare del tempo i blog saranno surclassati da nuovi metodi di dialogo virtuale. Guardate per esempio FB che tanto andava di moda ed ora c'è whatsapp!

La vostra blogger Siciliana Bionda

Narciso_Ale

 
 
 

E iniziamo con i corsi

Post n°158 pubblicato il 13 Settembre 2016 da Narciso_Ale

La bella stagione volge al termine e con essa ripartono i buoni propositi per mantenere attivi mente e corpo attraverso attività psico-fisiche a pagamento. Nonostante un anno fa sentissi l'impeto di frequentare un corso di pole dance, con i mesi futuri questa enfasi è andata scemando, anche per colpa delle ginocchia che a forza di camminare e correre gna fanno più.

Dopo circa un anno mi ricontatta una psicoterapeuta per un corso del comune dove vivo di training autogeno. Distendersi per terra immaginando tutti quanti un luogo di pace interiore ed altro ancora per alleviare e allontanare stress di vario genere.

Ma siccome non mi faccio mancare nulla nonostante non sia certa che il corso inizi, mi sono fissata di voler frequentare un corso base di tedesco, vuoi perché così quando ritorno a Monaco posso capire il menù che ho davanti, vuoi per timore di perdere il lavoro, ecco che la voglia di studiare il tedesco ha preso il sopravvento, così preso il sopravvento che ieri notte ho studiato per un'ora con le cuffie ascoltando Guten Tag, Kase, meine.. etc etc.

Vi domanderete: come mai timore di perdere il lavoro? Ebbene, da qualche giorno è stata assunta una nuova dipendente per.... boh, ancora non si è capito perché. Apparentemente per aiutarmi nella mole di lavoro, ma siccome è ancora tutto un mistero, da quando il mio capo mi ha detto che appena arrivava la nuova persona avrebbe pensato ad una ridistruzione delle mansioni, ecco, lì mi sono letteralmente cagata addosso, scusate il francesismo. Sì perché ha deciso che lei dovrà registrare le fatture, lei dovrà occuparsi dei solleciti e che al momento io mi occuperò degli incassi, poi si vedrà.

Ora! Considerato che la maggior parte del mio lavoro è basato su registrare fatture, inviare solleciti e registrare gli incassi, capirete bene che sentirmi dire una cosa del genere mi ha un pò spaventata. E non solo a me, perché anche alla collega le è stato detto che poi questa nuova assunta potrà registrare le fatture fornitori.. e lei si occupa dei fornitori, per l'appunto.

Le colleghe e le amiche dicono di non preoccuparmi, ma io nel dubbio comincio a studiare il tedesco, sia mai che se per un motivo o per un altro mi ritroverò a fare solo fotocopie nei miei ritagli di tempo manderò i miei CV in Germania per esempio..

Come dice una collega, sono troppo disfattista e me ne rendo conto, ma come dice un detto, fidarsi è bene non fidarsi è meglio.

Narciso_Ale

 
 
 

Camminare fa bene

Post n°157 pubblicato il 05 Agosto 2016 da Narciso_Ale
 
Foto di Narciso_Ale

 

Sembra una frase fatta, ma camminare fa bene, sia al corpo che allo spirito. Spulciando qua e là nel web ho trovato per quale motivo camminare almeno 30 minuti al giorno fa bene:

Fa bene al cuore: è indiscusso il fatto che una costante attività fisica come per esempio il camminare faccia bene al cuore perché regolarizza il battito cardiaco.

Ma andiamo avanti

Fa bene ai polmoni: camminare fa bene ai polmoni perché ci si riempie di ossigeno, poi fa niente che se cammini in pieno centro a Milano ad ora di pranzo inspiri tutti i gas delle auto.

Ma andiamo avanti

Fa bene alle ossa: qui signori, altro che pastiglie contro l’osteoporosi. Il metodo più naturale e diciamocelo anche il più economico è sicuramente camminare.

Ma andiamo avanti

Fa bene ai muscoli: e come dargli torto? Camminando, come magari ho fatto io quando ho deciso di andare a vedere un tavolo per casa. Il mobilificio dista 7 km e non avendo la macchina decido di andarci a piedi, per poi scoprire che il tavolo potevo anche portarmelo da sola se solo avessi avuto la macchina e quindi ritorno indietro rifacendo 7 km, beh se non serve a tonificare i muscoli delle gambe, non so più che fare.

Fa dimagrire: ebbene sì! Sembra, sempre secondo studi scientifici che camminare faccia dimagrire rispetto la corsa. Poi certo, se la sera ti chiamano gli amici e ti abbuffi al ristorante, poi ti tocca camminare il doppio.

Ma andiamo avanti

Fa bene alla circolazione: diversi studi scientifici sostengono che camminare riduca la pressione sanguigna ed il colesterolo, poi fa niente che nonostante io cammini tutti i giorni debba comunque prendere la pastiglia per la pressione.

Ma andiamo avanti

Fa bene allo stress: ed anche qui, come dargli torto? A chi non è capitato almeno una volta nella vita di avere discussioni in famiglia o con amici e onde evitare di sbattere la porta violentemente si decide di allontanarsi per un TOT di tempo e camminare, camminare, camminare fino a quando l’incazzatura che hai passa e fino a quando gna fai più di camminare, te ne torni a casa beato e rilassato?

Ma andiamo avanti

Fa bene all’umore: lo devo ammettere, camminare ti rilassa, ti ricongiunge con l’universo intero, poi fa niente che se cammini la mattina prima di entrare al lavoro proprio per mantenere quello stato di benessere appena si fanno le 9 e arrivano i colleghi, quello stato di serenità svanisce in un battibaleno e ti tocca poi ricamminare per ritornare calma.

Ma andiamo avanti lo avevo già scritto? No perché essendo un post sulla camminata ci sta, converrete con me.


Fa bene allo stomaco: questo lo aggiungo io, sì signori perché diciamocelo. Al di là di tutti i benefici sopra elencati a seguito studi scientifici, camminare, almeno per la sottoscritta serve allo stomaco, soprattutto la mattina. Sì perché camminare la mattina presto, quando ancora la gente dormicchia o è all’interno dei mezzi pubblici aiuta ad espletare quei gas intestinali che rendono alcuni momenti della tua giornata davvero fastidiosi e quindi grazie anche al caos che i tram milanesi ci regalano ogni giorno, che sia mattina o pausa pranzo, se sono leggermente costipata partono certi tromboni che delle volte mi domando come faccio a creare queste masse gassose nel mio corpicino.

Oh e d’altronde signori, chi non ha mai fatto una scoreggia in vita sua?

Narciso_Ale

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 

ULTIMI COMMENTI

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom