Un blog creato da SSNV_Aggiornamenti_S il 21/12/2006

TU MANGI CADAVERI ??

Forse un giorno, vicino o lontano dipenderà da noi, un bambino leggerà sul libro di storia che una volta gli esseri umani mangiavano cadaveri. E che uccidevano pur avendo a disposizione tanto altro cibo.

 
 
 
 
 
 

VERONESI: UNA SCELTA CONSAPEVOLE

Una crudeltà per gli animali e per noi stessi - di Umberto Veronesi ...RIASSUNTO X INIZIARE.   Io me lo sono già fatto stampare... e pure a colori.... e Voi..?

Che aspettate..?

http://www.oltrelaspecie.org/download/noi_siamo_vegetariani.pdf

 
 
 
 
 
 
 

VERONESI: TUTTI VEGETARIANI O SARA' 1 CATASTROFE

Umberto Veronesi avverte: tutti vegetariani o sarà un disastro per l'umanità

  qui

 

 
 
 
 
 
 
 

UN PREMIO...... X ME!!!




grazie ancora Xa'!

 
 
 
 
 
 
 

CEREALI + LEGUMI = CARNE

CEREALI + LEGUMI = CARNE 

L'alternativa alla carne ? Il seitan o tutti i tipi di legumi al mondo, o la soia, o il tofu, o anche la pasta, che apporta la giusta quantità anche di proteine (12,5 gr. ogni etto di pasta... in pratica quello che occorre a un individuo adulto). Anche alcuni tipi di frutta contengono le proteine: ad es. tutta la frutta secca, noci in testa.

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

ALIMENTAZIONE NATURALE 100% senza crudeltà per i nostri amici a quattro zampe

Post n°231 pubblicato il 12 Giugno 2014 da SSNV_Aggiornamenti_S
 
Foto di SSNV_Aggiornamenti_S

VECAN, un alimento per cani senza carne, derivati e sofferenza, 100% vegetale, a marchio VITADACANI.
Il bello è che comprando VECAN aiuti gli animali due volte.
Quelli che non dai da mangiare al tuo cane e quelli ospiti di VITADACANI.
Per info e ordini scrivere a kontropelo@vitadacani.org o telefonare: VITADACANI Associazione a tutela dei diritti animali Tel. 02.93871132 – 349.0581076


ALTRE MARCHE DI ALIMENTI NATURALI 100% SENZA CRUDELTA' per i nostri amici animali:


AMI’ 
cibo vegano per cani e gatti
Antba
distribuisce per l’Italia anche prodotti vegan (Benevo, Yarrah, Ami’, Biopur)
Benevo
cibo vegano umido e secco per cani e gatti
I Cavalli del Sole
propone anche cibo vegano per eta’ per cani
Dentakadog
hypo sensitive 100% vegetale crocchette per cani (sul sito elenco dei punti vendita)
Fitness3 Trainer
una linea tutta vegetale sia umida che secca.
yarrah
propone anche cibo vegano umido e secco per cani e gatti
Patatino Store.
il primo e VERO e-shopping di chi ama VERAMENTE gli animali.
Vegusto
ha anche una linea di cibo vegan dedicata ai cani e i gatti
zampaverde
alimenti vegan e accessori per cani e gatti

(tratto: qui)

 
 
 

COME COSTRUIRE UNA DIETA BILANCIATA a base di soli vegetali

Post n°230 pubblicato il 14 Febbraio 2012 da SSNV_Aggiornamenti_S
 

SALVA GLI ANIMALI  Io non mangio neppure le piante a foglia verde...

Una dieta è correttamente bilanciata se comprende 

i 5 gruppi della piramide alimentare: 

1.        pasta e/o altri carboidrati, (riso, orzo, farro, farina di polenta, etc.)

2.       legumi e/o altre fonti di proteine vegetali: piselli, noci, seitan, soia, tofu, funghi.

3.        verdure,

4.        frutta, 

5.        grassi vegetali come olio e frutta secca

 
 
 

IL BLUFF DELL'ECOLOGIA DELLA NUTRIZIONE...

Post n°229 pubblicato il 09 Febbraio 2012 da SSNV_Aggiornamenti_S
 

..si sono inventati analoga discriminazione anche sull'aspetto "ACQUA/DESERTIFICAZIONE", purtroppo... senza considerare che un animale grande beve di più, ma x fare la stessa carne dobbiamo allevare 1.500 animali più piccoli che alla fine bevono uguale..

 
 
 

NON MANGIATE ALCUN ANIMALE... non è mai etico, né "ecologico"

Post n°228 pubblicato il 09 Febbraio 2012 da SSNV_Aggiornamenti_S
 
Tag: ETICA

fare classifiche di sorta tra animali NON è mai etico.
E' un po' come se io divulgassi una tabella in cui facessi vedere quanti animali si uccidono nella propria vita se si mangia a base di pollo (circa 1000 esemplari) e quanti se ne uccidono se si mangia a base di carne bovina (appena 5 esemplari).
Dati lapalissiani anche questi... ma: che senso ha se il fine ultimo è quello di non far uccidere più alcun animale?

 
 
 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

CHI AMA GLI ANIMALI NON LI MANGIA

  PIGIA SU QUESTA FOTO (quella che segue) ----- PER SAPERE... PERCHE'.. HO SCELTO...       

Chi ama gli animali non li mangia.tratto dal libro "Diventa vegan in 10 mosse", Ed. Sonda, 2005. Per gentile concessione dell'editore)     

 

Ho scelto di vivere vegan perché senza far niente era troppo annichilente.
Per non essere complice o mandante.  GUARDA DI COSA, QUI

Ho scelto di vivere vegan perché volevo scendere più nel profondo, salire più in alto, correre più forte e amare in maniera più intensa.
E’ uno splendido cammino d’avventura e scoperta.

Ecco 5 motivi buoni motivi per diventare vegan

 

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

dasaro_giuseppegiada.castronovoDede_Valentinaroberth_milanoluca_c77lellomotzoamolessalerno_sscirus01fraestrellacwd95stranistrippiqueenvolleypaolo.francesconi10call.me.Ishmael
 
 
 
 
 
 
 

SAPERNE DI PIU'

Saperne di più: L'importanza di diventare vegetariani

di Umberto Veronesi

Occorre una rivoluzione nell'alimentazione dei Paesi ricchi per dare il via concretamente e subito ad una soluzione della tragedia dei Paesi poveri, dove si soffre la fame, noi siamo alle prese con il problema opposto.

C'e' un comportamento individuale responsabile, infatti, che può contribuire ad equilibrare questi due drammatici estremi ed e' la riduzione del consumo di carne.

Molti uomini di scienza e di pensiero hanno creduto che la scelta vegetariana fosse quella giusta per l'armonia del pianeta.

Dal genio rinascimentale di Leonardo da Vinci, che non poteva sopportare che i nostri corpi fossero le tombe degli animali, fino ad Albert Einstein, il più grande scienziato del'900 che presagiva che nulla darà la possibilità di sopravvivenza sulla Terra quanto l'evoluzione verso una dieta vegetariana.

Anch'io sono convinto che il vegetarianesimo sia inevitabile, per tre motivi, il primo è di ordine ecologico/sociale.

1)  I prodotti agricoli a livello mondiale sarebbero in realtà sufficienti a sfamare i sei miliardi di abitanti, se venissero equamente divisi e sopratutto se non fossero in gran parte utilizzati per alimentare i tre miliardi di animali da allevamento.

Ogni anno 150 milioni di tonnellate di cereali sono destinate a bovini, polli e ovini, con una perdita di oltre l'80% di potenzialità nutritiva: in pratica il 50% dei cereali ed il 75% della soia raccolti nel mondo servono a nutrire gli animali di allevamento.

L'America meridionale, per fare posto agli allevamenti, distrugge ogni anno una parte della foresta amazzonica grande come l'Austria.

Viviamo in un mondo dove un miliardo di persone non ha accesso all'acqua pulita e per produrre un chilo di carne di manzo occorrono più di trentamila litri di acqua.

2)  Già oggi non riusciamo neppure a contare quante malattie e quante morti potrebbe evitare un minore consumo di carne. Veniamo così indirettamente alla seconda motivazione del vegetarianesimo, che è la tutela della salute.

Non ci sono dubbi che un alimentazione povera di carne e ricca di vegetali sia più adatta a mantenerci in buona forma. Gli alimenti di origine vegetale hanno una funzione protettiva contro l'azione dei radicali liberi e chi segue un alimentazione ricca di alimenti vegetali è meno a rischio di ammalarsi e possa vivere più a lungo.

C'è poi un secondo fattore. Noi siamo circondati da sostanze inquinanti che possono mettere a rischio la nostra vita. Sono sostanze nocive se le respiriamo, ma lo sono molto di più se le ingeriamo.

3) La terza motivazione, ma non l'ultima, è di ordine etico - filosofico ed è quella che ha fatto di me un vegetariano convinto da sempre. Io ero un bambino di campagna, amico degli animali e oggi sono un uomo che ha il massimo rispetto per la vita in tutte le sue forme, specie quando questa non può far valere le proprie ragioni. Il cibo è per me una forma di celebrazione della vita, ma non mi piace celebrare la vita negando la vita stessa ad altri esseri.

[da La Repubblica del 6 giugno 2008] QUI

 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom