Creato da stabia_info il 19/06/2007

STABIA NEWS

Notizie dell'hinterland stabiese

 

« La neopromossa Valle del...Pieroni sarà il consulen... »

Il progetto “STRADE AMARE, strade da amare” andrà in onda su Canale 21

Post n°205 pubblicato il 03 Luglio 2007 da stabia_info

Continua la campagna sulla sicurezza stradale dell’ Istituto di Istruzione superiore “M.P. Vitruvio” di Castellammare di Stabia. Sabato 7 Luglio alle ore 16:00 sarà trasmesso dall’emittente napoletana Canale 21 uno speciale, realizzato dal noto conduttore televisivo Peppe Iannicelli, sul progetto “STRADE AMARE, strade da amare”. Il percorso formativo, ideato dal dirigente scolastico Sebastiano Piccolo e coordinato dal docente Antonio Sicignano, avente ad oggetto la promozione della sicurezza stradale fra i più giovani. Il progetto, in particolare, ha visto la partecipazione di un parterre di relatori davvero eccezionale. Sono intervenuti, infatti, nei vari convegni presso la scuola Vitruvio di Castellammare i magistrati Diego Marmo, Luigi Bobbio, Luigi Riello, Stefania Trotta, Giovanni De Angelis, il vice questore Valeria Moffa, il Commissario della Polizia di Stato Luigi Petrillo, il Capitano dei Carabinieri Giuseppe Mazzullo, e gli avvocati Sergio Cola, Andrea Imperato e Gaspare Jucan Sicignano. Un primo bilancio dell’iniziativa è pronto a tracciarlo il professore Antonio Sicignano, tra i promotori del progetto: «costituisce un dato certamente incoraggiante il fatto che le ultime statistiche fornite dalle forze dell’ordine raccontano di un notevole aumento, nella città di Castellammare di Stabia, dell’uso del casco fra i più giovani. Ciò è esclusivamente adducibile all’operato delle forze dell’ordine alle quali va un plauso sincero, perché la prevenzione può sortire effetti positivi solo se è accompagnata da azioni concrete, come sta avvenendo da mesi a Castellammare».

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/STABIA/trackback.php?msg=2931785

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 05/07/07 alle 23:10 via WEB
da http://www.mpvitruvio.blogspot.com/........Martedì 3 Luglio la Tv della Libertà ha puntato le sue telecamere sulla città di Castellammare di Stabia. La Televisione satellitare fondata lo scorso 11 giugno da Michela Vittoria Brambilla, presidente nazionale dei Circoli della Libertà, è visibile tutti i giorni dalle 14 alle 18 sul canale 862 di Sky oltre che su 17 emittenti regionali. Il collegamento in diretta dell’emittente satellitare è stato con Antonio Sicignano. Le tematiche affrontate sono state le più varie, dall’emergenza criminalità fino alla inerzia delle pubbliche amministrazioni sulle temtiche inerenti la sicurezza stradale. E con riferimento a tale ultima problematica è intervenuto Giuseppe Mari, papà di Catello, noto calciatore della Cavese scomparso lo scorso anno a causa di un incidente stradale. Vedi il video su http://www.mpvitruvio.blogspot.com/
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

FACEBOOK

 
 

PER INFO, SEGNALAZIONI, SUGGERIMENTI E RECLAMI

CONTATTAMI SU MSN

 
 


immagineShinystat

immagine

immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
 

web counter

 
 

AREA PERSONALE

 

LA RADIOCRONACA DELLA JUVE STABIA SUL GUESTBOOK

 
http://blog.libero.it/STABIA è un blog d’informazione senza scopi di lucro. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.