Creato da bluewillow il 31/03/2006

L'angolo di Jane

Tutto su Jane Austen e sui libri che mi piacciono!

L'ANGOLO DI JANE

Benvenuti nel mio blog!

Questo spazio è dedicato a recensioni di libri e film, ai miei racconti,  a riflessioni personali di varia natura e soprattutto a Jane Austen, una delle mie scrittrici preferite.

Sono una stella del firmamento
che osserva il mondo, disprezza il mondo
e si consuma nella propria luce.
Sono il mare che di notte si infuria,
il mare che si lamenta, pesante di vittime
che ad antichi peccati, nuovi ne accumula.
Sono bandito dal vostro mondo
cresciuto nell'orgoglio e dall'orgoglio tradito,
sono il re senza terra.
Sono la passione muta
in casa senza camino, in guerra senza spada
e ammalato sono della propria forza.

(Hermann Hesse)

 


 

 

JANE AUSTEN -RITRATTO

immagine
 

SLIME BOX

Slime adottati dal blog grafico amico Stravaganza

(clicca sul nome degli slime per leggerne la descrizione)

 

Pink Slime


 

Ink Slime

 


 

ULTIMI COMMENTI

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: bluewillow
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: EE
 

ULTIME VISITE AL BLOG

alanpalmerangela_indelicatoginzpi.alessandraveraDagdario.2007jessica.dilonardomaranolese1cammaratozuccherata3marisadimaggiofrancescaghiginobluerebeccastefanovacca1990manuclik
 

IL MIO ANIMALETTO BLOG-DOMESTICO

 

 

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 


 immagine


immagine

 

 

immagine

 

___________________

www.StatCounter.com/myspace/ - Free myspace Profile Counter

 

 

« Cap.10 - SpiritiFelice anno nuovo a tutti! »

Il gabbiano Jonathan Livingston - Richard Bach

Post n°220 pubblicato il 29 Dicembre 2006 da bluewillow
 

Titolo: Il gabbiano Jonathan Livingston Titolo originale: Jonathan Livingston seagull Autore: Richard Bach Traduzione: Pier Francesco Paolini Casa editrice: Bur pag: 103 costo: 7 euro


immagineQuesto brevissimo racconto, scritto da Richard Bach nel 1970, ha per protagonista un gabbiano che ama volare più di qualunque altra cosa al mondo: la maggior parte dei gabbiani dello stormo vola solo per procurarsi il cibo e sopravvivere, ma Jonathan Livingston pensa che il volo stesso abbia una sua intrinseca bellezza. Si rifiuta quindi di volare basso alla ricerca dei bocconi migliori e impiega tutte le proprie energie nel tentativo di raggiungere un ideale di perfezione. Il gabbiano sognatore dovrà vedersela con l'ottusità dello stormo, ma alla fine il suo entusiasmo riuscirà a coinvolgere anche altri gabbiani. Il volo è una metafora della vita: possiamo passarla pensando solo alla sopravvivenza, guidati dall'istinto, oppure farne un'opera d'arte, cercando di realizzare tutte le nostre potenzialità.
E' una fiaba forse un pò pedagogica, ma il messaggio che racchiude rimane sempre attuale, anche se devo dire che avrei preferito ci fosse un pizzico di ironia in più. La gran parte del libro è costituita da foto di gabbiani in bianco e nero, in puro stile anni '70: mi ha un pò ricordato i volumi in carta patinata che leggevo da piccola. In tutto ci sono circa 40 pagine di racconto, quindi si tratta di una lettura davvero brevissima.
Anche se questo libro è stato scritto prima della mia nascita, vale a dire milioni di anni fa, Richard Bach è ancora in attività e scrive tuttora favole edificanti. Per il racconto sul gabbiano appassionato di volo, Bach si è ispirato alla propria passione per l'areonautica: lo scrittore stesso è infatti un aviatore.Piccola curiosità: sembra che l'autore sia un discendente del musicista Johann Sebastian Bach.
Se volete saperne di più su Richard Bach potete consultare
questa pagina di wikipedia

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

BANNER

I miei banner

immagine
immagine
immagine

immagine

(Realizzati per me in esclusiva dal blog grafico Stravaganza)

 
Blue's bookshelf: read

Verso un'altra estate Ragazze di campagna La morte paga doppio Vento rosso Bang Bang sei morta La morte di Ivan Il'ic

More of Blue's books »

 

Book recommendations, book reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists
 

ROMPERE IL VETRO IN CASO DI EMERGENZA

 

BANNER LINK

 

I MIEI PROGETTI PER IL FUTURO

 

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

____________________


Metto questo disclaimer molto alla moda su quasi tutti i blog, già mi sento più importante solo per averlo messo! Comunque la mia personale opinione al di là della legge è che non sono una testata giornalistica perchè :
-non vedo il becco di un euro, ma in compenso a scriverlo sto andando alla neuro
-nessuno mi regala i libri
-nessuno mi regala i biglietti del cinema
-nessuno mi paga per scrivere e per dire quello che penso...
- e nemmeno quello che non penso!
- perchè se il "Giornale del Grande Fratello" èuna testata giornalistica, va a finire che io sarei la CNN! (questa l'ho quasi copiata da un altro blogger!).
Se volete leggere altre definizioni simili e più divertenti (magari vi torna comodo) potete trovarle QUI

____________________

 

 


Si fa il più assoluto divieto di utilizzare o citare il materiale contenuto in questo blog su siti di natura pornografica, illecita o immorale, pena denuncia alla polizia postale.

 

Relativamente al contenuto dell'intero blog, vale il seguente copyright:
TUTTI I DIRITTI RISERVATI.

Le citazioni da libri, all'interno delle recensioni dei libri stessi o in altri post, appartengono ai relativi autori.

 
Citazioni nei Blog Amici: 231
 

LE TRADUZIONI DI BLUEWILLOW - FREE TEXT

La maschera della morte rossa - Edgar Allan Poe

L'ingratitude (L'ingratitudine) - Charlotte Brontë 

Disclaimer
Non sono una traduttrice professionista, quindi le mie traduzioni potrebbero contenere errori. Vi raccomando di adottare riguardo a questi testi le stesse precauzioni di una installazione di Windows e cioè: non basate il software di aerei sulle mie traduzioni, non impegnate il vostro patrimonio in scommesse sul fatto che siano esatte, non usatele per delle tesi di laurea e soprattutto non spacciatele per vostre! Declino ogni responsabilità riguardo (e fate i vostri compiti onestamente, diamine!)

Anche se si tratta di traduzioni su di esse valgono gli stessi diritti di qualsiasi altra opera di ingegno. Naturalmente potete leggerle, stamparle, regalarle ai vostri amici e anche farci delle barchette di carta, ma non potete in nessun caso ricavarne un profitto o ometterne i crediti.