Blog
Un blog creato da musicoloco il 01/12/2007

IL CUORE DI ALBERTO

L'amore di un padre per un figlio dal cuore fragile. UN BLOG PER LA RICERCA DELLA VERITA'

 
 

ADESSO COLPITE DURO!!!

 

NOTIZIA ECLATANTE!

HANNO APPROVATO ALLA CAMERA LA LEGGE SULLA RESPONSABILITA' DEI GIUDICI?

CHI SBAGLIA NE RISPONDE PENALMENTE E LA VITTIMA HA DIRITTO AL RISARCIMENTO!!

Per approfondimenti clicca QUI

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

NON SI TOCCANO I BAMBINI

 

BELLISSIMO CONCERTO A CURA DEL

MOVIMENTO GIULEMANIDAIBAMBINI.

CLICCA QUI PER ASCOLTARLO.

 

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: musicoloco
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Etā: 48
Prov: VT
 

RITORNO AL MEDIOEVO


MEDIOEVO, STREGONERIA E ATTUALITA'

(...) Una galassia di sette di ogni tipo, mascherate da fondazioni, associazioni, club, comunità, leghe, ecc., le quali, oltre a prelevare denaro pubblico, fanno rivivere situazioni che qualcuno pensava appartenessero al passato medievale, come, per esempio, l'uso dei bambini per invocare Satana, oltre al traffico di organi, maltrattamenti o facili adozioni (continua).

 

SIGN O' THE TIMES

 

DOSSIER ABUSI BY EVA DIANA



Sito ufficiale del centro studi sugli abusi psicologici

 



La Verità; che solo quando costruirete dentro di voi una
coscienza critica vi libererete da tutti gli schemi mentali che
il sistema in cui viviamo ha programmato in voi....
LA VERITAAA?
I GRECI DICEVANO che
per diventare intelligenti bisogna seguire tre vie:
  1. DUBBIO
  2. SOSPENSIONE DEL GIUDIZIO
  3. MANCANZA DELLA PASSIONALITA' (INTESA COME COMPRENSIONE E GESTIONE DELLE PROPRIE EMOZIONI)


RIFLETTETE SUL VIDEO DI RISPOSTA.
 

POTERI OCCULTI

 L’attualitàdi questi giorni nell’ambito della Giustizia, con lo scontro fra magistrature (...), ha rivelato le nostre profezie sulla sua reale condizione interna di questo Potere.

Sta emergendo quella parte strisciante di magistratura collusa con altri poteri finanziari, politici e amministrativi e poteri occulti, all’interno e all’esterno di questo Paese. (...)

Ci auguriamo che, nello scontro e nel desiderio di pulizia di parte della Magistratura Italiana, possano esserci degli effetti benefici anche per le nostre questioni causate da un cattivo uso da parte di alcuni magistrati della Giustizia e di vari Enti Locali “buonisti” e pseudo-morali che gravitano attorno a loro.

Continua su...SEGNI DEI TEMPI


TUTTI I BROGLI EVERSIVI DELL' ANNO 2010

...MINUTO PER MINUTO

Che poi basterebbe ascoltare i racconti di Travaglio per capire la verità sul Cavaliere della Repubblica italiana.

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

LA MUSICA DI PAPĀ

CONTRO TUTTE LE MAFIE

AREA PERSONALE

 

MICROMEGA

Per capire un po' pių da "SVEGLI" cosa sta accadendo in Italia e perchč.

MICROMEGA, PIAZZA DEL DISSENSO

Il sito dei Senatori Pancho Pardi, Furio Colombo e Giuseppe Giulietti dell'IdV.
 

ANTIMAFIA DUEMILA

Per tenersi informati sulla lotta italiana antimafia

 
 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

antomanganellieva.diana2012giacintamaolonitatyjackoa.gattavecchiasepal2000sp2010pediatriadigruppo3erica.bettucci87castellini.giorgiamusicolocoluisella.blanginofrancescotieriain78generazioneottanta
 
 

CONTATORE VISITE

 Web stats powered by www.ninestats.com
 

 

ALLAH AKHBAR O SONO SOLO DEI CRIMINALI?

IL MIO BLOG SI FERMA QUI, VOLUTAMENTE. SFOGLIANDOLO TROVERETE TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE SU UN SISTEMA DEVIATO ITALIANO CHE LUCRA SUI MINORI E SULLA FAMIGLIA. SONO IN CORSO NUOVE LOTTE MA NON SO SE SARANNO DA QUESTO BLOG RACCONTATE.

NON SIAMO PIU' NEMMENO NELL' ORGANICO DEL CAD, CENTRO ASCOLTO DEL DISAGIO, PER SOPRAGGIUNTE SCOPERTE: A VOLTE BASTA UNA VISURA SEMPLICE...

---------------------------------------------------------------------------------------

Non è del tutto chiaro. Non agli italiani, imbevuti come sono di quella strana pozione magica chiamata Cattolicesimo. Una pozione che semmai dovrebbe subito ricondurre una mente lucida agli ultimi eventi intorno ai Presidenti dello IOR, la Banca di Paperon De' Paperoni, indagati sul serio.

E così gli italiani, quelli apostolici adoratori della Croce di Cristo, i cristiani cattolici. Quelli che non hanno capito proprio cosa sta succedendo in Italia.

VATICANO e FONDAMENTALISMO si stanno fondendo in una sola MACROMOLECOLA MONDIALISTA.

Vi siete chiesti chi rapisce i bambini dalle famiglie, con le relazioncine false del caso, e la complicità della 'volontaria giurisdizione' dei Tribunali per i Minori, sbattendoli in puzzolenti lager-famiglia per poi destinarli a famiglie altrettanto puzzolenti, e spesso affidandoli al genitore corrotto e colluso con le istituzioni deviate?

Vi siete mai chiesti CHI FA QUESTO? Noi indaghiamo da 3 anni, PROPRIO per scopire questo.E ci siamo riusciti.

Nel silenzio. Mentre in TV scorrono notizie su notizie di pestaggi, di ogni genere di razzismo, contro cassaintegrati, genitori che rivogliono i figli e cariche persino su pacifisti a mani alzate e seduti, per costringere il popolo a sopportare il tanfo delle discariche volute dallo Stato Deviato.

Partiamo da questo video:

 

 

E' un video crudo, vero? E' vero, ma è quello che stanno facendo ai bambini, non di Gaza, ma di tutto il mondo, anche qui in Italia. E senza che nessuno di voi se ne accorga davvero.

Vi siete chiesti chi ha interesse a prendere a sassate i bambini palestinesi, a uccidere bambini di Gaza e a sequestrare bambini italiani?


Siamo alla striscia di Gaza, una millenaria guerra, Palestinesi, Israeliani che si combattono non sapendo di essere manipolati da cecchini (snipers), criminali che giocano a creare guerre, manine invisibili, le stesse che in Italia (ma anche e soprattutto in Germania) si organizzano per 'prelevare' i BAMBINI DALLE CASE.

E non è tutto.

PENSATE, IN ALCUNI CASI abbiamo scoperto che dietro alcuni casi di PADRI E MADRI con un caso da raccontare, si nascondono una parte di queste organizzazioni trasvesali, che poi, attraverso Facebook o altri canali, offrono appoggio alle vere vittime private dei loro figli.

A questo sono arrivati, signori italiani.

Creano, sul web e in TV, profili di falsi genitori vittime di soprusi e di allontanamenti di figli, per un motivo semplice: dietro di loro ci sono organizzazioni internazionali connesse con l'apparato deviato dello Stato, fatto di un cospicuo pool di avvocati, professionisti, politici e giudici, tutti collusi allo scopo di TRAFFICARE BAMBINI, NEL NOME DI QUALCHE DIO PAGANO.

E così, con questa tecnica, le storie vere non solo perderebbero di credibilità, ma verrebbero utilizzate come SPOT PUBBLICITARI per alimentare il mercato della Macromolecola (Psichiatria-Cittiù-ArteForense-Magistratura-Ordini Occulti e sètte), impegnata a convogliare il BABY PRODOTTO verso i fondi ottenuti per ADOZIONI ILLECITE e DETNZIONI IN CASE FAMIGLIE.

Evito di parlarvi di altri TRAFFICI inpronunciabili.

CHI SONO COSTORO?

PER RISPONDERVI A QUESTA PIU' COMPLESSA DOMANDA VI RIPORTO L'ATTACCO RECENTE DI UNA CERTA

SAIDA ZINA GRIMA,

tunisina in Francia EX(?)

TRAFFICANTE DI ESSERI UMANI

IN "ARTE" FREETUNISIA O LINDA GR O ALTRE DECINE DI PROFILI FALSI. Si usa così, loro aprono vari profili per poter diffondere le loro menzogne, dietro le quali si nascondono orribili e truci violenze come quelle che vi ho proposto, incluse quelle che hanno fatto a mio figlio.

 


Ecco il contenuto dei messaggi che mi hanno mandato, a volermi far credere che sia stato IO AD AVER ABUSATO DI MIO FIGLIO ED AD AVERLO SATANIZZATO

(e così il gioco è fatto, le storie vere vengono rimescolate con le menzogne che LORO diffondono a tuti i livelli, confondendo la gente)


LEGGETE VOI STESSI.

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Tra: Te e Rania Terra

Rania Terra 20 ottobre alle ore 10.37 Segnala

sei falso giuliano sono linda gr devo parlare con tutti,dobbiamo scoprire tutti i false,devo smascherarte mi spiace me e la verita amara,ne ho dja una lista,e tu in chima

Giuliano Caimmi 20 ottobre alle ore 13.31

Smascherarmi? Falso? Interessante. MA DI COSA PARLI?
(...)

Rania Terra 20 ottobre alle ore 13.41 Segnala

ma vai a caccare tu e tutti i legale che conosce,sanatico morto di fame,te vendi per pochissimo cretino,togliete di mezzo perche in tanti ti avevano scoperto,6 un carta brusciata capice,io non ho nessun rispetto alla vostra cosidetta giustizia del cazzo,verrano a leccarme il culo se vogliono,se nn ti toglie di mezzo verro li a farte saltare il cervello pezzo di merda

Giuliano Caimmi 20 ottobre alle ore 13.47

STAI MOLTO ATTENTA A QUELLO CHE SCRIVI , TE LO RIPETO QUI E ORA. POI NON TE LO RIPETO PIU' . NE HO INCONTRATI MOLTI DI FONDAMENTALISTI E LE LORO REAZIONI BASTANO A SPIEGARE TUTTO. LA TUA REAZIONE SPIEGA TUTTO. E QUESTI ATTACCHI SONO PERSINO QUERELABILI.
ULTIMO AVVERTIMENTO. PREMESSO CHE GIA' QUELLO CHE HAI DETTO BASTA.

Giuliano Caimmi 20 ottobre alle ore 13.50

Farmi saltare il cervello? Allora NON MI TOLGO DI MEZZO... vediamo dove arrivi!

Rania Terra 20 ottobre alle ore 13.56 Segnala

tu lo sai che sei un figlio di puttana???? bastardo pezzo di merda,hai abusato anke di tuo figlio gusto??? orco ,guarda se hai il coraggio dammi il tuo indirizzo cretino e vedrai con chi hai avuto a chi fare,gente come te bisogna eleminarla della faccia della terra merdaccia,credi che io nn ti avevo scoperto dell"anno scorso cretino mi mandave il nome della tua amica quella buttana che ha abusato dei suoi figlie e li portava in cemiterio con il sacerdote,e stata condannata anke a strasbourgo e i vostri discorsi su skype lo scoperte per caso,ho tantissimi prove contro di te maledetto,vai fuore dei coglione perche io nn ho piu nulla da perdere,figlio di troia

(...)

Giuliano Caimmi 20 ottobre alle ore 14.00

Domanda: chi è l'amica che andava nel cimitero con il sacedote e abusava di un bambino, che poi sarebbe amica mia?

Risposta:

Rania Terra 20 ottobre alle ore 14.00 Segnala

se voi andare a fanculo e meglio daccordo,nn ho tempo da perdere con te,stronzo,ti sei dementicato che sono tunisina cretino;io vengo a picchiare sul meglio di voi merdaccia

Rania Terra 20 ottobre alle ore 14.02 Segnala

sei tu che mi avevi dato il suo numero di tel in francia,e ho parlato con lei puoi sono andata a guardare su internet e ho trovato l"orrore  

(menzogne su menzogne)

(...)

Rania Terra 20 ottobre alle ore 14.06 Segnala

cretino,mi sono preparata per combattere molto bene,dirlo ai tuoi datore di lavoro,se non li mettono in galera saltera l"inferno, sono stata chiara bastardo,adesso parliamo senza maschere daccordo......il 14 dec e vicino,pagerete un prezzo molto caro fidate

Questa frase si spiega così:

http://bile.ilcannocchiale.it/2010/07/29/14_dicembre_2010_la_fine_del_b.html

Le maschere di cui parla si riferiscono quasi certamente alla RETE che abbiamo creato per individuare questi TERRORISTI DELLA FAMIGLIA E RAPITORI DI BAMBINI. La minaccia del 13 dicembre indica chiaramente che l'ATTUALE GOVERNO ha radici fondamentaliste MA A VOI MOSTRA UN FACCINO SORRIDENTE E RASSICURANTE, FOTTENDOVI ALLA GRANDE!

Giuliano Caimmi 20 ottobre alle ore 14.08

PARLIAMO SENZA MASCHERE, CERTO, dimmi allora il tuo nome e cognome e indirizzo. Cominciamo da qui... poi vediamo il resto. Il mio datore di lavoro chi sarebbe? Fammi questo nome, così rispettiamo il fatto di parlare senza maschera! Mammina Tunisina...

Giuliano Caimmi 20 ottobre alle ore 14.08

Stai parlando come una FONDAMENTALISTA ISLAMICA , ti sei accorta?

Rania Terra 20 ottobre alle ore 14.11 Segnala

nn sono stupida,e quello che te sembrava dall"inizio e te sei zbagliato di grosso

Giuliano Caimmi 20 ottobre alle ore 14.19

credo di capire le tue parole, ma purtroppo LA PAURA non la conosco.... aspetteremo il 14 dec, VEDO CHE NON RISPONSI ALLE MIE DOMANDE, DUNQUE SEI UNA CODARDA COME TUTTI I KAMIKAZE.

Rania Terra 20 ottobre alle ore 14.22 Segnala

http://www.youtube.com/watch?v=n7CSPOZjmRY

(QUI MI POSTA IL VIDEO DI MIO FIGLIO , PROVA SCHIACCIANTE CHE SIA STATO ABUSATO DA UN NUMERO IMPRESSIONANTE DI PERSONE, INCLUSO LA MADRE)

Rania Terra 20 ottobre alle ore 14.25 Segnala

ti ho dja detto che 6 un satanico e pedofilo e figlio di puttana,ora nn ti risp piu perche mi fai venire il vomito

Giuliano Caimmi 20 ottobre alle ore 14.25

Inutile che mi provochi, quel video lo conosco.... ASPETTO CHE TU MI RISPONDI.(...)

PROMETTO, DA TUNISINO PIU' DI TE, CHE TI FARO' RIMANGIARE OGNI TUA PAROLA....(...)

Rania Terra 20 ottobre alle ore 14.35 Segnala

ma vai afarte inculare pedofilo satanico di merda,io non ho mai avuto paura solo di allah,pezzo di merda

Giuliano Caimmi 20 ottobre alle ore 15.04

TU NON SAI NEMMENO CHI E' ALLAH, NE' QUALUNQUE ALTRO DIO. IO SO BENE CHI SIETE ED E' ORA CHE FINITE DI DISTRUGGERE IL MONDO CON IL VOSTRO ODIO PERVERSO.

DA OGGI PARLEREMO DI

NAZISMO AD OPERA DI FONDAMENTALISTI DI MATRICE ISLAMICA.

GLI INDIZI SONO EVIDENTI.

Le ragioni non sono lontane da quel famoso Sacro Monte Sion di cui parlava Bob Marley.

 
 
 

ORA VI SPIEGO IL DIVIDE ET IMPERA DI BABELE

Siamo ormai in piena realizzazione del Regno di Babele. Un regno che per funzionare ha bisogno di tanti sudditi che facciano ESATTAMENTE quello che il Maligno predispone. Lucifero. Che un tempo era colui che portava la luce.

Ed ecco spuntare le TV, i giornali di regime, i partiti sotto il controllo di un unico Governo.

QUELLI DI CUI SOPRA.

Quelli che impartiscono ordini in modo piramidale e questi ordini, come segnali audio, in modo concentrico raggiungono i livelli più bassi. Così, AL "SERVIZIO" della Famiglia Cristiana, si attivano orde di avvocati matrimonialisti, con tecnicismi e buonismi ad hoc, che servono ad affermare i principi del BUON GENITORE e quelli del BUON GIUDICE e le NECESSARIE MISURE per rendere un bambino un perfetto ADEPTO di un SISTEMA ARIANO.

Poi interviene il TECNICO CITTIU’, un tecnico della mente umana, (da controllare) specialmente se in tenera età evolutiva. Mai mi sarei aspettato che nascesse la figura dell’esperto dell’età evolutiva. E di quale popolo? Dei Utzu? Degli Esquimesi? Oppure della Grande Civiltà Occidentale? Quella destinata ad essere AUTOMATIZZATA IN AUTISMI da FERREO CONTROLLO DI UN GOVERNO OMBRA (SOPRATTUTTO OMBRA DI VOI STESSI INDIVIDUI CHE LO COMPONETE). E passiamo alle SS, quelli che nelle religioni antiche, quelle delle prime mistiche, si chiamavano

Superiori Sconosciuti”.

Secondo diverse testimonianze pare che lo stesso Hitler avesse delle visioni dei Superiori Sconosciuti, e diceva: “l’uomo nuovo vive in mezzo a noi! È intrepido e crudele, ho avuto paura davanti a lui”. Eccolo il nocciolo del problema.

Creare una razza perfetta.

Lo fece Hitler, non lo possono fare i SS, che poi ricordano le SS? Solo che nell’era del MEDIA si deve adottare un metodo diverso, per non essere scoperti. Allora si userà l’IMMAGINE e la PROPRIETA’ DI LINGUAGGIO (PNL). Si APPARIRA’ in programmi e si userà TUTTO quello che appartiene alla gente buona di cuore e sincera e onesta: IL SORRISO, L’OCCHIO RASSICURANTE, IL VESTITO DEL PROFESSIONISTA, IL GESTO DECISO, IL VOCABOLARIO TECNICO. Il gioco è fatto. Nessuno crederà mai che stiano RECITANDO. Penseranno: “Lo abbiamo votato, starà facendo il suo dovere”, oppure “E’ un avvocato, saprà il fatto suo, basta ascoltare come parla!”. E allora dov’è quell’ uomo nuovo? Cosa c’è di "nuovo" nel massacrare i bambini inventandosi tecniche “cittiù” nell’interesse SUPREMO del minore?

SOLDI, BUSINESS, AFFARI, POTERE, DOMINIO.

Questa è la chiave di lettura del CONFLITTO GENITORIALE, DELL’ALLONTANAMENTO DEL MINORE, DELL’INTERESSE VERSO IL MINORE, DELLA CASA FAMIGLIA, DELLA CONGREGAZIONE DI NAZARETH E DELLA DIVINA MISERICORDIA, DELLA PARROCCHIA DIOCESANA, DEL MATRIMONIALISTA ESPERTO, DEL TECNICO DELL’EVOLUZIONE DELLA SPECIE E PERSINO DEL GIUDICE DEL DIRITTO ROMANO.

Gli altri sono sudditi.

 
 
 

E' ORA DI SVELARE I NUOVI CAMPI DI CONCENTRAMENTO PER BAMBINI!

Tanto per darvi un'idea del livello di affari sporchi cui è giunta la Repubblica Italiana Deviata, con le sue istituzioni colluse, Tribunali dei Minori e Assistenti Sociali, in questi giorni molti genitori hanno capito la truffa e hanno proceduto a riprendersi i propri figli per poi fuggire all'estero oppure in luogo sicuro per far parlare i propri figli, spesso essendosi accorti degli abusi ricevuti nei lager chiamati "case-famiglia" (l'ultima notizia del genere giunge oggi dalla Gallura E NON E' LA SOLA).

Avete capito bene. Questi non sono allontanamenti di minori da genitori "non idonei", drogati oppure perversi, come dovrebbe essere la famiglia emiliana dei Camparini, genitori di Anna Giulia. Sono dovuti scappare in Svizzera e sono stati inseguiti rapidamente per riprendere di nuovo i figli, che LORO (i "marrani") dicono che "non hanno gradito", lasciando intendere che la colpa ricada nuovamente sui loro genitori. E così li hanno arrestati e sbattuti in cella per almeno 6 MESI, a scopo dimostrativo per tutti! Ora sono di nuovo a casa, ma a che prezzo! L'unica colpa? Quella di avere fatto uso di droga in gioventù, prima che nascesse la figlia!Chi è il criminale? Lo stato che trova ogni pretesto per rievocare vecchie macchiette per poi sottrarre i bambini alle famiglie oppure quei genitori ormai sani e amorevoli?

Gli affaristi occulti dello Stato Deviato (ma ufficiale) cercano dunque negli archivi della vita di una famiglia intera proprio per poterla colpire e rapire la prole oggetto di lucro.

Siamo TUTTI sul piede di guerra.

Sono BALLE SPAZIALI che quei genitori siano drogati, come che altri genitori siano mutilati, fuori di testa, senza lavoro, senza casa, con la casa troppo pulita o troppo sporca, con troppo o poco amore, e molte altre menzogne che scrivono questi criminali organizzati dei Tribunali e Camere minorili e del Servizio Sociale (detto SS)!

I GIORNALI DI REGIME (E SOLO QUELLI) CERCANO DI OCCULTARE QUANTO STA ACCADENDO IN TUTTA ITALIA, COMUNE PER COMUNE.

IN 1 CASO RECENTE, IL GIUDICE STANZANI DEL TRIBUNALE DEI MINORI DI BOLOGNA, NON DEVIATO, HA DENUNCIATO LE ASSISTENTI SOCIALI PER NON AVER OSSERVATO IL DECRETO CHE RESTITUIVA I FIGLI AD UNA FAMIGLIA, DOPO MESI DI DEPORTAZIONI.

QUESTA E' UNA SISTEMATICA AFFARISTICA ED ESOTERICA DEPORTAZIONE DI BAMBINI DALLE FAMIGLIE ITALIANE, ESATTAMENTE COME ACCADDE IL 16 OTTOBRE DEL 1943 NEL GHETTO DI ROMA AD OPERA DI HITLER.

ALLORA FURONO BRUCIATI AD AUSCHWITZ DAL GHETTO 288 BAMBINI, DI CUI SOLO 1 SCAMPO' ALLA DEPORTAZIONE.

 

Questo è un manifesto per TUTTI i genitori che ancora si stanno illudendo che un avvocato ALLINEATO possa riuscire a recuperare un bambino da questi sequestratori lucratori.

ANDATE A RIPRENDERVI I VOSTRI FIGLI AL PIU' PRESTO E AD OGNI COSTO NELL'INACCESSIBILE E OCCULTO CAMPO DI CONCENTRAMENTO (= CASA-FAMIGLIA) DOVE LO HANNO SEGREGATO.

AD OGNI COSTO!


METTETE A PUNTO IL VOSTRO PIANO, SPARITE PER UN PO' DAI LUOGHI ABITUALI E DENUNCIATE NEL CONTEMPO LA COMPOSIZIONE MONOCRATICA DEL TRIBUNALE CHE HA COMPIUTO QUESTO CRIMINE PER ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE, SOTTRAZIONE DI MINORE, TRATTA DI MINORE, OLTRE ALL'ASSISTENZA SOCIALE DI ZONA, LE FORZE DELL'ORDINE INTERVENUTE, GLI AVVOCATI E GLI ORDINI PROFESSIONALI E CHIUNQUE SIA, SECONDO VOI, A VARIO TITOLO RESPONSABILE DI SIMILI CRIMINI.

PRECISATE NELLA QUERELA CHE ESISTE UN'ORGANIZZAZIONE TRASVERSALE CHE OPERA SU TUTTO IL TERRITORIO ITALIANO A SEQUESTRARE FIGLI DALLE FAMIGLIE PER LUCRO.

NON STATE COMPIENDO ALCUN REATO, ANZI, AIUTATE LE ISTITUZIONI NON DEVIATE A PROTEGGERE I VOSTRI FIGLI, VOI E QUELLI DI ALTRI.


RESISTETE AGLI ATTACCHI SUCCESSIVI PER RIPRENDERSI I FIGLI, COME HANNO FATTO IN MOLTI, UTILIZZANDO AMICIZIE FIDATE, ANCHE ALL'ESTERO E LASCIATE LE UTENZE TELEFONICHE A CASA.

NON TORNATE MAI INDIETRO!


POI FATE UN COMUNICATO VIDEO DA INVIARE ALLA RETE DI VITTIME DEI SEQUESTRI (SIAMO TANTI), PERCHE' DIFFONDANO IL VOSTRO MESSAGGIO.


E' ORA DI FARLA FINITA!

 

 
 
 

L'ITALIA DELLE PERSECUZIONI NAZISTE E INTEGRALISTE

Foto di musicoloco

In un perverso calderone "delle streghe" dove sta finendo poco a poco l'intera popolazione italiana, fra sètte e Istituzioni deviate, specialmente quei bambini, belli o brutti che siano, che servono a far soldi e a far divertire, ecco spuntare anche qualche DISSIDENTE. Eh già, proprio come il nazoreo Yeshua Ben Joseph, ricordate? Quell'uomo che tutti ricordano come il figlio di Dio (HWH), poi crocifisso.

Lo stesso sta accadendo ad un avvocato, di nome Edoardo Longo di Pordenone, per aver attaccato il cuore del mondialismo, che non ha più importanza definire vaticano,ebraico,massonico deviato o opusiano o mormone.

Mentre scriviamo, l'avvocato Longo si è visto sequestrare la casa editrice (dissequestrata a settembre 2010), lui agli arresti domiciliari illegalmente e alcuni giudici hanno cercato persino connivenze con criminali in carcere, mentre sull'avvocato piovevano ben 40 processi, allo scopo di incastrarlo, proprio come farebbe un'organizzazione fondamentalista nei confronti del suo nemico.

E' UNA MACROMOLECOLA DI MORTE E DISTRUZIONE,

DI TIPO INTEGRALISTA-NAZISTA.

Processi paralleli, "crocifissioni" e persecuzioni GIUDIZIARIE fanno aprte dell' anno 2010.Gente che si prepara a MORIRE CIVILMENTE per mano di qualche "invisibile" visibile.

C'è voluto del tempo... ma ora tutto è chiaro.

Per LIBERA ISPIRAZIONE HO RIUNITO FRASI STRALCIATE DAL SUO LIBRO, PUNTI FOCALI IN UN DISCORSO SCORREVOLE.

-----------------------------------

Dal libro di  Edoardo LONGO "AUTODIFESA. Anatomia di un Processo Parallelo"

 

 … Signori dagli ermellini al Servizio degli interessi lobbistici, su cui le talmudiche parti civili.

Chiunque, può cogliere, nelle pagine del processo a CRISTO, l’ archetipo del processo ad un innocente, voluto per motivi di supremazia da parte di una lobby tentacolare e perversa, con metodo “corda e sapone”, del Sinedrio Ebraico e di Kafka, nei confronti di Ponzio Pilato.

Questa è il riassunto della diffamazione ambientale:

C R U C I F I G E

C R U C I F Y     H I M

L’ effetto della diffamazione ambientale … è DOPANTE.

Qualcuno si starà chiedendo perche si assumono magistrati psicolabili e spostati. Quel Qualcuno ha ragione.

Perché vige l’anarchia e NON la gerarchia, che consente di assicurarsi buoni dividendi. E’ sempre meno costoso comprarsi un avvocato.

Tanto il poveraccio può ben poco, e comunque è PREDESTINATO a rimanere stritolato nei meccanismi del sistema in ogni caso, perché mai troverebbe un avvocato, disposto a tirargli un salvagente.

Da ultimo la lobby deve “lavorarsi” il giudice.

Anche qui il lavoro è minimo. Sono tutti degli scardinati mentali con palesi mitomanie.

Ora, un P.M. che perseguita un evidente innocente, compie un crimine, inteso come ATTI DI GRAVISSIMO ABUSO. Ogni cittadino, ha il DOVERE di NON  DELINQUERE quindi anche un magistrato, quindi anche un P.M.

Se tale atteggiamento persecutorio, fosse attribuibile ad un privato, lo stesso risponderebbe di calunnia, truffa e associazione per delinquere,  assieme ai mandanti di tale crimine.

Un P.M., non può perseguire una persona palesemente innocente agli occhi di una persona di normali facoltà intellettive (e quindi, si suppone, anche agli occhi di un P.M.).

Il P.M., deve essere ONESTO. Inoltre, la legge stessa, gli impone l’ONERE della PROVA.

Ma ogni delinquente che si rispetti, si sa, cerca di mascherare ed OCCULTARE, le tracce del suo crimine, in un comportamento NORMALE.

L’unico requisito, per entrare in Magistratura, dovrebbe essere l’ Onestà.  

Invece, troppi disonesti e delinquenti per tendenza, sono stati ammessi.

Troppi individui avidi e con deliri di onnipotenza, qualità che non depongono a favore sulle qualità di un galantuomo.

 

Fioriscono ovunque copioni per il processo in ANTICIPO, con “balle di copertura”.

Tutto pronto per lo show di questa giustizia erede delle pratiche assassine dei BORGIA. Propiziatrice come un rito sciamanico (o shabatico?).

Pensate, abbiamo trovato case famiglia, gestite ufficialmente da un Consorzio del Servizio Sociale, con il termine "Saba" nella ragione sociale, risultanti poi del tutto prive di autorizzazioni e fatiscienti, con sedi legali incerte e amministratori "mediorientali".

 

E il povero Cristo, inizia a subire un Processo Parallelo, il che significa, che qualcuno in una loggia, ha già processato e giudicato, celebrando i lemmi e i concetti del “codice segreto”, per distruggere i dissidenti, trasformando un qualsivoglia fatto, in un reato gravissimo.

Tutte le vittime, hanno in comune una caratteristica: di essere entrati in contrasto con i “blocchi sociali” dominanti (destra e sinistra, sono, in questo caso, concetti deformanti).

Processi Paralleli, diventano sinonimi di morte civile.

“Far giustizia”  “Giustiziare”, i comandamenti più importanti, dopo la lettura dei PROTOCOLLI dei SAVI di SION.

Arte. Regia della Truffa, del Reato dell’ Imbroglio.

 No comment!

 Affinché si abbia un reato, non basta il fatto materiale. Occorre anche il concorso della volontà. La partecipazione della volontà al fatto esterno, costituisce ciò che normalmente viene indicato quale “elemento soggettivo” o “psicologico” del reato. In altre parole, “volontà colpevole”.

Senza calunniato, non c’è calunnia.

Mai che vengano acquisiti i tabulati telefonici, onde appurare dei fatti, acquisire l’identificazione di nominativi …

La Verità fa male, lo so …

 

Se lo si potesse, e poco ci manca, verrebbero riaccesi i roghi, e come nel Medio Evo, si farebbero processi agli animali, alle cose, ai “concetti astratti”, che non hanno personalità giuridica penale, essendo la responsabilità penale soggettiva.

“Così fan tutti”.


Si utilizza la MENZONGNA, per vincere sulla VERITA’.

 

Cosa dire a questo Martire?

 

CAMERATA CHE LEGGI

 

La libertà di espressione e di pensiero, vengono attaccate, messe in discussione e compromesse ogni giorno!


Abbiamo vissuto esperienze simili alle Vostre e come Voi, seguitiamo a tener duro. NON ci facciamo deviare dallo STATO deviato. Ribattiamo con fredde analisi del problema, ascoltiamo le vittime e cerchiamo di comprendere in tempo reale chi è una vera vittima, e chi un qualsiasi Figuro che cerca di precluderci la strada.


Vi aiuteremo, nella misura del possibile a combattere contro questi lecca-culi.

Fate benissimo a pensarla come la pensate; viviamo in Italia, che dovrebbe essere degli italiani, e non dei musulmani appecoronati sul corano.


Finchè c’è la Patria, tenete duro. MOLTI NEMICI, MOLTO ONORE!

Occorre coraggio, e certamente ne avete. Noi, non siamo da meno. Altri ci seguiranno, siatene certo.


Tutto viene forzato pur di dominare. Dobbiamo fermare questa “Bestia dalle tenebre”.!

 
 
 

BAMBINI CATTOLICI, FIGLI DI UN DIO MINORE E PAGANO?

Foto di musicoloco

Dio e Lucifero, ognuno sul suo trono … Quello pontificio, forse?

Il clima è sempre lo stesso. Lo scenario, invece, pure … per non parlare della cornice … Il Gran Sacerdote attorniato dal Gran Sinedrio, tra fumigazioni di incenso e litanie serafiche.

Ed in omaggio ad un Dio, che in forma  di comunione – ostia – consacrata, viene mangiato ogni mattina a colazione, e poi a pranzo, merenda e cena, si rincorrono gli abusi sui bambini. Le messe cristiane, con le scorpacciate di "carne e sangue di Cristo", bevuto da una coppa che forse non è mai esistita, strafalcioni di una storia deviata di un presunto Santo Graal ( vale a dire, "sangue reale"), una storia che nasconde ben altro, anche nei motivi per cui sempre più bambini scompaiono dalle famiglie per nessun motivo.


VALERIE RICHES, un'assistente sociale inglese, è autrice del libro "CONTRO LA FAMIGLIA" svela il piano ordito e organizzato su scala mondiale per scardinare l'istituto familiare mediante la separazione tra figli e genitori e l'introduzione di una mentalità sempre più aperta alla contraccezione e alla sterilità.

E così nel 2010, oltre 2000 anni dopo Cristo (o Jeshua Ben Joseph) "Sacrifici umani" consumati in case-famiglia fantasma in condizioni di black-out, improvvisamente si trasformano in un copione per normalissimi genitori disperati, poveri diavoli da indirizzare alla psichiatria e bambini a rischio di perdere per sempre famiglia ed identità, convogliati in loschi business.

Genitori e figli, sradicati dalle loro abitudini ed orbati dei loro affetti più cari, non capendoci una beata mazza, non sapranno che direzione prendere, per capire e risolvere quanto gli è capitato. 90 su 100, usciranno di testa … incrementeranno i guadagni di psicoanalisti, psichiatri e farmacisti. Pur di rivedere i loro figli, si colpevolizzeranno di bieche porcherie mai fatte ... Tutto pur di riabbracciare i loro cuccioli ... Illusi, idioti di quarta mano ...

Questa è la nostra democraticissima società. Questi i tempi che la sorte ci ha dato.

Ma veramente, in un paese cosiddetto civile, si deve vivere alla luce del paganesimo?

Alla luce del paganesimo? … Sì. Sono tempi di illuminazione … E com'è che nessuno reagisce? sono tutti in coda per lo psichiatra ... Aaahhh! grazie per avermi dato ... un ...lume ...

Ma non saranno meglio le care vecchie candele? …

 

 
 
 

KRISTIAN MARENA SCOMPARE SENZA AUTORIZZAZIONE ?

Post n°404 pubblicato il 29 Giugno 2010 da musicoloco
 

Il mio dente è ormai avvelenato da notizie sconcertanti e discussioni con quelle poche persone che si stanno prodigando per ritrovare bambini. E' il caso della Ge.Se.F. di Lecce che ha segnalato a tutto il movimento di genitori e operatori impegnati a combattere contro le lobby dei bambini, il caso di Kristian Marena, sequestrato per ordine del Tribunale dei Minori di Lecce, mentre era ricoverato per accertamenti sanitari in un ospedale. L'accusa è quella di maltrattamenti in famiglia. Un falso clamoroso. Uno dei metodi per "allontanare", secondo il DIVIDE ET IMPERA, il minore dai genitori, per poi convogliarlo verso i traffici illeciti di cui sono capaci queste Istituzioni Deviate.

Dalle prime consultazioni fra i militanti emerge che esiste una sorta di

Camera di Consiglio, all'interno del Tribunale di Lecce, di cui fanno parte anche alcuni avvocati,

responsabile di queste decisioni criminali.

Il mio personale consiglio, dopo aver consultato le notizie apparse negli ultimi anni in quel di Lecce, è di querelare tutti quanti, giudici compresi.

QUERELATE LO STATO DEVIATO E OCCULTO, NEL NOME DEI BAMBINI RIDOTTI A MERCE DA SCAFFALE!

E così scopriamo che il fenomeno dei rapimenti di bambini non accenna a diminuire, poichè nessuno osa CHIUDERE I TRIBUNALI DEI MINORI, PIENI DI CRIMINALI INCALLITI CHE USANO TECNICHE DA ORGANIZZAZIONE PER DELINQUERE PER SVOLGERE I LORO TRAFFICI DI MINORI, PARTICOLARMENTE REDDITIZI NEL SETTORE AFFIDI E CASE FAMIGLIA.


Mentre vi scrivo, mi giunge una notizia che in un caso di Genova, una casa-famiglia (quale famiglia?) era ILLEGALE!

MA SE UNA CASA FAMIGLIA E' RISULTATA ESSERE ILLEGALMENTE APERTA, COME MAI IL TRIBUNALE E GLI ASSISTENTI HANNO PORTATO VIA LA FIGLIA DI QUESTA MAMMA, PER GIUNTA VEDOVA DA POCHI GIORNI, PER RINCHIUDERLA LI' DENTRO?

E così, Gesù, Cristo (oppure Krishna, come desiderate), insieme a Maria, Giuseppe, Nazareth e moli altri "termini religiosi" affrescano, COME SANTINI CAPOVOLTI, le entrate di questi

OCCULTI CAMPI DI CONCENTRAMENTO,

E NON ESITO A CHIAMARLI COSI'.

La mamma di quella bimba, ora segregata nel Campo di concentramento genovese, ha indagato occultamente e ha potuto osservare la figlia MARCIARE IN UN PLOTONE DI BAMBINI CON L'ORDINE DI RIMANERE A TESTA BASSA. Un altro bimbo sembrerebbe aver confessato, fra le righe, la presenza di strani archivi, paragonabili ad "agende segrete azzurre".

 

 
 
 

LA CHIESA DENUNCIA LE VITTIME ABUSATE PER NON RISARCIRE LE VITTIME ABUSATE

Post n°403 pubblicato il 02 Giugno 2010 da musicoloco
 

Magari non ci credete. Ma è successo!


Ed io che credevo che soltanto in Italia accadesse che qualcuno ti denuncia per non essere giudicato ( vedi Berlusca ). Ma in Canada è successo di più. La Chiesa Cattolica canadese, ricordandoci le più eclatanti storie di false relazioni degli Assistenti Sociali italiani per FOTTERSI i bambini dalle famiglie, ha usato la stessa tecnica per contro querelare la famiglia di un chierichetto abusato da un prete. Insomma, dire falsità per montare su un processo fatto di professionisti della psichiatria, magari d'accordo con gli ambienti cattolici, per capirci QUELLI VICINI A DIO. Purtroppo qui DIO E' MORTO. O meglio E' STATO CITATO IN GIUDIZIO, assieme ad una famiglia che, di punto in bianco, risulta violenta, psicolabile e da ricovero coatto.Insomma un episcopato TUTTO PER LA FAMIGLIA, purchè non chieda soldi per un po' di sesso con il loro figlio chierichetto.


SIGNORI MIEI, DIO E' FINITO IN PSICHIATRIA!


E PENSARE CHE C'E' MOLTA GENTE CHE DONA SOLDI, DURANTE LA MESSA O TRAMITE L'8 PER MILLE, A QUESTI MERCANTI DI DEITA' PAGANE!

Ma vediamo la notizia originale, che parla da sola.

_______________________________________________

Da http://www.giornalettismo.com/archives/65574/chiesa-cattolica-denuncia-vittime/

L’Episcopato  intenta una contro-causa nei confronti di un ragazzo molestato da un prete. “Non vogliono mollare i soldi”, commenta un avvocato.

Credevamo che la regola fosse diventata la compassione: anzi, avrebbe dovuto sempre esserla stata. Ma evidentemente, alle buone parole non seguono per forza le buone pratiche. La storia arriva dal Canada, e coinvolge John Caruso, chierichetto molestato dal suo parroco, James Kneale, molti anni fa. La racconta il Toronto Star, la vicenda del ragazzo: dopo aver subito violenze durante un ritiro spirituale, la famiglia Caruso si decide a denunciare il prete, la diocesi di S.Caterina e i vescovi precedenti a quello in cattedra al momento, preparandosi ad affrontare un lungo inverno giudiziario. Per fortuna, John ha successo, vince la causa, e il presbitero viene mandato in galera. Ma quello che succede dopo, davvero John non se lo aspettava.

RITORSIONI – Già, perchè agli avvocati della diocesi viene dato mandato di contro-querelare la famiglia, accusandola di negligenza nei confronti del ragazzo, sostenendo che John era uno psicolabile mai curato dai parenti e frequentemente picchiato dal padre: dunque, un ragazzo malato che si era inventato tutto. E la contro-causa avrà effetti che andranno ben oltre il tribunale: “una famiglia distrutta”, la descrive infatti lo Star. I genitori, portati in tribunale dalla diocesi, hanno dovuto sostenere spese legali ulteriori, non in programma, e sono finiti sul lastrico. Il ragazzo ha “più volte tentato il suicidio”; la madre è morta di crepacuore due anni fa, mentre la causa nei confronti della famiglia era ancora in corso. “Continuava a dire ‘E’ colpa mia, John’; io le ripetevo che non era così“, racconta il figlio, ormai quarantenne, la vita devastata, il passato un campo di battaglia. La sua causa con la diocesi si è conclusa: il ragazzo ha accettato una transazione, rinunciando ad avere giustizia piena; “non ce la facevo più” spiega, “stavo veramente per suicidarmi”. E contattati dalla cronista dello Star, sia i legali della diocesi che l’attuale vescovo si trincerano dietro il no-comment.

FANNO MELINA - Vangelo? Non qui. Compassione? Altrove. Durissimo un avvocato canadese, specializzato in casi di Chiesa. La questione è semplice:

“non vogliono pagare. Ci sono processi che iniziano ma non finiscono mai”. Ed è facile arrivare all’obiettivo.

Per rallentare il corso della giustizia, la Chiesa portata in tribunale non si farebbe scrupoli nel richiedere esami psicologici invasivi, controperizie interrogatori approfonditi sulle vittime pesantissime.

E noi che pensavamo: "dove saranno i delinquenti?"

 

E dire che la Conferenza Episcopale Canadese riporta in apertura del suo sito il comunicato stampa del Vaticano che accompagna la Lettera ai Cattolici d’Irlanda diramata da Papa Benedetto XVI, il più duro atto di accusa contro la pedofilia nel clero che la gerarchia abbia messo per iscritto. Certo: a parole, e finchè non si entra in tribunale. Dopo, è come

in amore o guerra: è permesso tutto.

Anche dare dello psicolabile a un bambino abusato.

 

COSA PENSERA' DIO, RICOVERATO AL REPARTO PSICHIATRICO DELLA DIOCESI CANADESE? MA GESU' GLI PORTERA' LE PILETTE PER ASCOLTARE RADIO MARIA E LA SETTIMANA ENIGMISTICA?

 
 
 

BAMBINI COME MERCE DI SCAMBIO

Parlano tanto del 2012, che poi è alle porte. Per me è arrivato da tempo. NEL SILENZIO. OCCULTAMENTE. E' quel 2012 che dura da almeno un secolo. E' quel 2012 che sta trasformando un'intera generazione di bambini, perlomeno quelli nati dal 2000 in poi, in merce, in piaceri perversi, di preti e uomini di fedi varie, che dovrebbero poi tramandare il corpo eucaristico di Gesù. 

Io lo dico da tempo in questo blog, ma ora c'è anche qualcun'altro che lo sostiene insieme a me, su AgoraVox.

Bambini come merce di scambio. Ecco i nuovi mostri

Non solo pedofilia, la Chiesa, così come alcuni assistenti sociali, spesso si sarebbero macchiati di altri crimini. Non a caso sono milioni, ormai, le persone coinvolte in Italia. Un esercito di genitori, di nonni e di parenti che regolarmente chiede che questa faccenda emerga.

 

Bambini come merce di scambio. Ecco i nuovi mostri

In una nota d’agenzia stampa si legge che Torino ha accolto con ansia e trepidazione (testuali parole) l’arrivo del Santo Padre. Torino è stata tappezzata da manifesti leghisti in cui Vota dà il benvenuto al Papa dicendo che lo attende a braccia aperte insieme a tutti i torinesi. Che sia passato a chiedere ai torinesi se sono tutti così felici, non mi risulta. Lasciando stare tutti questi salamelecchi che ricordano le avventure delle ‘milla e una notte’ e dei sontuosi viaggi compiuti da altri Papi in tempi remoti, mi domando se il Vaticano, la Chiesa e tutti coloro che detengono il potere si stanno occupando veramente dei casi di pedofilia ecclesiastica nascosta sempre dai rappresentati religiosi che infestano il nostro paese.
 
Oltre le inutili parole, che non danno da mangiare a nessuno, cosa sta realmente facendo il Vaticano contro quei preti che si sono macchiati di reati orribili? Se veramente vuole occuparsi dei bambini perché non interviene, ad esempio, contro il mal operato dei tribunali dei minori? Molti sostengono che personale dei servizi sociali lavori, in maniera underground, con i dirigenti della Chiesa, in modo da poter avere sempre ‘merce’ disponibile. C’è qualche genitore che sta per mostrare documenti che dimostrerebbero quello.

In attesa di ciò per lo meno il Santo Padre, mentre benedice tutti con le sue anellate mani e con un ghigno di eterna e sublime superiorità, dovrebbe segnalare al mondo che il tribunale dei minori, con la complicità di certi assistenti sociali, rapiscono bambini ai genitori che spesso non hanno commesso nulla di male. Creature indifese di fronte a leggi obsolete e ridicole, ad abusi di potere ecclesiastici coadiuvati da organizzazioni sociali che sono più vicine all’inferno che al paradiso.

Scusatemi se io, da torinese, non sto attendendo il Papa con trepidazione. Quante volte ne abbiamo parlato?
Che la vergogna sia con voi.
Amen.

E meno male che esiste la Penitenzieria in Vaticano, fondata 800 anni fa. Ascoltate come Le Iene hanno estratto il pensiero sintetico ed ERMETICO del Clero.


Il Clero è così ERMETICO che accoglie le sue "pecorelle smarrite" e senza perdere tempo, le conforta, secondo le regole della Bibbia:


E il bello è che dopo il servizio delle Iene, anche altre donne hanno scritto di essere state trattate come "manichini" per sperimentare quella
"energia soprannaturale"
che proviene direttamente da Gesù, un'energia guaritrice.

A PRETAZZO, PENSA SE TI VEDE GESU' CHE PENSA DI TE!


E questo prete avrebbe abusato anche di persone con ritardo mentale, pensate!

E per lui "un dito in bocca" messo alle ragazze con le quali voleva fare sesso, sarebbe una "benedizione della saliva"!!

EVVIVA L'EUCARISTIA!
 
 
 

GRAZIE ROBERTO VIGLIOTTI: PARLIAMO DELLA VERITA', TUTTA LA VERITA'

Post n°401 pubblicato il 01 Maggio 2010 da musicoloco
 

Oggi, ho potuto apprendere dell'attività positiva di Roberto Vigliotti, che finalmente ha deciso, sul suo canale Youtube di dire come stanno le cose veramente.

SIAMO AL BABY SUPERMARKET

Un grande magazzino vivente, fatto di bambini da sequestrare alle famiglie, di ogni ceto e provenienza, senza limiti di sorta, attraverso il "potere della penna" delle assistenti sociali, con la vidimazione del fascista Tribunale dei Minori (Castelli voleva abolire questo instituto nazista, non noi genitori), per giustificare la richiesta di fondi sociali da spartire in modo occulto con la facilità di chi sta al potere, di chi giudica e di chi psichiatrizza.

Famiglie costrette a percorsi terapeutici anti droga, anti psicosi, anti alcool, senza aver mai pensato di drogarsi o darsi al whisky. Mamme costrette ad un TSO SOLO PER PORTARGLI VIA IL FIGLIO. Mamme chiamate al lavoro mille volte dai servizi sociali per invitarle a colloquio, proprio allo scopo di destabilizzare il proprio ambiente lavorativo. Giudici che fanno CTU nei decreti al posto degli psicologi.

E poi veniamo a scoprire, grazie a mamma Loretta, che i servizi di Ravenna hanno un buco di 10 milioni di euro nelle casse!

Signori, siamo alla più totale illegalità. Aveva ragione il presidente della Cassazione Esposito.

CLICCA QUI (necessaria l'iscrizione a facebook) PER ASCOLTARE LE SACROSANTE PAROLE DI ROBERTO.

 
 
 

L' ADEPTO DI UN' ORGANIZZAZIONE

Post n°400 pubblicato il 30 Aprile 2010 da musicoloco

Trovo che Giovanni Senza Terra dica delle verità davvero forti, persino vicine alla mia attuale gnosi (termine da non conondere con quello di certi ordini occulti o massonici).

E allora da oggi parlerò più di Organizzazione che di sètta, in quanto la differenza non c'è.

I dominatori della globalizzazione sono le corporation, le aziende multinazionali, le mafie, come in ogni epoca.

L'adepto di una Organizzazione (sètta) come quella della Soka Gakkai (che chiamano buddismo) non ha la capacità di discernere, poichè la sua mente è stata collettivizzata, non ha più un' identità propria, preso dalla "falsa coscenza" di appartenere ad una "verità assoluta" che lo condurrà alla vera conoscenza.


La stessa definizione di culto (definizione occidentalistica), come ben dice  è quella di un gruppo autoritario, detentore di "verità assoluta", ostile verso gli ex membri, coeso e segretivo, e chiuso verso l'esterno.

Verissimo. L' ho potuto verificare proprio grazie a degli amici (che non so se lo saranno in futuro, purtroppo) che fanno parte della Soka Gakkai. Appena gli ho parlato male dell' Organizzazione hanno mutato atteggiamento, schierandosi contro di me o semplicemente ignorandomi del tutto.

La mia intuizione è che la vera Conoscenza è la Vita stessa. Vivere nel pieno delle proprie facoltà potrà davvero condurci verso una Verità.

La Soka Gakkai (un buddismo non buddista) si può definire una "multinazionale dello spirito", pero' con forti caratteristiche di autoritarismo, presenti comunque nelle aziende, ma che nel caso Soka diventa estremo nella figura "imperiale" di Ikeda, di cui, tra l'altro, sono pronti gli eredi, i suoi stessi figli.

Dietro qualunque Organizzazione religiosa o pseudo tale non c'è altro che il bisogno di auto centrarsi, di rispondere ad una necessità di affermazione della propria necessità di organizzazione. Non esiste nulla di più importante dell' Organizzazione e della sua Dottrina.

Tutto quello che serve per l'Organizzazione della sua Dottrina è buono. Tutto ciò che va contro la Dottrina è un crimine e per tale va combattuto ad ogni costo.

Molte di queste organizzazioni hanno persino organizzato Tribunali interni e sezioni di intelligence a difesa della Dottrina. A difesa dell' Organizzazione stessa e non per il benessere dell' individuo. Questo non è altro che totalitarismo.


L'errore fondamentale di queste organizzazioni non è tanto l' essere in cattiva fede - sicuramente ci sono quelli che vi appartengono solo per far soldi - bensì sono le figure stesse dei loro fondatori, paranoici d' eccellenza, i quali ad un certo punto cominciano loro stessi a crederci. In altre parole, per autosuggestione, si credono loro stessi l' incarnazione della rivelazione che professano ai loro adepti.

L'errore più grande di questi adèpti e dei loro santoni è di tipo antropologico. L'uomo non è e non sarà mai una "tabula rasa", un foglio bianco su cui scarabocchiare ciò che si vuole, ricondizionabile ad libitum, privo di una propria identità specifica.

L'uomo ha una sua propria struttura elicoidale chiamata DNA che determina la propria Vita, il proprio sentire.

Ed è falso anche il principio schizoide che deriva da tali applicazioni nella nostra società, per cui debba prevalere una Struttura centralizzata, mentre la famiglia può anche crepare e dissolversi. Basta seguire gli eventi di questi mesi sui Servizi Sociali e sui Tribunali dei Minori (che dovevano essere aboliti). E da questo principio totalitario e nazistico, si giunge ad un errore di realtà stessa:

la realtà diventa irreale.

 

In pratica, non c'è una vera realtà ma soltanto quella che immagino come tale.

Daisaku Ikeda, capo indiscusso e venerato dai suoi esordi (anni '60) ha intuito che avrebbe dovuto, all'apparenza, attenuare l'aspetto nazionalista (o forse meglio neofascista, viste le origini) per simulare un atteggiamento da "partito dell'onesta'", perche' la vita politica giapponese e' stata sostanzialmente sotto la "sovraintendenza" degli americani,che non ammettevano un partito nazionalista-neofascista o comunista al governo (proprio come da noi a quel tempo) .

 "La natura delle cose sta nel loro inizio" Giambattista Vico

Diamo un' occhiata a questo sito: http://kritika.freewebsites.com/ko.htm

Soka e Komeito: http://it.peacereporter.net/articolo/...

 
 
 

TESTIMONIANZA CHIAVE: SETTE, ISTITUZIONI, GIUDICI, ORDINI RELIGIOSI E... BAMBINI.

Post n°399 pubblicato il 22 Aprile 2010 da musicoloco
 

La Verità esce, prima o poi.

Ieri sera, le Iene hanno trasmesso una testimonianza di una ragazza che ha subito abusi da parte del padre, legato ad una sètta, fin da quando la figlia aveva 2 anni di vita.

Ma non parliamo di abusi pedofili qualunque. Parliamo di qualcosa di speciale. Qualcosa che lega, tramite un filo sottile, le storie di centinaia di bambini e migliaia di famiglie che in questo momento stanno lottando per rivedere i propri figli, sottratti per delle inezie dalle loro famiglie e poi spariti nel nulla, o quasi.

E così, come parlò mio figlio Alberto di strani "viaggi" e di interi pezzi di magistratura, assistenza asociale e psichiatria, adoperarsi per praticare satanismi e orge con bambini, con l'aiuto di una nota Chiesa, cattolica, di Messina, così parla la ragazza in questione, aggiungendo però dettagli determinanti:

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/164132/casciari-venduta-ai-satanisti.html

E così, mentre mio figlio parlava di strani Procuratori senesi, di giudici che lo chiamano per cercare di convincerlo a convincere il proprio padre a stare agli ordini loro, la ragazza in questione, opportunamente coperta, parla e dice:

"(...) Sono andata in questura e hanno chiesto anche una mia perizia psicologica, perchè quello che andavo a raccontare erano delle cos talmente folli! L'hanno avuta. E del resto questo i pedofili vogliono: farci sembrare pazzi. Io non sono nemmeno sicura che li abbiano interrogati, che abbiano fatto dei controlli, per cui queste persone non fanno altro che girare libere per strada.

Già per altre vie mi hanno fatto sapere che ci avrebbero pensato loro ad insabbiarla. Comunque loro sono talmente protetti che si ferma tutto all' improvviso. Cioè: la mia vita vale molto poco per loro."


Alla domanda di Casciari "Tu cosa hai capito della "sètta" di cui tuo padre fa parte?" la ragazza risponde:

"Sono potenti. Se si scopre perdono, la faccia, i soldi, la famiglia. Si parla di un ceto medio-alto dove ci sono avvocati, medici, giudici, persone ad un livello tale che si possono proteggere. Questi si organizzano in un modo tale che sono ricattabili tra di loro. Si istruiscono tra di loro perchè poi dicono tutti le stesse cose".

Sembranno le parole del padre di Alberto Caimmi.

Seguiamo il filo conduttore: sètte-istituzioni-satanismo e pedofilia-soldi-giudici-stato-assistenti sociali-ordini religiosi-chiesa-religione-bambini.

E' forse questo il 2012?

 
 
 

MARIA PIA E I SATANISTI PROTETTI DALLO STATO BELGA?

UN CASO DEL TUTTO SIMILE A QUELLO DI CASA CAIMMI: MARIA PIA MAOLONI.


Quello che sorprende davvero è come le cose continuino a coincidere in tanti casi, coincidano sempre tranne che per la Procura che si interessa ad ogni singolo caso. Ed ecco quello di Maria Pia Maoloni, mamma belga di origini italiane.

Il caso di Maria Pia coincide con quello di mio figlio in quasi tutti i punti: le relazioni false, le indagini archiviate, la pedofilia della famiglia dell’ altro genitore, gli incontro in luoghi d’eccellenza con altri bambini e adulti per abusare dei minori, i segni dell’abuso, i racconti e i disegni nemmeno presi in considerazione dalle Istituzioni.

Dal minuto 12’52’’ si apre l’intervista a Radio L'isola Che Non C'E', con Maria Pia Maoloni. Correggeremo quei minimi errori di scelta del termine e di gramatica per rendere fluida l’esposizione, legando le frasi laddove ci sono avverbi ridondanti o pause, senza alterare però il contenuto e il significato delle parole.

Il file originale da cui è stata ricavata la trascrizione di seguito è scaricabile QUI.

(…) Radiocronista – Una mamma, una storia. Ci puoi raccontare un attimo Maria Pia, puoi aprire la tua presentazione

Maria Pia – Allora, prima di tutto la mia madre lingua è il francese quindi potrei fare qualche sbaglio e mi dispiace perché l’italiano è una bellissima lingua. Comunque per quanto riguarda la mia vicenda, diciamo che vivo un dramma con le mie bambine da 6 anni e sto lottando contro l’inferno della pedofilia per la salvaguardia delle mie bambine. E’ molto lunga da raccontare in qualche minuto però per sintetizzare al massimo diciamo che la mia bambina mi ha parlato quando aveva 4 anni di quello che gli faceva il padre e il nonno paterno a livello: violenza sessuale. Io vivevo una vita totalmente normale, normalissima, avevo un lavoro in Belgio – sono nata in Belgio, anche se sono di origine italiana – (…) avevo totale fiducia in mio marito. Quando mia figlia ha parlato di queste cose il mondo è crollato sulla mia testa. Come tutte le mamme, in questo caso, ma tutti i genitori – metto anche i padri, perché non faccio differenza fra mamma e padre – ho dato piena fiducia al sistema giudiziario e alle istituzioni del Belgio e quindi ho depositato le mie prime denunce nel 2004 per stupro su minori a carico del padre e del nonno. Poi si sono intrecciate (ndr, riunite) le procedure, una battaglia giudiziaria che non finisce più, e ho capito che le cose non andavano nel senso della protezione delle mie bambine. La mia vicenda è complicata nel senso che la storia non riguarda solo un incesto familiare ma anche prostituzione di minori perché la mia bambina all’epoca già mi aveva parlato del fatto che il padre e il nonno portavano la mia bambina in certi luoghi lussuosi che lei chiamava "castelli" e "grande villa", dove portavano anche altri bambini e anche altri adulti e abusavano di loro.

Radiocronista - Quindi può darsi che ci sia di mezzo un’organizzazione, qualche sètta, qualcosa…

Maria Pia -  Ho qualche difficoltà a parlare di reti, organizzazioni però alla fine di questo incubo – non vedo la fine del tunnel – mi sono resa conto, anzi, è evidenza che ci sono delle protezioni. Il problema è quello, che dietro queste figure che rappresentano il padre e il nonno ci sono delle persone sicuramente importanti, notevoli, che hanno soldi, non lo so, perché la mia più grande difficoltà è che sono molto razionale e vorrei continuare a mantenere la mia lucidità, nel senso che non posso fare dei nomi. So che c’è una protezione, c’è qualcosa che non funziona bene perché c’è una (continua) archiviazione dei miei atti penali in Belgio. Invece qui in Italia c’è un’apertura. C’è un dossier penale a carico del nonno perché lui è cittadino italiano (…) Si vede che l’esame delle carte è stato fatto diversamente. Significa che c’è qualcosa che non va in Belgio, a livello di quelle autorità che hanno esaminato il mio dossier. Le autorità non hanno preso in considerazione le rivelazioni della mia bambina, ma soprattutto le perizie sui disegni, più di 150 disegni che la bambina ha fatto dal 2004 al 2007. La perizia è di parte, ho bussato a tutte le porte per chiedere aiuto. Questi disegni volevo che la giustizia li analizzasse, (…) anche il dossier medico, poiché le mie figlie avevano delle chiusure anali, delle vaginiti, ripetitive (prolungate). Avrei voluto che le autorità belghe prendessero in considerazione questo dossier ma non l’hanno fatto. Qui in Italia le carte sono state analizzate in modo diverso.

Radiocronista – Quindi l’impressione è che ci sia qualche protezione dietro.

Maria Pia: Esatto, sì. E’ difficile da affermarsi perché non ho i nomi di queste persone che proteggono gli Antonini, quindi il padre e il nonno, però mi rendo conto che ci sono delle cose gravi poiché hanno inventato delle perizie su di me, fatte da persone che non mi hanno mai vista, mai conosciuto e incontrato, che hanno affermato delle cose per cui sono rimasta molto scioccata. Come una persona con una responsabilità e una funzione riconosciuta da un’ Istituzione possa firmare certe cose se non abbia mai incontrato la persona. E quindi sono dei falsi, false dichiarazioni per screditarmi e farmi passare per pazza. Hanno voluto screditare tutto quello che affermavo – io portavo la parola della mia bambina. Il loro scopo era di isolarmi e poi di isolare le bambine.

Radiocronista - Una cosa strana: da quello che ho trovato su Internet, sui certificati medici pare che abbiano scritto quello che hanno passato le bambine, cose che ora non mi permetto di leggere perché sono abbastanza dure. Quindi pur avendo queste prove purtroppo niente di niente.

Maria Pia – Tante cose del genere! Un dossier veramente importante, anche delle registrazioni della mia bambina, Fiona. Il padre dice che l’ ho influenzati entrambi. Sì, non dico che non sia vero che un bambino piccolo possa essere influenzato. Però il condizionamento del bambino lo fa apparire al momento confuso – io sono di formazione psicologa. Può essere a quell’ età influenzabile, so che c’è la teoria della sindrome di alienazione parentale, usiamo questa teoria per screditare il genitore che vuole proteggere il bambino. Questo fatto di affermare che il genitore che vuole proteggere il suo bambino è sotto questi sintomi (della sindrome) è cosa pericolosa, perché al momento che si verifica che il bambino sia confuso o mischia i nomi (ndr, li confonde), non sa più quello che ha detto poco prima, là si vede che il bambino sia stato influenzato. Ma la bambina qui ha detto, dal 2004 al 2007, le stesse cose, dei dettagli importantissimi e i disegni supportano la sua parola. E quindi è là che si vede che c’è veramente un vissuto. Poi ci sono delle relazioni del suo psicologo che ha seguito la mia bambina durante più di un anno, specializzato nel settore maltrattamento del minore da trent’anni. Lui ha realizzato 8 relazioni e le ha mandate alle autorità belghe per avvertire del pericolo nel contesto paterno. Con delle metodiche precise, lo psicologo ha verificato che la bambina non è stata per nulla influenzata, è un suo vissuto, perché si vede la sua sofferenza. La bambina confonde i nomi e sa quello che ha vissuto, l’ha visto e l’ha scritto. Ma lo psicologo non è stato MAI sentito dalla giustizia di Mons (Belgio).

Radiocronista - infatti lei non può mettere piede in Belgio, perché per una cosa simile verrebbe arrestata.

Maria Pia – Sì, perché sin dall’inizio parlai del nodo del problema, la pedofilia e la prostituzione di minori intorno alle mie bambine. Però ci sono due altri problemi, il problema del mandato di arresto che mi riguarda per sottrazione di minori – e poi spiegherò per quale motivo ho questo mandato di arresto – e c’è il secondo problema, a lo stesso livello del primo, gravissimo, l’assenza di ogni contatto con le mie bambine.  Sono 3 anni che non ho più notizie delle figlie. Adesso le bambine sono in Belgio dal padre e dal nonno, senza nessuna protezione e non so dove sono e se stanno bene. Io mando ogni mese dei regali ai servizi sociali e so che loro trasmettono i regali e i telegrammi ai miei bambini però  non giunge niente. Quindi ho l’ immagine delle mie figlie di quando sono andate via 3 anni fa, il più grande aveva 7 anni e la più piccola aveva 4 anni, adesso avranno 7 anni e 11 anni, per me l’immagine delle mie figlie è rimasta al 2007.

Aurelia – Ti pongo una domanda che è stata posta da un radioascoltatore di nome Davide. Chiedeva perché non hai fatto ricordo al tribunale dell’ Aja.

Maria Pia – Tutti mi parlano così, perché non vai a Strasburgo, alla Corte dei Diritti dell’ Uomo. E’ ovvio che in questo caso abbiamo una vicenda fuori legge qui. Non è possibile che con tutti questi Istituti internazionali esistenti sui diritti dei minori – siamo in Europa – che queste leggi non siano applicate. Per rispondere alla domanda, non è che io voglio andare, anzi, io ci voglio andare già da anni. Il problema è che in Belgio non ho nessun avvocato che mi difende. Questo è il grande problema. Un avvocato è il tuo alleato, il tuo amico difensore, colui che ti aiuterà a trovare una soluzione nella difficoltà ma può diventare il tuo nemico numero 1, nel senso che fa parte del sistema. (…) In Belgio ho cambiato già 12 avvocati. Non per mia instabilità, ma perché all’inizio sono entusiasti, ti fanno vedere che troveranno soluzioni, poi alla fine cominciano ad essere avvocati fantasmi, non hanno più nessun contatto con te, non ti rispondono più o fanno finta di non avere avuto le tue mail e le tue telefonate. Il tempo passa e ti mandano per vie di ostacola mento. Io mi devo rendere conto poi che l’avvocato non ha richiesto documenti importanti o non ha attivato un data procedura e quindi ti mette degli ostacoli. Questo è il grande problema che ho in Belgio. L’ideale sarebbe trovare un avvocato che parla francese, la lingua conosciuta dalla parte francese del Belgio e che però (…) sta fuori dal sistema belga, ad esempio Francia. Non voglio dire che tutti gli avvocati sono corrotti, dalla mia lucidità, ma sicuramente sono messi sotto pressione (intimiditi?), perché non è normale che all’ inizio pur scegliendo i migliori avvocati, mi ritrovi con una accusa penale e una tale mancanza di notizie. Qui in Italia invece il mio processo è stato preso in considerazione e ho ottenuto un rinvio a giudizio. Ci sono davvero due giustizie diverse, sia in Italia che in Belgio.

Aurelia – (…) ho letto delle cose su Google, credo pubblicate poi sul tuo blog, dove credo che le tue figlie siano finite in un giro di perversione. Loro stesse ti parlavano di castelli e persone con maschere. E poi sembra ci sia stata una testimonianza di una persona, pure lei accusata, che avrebbe visto tua figlia in questi giochi perversi.

Maria Pia – Io ho bussato a tutte le porte quando ero in Belgio, associazioni, istituzioni in aiuto delle Vittime…

Aurelia -  pensi che le tue figlie siano coinvolte in sètte sataniche?

Maria Pia – Dalla mia persona io non potrei affermare questo, però dalla testimonianza della francese sembra che lei abbia segnalato questo. Ha parlato di sètte sataniche, di rituali, di cerimonie, che lei chiama “di sposa”, vestivano i bambini da sposi. La bambina mi ha parlato di questo, usando il linguaggio di una bambina di 4 anni. Una volta guardavamo in un capannone di giocattoli, era il periodo di carnevale, ed avevamo visto dei vestiti per i bambini e c’era un vestito bianco e lei mi disse “vedi, mamma, io sono stata travestita da babbo e da nonno quando mi hanno accompagnato in questi castelli, di bianco col velo sulla testa”. E quindi la francese ha affermato che erano dei rituali con dei canti specifici, delle posizioni specifiche di adulti e bambini, poi c’è tutta una gerarchia, ci sono persone che hanno un ruolo specifico e che devono fare un catalogo con le foto delle bambine, scelgono le bambine in funzione di caratteristiche fisiche ( ndr. Bellezza, requisiti vari). La mia bambina faceva parte di questo catalogo. Questo secondo la testimonianza della francese. Mia figlia non mi ha parlato del catalogo, ma col suo vocabolario di bambina, mi ha detto che li fotografavano e li riprendevano in video. Mia figlia Fiona mi ha riferito che questi bambini erano delle “piccole bambine perse”. Perché perse? Perché non avevano genitori e i nomi loro erano strani, le chiamavano con i nomi di animali, o nomi di frutta. E questo confluisce nella testimonianza della francese, che ha detto che in funzione dell’ iniziazione del bambino gli adulti mettono un nome specifico a questi bambini (da abusare). Quindi in funzione del grado di iniziazione chiamano il bambino con certi nomi.

Aurelia – Pratiche di iniziazione.

Maria Pia – La francese parlava pure di sacrifici, di cui la bambina non mi ha parlato. So che le vestivano o da fate o da sposa, le truccavano come delle donne … “grandi persone”, le nominavano con certi nomignoli e poi le mettevano su dei letti in cerchio e poi le facevano fare un bagno, le facevano prendere uno sciroppo rosa. Mi sono informata da un pediatra per sapere se poteva esistere uno sciroppo che addormentasse. Può esistere uno sciroppo di questo colore per anestetizzare un po’ il bambino, renderlo meno lucido.

Aurelia – Maria Pia, so che ogni 8 del mese devi dire qualcosa agli amici che ti ascoltano.

Maria Pia – Sì, da quando mi hanno portato via i figli io non vivo più quindi, e vivo nella disperazione più totale. Anche se so che ho molte persone che mi circondano, io nel mio piccolo mi sento sempre sola e allora ho voluto mobilitare un maggior numero possibile di persone a livello internazionale, perchè da soli non ce la facciamo. Quindi ho creato l’ AZIONE EPR FIONA E MILLA e l’ 8 di ogni mese invito tutti i cittadini – dal mio blog e su Facebook – a mandare una lettera o personalizzata o un modello, molto semplice, non aggressiva, solo per chiarire che una mamma non può non avere alcuna notizia e non sentire nemmeno al telefono le proprie figlie. Non c’è nessun motivo, non siamo fuori legge. Queste persone invierebbero la lettera alle autorità belga e italiana. Ho messo un elenco di diversi indirizzi mail per entrambe (…) Ho scritto migliaia di lettere e nessuno mi ha risposto (…)

La conversazione prosegue con delle considerazioni sulla sicurezza dei bambini e con un appello accorato della mamma Maria Pia che a me tocca non poco. Mai scambiare la lucidità che si cerca di mantenere in queste circostanze di disperazione e impotente solitudine con ciò che bolle dentro l’anima di un genitore che ama i propri figli. Ben pochi si rifiutano di amare i figli che fanno. Quei pochi prima o poi diventano servi del potere, poiché privi di sentimenti e di un’identità. E prima o poi escono fuori per quello che sono. Gli altri diventano vittime indiscusse di un sistema sempre più marcio che arruola persone vuote come quelle descritte. E le prossime generazioni marciscono come quelle precedenti.

Spezziamo questo ciclo.

 Approfondimenti QUI.

 

 
 
 

IL BUONISMO DEL VATICANO PER COPRIRE TUTTO

Post n°397 pubblicato il 20 Aprile 2010 da musicoloco
 

Le notizie di questi giorni ci dicono che i bagni di folla ( con le conseguenti repressioni delle minoranze) come quello effettuato dal Papa a Malta, funzionano.

E' iniziata la campagna buonista, a mezzo stampa e mass media, per far cessare gli "attacchi" alla povera Santissima Sede, regno di Dio e dei Cieli.

Basta una "lacrima sul viso", quattro "mea culpa", tre "ave marie" e gli adepti del Grande Inganno chiamato Chiesa Cattolica ritornano sui loro binari, memori del "sangue e del corpo di Cristo", da bere e mangiare al più presto. E intanto le informazioni diminuiscono, ma i casi di pedofilia no.

Mentre ringrazio la Litizzetto ufficialmente per come dice la verità atraverso la sua sagacia

 

il papa, che qualcuno acclama come un pedofilo,

si preoccupa di riferirci di non sentirsi solo ma di essere molto addolorato per la chiesa peccatrice.

Chiesa peccatrice?

Beh sembra proprio di sì! Persino un prete di 82 anni avrebbe abusato di bambini e pagati con le elemosine.

Arrestato in Brasile sacerdote di 82 anni. La commissione parlamentare brasiliana sulla pedofilia ha ordinato la scorsa notte l'arresto del sacerdote Luiz Marques Barbosa, di 82 anni, nel paese di Arapiraca, con l'accusa di abuso di minorenni che pagava con i soldi presi dalle elemosine dei fedeli. Barbosa è adesso in prigione nello stato di Alagoas (nord-est brasiliano) assieme a due suoi collaboratori, l'autista e l'assistente sociale, accusati entrambi di aver prestato falsa testimonianza. Il sacerdote è stato filmato mentre teneva relazioni sessuali con un chierichetto e le immagini sono state divulgate da un'emittente brasiliana il mese scorso. La Chiesa lo ha subito sospeso dalle sue funzioni assieme a due altri religiosi. L'accusato ha riconosciuto l'autenticità del video, però ha affermato che era la prima volta che aveva relazioni sessuali.

Sarà questo il motivo perchè tanti preti cattolici abusano dei bambini nel mondo?

Dice bene la Gaito, su Micromega:

Pedofilia, il papa predica bene e ratzola male

di Vania Lucia Gaito, da viaggionelsilenzio.ilcannocchiale.it

Insomma, il Vaticano, ormai in politica da anni in Italia, abuserebbe dei bambini in tutto il mondo, ma non si lascierebbe sfuggire ingerenze persino nella politica dei respingimenti viola i diritti umani.

E quelle persecuzioni occulte, dal possibile titolo "Crociate 2000", che conosciamo col nome di "interesse del minore" e che stanno deportando migliaia di bambini via dalle loro famiglie per segregarli in case famiglia gestite perlopiù da ordini religiosi, molecole covalenti della grande Macromolecola mondialistica?

Come possiamo aiutare queste famiglie "respinte" da un sistema occulto di lucro sui minori?

 
 
 

JORDAN MAXWELL, ILLUMINATI, RELIGIONE E ...PERCHE NO?... BAMBINI

Foto di musicoloco

Se avete un minuto di pausa, fra il pranzo e la cena, il mio consiglio fraterno è quello di seguire con attenzione le parole di questo signore, Jordan Maxwell (sottotitolato).

Da http://lagrandeopera.blogspot.com/2010/01/esposes-illuminati-jordan-maxwell.html

L'etimologia della parola VERITA'

L'esigenza di ricercare la verità fu un tratto caratteristico già della filosofia greca, che per prima sollevò il problema dell'essere, ossia di ciò che veramente è. Il termine greco utilizzato per indicare la verità era ἀλεθεία, alethèia, la cui etimologia, come ha messo in luce Heidegger,[1] significa

«non nascondimento»,

in quanto è composta da alfa privativo (α-) più λέθος, lèthos, che vuol dire propriamente eliminazione dell'oscuramento, ovvero disvelamento. La verità infatti era intesa non come una semplice realtà di fatto, ma come un atto dinamico, mai concluso, attraverso cui avviene la confutazione dell'errore e il riconoscimento del falso: non un pensiero statico e definito una volta per tutte, bensì movimento di rivelazione dell'essere.

Se i sofisti, da un lato, tendevano a relativizzare il concetto dell'essere sulla base di un soggettivismo e nichilismo radicali, fu con Socrate e il suo discepolo Platone che si ebbe una forte reazione a questa concezione, facendo della verità un bisogno fondamentale dell'anima, che si distingue nettamente dalle opinioni per la sua intrinseca validità e oggettività. Ne conseguì il carattere etico della verità. Sarà poi con Aristotele che verranno fissati in maniera quasi scientifica i caratteri della verità; egli, ad esempio, giudicava erroneo il detto del sofista Protagora secondo cui «l'uomo è misura di tutte le cose», proprio perché privava la verità di coerenza logica e di qualunque criterio oggettivo.[2]

 
 
 

LA PUREZZA DI ALDO BUSI E IL MOSTRO VATICANO (aggiornamenti)

Foto di musicoloco

"L'unica maniera di promuovere i propri diritti è quella di promuovere i diritti degli altri" (Aldo Busi)

Aldo Busi, che considero dalle sue parole una persona di grande Intelletto, l' ha detta tutta. La dice tutta da anni.

I BAMBINI SONO SACRI E INTANGIBILI.

Ma le parole di Aldo possono essere molto più profonde di quello che sembrano, se analizziamo la sessualità "pedòfila" dell' Antica Grecia. Niente a che vedere con la perversione clericale di tutti i tempi. E sottolineo perversione. Ciò che mi sconvolge ( ma per fortuna non sconvolge solo me perchè ha causato una reazione apocalittica ) è come il Papato osa affermare che in età preadolescenziale, intorno ai 12 o 13 anni, non si parla di pedofilia dei preti verso i bambini (ancora lo sono) bensì della omosessualità nascente dei bambini stessi.

E COME AFFERMARE CHE "CICCIO MI HA TOCCATO" E NON CHE "IO HO TOCCATO CICCIO", PROPRIO PER DARE LA COLPA A CICCIO.

Ora arriva una notizia che sconvolge non poco: "RATZINGER E BAGNASCO: ENTRAMBI GAY" (e se fosse vero?)"

In attesa di sviluppi - e di sottotitolare questo video - vi propongo uno stralcio di traduzione:


Louis CK ha investigato sull' identità della Chiesa e recandosi all' Arcidiocesi di New York e intervistando padre Ike Mc Creedy, alla domanda "Cos'è la Chiesa Cattolica" ha ottenuto queste dichiarazioni, :

La Chiesa Cattolica è un'antica Organizzazione a livello mondiale, costantemente dedita al proposito di FARSI BAMBINI.

Ike Mc Creedy aggiunge, dopo una pausa significativa fra i due: "Pensavo che tutti lo sapessero!"

"Pensavo che i propositivi della Chiesa fossero quelli di onorare la parola di Dio e il fatto di 'farsi i bambini' fosse un incidente di percorso", risponde Louis. Con un gesto eloquente, Ike ribatte: "No, è l'esatto contrario! Il punto principale per la Chiesa è quello di farsi i bamini, tutto il resto sono affari e nient'altro (busy work stuff). Louis, con un punto interrogativo stampato sul viso, replica:

"E perchè mai c'è bisogno di un' intera Organizzazione Mondiale per fare questo (ndr, fottere bambini)?"

Rispode padre Ike: "Vedi, non è possibile andare per le strade a farsi i  bambini. La gente andrebbe fuori di testa. Quindi quello che facciamo è costruire chiese ovunque nel mondo e dire alla gente di venirci a pregare e a darci i loro soldi altrimenti VANNO DRITTI ALL' INFERNO. Dunque QUELLO ci da l' Autorità e la Serietà di CONTROLLARE LE NOSTRE VITE e ci da soprattutto una VOCE IN CAPITOLO".

Così (noi preti) abbiamo la possibilità (attraverso le Chiese e la Preghiera) di educare (ndr, i bambini), dar loro da mangiare e farci sesso Orale-Anale (la traduzione letterale è stemperata!)"

E tutto ciò è deducibile dalle tasse!

E, allo scoccare del secondo minuto di questo video, viene la parte più scomoda (non so se ridere o piangere):

Louis continua dicendo: "Non appena ho svolto qualche ricerca ho scoperto che quello che mi diceva Ike era vero. Ho contattato il Vaticano per verifica e ho ricevuto questa affermazione scritta direttamente dal Papa in persona"

"Noi della Chiesa Cattolica ci facciamo bambini tutto il giorno ogni giorno. Ecco cosa facciamo nella Chiesa Cattolica" (30 Marzo 2007)

Ora guardate quanto è intelligente questo video della Paguri Entertainment ( per chi non è sottoposto a "droghe cattoliche" da troppo tempo ):

Riassumiamo i vantaggi del VOSTRO ( non certo mio ) 8 x 1000 donato alla Chiesa:

  • Paradisi fiscali
  • Risarcimenti alle vittime della pedofilia
  • Campagne di disinformazione su bioetica, omosessualità e lotta all' AIDS
  • Un quarto del patrimonio immobiliare italiano e l'esenzione dall' ICI
  • Condizionamento della publica istruzione
  • Ingerenze nella politica
  • Sfrutamento dell' ignoranza e della superstizione
  • Speculazione sul dolore e sulla paura della morte
  • AIUTI ALLE PEGGIORI DITTATURE FASCISTE
  • Cassettate di anelli d' oro
  • Scarpine di Prada
  • Viaggi in giro per il mondo

QUALCUNO MI SA RISOLVERE QUESTA EQUAZIONE?

8x1000 + ESENZIONE DALLE TASSE + DONAZIONI + LEGGE CANONICA + PUBBLICA ISTRUZIONE E POLITICA NELLE MANI + ABUSO DI CREDULITA' E UTILIZZO DI SUPERSTIZIONE + BANCHE + INDIPENDENZA COME STATO + ENORMI PATRIMONI IMMOBILIARI + SOVVENZIONI A ESTREME DESTRE E OPPOSIZIONI ..... 

quanto fa il totale?

Beh, lasciamo che ce lo spieghino ad Annozero a quanto ammonta il patrimonio immobiliare "di Dio".


 
 
 

MADRE MINACCIA DI MORTE LE SS: SUBITO IN CARCERE E SENZA POTESTA'

Post n°394 pubblicato il 13 Aprile 2010 da musicoloco
 

Magari questa donna ha esagerato a minacciare delle assistenti sociali di morte per il fatto di essere stata privata dei figli per presunti maltrattamenti. E dunque potrebbe anche darsi che entrambi i genitori meritassero la decadenza della potestà. Sì, è anche possibile. Strano però che la maggior parte delle storie di questi ultimi tempi prevedano pene durissime per genitori che si vedono portar via i figli con accuse spesso inesistenti o talmente generiche da farli impazzire. Impazzire al punto di minacciare di morte giudici e assistenti sociali, organizzare rivolte e contro-rapimenti dei figli ( uno che ricordo è mio figlio ), incatenarsi ai cancelli dei Tribunali o, peggio ancora, minacciare di gettarsi dal Colosseo.

Strano che tutto questo sia frutto di genitori che non amino i propri figli e che, per giunta, li massacrino di botte o abusino di loro. Almeno, lasciatemi dire che lo trovo strano.

Certo è che basterebbe interrogare i figli di questi genitori (nel mio caso mi chiesero "perchè ha portato via suo figlio senza autorizzazione?"), e magari chiedere loro con chi vogliono stare. Se qualcuno li abbia sottratti contro la loro volontà dai propri genitori, se i loro genitori gli vogliono male e se li picchiano veramente.

Il fatto è che.... sembra proprio che fare queste domande ai bambini non interessi a molti. In compenso si sente racconti di bambini rientrati da comunità (3 o 4 su centinaia di migliaia) pieni di lividi e traumatizzati per gli abusi subiti dagli operatori del "sociale".

Minaccia di morte le assistenti sociali, casalinga arrestata a Reggio. Le erano state sottratte due figlie per maltrattamenti

Il tribunale da oltre un anno le aveva vietato di vedere le due figlie minorenni per presunti maltrattamenti. Ma la donna, una casalinga di 40 anni residente a Reggio Emilia, non ha accettato la sentenza e ha minacciato più volte di morte le assistenti sociali perché non le permettevano di incontrare le figlie. I servizi sociali allora hanno denunciato i fatti e ieri la donna è stata arrestata dai carabinieri per minacce continuate a incaricato di pubblico servizio. Le due figlie (che hanno entrambe meno di 14 anni) da circa due anni sono state affidate ai servizi sociali per maltrattamenti da parte della madre che, comunque, sino alla fine del 2008 le ha potete vedere in incontri protetti. Da allora, però, gli incontri sono stati sospesi dal tribunale competente, insieme alla potestà di entrambi i genitori.


Nonostante i divieti però, la donna si è introdotta nella scuola frequentata dalle figlie. E a metà marzo è arrivata a pesanti minacce di morte nei confronti delle assistenti sociali. Dopo la denuncia e le indagini dei carabinieri, la procura di Reggio Emilia, giudicato realistico il pericolo di gravi delitti nei confronti delle assistenti sociali, ha chiesto e ottenuto dal Gip l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della donna, eseguita ieri pomeriggio.
(ANSA).

 
 
 

LE IENE STANANO UN PRETE PEDOFILO,MA PER LA CHIESA E' SOLO OMOSESSUALITA'!!

Post n°393 pubblicato il 11 Aprile 2010 da musicoloco
 

^tratto dal film di Roland Emmerich "2012", il crollo della cupola di S.Pietro

 

Mentre infuria il Ciclone Chiesa, dal quale temo proprio che non ne uscirà indenne, vi ripropongo un servizio delle "Iene" che, tramite un' esca, un ragazzo di 18 anni che ne dimostra di meno, un attore insomma, riescono a riprendere le molestie sessuali operate da un prete ad un ragazzo di 17 anni.

C'è da vergognarsi della CHIESA e dei PRETI, o no?

Pedofilia, il NYT: “La Chiesa ha bisogno di un sessorcista”

Il 30 marzo, su Larry King's Show un super zelante professionista della difesa della Chiesa Cattolica, un certo  Bill Donohue ha spiegato alla cantante  Sinead O'Connor - presente in trasmissione come autrice di un ottimo dossier pubblicato sul Washinton Post, sugli abusi in Irlanda nei quali il Vaticano è complice - che se la vittima della pedofilia ha 12 o 13 anni non è pedofilia, ma omosessualità. Certo! Se sono loro, i preti pedofili, ad inserirsi proprio nel momento post-pubertà dei bambini ... te lo credo che hanno una buona probabilità di ottenere un insorgere di omosessualità in loro! E magari condurli verso la "prelatura"!

Notizia davvero curiosa:

Inghilterra: “Arrestate il papa per crimini contro l’umanità”

Non volendo più fare una classifica delle notizie più eclatanti di questi giorni, mi limito a considerare la seguente notizia un' assurdo dell' assurdo. Calderoli, inconsciamente, ci sta rivelando quello che c'è dietro QUELLI DI CUI SOPRA?

Calderoli tuona: “Ma quale pedofilia! Contro il Papa congiura massonica”

Il ministro Calderoli affermerebbe che dietro gli attacchi a Benedetto XVI sulla pedofilia si cela la massoneria.

Forse dimentica, il Calderoli, che lui stesso fa parte di un governo in cui il presidente del Consiglio è stato a lungo collegato alla loggia massonica P2, con tanto di divulgazione del numero di tessera di Silvio Berlusconi, la n° 1816.

Cito un articolo tratto dal blog di Jacopo Fo, in risposta alla buffonata di Calderoli, che tuttavia dice una mezza verità capovolta :

La situazione italiana a una svolta drammatica.

 
 
 

GIULIANO FERRARA, LA CHIESA E I BAMBINI

Foto di musicoloco

Ho provato a capire cosa volesse dire Giuliano Ferrara nel suo articolo apparso oggi, 15 Aprile 2010, su Panorama, n° 2291, a p. 11.

Il titolo dell' articolo è

"La pedofilia è una scusa, obiettivo è la Chiesa"

Un po' come il titolo di qualche film anni '50 del tipo

"Alieni alla riscossa, obiettivo Pianeta Terra!"

Allora ho risposto a quell' articolo, inviato il commento a Panorama e a Ferrara stesso e pubblicato qui di seguito.

Aiutatemi a capire anche voi :

La mia risposta (anche scaricabile)


A proposito di religione, vediamo di quale religione sia Giuliano Ferrara. Clicca QUI.

Ultima dell' 11 Aprile 2010: IL BACIO DELLA MORTE (da "Il Cannocchiale").

Menomale che c'è Sabina Guzzanti a venirci in aiuto.


 
 
 

L' ANTISEMITISMO DEL PAPA COME SCUSA PER NASCONDERE LE NEFANDEZZE VERSO I BAMBINI

del 8.4.2010   Ciao giuliano
 articoli  pagine pdf  archivio  profilo  logout 

Giustizia
per quei bambini
Ci aspettavamo un' imbarazzata dichiarazione di colpa e un'accorata richiesta di perdono per quel terribile crimine, per quell'indicibile vergogna. Da quella Chiesa seguace di quel Gesù che come amava i bambini ("lasciate che vengano a me"), così era terribilmente duro con coloro che li avessero scandalizzati, da augurarsi che fossero gettati negli abissi del mare con una macina da mulino al collo. Invece ci tocca assistere ad un rovesciamento delle posizioni. La Chiesa e il Papa sarebbero vittime di un "attacco violento e concentrico" come fu l'antisemitismo. Insomma, il Papa come gli ebrei al tempo del nazismo. Un paragone insostenibile, falso e bugiardo. Offensivo dei milioni di ebrei sterminati, centinaia dei quali catturati a Roma sotto le finestre del Papa e mai più tornati a casa. E non basta. Il braccio secolare, nelle vesti del ministro Alfano, invia gli ispettori per intimorire un magistrato che ha detto ciò che tutti sanno, che la Chiesa non ha mai denunciato i colpevoli, e che per difendere non i bambini ma l'istituzione dallo scandalo li ha abitualmente trasferiti. Se queste sono le reazioni della Chiesa in posizione di debolezza, sotto i riflettori di tutto il mondo, si può immaginare quale potere avessero di chiedere giustizia i bambini abusati e le loro famiglie nel tempo dell'omertà.


Ezio Pelino e-mail
I pedofili
sono altrove
Mentre la chiesa cattolica è sotto il fuoco incrociato dei suoi luciferini nemici, il cardinale Martini che fa? Invece di rintuzzare gli attacchi, si è unito alla cricca di teologi dissidenti che con il pretesto di alcuni casi di pedofilia perpetrati da pochi preti, hanno colto la chance per mettere in dubbio l'obbligatorietà del celibato sacerdotale. Capofila di tale convinzione è il teologo svizzero Hans Kung, nemico giurato di papa Ratzinger e fondatore dall'associazione progressista rivoluzionaria "Noi siamo Chiesa". Kung e Martini (e chi la pensa come loro) dovrebbero essere a conoscenza di due inconfutabili verità. La prima è che i tassi più alti di pedofilia si sono registrati negli ambienti protestanti, ebraici e musulmani, i cui ministri religiosi, sono notoriamente coniugati. Strano a dirsi però, nonostante i media mondiali ne diano quotidiana informazione, in Italia questi casi vengono accuratamente ignorati dai grandi organi di informazione. La seconda verità concerne le statistiche, le quali pongono al primo posto i genitori o comunque persone sposate, i primi molestatori di minorenni.

Il cancro della pedofilia nel contesto della cattolicità, si potrà debellare solo allorquando i preti riusciranno a scrollarsi di dosso le "seduzioni" del mondo e ritornare ad alimentarsi di vita ascetica e preghiera. Diversamente, le bramosie della carne, della notorietà, del carrierismo e del materialismo, inghiottiranno nel gorgo dei sensi anche i casti e puri che avevano promesso fedeltà a Cristo e alla chiesa.

 
 
 

NESSUNA GIUSTIZIA PER VALENTINA BERNARDINI! IL REGIME S.S. AVANZA.

LA GUERRA CONTRO I GENITORI, I BAMBINI E LA FAMIGLIA IN ITALIA CONTINUA SENZA TREGUA


 

Mi ha chiamato Loretta Cornacchia, la mamma di

Valentina Bernardini,

morta suicida nel 2008, proprio per la colpa evidente di un servizio sociale deviato e interessato solo a cavie da imbottire di psicofarmaci o a cui strappare i figli, carne da macello per le comunità lager italiane, gestite per lo più da sètte religiose di ogni tipo.

All' udienza di oggi i responsabili non c'erano.

Non c'era l'assistente sociale, la Assistente Superficiale Gallamini Nicoletta (tel.0544 586830), appartenente al nuovo carrozzone-consorzio "A.S.P. (Azienda Servizi alla Persona)", creato appositamente per assorbire il debito pregresso del Consorzio Servizi Sociali in Rosso, della zona di Russi-Cervia-Ravenna. La Gallamini scrisse la letterina a Valentina, giuntale la mattina del 30 settembre 2008, poco prima che Valentina si sarebbe tolta la vita! Ecco la letterina:

 

All' udienza non c'era il dott. Carlo Savorelli (0544/249111), presidente (ora in pensione) del "consorzio" Servizi Sociali di RAVENNA, diretto responsabile per le nefandezze delle sue "adepte", in una zona dove ormai di bambini in giro non se ne vedono più, per quanti ne prelevano dalle famiglie.

Al Servizio Sociale dell' A.S.P. della Provincia di Ravenna ci sono 14 assistenti sociali e ognuna ha in carico la bellezza di 188 bambini.

Il totale dei bambini sottratti alle famiglie, solo nel comprensorio Russi-Cervia-Ravenna è di

2632 bambini.

C'era, però, l' avvocato Gianluca Dradi, che oltre ad essere avvocato è stato ... Presidente del "consorzio" Servizi Sociali e attualmente ecco la sua scheda.

Assessore della giunta comunale di Ravenna

Deleghe: Ambiente, Caccia, Pesca, Parco del Delta, Polizia Municipale e Sicurezza.
Piazzale Farini, 21 Ravenna
Tel. 0544.482295 Fax 0544.482467
e-mail: assambiente.sicurezza@comune.ra.it

OH... ANCHE LUI LO HANNO SPOSTATO!

Cosa significhi essere assessore ancora nessuno lo ha capito. Nemmeno io, quando mi rivolsi all' assessore messinese Giuseppe Rao, referente per quella BANDA DI CRIMINALI del Servizio Sociale. Ma l' assessore mi disse che era solo responsaile della CONTABILITA' e non dei comportamenti delle assistenti sociali.

E ALLORA DELLE ASSISTENTI SOCIALI CHI E' RESPONSABILE?

E non basta un commercialista per fare due conti? Oggi ci sono anche i software!

Strano. Anche io trovai un avvocato, bussando alla porta del direttore dei servizi sociali di Via Bisazza, a Messina, un certo avv. Gullotta, ora altrove, anche se risulta ancora Vice Segretario Generale dei Servizi Sociali di Messina. Per capirci quello che mi chiamò, in una relazione ufficiale del servizio sociale, un "superintelligente" autoproclamato. GRAZIE GULLO'!

La tattica è sempre quella, dopo un po' vengono deviati altrove, come si fa del resto anche in Tribunale e Procura dei Minori con i Presidenti e i GIP. Così nessuno può mai avere punti di riferimento e loro sono salvi.

Come potete vedere, i responsabili delle Istituzioni Criminali vengono chiamati in Tribunale e .... semplicemente NON SI PRESENTANO IN AULA.

MANDANO UN AVVOCATO, EX- PRESIDENTE DELL' ORDINE "OCCULTO" CHE SI CELA DIETRO DI LORO.

Questi non hanno rispetto per la vita!

L'udienza, indovinate un po, è stata rinviata al prossimo 11 aprile 2010, a Ravenna.

ANZI.... LEGGETE UN PO' QUA:

-------------------------------

Una famiglia di Modena si è lasciata convincere dai Servizi Sociali a riportare il figlio sottratto, dopo che, d'accordo con l'avvocato, lo avevano portato a casa.

Beh, ORA SONO 25 GIORNI CHE NON LO VEDONO PIU' !!!!

ANDATE A RIPRENDERVELO! SUBITO! E LASCIATE IL PAESE D'ORIGINE DEI MALI, COME HA FATTO MARINELLA COLOMBO DALLA GERMANIA ALLA POLONIA!

------------

Eccola la situazione, nulla è cambiato, nemmeno fra la stragrande maggioranza delle associazioni, che continano ad ignorare quello che c'è veramente dietro a queste persecuzioni, in quei TEMPLI DEL MALE dove ogni iorno stanno distruggendo la vita di migliaia di bambini, togliendo LORO LA FAMIGLIA VERA.

MA  NON DURERA' COSI' A LUNGO.

STANNO PONENDO LE BASI DI UNA RIVOLTA CIVILE GENERALE.

POI VOGLIO VEDERE SE ARRESTANO DECINE DI GENITORI PER BENE, CHE NON HANNO PIU' NULLA DA PERDERE, VISTO CHE HANNO PERSO L'UNICA VERA RAGIONE DI VITA PER LORO: I FIGLI!

 
 
 
Successivi »
 
 

IL PRIMO LIBRO SUI SEQUESTRI DI STATO DI BAMBINI

E' USCITO IL PRIMO LIBRO CHE RACCOGLIE IL SUCCO DEI

SEQUESTRI DI STATO

DI BAMBINI

(E SPESSO ANCHE LE MAMME)

PER OPERA DELLA GRANDE RETE, LA MACROMOLECOLA

ASL-TRIBUNALI-CITTIU'-PSICHIATRIA.

E VE LO RACCONTIAMO ATTRAVERSO VARI EPISODI DELLA VICENDA DI

EVA DIANA DI GENOVA E LA FIGLIA ARIELA.

COSE CHE STANNO SOLO NEI FILM? PURTROPPO NO.

PER ACQUISTARLO CLICCA >

 


ADIANTUM??

La VERITA' E' ALTROVE.

Ecco come andarono le cose per casa Caimmi, grazie al portavoce dell' Ass. di Ass.

 

IL NON GENITORE

Questo video NON è PERBENISTA o BUONISTA.

Questo video è SATIRICO.

Questo video NON sarà mai cancellato.

Questo video è BASATO SU FATTI REALI.

Vietato a quelli sopra i 18 anni.

 

ABOLIAMO I TRIBUNALI PER I MINORENNI

Avevamo aperto un sito dedicato UNICAMENTE all' abolizione dei Tribunali per i Minorenni, come aveva già tentato Castelli già dal 2003.

Il sito inspiegabilmente è stato oscurato subito dopo l'apertura e il referente che ce lo ha pubblicato irreperibile!

CLICCA QUI

COLPA DELLA MACROMOLECOLA MONDIALISTA.

 

ALLORA NON ERA SOLO LA FANTASIA DI ALBERTINO...

Vi invito ad ascoltare attentamente le parole di questa bambina
"sacerdotessa di suo padre",
costretta a subire ogni sorta di folle sevizia, in onore del Dio Satana.
Racconti non diversi da quelli di mio figlio, veri riti pagani al Maligno.
PIU' PROVA DI QUESTA!!!
 

TESTIMONIANZE CHIAVE: GENITORI PEDOFILI E STATO

 

“Si ha la sensazione netta che ci si trovi di fronte, tutti, a un potenziale esplosivo inaudito, che deve essere doverosamente portato a conoscenza delle più alte autorità.”
Lettera riservata di Angelo Caloia, presidente del Consiglio di sovrintendenza dello Ior, al segretario di Stato, cardinale Angelo Sodano.

Spericolate operazioni finanziarie mascherate da opere di carità e fondazioni di beneficenza. La storia raccontata in questo libro è totalmente inedita. Parte da un archivio immenso, custodito in Svizzera e da oggi accessibile a tutti. Circa quattromila documenti. Lettere, relazioni riservate, bilanci, verbali, bonifici. La finanza del Vaticano come non è stata mai raccontata.

(..) Dopo la fuoriuscita di Marcinkus dalla Banca del Papa, parte un nuovo e sofisticatissimo sistema di conti cifrati nei quali transitano centinaia di miliardi di lire. L’artefice è monsignor Donato de Bonis. Conti intestati a banchieri, imprenditori, immobiliaristi, politici tuttora di primo piano, compreso Omissis, nome in codice che sta per Giulio Andreotti.

I soldi di Tangentopoli (la maxitangente Enimont) sono passati dalla Banca vaticana: titoli di Stato scambiati per riciclare denaro sporco. Depositi che raccolgono i soldi lasciati dai fedeli per le Sante messe trasferiti in conti personali, con le più abili alchimie finanziarie.

Lo Ior ha funzionato come una banca nella banca. Una vera e propria “lavanderia” nel centro di Roma, utilizzata anche dalla mafia e per spregiudicate avventure politiche. Un paradiso fiscale che non risponde ad alcuna legislazione diversa da quella dello Stato del Vaticano. Tutto in nome di Dio.

E' ORA DI FINIRLA DI FARE LE PECORELLE SMARRITE DI UN' IMPERO ROMANO ANNI 2000.

 

LA MASSONERIA NON C'ENTRA NULLA

TESTIMONIANZA CHIAVE DI CECILIA GATTO TROCCHI, POI "SCOMPARSA".

 

IL LIBRO NERO DELLE SETTE IN ITALIA

Il libro nero delle sette in ItaliaCosa significa il termine "setta"? Cosa spinge un individuo a farne parte? Ma soprattutto come è possibile che, in un paese dove vige la libertà di culto, la religione diventi sinonimo di oppressione e schiavitù? Questa inchiesta nazionale racconta in modo semplice e chiaro tutti i meccanismi e i passaggi che portano una persona qualunque a intraprendere un viaggio verso una religiosità fatta di strani rituali, preghiere sconosciute, alfabeti sacri e linguaggi criptici, ma a volte anche di droghe, di psicofarmaci e, in certi casi, di violenze sessuali e percosse. Questo libro è un itinerario nell'incubo vissuto da decine di fuoriusciti e di familiari, che hanno avuto il coraggio di raccontare soprusi e abusi di alcune nuove religioni o di semplici associazioni culturali che nascondono, invece, ben altro. I documenti inediti, denunce, ritagli di giornale, lettere e testi interni ai gruppi stessi, dimostrano che è tutto mafedettamente vero. Dal processo alle "Bestie di Satana" a Scientology, dalla Chiesa del reverendo Moon ai movimenti ufologici, dalle ramificazioni della religione cristiana al New Age, questo libro, tra interviste e testimonianze agghiaccianti, aprirà gli occhi al pubblico, mostrandogli un mondo nel mondo, dove criminalità, pedofilia, sparizioni, suicidi e casi di pazzia hanno molto spesso un unico filo conduttore.

Boschetti Caterina

2007, 479 p. Ed. Newton Compton

Leggi anche: http://www.assotutor.it/manipolazione.htm


Free Blogger

 

"LEI NON HA DIRITTO A VEDERE IL FIGLIO!"


UNA DELLE TANTE DENUNCE "OCCULTATE" DAL SISTEMA CLERICALE.
 

AVVERTENZA

Tutti i nomi indicati nei testi sono stati pubblicati in corrispondenza con il Codice della Privacy, in particolare Art. 24 Lett. A, C; Art. 67 p.1 Lett. A; Art. 71 p.1 Lett.B; Art. 73 p.1 Lett. C, A, E - - in quanto si tratta del materiale di rilevante interesse pubblico nell'ambito di violazione dei diritti e delle liberta fondamentali, anche quelli dei minori, nonche di riparazione degli errori e delle omissioni giudiziari
 

CORRADO GUZZANTI - IL PIANO ORIGINALE MASSONICO